Facebook, le nuove regole non interessano?

L'accoglienza degli utenti all'invito di riformulare le normative d'utilizzo sembra essere tiepida. Ci si interroga sulle cause

Roma - Nonostante il clamore suscitato dalle recenti modifiche applicate da Facebook alle proprie condizioni di utilizzo del servizio (ToS) e al successivo ripensamento con tanto di invito ai netizen per riscrivere quella che è stata paragonata ad una vera e propria costituzione democratica, gli utenti del social network che va per la maggiore sembrano aver risposto in maniera piuttosto timida al pomposo invito del CEO Zuckerberg. Ad ora, dei milioni di utenti iscritti, solo una piccola percentuale sembra voler prendere parte attiva alla stesura delle nuove normative che regolamenteranno l'utilizzo del sito.

Dopo l'attenzione mediatica degli ultimi periodi, sarebbe lecito per qualcuno aspettarsi una risposta di massa da un social network che conta circa 180 milioni di iscritti: andando a sbirciare tra i partecipanti ai due gruppi che gestiranno le dichiarazioni di diritti e dei principi che regoleranno la nuova era si contano invece, al momento in cui si scrive, rispettivamente 9.453 e 10.016 utenti.

Un numero giudicato irrisorio da Nick O Neill, la penna che gestisce AllFacebook vale a dire un blog non ufficiale dedicato a tutto il mondo che ruota intorno alla creatura di Zuckerberg: "La risposta attuale alle proposte fatte da Facebook non può essere in alcun modo sostanziale" tuona in un post. "Se la risposta degli utenti continuerà ad avere un profilo così basso - continua - c'è una buona possibilità che gli utenti veri e propri avranno un ruolo ed un effetto del tutto marginale nella stesura dei nuovi ToS".
Il giocattolo di Facebook sembrava letteralmente esploso nelle mani del suo creatore all'indomani del repentino cambio delle condizioni di utilizzo, passate in un primo momento inosservate ai più e diventate, in seguito, un vero e proprio argomento di scontro tra utenti e amministratori del sito. Le ire dei navigatori erano montate soprattutto per quanto concerne la detenzione dei diritti su quanto viene pubblicato da ogni iscritto sul sito. Per placare gli animi, Zuckerberg e soci hanno quindi deciso di ripristinare la situazione riportando in vigore le condizioni contrattuali precedenti.

Le nuove/vecchie norme, che ristabilivano nell'utente l'unico detentore dei diritti su tutto quel che viene pubblicato eccezion fatta per alcune copie strutturali indispensabili a mantenere il funzionamento dell'intero sistema, sono state ripristinate in attesa di un nuovo regolamento definitivo: in una solenne conferenza stampa, il CEO in persona ha invitato gli utenti a partecipare alla stesura di quella che è stata definita come una vera e propria costituzione, all'insegna della chiarezza di linguaggio e contenuti e della trasparenza.

In attesa di avere notizie ufficiali direttamente dall'assemblea virtuale, l'analisi di AllFacebook invita a riflettere: c'è pure chi ritiene opinabile considerare insignificante un gruppo di 10mila persone. Leggendo i commenti al post di O Neill, inoltre, si scopre che a molti degli utenti semplicemente non interessa più di tanto cosa accada nel magico calderone che si nasconde dall'altra parte dell'homepage o, magari, che la stesura di un nuovo regolamento è materia per chi ha un minimo di dimestichezza con termini e normative legali.
50 Commenti alla Notizia Facebook, le nuove regole non interessano?
Ordina
  • ...non metterebbe TUTTI i propri dati personali su ogni social network a cui si iscrive!
    Purtroppo quelli attenti a queste cose sono la minoranza...
    Utente Anonimo Di Internet
    non+autenticato
  • se il signor Zuckerberg avesse informato tutti gli iscritti forse qualcuno si sarebbe fatto avanti... evidentemente anche dall'altra parte non c'è tutto questo interesse!
    non+autenticato
  • La vera ragione (secondo me) è che le regole vanno bene come sono adesso. Possibile che non ci arrivi nessuno?
    Se nessun utente protesta nella situazione attuale, perché riscrivere le regole? Boh.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pino
    > La vera ragione (secondo me) è che le regole
    > vanno bene come sono adesso. Possibile che non ci
    > arrivi
    > nessuno?
    > Se nessun utente protesta nella situazione
    > attuale, perché riscrivere le regole?
    > Boh.

    E' semplice: perché alcuni vincoli non sono vantaggiosi per chi con facebook ci guadagna soldi.
    non+autenticato
  • Bravi iscrivetevi tutti, mettete numeri di cellulare, via di casa vostra, lavoro ecc.....facebook è controllato dall'fbi che ora su di un piatto d'argento senza sbattimenti si trova ad avere info su tutti, info anche personali......tirato via l'fbi, è il paradiso di troller e spammer come verificatosi negli ultimi attacchi di questi giorni.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Kaiser
    > è il paradiso di
    > troller e spammer


    Come te...
    non+autenticato
  • quale intelligenza nel tuo intervento..........pfffffffff
    non+autenticato
  • Anche dalla CIA, la DIA, quelli di CSI e l'AAA (Associazione Alieni Antropologi)
    non+autenticato
  • giurerei di aver visto passare e sostare sul mio profilo degli elicotteri neri l'altro giorno...A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Kaiser
    > Bravi iscrivetevi tutti, mettete numeri di
    > cellulare, via di casa vostra, lavoro
    > ecc.....facebook è controllato dall'fbi che ora
    > su di un piatto d'argento senza sbattimenti si
    > trova ad avere info su tutti, info anche
    > personali......tirato via l'fbi, è il paradiso di
    > troller e spammer come verificatosi negli ultimi
    > attacchi di questi
    > giorni.
    Secondo me è controllato anche dagli Alpini...non so..ho questa sensazione!
    non+autenticato
  • per me è controllato anche dall'allenza dei 12
    non+autenticato
  • hai qualcosa da nascondere?
    non+autenticato
  • HAHAHA.. ottima!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Kaiser
    > Bravi iscrivetevi tutti, mettete numeri di
    > cellulare, via di casa vostra, lavoro
    > ecc.....facebook è controllato dall'fbi che ora
    > su di un piatto d'argento senza sbattimenti si
    > trova ad avere info su tutti, info anche
    > personali......

