Luca Annunziata

Bollino Vista, class action non plus

Il giudice decide di riportare il procedimento alle modalitÓ ordinarie. Microsoft soddisfatta, ma il processo va avanti. Forse

Roma - Non sono trascorsi neppure 12 mesi da quando il giudice Marsha Pechman aveva attribuito lo status di class action (azione collettiva) alla causa che vede contrapposti sei acquirenti di PC a Microsoft: ora, però, il magistrato sembra averci ripensato e ha optato per declassare - è il caso di dirlo - il procedimento, riportandolo entro i canonici binari della causa civile. Plaude Microsoft, gli attori si dicono sicuri del fatto loro ma incerti sulla possibilità di proseguire: il dibattimento, per altro, non è praticamente ancora neppure iniziato.

Al centro della vicenda ci sono i controversi bollini "Vista Capable", che avrebbero dovuto certificare la compatibilità dei computer acquistati prima dell'uscita di Windows 6 con l'imminente nuovo sistema operativo. Bollini che, secondo i sei querelanti, avrebbero dovuto garantire la possibilità di sfruttare appieno le caratteristiche del nuovo OS, ivi compresa l'interfaccia Aero inclusa solo a partire dalla versione Home Premium, e che invece avevano finito per certificare solo l'adeguatezza di quei PC a montare la versione Home Basic.

Inaccettabile, secondo i ricorrenti: per questo avevano chiesto e ottenuto che alla loro citazione venisse riconosciuto l'attributo di class action, in modo da poter riunire sotto un unico ombrello i molteplici casi che - a loro giudizio - ricadevano nella fattispecie. Il giudice, dopo alcuni tentennamenti, aveva concesso lo status di azione collettiva: da quel momento tra le carte processuali erano affiorate moltissime informazioni sulla gestazione del programma dei bollini, tanto da spingere la corte a chiedere nientepopodimenoché al CEO di Microsoft Steve Ballmer di presentarsi in aula.
Gli scambi di email tra produttori di PC, Microsoft e produttori di hardware lasciavano trapelare un quadro molto preciso di come si era giunti alla definizione delle specifiche necessarie ad ottenere la certificazione e il bollino. Tra l'altro si esprimeva chiaramente il coinvolgimento delle alte sfere nel processo, tanto appunto da ventilare la possibilità che in aula si potesse assistere ad una sfilata di CEO e CTO, incaricati di spiegare il perché di certe scelte.

Ma secondo il giudice Pechman, l'accusa non è stata in grado di fornire le prove necessarie a dimostrare che queste scelte abbiano effettivamente causato una variazione artificiosa dei prezzi di mercato dei personal computer. Mancando quindi il presupposto di danno generico, mancano le basi per una class action: ai ricorrenti, ha garantito il giudice, sarà comunque sempre possibile proseguire individualmente nel loro cammino in cerca di una compensazione.

Una prospettiva in grado di spiazzare i sei ricorrenti: un consumatore opposto alla più grande azienda di software del mondo è una sfida piuttosto improbabile, non foss'altro per i capitali necessari a sostenere le spese legali in un caso del genere. Tutto ciò nonostante il giudice si sia espresso chiaramente in merito alla questione delle email interne di Microsoft, nelle quali l'allora capo del gruppo che sviluppava Vista, Jim Allchin, affermava tra l'altro: "Ritengo che ci accingiamo a ingannare i clienti con il programma Capable".

Secondo il giudice "La questione non è se (...) Microsoft abbia il diritto di offrire molte versioni diverse di un proprio prodotto: la questione è se l'utilizzo da parte di Microsoft del bollino Vista Capable abbia la capacita di confondere (l'acquirente, ndr)". I dubbi espressi nella corrispondenza interna confermerebbero la necessità di valutare questa criticità, e per questo i sei attori avrebbero tutti i diritti di portare avanti le proprie tesi in aula. Con tutto quello che questo comporta sul piano economico, sia in caso di vittoria che di sconfitta.

Luca Annunziata
43 Commenti alla Notizia Bollino Vista, class action non plus
Ordina
  • Questa decisione è un altro scandalo che mostra come in USA si continui a perseguire quell'ultra liberismo economico che non fa che calpestare i diritti e truffare consumatori trattati come pecore da tosare e individui da ingannare e insultare.

