Microsoft lavora a un browser sperimentale

Gazelle promette di incrementare significativamente sicurezza e stabilitÓ. Con l'utilizzo di uno speciale kernel separato dall'OS

Roma - Mentre gli uomini in giacca e cravatta di Microsoft si preparano a lanciare in grande stile Internet Explorer 8, quelli in jeans e t-shirt della divisione ricerca stanno lavorando ad un progetto sperimentale che potrebbe cambiare radicalmente l'architettura delle future generazioni di IE.

Il progetto, chiamato Gazelle, ha realizzato un prototipo di browser che, a differenza di quelli tradizionali, è strutturato in modo simile ad un sistema operativo: al suo cuore c'è infatti un vero e proprio kernel capace di controllare in modo esclusivo tutti gli aspetti del browser, ed in modo particolare i meccanismi di sicurezza.

L'idea dei ricercatori di Microsoft è quella di sfruttare le stesse tecniche utilizzate dai sistemi operativi per isolare le applicazioni, così che il crash di una non comprometta la stabilità e la sicurezza delle altre, per isolare i singoli componenti del browser.
Oggi l'ultima generazione di browser, come Google Chrome e IE8, applicano questo principio esclusivamente alle tab: il browser sperimentale di Microsoft è invece in grado di applicarla ai singoli oggetti di una pagina, come iframe, subframe e plug-in, facendoli girare in processi separati o in sandbox.

Secondo gli sviluppatori, questo approccio consente di risolvere o quanto meno mitigare la stragrande maggioranza dei problemi di sicurezza legati al Web, quali le vulnerabilità cross-scripting, cross-domain e cross-frame, l'elevazione dei privilegi JavaScript, le race condition, la gestione degli URL malformati e il parsing dei dati. Tutto ciò dovrebbe esigere qualche tributo in termini di performance e reattività, ma i ricercatori sostengono che la differenza con i browser tradizionali non sarà percepibile ad occhio, e che in ogni caso le future versioni del kernel apporteranno continue ottimizzazioni.

Per approfondire il nuovo approccio alla base di Gazelle è possibile leggere questo documento PDF, dove vengono illustrate le principali caratteristiche del nuovo browser e del suo kernel.

Per il momento Gazelle è solo un progetto sperimentale, e come tale non c'è ancora nessun piano circa la sua eventuale trasposizione in prodotto. Al pari di Singularity, il compito di Gazelle potrebbe essere semplicemente quello di incubare nuove tecnologie e ispirare la progettazione delle future release di IE.
87 Commenti alla Notizia Microsoft lavora a un browser sperimentale
Ordina
  • invece che innserire il browser dentro il kernel di Windows (situazione attuale), ora cercano di mettere Windows dentro il browser.

    Quindi mentre prima una patch al browser metteva a rischio la stabilità del sistema operativo, ora una patch al sistema operativo metterà a rischio il funzionamento del browser.

    Ma il browser continuerà ad essere eseguito da un sistema operativo? In pratica vogliono virtualizzare un sistema operativo dentro un browser eseguito da un sistema operativo.

    ... si vede che avevano finito le idee per consumare sempre più CPU e RAM ...
  • contenuto non disponibile
  • tecnicamente hai ragione.

    In realtà ho cercato di tirare l'argomento verso l'assurdo per fare del (quasi) umorismo, ma evidentemente mi è venuta male.

    Sorride
  • semplice, si fanno due kernel, uno vero, l'altro "kamikaze"A bocca aperta
  • Leggemente OT...

    Sto provando Safari 4 Beta ed è una favola!!! Provatelo!!

    E' velocissimo non solo con l'uso di Javascript ma anche nella visualizzazione delle pagine!!!! Sul MacMini vola letteralmente! Mi sono già abituato alla nuova velocità che a meno di gravi bug di sicurezza (essendo Beta) non tornerò più a Safari 3 ne Firefox.

    La pagina Top Site (simile a Chrome) è poi una bella comodità:

    http://www.macitynet.it/macity/aA36734/apple_annun...

    Fan LinuxFan Apple

    PS: Safari Adblock è perfettamente compatibile.
  • E' implicito, se inventano un browser completamente nuovo vuol dire che manco il futuro IE8 va bene e che ci sono problemi che non sono in grado di risolvere senza ripartire da 0.