    Ma anche solo la gdf :

    http://www.fuoriluogo.it/home/mappamondo/europa/it...
    krane
    22544
  • ... protestare è più facile che proporre,
    distruggere è più facile che costruire,
    a urlare si fa in fretta, per pensare ci vuol tempo...

    Aggiungete pure il vostro luogo (non poi tanto) comune qui sotto.
    non+autenticato
  • "non può piovere per sempre"

    "Non ci sono più le mezze stagioni"

    "una rondine non fa primavera"

    LOL
    non+autenticato
  • Quoto in toto, da noi si protesta, si urla, si è sempre contro e non si propone mai niente di costruttivo!
    non+autenticato
  • anche perchè poi quando uno propone poi c'è sempre tanta gente che protesta.... quindi si rimane sempre fermi A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: tossino
    > ... protestare è più facile che proporre,
    > distruggere è più facile che costruire,
    > a urlare si fa in fretta, per pensare ci vuol
    > tempo...
    >
    > Aggiungete pure il vostro luogo (non poi tanto)
    > comune qui
    > sotto.
    Esatto la penso come te... e purtroppo questo non vale solamente su internet come ben sappiamo
    non+autenticato
  • Quoto:
    "... protestare è più facile che proporre,
    distruggere è più facile che costruire,
    a urlare si fa in fretta, per pensare ci vuol tempo..."

    Verissimo, ma dimentichi che protestare è un diritto fondamentale. Per agire in seguito serviranno persone competenti e volenterose, ma ciò non scredita il desiderio di opposizione di ognuno.

    Per quanto riguarda me, ero dubbioso sulle nuove regole, ma mi aspettavo che l'azienda proponesse da sola nuove modifiche per poi farle valutare ad ognuno di noi.

    Che senso ha chiedere agli utenti se poi la decisione finale spetta all'azienda? Quanti sono poi gli utenti in grado di scrivere una licenza (che piaccia anche a FB)?
    non+autenticato
  • su esplicito invito della mia ragazza. ora pero' ho scoperto che lei è in tutto il mondo la più brutta col suo nome.
    non+autenticato
  • L'imformazione è potere !Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: exMetallica
    > L'imformazione è potere !Sorride

    La verità alle volte fa male. Ma proprio a me doveva capitare la più brutta F. B. del mondo? Che figura ci faccio con i miei ex compagni di scuola che ho ritrovato su Facebook?In lacrimeIn lacrimeIn lacrimeIn lacrime
    non+autenticato
  • - Scritto da: petrestov
    > - Scritto da: exMetallica
    > > L'imformazione è potere !Sorride
    >
    > La verità alle volte fa male. Ma proprio a me
    > doveva capitare la più brutta F. B. del mondo?
    > Che figura ci faccio con i miei ex compagni di
    > scuola che ho ritrovato su
    > Facebook?In lacrimeIn lacrimeIn lacrimeIn lacrime

    Metti una foto falsa, lo fanno in tanti su FaceBook, più che un social network mi sembra una gara di sboroni
    non+autenticato
  • - Scritto da: petrestov
    > su esplicito invito della mia ragazza. ora pero'
    > ho scoperto che lei è in tutto il mondo la più
    > brutta col suo
    > nome.

    Un mio collega (uomo) invece ha scoperto che diverse sue omonime (donne) sono assai gnoccheA bocca aperta
    Funz
    13000
  • - Scritto da: Funz
    > - Scritto da: petrestov
    > > su esplicito invito della mia ragazza. ora pero'
    > > ho scoperto che lei è in tutto il mondo la più
    > > brutta col suo
    > > nome.
    >
    > Un mio collega (uomo) invece ha scoperto che
    > diverse sue omonime (donne) sono assai gnocche
    >A bocca aperta
    Si chiama per caso Andrea?A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zarbon

    > > Un mio collega (uomo) invece ha scoperto che
    > > diverse sue omonime (donne) sono assai gnocche
    > >A bocca aperta
    > Si chiama per caso Andrea?A bocca aperta

    OvviamenteA bocca aperta
    Funz
    13000
  • - Scritto da: petrestov
    > su esplicito invito della mia ragazza. ora pero'
    > ho scoperto che lei è in tutto il mondo la più
    > brutta col suo
    > nome.

    peccato che lei abbia gia' scoperto MOLTO PRIMA di te, che anche tu sei il piu' brutto, e non solo con il tuo nome......Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: giornalisti

    > peccato che lei abbia gia' scoperto MOLTO PRIMA
    > di te, che anche tu sei il piu' brutto, e non
    > solo con il tuo
    > nome......Sorride

    be' io sono alto 1,90 mt (l'altezza è mezza bellezza) e mi chiamo zibawaxe petrestov. difficile che sono il più brutto col mio nome o anche in assoluto. piuttosto, tu come sei messo su Facebook?
    non+autenticato
  • - Scritto da: petrestov
    > su esplicito invito della mia ragazza. ora pero'
    > ho scoperto che lei è in tutto il mondo la più
    > brutta col suo
    > nome.

    Sei un genio, Woody Allen non avrebbe saputo descrivere FB meglio di così!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)