Luca Annunziata

Spazio, OCO non ce l'ha fatta

Il satellite NASA che avrebbe dovuto accelerare lo studio del riscaldamento globale č precipitato in mare. La causa sarebbe un problema nel vettore di lancio

Roma - Avrebbe dovuto contribuire, assieme ad un progetto giapponese analogo già in orbita, allo studio e alla comprensione del fenomeno del riscaldamento dell'atmosfera terrestre: OCO, acronimo di Orbiting Carbon Observatory, era un satellite da oltre 250 milioni di dollari che la NASA ha tentato di lanciare in orbita. Un guasto al razzo vettore, tuttavia, ne ha impedito il corretto dispiegamento a circa 650 chilometri di altezza, nella sua predestinata orbita polare. Poche ore dopo è precipitato in mare, nelle vicinanze del continente antartico.

Eppure sembrava fosse andato tutto bene. Nel video che mostra il decollo l'ingegnere che commenta il lancio continua a ripetere che tutti i sistemi sono in linea coi parametri attesi, e che il lancio procede come da programma. Solo più tardi ci si sarebbe accorti che, dopo la separazione del primo stadio del vettore Taurus XL (al suo debutto con la NASA), una struttura di protezione che avvolgeva il satellite e che si sarebbe dovuta staccare una volta usciti dalla parte più densa dell'atmosfera in realtà non si era mossa, intrappolando così OCO nello stesso guscio che l'aveva protetto durante le fasi iniziali delle operazioni.

"Č una grossa delusione per l'intero team, che ha lavorato molto duramente per anni facendo del proprio meglio per arrivare alla fine del progetto - ha confessato il responsabile della messa in orbita di OCO, Charles Dovale - Anche quando fai del tuo meglio, puoi sempre fallire. Questo è un lavoro molto duro". La perdita di OCO, oltre ad essere un danno economico e scientifico tangibile, crea anche una serie di altri problemi per le prossime missioni, molte delle quali erano programmate per il lancio nei prossimi mesi proprio a bordo di un vettore a quattro stadi Taurus XL della Orbital Sciences Corporation (Virginia, USA).
NASA ha già fatto sapere che fino a quando non verranno chiarite le cause del malfunzionamento del razzo, tutte le missioni che ne prevedevano l'utilizzo saranno rinviate. L'inconveniente, la mancata separazione delle pesanti paratie di protezione del payload, ha causato una drastica diminuzione di velocità a causa della spinta insufficiente a sostenere il carico aggiuntivo: il risultato è stato una quota massima raggiunta inferiore a quella necessaria per entrare in orbita.



La missione che OCO avrebbe dovuto portare a termine ricopre una importanza vitale nello studio dei fenomeni legati al riscaldamento globale. Ogni anno sulla Terra vengono prodotte tonnellate e tonnellate di anidride carbonica, ma al momento mancano informazioni precise su dove venga generata e dove venga assorbita: tra l'altro, OCO avrebbe offerto una stima sull'importanza delle foreste (come quella Amazzonica) nel ciclo della CO2. La speranza è che il progetto complementare nipponico, Ibuki, possa supplire alla sua assenza.

Luca Annunziata
50 Commenti alla Notizia Spazio, OCO non ce l'ha fatta
Ordina
  • ... ma è colpa dei produttori dei driver.
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > ... ma è colpa dei produttori dei driver.

    Driver da tavolino di bisogni di Linux. Destra? Naturalmente. Così perché è Novell' la s Greg Kroah-Hartman, uno sviluppatore del nocciolo di Linux e testa del driver di Linux proietta, dovendo chiedere alla gente di dirgli circa i dispositivi che hanno bisogno dei driver?
    non+autenticato
  • eeeh???
    Testo tradotto automaticamete dall'Inglese all'Italiano?
    Ma sopratutto... perchè?
    non+autenticato
  • che nell'impatto il satellite non abbia fatto le scarpe a qualche pinguino
    non+autenticato
  • di solito le traiettorie sono studiate per far si che in caso di problemi i satelliti cadano sempre in mare, quindi al limite potrebbe aver fatto venire un bernoccolo a qualche squaloSorride
    A parte questo ti sei scelto un nick che mi ha fatto venire la pelle d'oca xD
  • perche' avrebbe dimostrato che il riscaldamento globale e' una gigantesca panzana....
    non+autenticato
  • - Scritto da: matteo grignani
    > perche' avrebbe dimostrato che il riscaldamento
    > globale e' una gigantesca
    > panzana....

    La comunità scientifica è praticamente unanime a ritenere che
    1) il riscaldamento globale esiste (ma come si fa a dire il contrario? L'unica è essere nati 10 anni fa, e non ricordarsi com'era il tempo anche solo negli anni '70 e '80)
    2) il riscaldamento globale è colpa dell'uomo.

    Poi ci sono pochi personaggi in cerca di notorietà, probabilmente prezzolati, che vanno in giro a spargere FUD. E i media gli fanno da megafono, ben foraggiati dall'industria che non vuole limitaziooni di sorta.
    Ma la realtà è ben diversa da quella che dipingono in TV e giornali.
    Funz
    12995
  • come non ricordare 2 servizi del tg5 dove parlando delle basse temperature e degli acquazzoni di questi giorni
    deridevano la teoria del global worming ? >(

    quantomeno irritante
  • Odio il tg 5 e studio aperto...brr... meglio emilio fede a qsto punto, almeno ha una sua logica!Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • il cambiamento climatico è reale. su questo non c'è dubbio.
    il dubbio è che sia causato principalmente dall'uomo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: alessandro
    > il cambiamento climatico è reale. su questo non
    > c'è
    > dubbio.
    > il dubbio è che sia causato principalmente
    > dall'uomo.