    A parte la provocazione e lo sfottio un plauso all'idea, ma funzionera'?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Uomo Banale
    > E' implicito, se inventano un browser
    > completamente nuovo vuol dire che manco il futuro
    > IE8 va bene e che ci sono problemi che non sono
    > in grado di risolvere senza ripartire da
    > 0.
    >
    > A parte la provocazione e lo sfottio un plauso
    > all'idea, ma
    > funzionera'?
    Sembra che seguano la via di apple e il passaggio dal pessimo OS classic (almeno dalla 8 in poi) al buon OSX; si rifà tutto da capo e benvenga questa decisione!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Uomo Banale
    > E' implicito, se inventano un browser
    > completamente nuovo vuol dire che manco il futuro
    > IE8 va bene e che ci sono problemi che non sono
    > in grado di risolvere senza ripartire da
    > 0.

    In realtà il messaggio di MS è completamente diverso, sta comunicando ai propri azionisti il fatto che lo sviluppo e la ricerca non sono fermi, anzi hanno in cantiere novità che promettono bene.


    > A parte la provocazione e lo sfottio un plauso
    > all'idea, ma funzionera'?

    Al momento basta che porti fiduca agli azionisti e ai clienti.
  • >
    > In realtà il messaggio di MS è completamente
    > diverso, sta comunicando ai propri azionisti il
    > fatto che lo sviluppo e la ricerca non sono
    > fermi, anzi hanno in cantiere novità che
    > promettono
    > bene.
    >

    Sara' ma se io sto con la Bellucci, difficile che mi cerco una novita' ... Per me implicitamente e abbastanza chiaramente vuol dire che rispetto a IE si puo' fare meglio, molto di meglio.

    > Al momento basta che porti fiduca agli azionisti
    > e ai
    > clienti.

    Personalmente non ho azioni MS, come cliente fiducia mica tanta e quindi attendo e spero ne esca qualcosa di decente. Non se ne puo' piu' di IE e neanche di tanta altra roba tipo Acrobat che sta diventando un'altro IE, ma come ti apri un PDF e sei fritto? Beate le versioni che furono di pochi mega, mo' l'Acrobat come installazione e' un sistema operativo di 6/7 anni fa e si vede, volendo fare troppo apre tanti di quei buchi che ti tocca aggiornarlo quasi peggio che IE.
    non+autenticato
  • >
    > Sara' ma se io sto con la Bellucci, difficile che
    > mi cerco una novita' ... Per me implicitamente e
    > abbastanza chiaramente vuol dire che rispetto a
    > IE si puo' fare meglio, molto di
    > meglio.

    a quanto mi risulta osborne al tempo era uno dei pezzi migliori del mercato, purtroppo è rimasta sugli allori.
    Anche la digital research era il top.

    > Personalmente non ho azioni MS, come cliente
    > fiducia mica tanta e quindi attendo e spero ne
    > esca qualcosa di decente.

    Quello lo sperano in tanti


    > PDF e sei fritto? Beate le versioni che furono di
    > pochi mega, mo' l'Acrobat come installazione e'
    > un sistema operativo di 6/7 anni fa e si vede,
    > volendo fare troppo apre tanti di quei buchi che
    > ti tocca aggiornarlo quasi peggio che
    > IE.

    Se ho capito il tuo discorso posso dire "sante parole".

    Per questo nel caso particolare che uso FoxIt lasciando Acrobat sul sito.
  • contenuto non disponibile
  • > Per questo nel caso particolare che uso FoxIt
    > lasciando Acrobat sul
    > sito.

    E io no????

    Pero' non e' che e' compatibile al 100% e ho dubbi che per garantire la compatibilita' usi tecniche simili ad Acrobat e quindi ne abbia anche i buchi, se non tutti, alcuni.
    non+autenticato
  • - Scritto da: pippo75

    > Anche la digital research era il top.

