Partita la campagna contro la EUCD

A promuoverla è l'Associazione Software Libero, per informare sui pericoli della direttiva europea sul copyright e attivare un'operazione di contrasto. Il comunicato di AsSoLi

Roma - L'Associazione Software Libero ha lanciato una campagna di sensibilizzazione sui pericoli della EUCD (European Union Copyright Directive, direttiva 2001/29/CE).

Che cos'è l'EUCD

L'EUCD è la direttiva della Comunità europea nata per uniformare la legislazione sul diritto d'autore in vigore nei Paesi membri. Si tratta di un argomento estremamente importante per la società, perchè ogni persona ha che fare con il diritto d'autore ogni volta che accede ad una qualunque opera, documento o informazione.
Il diritto d'autore è un insieme di leggi che forniscono agli autori alcune prerogative sulle proprie creazioni (come il monopolio sulla riproduzione). L'esistenza di tali leggi è giustificata dal fatto che esse incoraggiano la produzione di nuove opere, favorendo la diffusione del sapere e il progresso sociale.

L'EUCD introduce nuove norme che ampliano il diritto d'autore, ma di fatto ne contraddicono le finalità positive: la direttiva non favorisce gli autori e la società, ma i grossi editori e produttori di software proprietario.

L'EUCD concede nuovi privilegi legali ai colossi del settore, senza però offrire alcuna nuova garanzia agli utenti. Questa impostazione sposta il bilanciamento dei diritti e dei doveri, favorendo i grossi produttori a spese di tutti coloro che, in vario modo, utilizzano le moderne tecnologie.
36 Commenti alla Notizia Partita la campagna contro la EUCD
Ordina
  • ti.

    Questo probabilmente rendera' la vita difficile ai programmatori e tecnici ma portera' un sacco di lavoro e soldi ad avvocati e compagnia bella.

    Lo sapevo che mi conveniva studiare legge!!!! Deluso
    non+autenticato
  • Chi vuole prodotti proprietari li paghera'....e chi non vuole pagare imparera' a conoscere il mondo del software libero.

    Quindi aumenta la trasparenza e la chiarezza sul fronte del software.

  • Non ho capito: visto che non riescono a fermare la pirateria informatica, la legalizzano?
    Per (se non riesci a batterli unisciti a loro).
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non ho capito: visto che non riescono a
    > fermare la pirateria informatica, la
    > legalizzano?
    > Per (se non riesci a batterli unisciti a
    > loro).

    uhm... non... non ti seguo.
    A quanto ho capito e` qualcosa tipo "se non riesci a batterli, proibiscigli anche di provare, visto che tanto ci riescono sempre".
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non ho capito: visto che non riescono a
    > fermare la pirateria informatica, la
    > legalizzano?
    > Per (se non riesci a batterli unisciti a
    > loro).

    veramente io sapevo se non puoi batterli comprali
    non+autenticato
  • "... Si tratta di un argomento estremamente importante per la società, perchè ogni persona ha che fare con il diritto d'autore ogni volta CHE ACCEDE AD una qualunque opera, documento o informazione..."

    Potremmo infatti anche dire:

    "... Si tratta di un argomento estremamente importante per la società, perchè ogni persona ha che fare con il diritto d'autore ogni volta CREA una qualunque opera, documento o informazione..."



    O no?
    non+autenticato
  • Gia', e' proprio quello che provo dopo aver letto quest'articolo e a dire il vero anche molta rabbia, al punto che mi verrebbe veramente voglia di buttare alle ortiche tutta questa moderna tecnologia succhia-soldi e tornare al vecchio buon libro cartaceo o alla vecchia TV rigorosamente analogica e magari in bianco e nero!

    Mi meraviglio e inorridisco difronte alle conseguenze che sta portando questo mercato che si vuol far credere "libero" e che invece sta sempre vieppiu' stritolando la liberta' e soprattutto i diritti dei consumatori che pagano regolarmente per usufruire del diritto di ascoltare dove, come e quando vuole lui un disco e si ritrova invece con un mare di assurde restrizione fatte solo in nome del Dio Denaro.

    Gia', il denaro! Cosa oggi non si fa per esso ....Si opprimono i popoli, si fanno le guerre, si vende la Vita umana come fosse un sacco di patate, si inquina e si distrugge l'ambiente e........parafrasando una frase dell'ultima canzlne di Jovanotti:" IL DENARO CI INSEGNIA CHE NON C'E' FINE ALL'ORRORE"....che per esso si sparge nel mondo.

    Mi scuso se sono andato fuori tema, ma di fronte a queste cose non potevo fare altrimenti: il disgusto e' troppo forte: spero solo di avere il coraggio necessario per poter fare anch'io la mia poccola parte per cambiare questo stato di cose e rendere il mondo migliore, magari cominciando a non comprare CD!
    non+autenticato

  • > per poter fare anch'io la mia poccola parte
    > per cambiare questo stato di cose e rendere
    > il mondo migliore, magari cominciando a non
    > comprare CD!


    ah si???
    ma che cervellone, complimenti, un'azione efficace ed intelligente, anzi, magari scaricatelo....
  • no, faro' di più: lo scarico e lo masterizzo a tutti i miei amici dicendo di diffonderlo il piu' possibile
    non+autenticato
  • Meglio se di quell'ipocrita di Jovanotti, che scrive tante belle cose ma che poi per lanciare il suo nuovo disco si fa il giro di tutte le trasmissioni televisive per sponsorizzarlo...
    Cmq sono d'accordo con te, l'avidità delle case discografiche sta uccidendo il mercato.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 13 discussioni)