    Tutto a favore delle grandi aziende e dei loro azionisti che continuano a fare profitti impunemente anche prendendo in giro chiunque.

    Il fatto è che spesso il lavoro di instupidimento della gente comincia dalla scuola quando sono piccoli, con programmi insufficienti e studiati perché creino dei manovali e non sviluppino capacità intellettive.
    Passa per la pubblicità e programmazioni idiote in televisione.
    Continua con l'inganno sulle etichette dei prodotti al market durante gli acquisti.
    E culmina nel non riuscire ad avere giustizia quando ci si accorge di essere stati truffati e trattati da pecoroni.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    > Il fatto è che spesso il lavoro di instupidimento
    > della gente comincia dalla scuola quando sono
    > piccoli, con programmi insufficienti e studiati
    > perché creino dei manovali e non sviluppino
    > capacità
    > intellettive.
    > Passa per la pubblicità e programmazioni idiote
    > in
    > televisione.
    > Continua con l'inganno sulle etichette dei
    > prodotti al market durante gli
    > acquisti.
    > E culmina nel non riuscire ad avere giustizia
    > quando ci si accorge di essere stati truffati e
    > trattati da
    > pecoroni.

    Quoto parola per parola!

    E sono contento che qualcuno se ne sia accorto. ╚ un buon inizio.
    ruppolo
    33147
  • Lasciano tutta la strisciata di colla quando li strappi via, che schifo! Dite che con la garanzia me lo puliscono?
    Shiba
    3864
  • Ormai non si sa più come spillare soldi, non so chi mi fa più pena, se microsoft con sti benedetti bollini o questi parassiti che fanno causa per un adesivo.
    Ora capisco perchè sulle etichette del viacal scrivono "non bere", "non è un drink", "se lo bevi non è colpa mia", "non usarlo per lavarti la faccia" etc.etc....adesivi stupidi per gente stupida, microsoft adeguati!
    non+autenticato
  • A quando la causa per i bollini Hd-ready???A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gauss
    > Ormai non si sa più come spillare soldi, non so
    > chi mi fa più pena, se microsoft con sti
    > benedetti bollini o questi parassiti che fanno
    > causa per un
    > adesivo.

    Avevo già risposto ma il messaggio è stato moderato, pertanto lo riscrivo (ovviamente tale e quale, visto che probabilmente Gauss capirà il senso che il moderatore invece non capisce):

    Anche tu sei una massa di carne, buona per arrosti, spezzatini e bistecche...
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: Gauss
    > > Ormai non si sa più come spillare soldi, non so
    > > chi mi fa più pena, se microsoft con sti
    > > benedetti bollini o questi parassiti che fanno
    > > causa per un
    > > adesivo.
    >
    > Avevo già risposto ma il messaggio è stato
    > moderato, pertanto lo riscrivo (ovviamente tale e
    > quale, visto che probabilmente Gauss capirà il
    > senso che il moderatore invece non
    > capisce):
    >
    > Anche tu sei una massa di carne, buona per
    > arrosti, spezzatini e
    > bistecche...

    La cosa bela è che il moderatore lascia che quel pezzente di Renjy possa insultarmi impunemente.
    Sarà un commesso senza dignità, anche il moderatore...
  • > - Scritto da: ruppolo
    > Sarà un commesso senza dignità, anche il
    > moderatore...
    Più che altro non ha la cortesia di rispondere, cosa che ha invece un commesso.
    ruppolo
    33147
  • Dell'utonto!
    Spero che capiscano tutti che se Ms mette un bollino senza specificare quale versione va bene e installando vista anche su un pc con 512mb di ram (nel 2007 ce n'erano eccome, lo so perché cercavo un pc nuovo!) che quindi si impallava sul più bello........
    Ma se un utente, e non utonto, si trova vista su hd che non lo supporta?
    In Italia la class action l'hanno tolta, se no credo che Ms avrebbe perso tutti i $$$ guadagnati!
    Dovella e Reiji cosa dite di questa notizia?
    Siete Italiani e vi accontentate
    ma negli USA Ms sta per cacciare dollari a palate!
    Contenti che sia passata a causa civile?
    NON CREDO PROPRIO!
    Anzi , pessima pubblicità per loro....
    Abrebbero preferito Ballmer in galera che questa class action, che mi sa che sarà enorme dal punto di "vista" dei richiedenti un risarcimento.....
  • Che se non ti informi prima di acquistare sono fatti tuoi.
    Gli upgrade di chi acquistava un notebook con XP almeno 6 mesi prima dell'uscita di Vista e i bollini Vista capable erano accompagnati da tagliandi che spiegavano queste modalità in maniera chiara.