    Già, ma non ha avuto problemi di prodotti scadenti e mancata innovazione, anzi. ╚ solo successo che una certa minor release di Windows (la 3.1) si è rivelata "magicamente" incompatibile con il DRDOS e questo ne ha decretato la fine. Un'altra tacca sul calcio della pistola di Bill. Peccato.
  • > Acrobat che sta diventando un'altro IE, ma come ti apri un PDF e sei fritto? Beate le versioni che furono di pochi mega, mo' l'Acrobat come installazione e' un sistema operativo di 6/7 anni fa e si vede, volendo fare troppo apre tanti di quei buchi che ti tocca aggiornarlo quasi peggio che IE.

    Sante parole... sante parole...
    non+autenticato
  • >
    > Sara' ma se io sto con la Bellucci, difficile che
    > mi cerco una novita' ... Per me implicitamente e

    Se stai con Sofia Loren senza cercare di meglio o punti ai soldi o mi fai un pò pena...

    > abbastanza chiaramente vuol dire che rispetto a
    > IE si puo' fare meglio, molto di
    > meglio.

    Si può sempre fare di meglio, lo chiamano ricerca e sviluppo...
    non+autenticato
  • > il browser sperimentale di Microsoft è invece in grado di > applicarla ai singoli oggetti di una pagina, come iframe, > subframe e plug-in

    si parlava di frame per dividere le pagine ai tempi di IE4... sarebbe ora di aggiornarsi un pochino e smettere di supportarli, sono usati solo per fare danni o spiare ormai.
    non parliamo degli iframe poi che sono un obbrobrio.

    Esistono mille modi per fare le stesse cose che si facevano con i frame [magari pure meglio] con la metà della fatica.
    non+autenticato
  • >
    > Esistono mille modi per fare le stesse cose che
    > si facevano con i frame [magari pure meglio] con
    > la metà della
    > fatica.

    sono interessato, mi spieghi che danni fanno e cosa consigli come alternativa a metà fatica.

    grazie
  • "Esistono mille modi per fare le stesse cose che si facevano con i frame [magari pure meglio] con la metà della fatica."

    Mi fai degli esempi? Sarei interessato, io al momento uso ancora i frame
    [le mie conoscenze di html sono scarse, so giusto qualcosa per fare una pagina html o per mandare email più carine]
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • ok, vorrà dire che la mia home page continuerà a basarsi su frame!
    Grazie
    non+autenticato
  • - Scritto da: Innovatore
    > ok, vorrà dire che la mia home page continuerà a
    > basarsi su
    > frame!
    > Grazie


    non so se è vero, ricordo al tempo che avevo sentito che i Frame sotto alcuni sistemi unix davano grossi problemi ( portavano ad un occupazione di risorse elevato ).
    Sembra che la voce della cattiveria dei frame sia nata da quel caso ( sempre se di caso vero si parli ).

    I frame secondo me se usati bene permettono di risparmiare molto codice html, se qualcuno dovessi riuscire a smentirmi ben venga ( con argomenti validi ).

    Altro problema che ricordo solo ora, sembra che i motori di ricerca possano non digerirli bene.
  • > Sembra che la voce della cattiveria dei frame sia
    > nata da quel caso ( sempre se di caso vero si
    > parli
    > ).
    Nasce dalla bruttura di bare-scroll, pessima indicizzazione per i motori di ricerca principalmente.
    >
    > I frame secondo me se usati bene permettono di
    > risparmiare molto codice html, se qualcuno
    > dovessi riuscire a smentirmi ben venga ( con
    > argomenti validi
    > ).
    >
    Impara 4 cagate di php e usa gli include
    Qua ti spiega bene e facile facile come fare:
    http://www.wdesign.altervista.org/include.php

    > Altro problema che ricordo solo ora, sembra che i
    > motori di ricerca possano non digerirli
    > bene.
    Li digeriscono come la peperonata la sera, infatti poi ti trovi con il risultato della ricerca che punta alla pagina contenuto, senza i menu per esempio.
    Per quel che riguarda l'iframe, spesso devi ricorrerci perché i contenuti come pubblicità o pagina del meteo o che cavolo ne so sono residenti in altri servers non amministrati da te e spesso l'iframe é la soluzione più semplice da utilizzare (se non l'unica).
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • contenuto non disponibile
  • Non riesco a vedere bene causa le dimensioni piccole dell'immagine, ma cos'è quella figura nel tuo avatar?
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 14 discussioni)