    C'è un articolo interessante su Tuttoscienze di questa settimana (lo trovi in pdf sul sito della Stampa), che spiega le ultime scoperte sulle emissioni naturali di metano e CO2, che spiegano alcune discrepanze tra i dati precedenti e le misurazioni.
    Praticamente dice che una certa percentuale è comunque naturale, il che vuol dire che tutto il resto è antropico!Sorride
    Funz
    12995
  • nn credo piuttosto i budget sono sempre piu risicati dappertutto e risparmiano su tutto..vedasi anche l aereo caduto oggi...tagliare costi di manutenzione..
    non+autenticato
  • immagino che hai dei fantastici testi scientifici che dimostrano quello che stai dicendo, vero?

    ovvio che sono stati gli alieni COMUNISTI e ecologisti...
    vogliono solo danneggiare quei poveri imprenditori che si donano lavoro a un sacco di persone...

    tutta colpa degli hippy...
  • Ancora una volta le lobby energetiche hanno fatto affossare uno strumento che ne tempo avrebbe messo in crisi il loro bussiness.
    non+autenticato
  • Tutto puo' essereOcchiolino
    non+autenticato
  • A pensar male ci si prende sempre...
    non+autenticato
  • E' difficile non pensarlo...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nostradamus
    > Ancora una volta le lobby energetiche hanno fatto
    > affossare uno strumento che ne tempo avrebbe
    > messo in crisi il loro
    > bussiness.

    oppure avrebbe dimostrato che il riscaldamento globale e' una balla gigantesca messa in piedi dalla lobby ecologista?
    non+autenticato
  • Visto che si sparano boiate, allora diciamo pure che il satellite a bordo non c'era nemmeno, così si intascano 250 milioni di dollari a sbafo, oppure che al suo posto ne hanno messo uno militare, che è andato tutto bene e che ci hanno detto che è esploso solo per giustificare l'assenza di quello giusto, ci possono raccontare tutte le palle che vogliono, tanto chi va lassù a controllare?
    La maggior parte delle volte dove non ci si spiega il perchè di un accaduto, dietro c'è sempre un motivo valido e voluto che noi ignoriamo in toto!!!
    non+autenticato
  • E alla NASA che ha messo il satellite sul missile, nell'azienda che produce il missile, e chi gestisce la piattaforma di lancio sono tutti militari, non c'è nessun civile, nessuno scienziato, nessuna "gola profonda" che denunci un complotto simile?
    E il satellite NASA dove l'hanno messo? Magari salterà fuori dal fondo del laghetto di Cape Canaveral...
    Non è che i satelliti vadano su da soli, ci lavora un sacco di gente. Invece a immaginare un complotto basta una testa sola, non necessariamente pensante in modo razionale...
    Funz
    12995
  • Era ironica la cosa, infatti il post inziziava con "visto che spariamo boiate", se non sei in grado di capire le battute non le commentare nemmeno!!!
    non+autenticato
  • Peccato che concludevi il tuo messaggio con una frase da perfetto complottista... se non vuoi essere frainteso spiegati meglioA bocca aperta
    Funz
    12995
  • ehe ma quello che alla gente non dicono, e' che la maggior parte dell'inquinamento non deriva dall'inquinamento dei combustibili fossili ma dagli incendi e dall'attività vulcanica.

    Tutto e' un'eco-sistema, probabilmente l'inquimaneto "da petrolio" ha dato il via ad una serie di eventi che ormai si alimentano da soli, la minor pressione dei ghiacci nel polo, lasica che il magma al disotto della crosta possa salire in superfice, ed in islanda ne sanno qualcosa.
    Nel frattempo gli incendi nel resto del mondo si ripetono sempre con maggior frequenza e con maggio potenza, e questi sparano co2 nell'aria piu' di quanto possa mexico city in un'anno.
  • - Scritto da: Nostradamus
    > Ancora una volta le lobby energetiche hanno fatto
    > affossare uno strumento che ne tempo avrebbe
    > messo in crisi il loro
    > bussiness.

    La verita' e' che il satellite e' cascato per un malfunzionamento delle comunicazioni da terra, causato dalle scie chimiche spruzzate da veicoli militari progettati nell'Area 51 dal team di alieni capitanto da ElvisSorride !
    11237
  • Pare che per la NASA il fenomeno da studiare sia un problema secondario.
    Per lanciare il satellite hanno usato un vettore sperimentale.
    Taurus ha al suo attivo 8 lanci, 6 successi 2 fallimenti.
    Taurus XL era al primo lancio. Mi chiedo come mai non l'abbiano usato per un satellite militare
    guast
    1319
  • Dove trovi queste informazioni?
    non+autenticato
  • Eggià, visto che si trattava di ambiente, poteva forse entrarci qualche piccolo esperimento.
    non+autenticato
  • Probabilmente perche' i militari hanno i soldi mentre il ministero dell'ambiente molti meno... (suppogono che più o meno sia così)
  • non proprio...visto che Obama gia' in campagna elettorale parlava di stanziare un sacco di fondi per le politiche economiche ambientaliste...chissa' che non vogliano farci rientrare progetti del genere che poi possano usare in ambito militare...come al solito...
    mah oramai vedo cospirazioni ovunque...
    non+autenticato
  • considera che con la scusa dei cambiamenti climatici, la nato irrora sostanze tossiche nei cieli d'europa per scopi militari di difesa aerea.
    tutto è possibile, quindi
    non+autenticato
  • > (suppogono che più o meno sia così)

    NON POTETE SUPPORRE POICHE IO SONO FELICE ORA


    INFINE, NON HO ALCUN TIMORE A CAUSA DELLA SPEDIZIONE
    non+autenticato
  • ... adesso vomitoAnnoiato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)