    Se non sai leggere allora non ti serve nemmeno un PC.
  • scandalosa difesa d'ufficio.

    Ribadisco se lo fai gratis, sei un pollo.
  • Vuoi un corso di lettura e comprensione?
  • Solo quando tu seguirai un corso di dignità e rispetto verso se stessi.
  • Quali tagliandi?
    E chi dovrebbe informarsi?

    Se il bollino è sempre stato un piccolo distintivo che ti certifica una forma di garanzia, allora deve essere garantito ciò che rappresenta quel bollino, una origine, un'approvazione per un prodotto che ha passato dei test, ecc.

    Invece qua il bollino garantiva qualcosa che non era meglio specificato, cioè bisognava andare oltre a leggersi un'altra informativa che specificava che il bollino garantisce una parte di ciò che c'è scritto sopra (Vista Capable, doveva essere Vista Pezzent Edition o Home Basic Edition capable...
    In questo caso il bollino è stato abusato in maniera truffaldina.

    Ma allora a che cosa serviva il bollino? Ahh a fare svuotare i magazzini di merce "avariata", facendola passare per garantita che ci avrebbe funzionato Vista, senza specificare quale versione...
    non+autenticato
  • - Scritto da: cut e paste
    > Dell'utonto!
    > Spero che capiscano tutti che se Ms mette un
    > bollino senza specificare quale versione va bene
    > e installando vista anche su un pc con 512mb di
    > ram (nel 2007 ce n'erano eccome, lo so perché
    > cercavo un pc nuovo!) che quindi si impallava sul
    > più
    > bello........
    > Ma se un utente, e non utonto, si trova vista su
    > hd che non lo
    > supporta?
    > In Italia la class action l'hanno tolta, se no
    > credo che Ms avrebbe perso tutti i $$$
    > guadagnati!
    > Dovella e Reiji cosa dite di questa notizia?
    > Siete Italiani e vi accontentate
    > ma negli USA Ms sta per cacciare dollari a palate!
    > Contenti che sia passata a causa civile?
    > NON CREDO PROPRIO!
    > Anzi , pessima pubblicità per loro....
    > Abrebbero preferito Ballmer in galera che questa
    > class action, che mi sa che sarà enorme dal punto
    > di "vista" dei richiedenti un
    > risarcimento.....

    Scusami, non voglio difendere MS e neppure appoggiare Dovella e Reinji, ma qua l'articolo parla proprio del fatto che NON ci sarà la class-action contro MS, forse ti sei confuso, parli come se MS sia stata già condannata ed in Italia si salverà per miracolo, credo proprio che sei fuori strada.
    non+autenticato
  • > In Italia la class action l'hanno tolta, se no
    > credo che Ms avrebbe perso tutti i $$$
    > guadagnati!
    > Dovella e Reiji cosa dite di questa notizia?
    > Siete Italiani e vi accontentate
    > ma negli USA Ms sta per cacciare dollari a palate!
    > Contenti che sia passata a causa civile?
    > NON CREDO PROPRIO!
    > Anzi , pessima pubblicità per loro....
    > Abrebbero preferito Ballmer in galera che questa
    > class action, che mi sa che sarà enorme dal punto
    > di "vista" dei richiedenti un
    > risarcimento.....

    Ma l'hai letta la notizia? Non ci sarà alcuna class action negli USA. E dato che 6 persone non potranno competere con microsoft non ci sarà nessuna causa.
    non+autenticato
  • e ora vista gira perfettamente...forse li hanno messi anche sulle ciofeche ma nel mio caso non posso dire niente.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ilmassi
    > e ora vista gira perfettamente...forse li hanno
    > messi anche sulle ciofeche ma nel mio caso non
    > posso dire
    > niente.
    Secondo me l'hanno messo su ogni PC. La cosa divertente è che il mio notebook risale ad aprile 2006, non ha il bollino Capable, ma Vista ci gira una meravigliaSorride
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)