Gaia Bottà

UE, la morsa su Microsoft si allenta

Redmond verrà marcata meno stretta, l'Europa ritiene che l'interoperabilità sia più vicina. Sul fronte dei browser, Free Software Foundation Europe chiede di essere ascoltata dall'Antitrust

Roma - L'Europa ha premiato la buona condotta di Microsoft: la sorveglianza verrà allentata, il colosso di Redmond si è dimostrato collaborativo nel condividere informazioni con gli sviluppatori e nel lavorare per l'interoperabilità. Il regime di sorveglianza si farà più rarefatto, mentre si moltiplicano coloro che si accodano a Opera per spingere Microsoft, con la leva dell'Antitrust europeo, a garantire agli utenti la libertà di scegliere il proprio browser senza che vi sia alcun tipo di condizionamento dettato dal sistema operativo.

Le misure nei confronti di Microsoft erano state introdotte dall'Antitrust europeo a seguito della sentenza del 2004: Redmond, accusata di non aver permesso ai competitor di integrare al meglio i propri prodotti software ostacolando l'accesso ai protocolli server, e accusata di aver mantenuto un legame troppo stretto tra Windows e il Media Player, era stata sanzionata e sottoposta a vigilanza. A partire dal 2005, un ispettore indipendente aveva costantemente tenuto sotto controllo le documentazioni e le strategie di BigM.

Nonostante nel 2008 Microsoft sia stata di nuovo sanzionata per non aver rispettato appieno del decisioni dell'Antitrust, ora il quadro è cambiato: sono cambiati "i comportamenti di Microsoft", spiega la Commissione, è migliorata per le terze parti "l'opportunità di esercitare i propri diritti di fronte alle corti nazionali". Per questo motivo l'Europa "non richiede più che ci sia un ispettore che monitori a tempo pieno il rispetto delle condizioni da parte di Microsoft". Verranno messi in campo dei consulenti che si occuperanno di questioni circoscritte, ma non ci sarà più una figura di riferimento che controlli a vista le mosse di Redmond.
Se le schermaglie sul fronte aperto dall'Europa sull'interoperabilità sembrano progressivamente perdere di aggressività, quello dei browser appare più dinamico che mai. La denuncia di Opera ha innescato una procedura volta a verificare la posizione di Microsoft sul mercato dei browser: l'Europa ha formulato le proprie accuse, Microsoft dovrà rispondere entro una manciata di giorni. Redmond rischia di intiepidire la competizione fra browser inoculando il proprio Internet Explorer in Windows, questo quanto osservato dall'Antitrust: la Commissione ha già accennato alla natura dei remedies che potrebbero essere imposti per ripristinare un regime competitivo, remedies che potrebbero prevedere, al momento dell'ordinazione o dell'installazione del sistema operativo, di consegnare direttamente all'utente finale la scelta riguardo al browser o ai browser da installare.

Ora, tutti gli attori del mercato dei browser mostrano di voler giocare le proprie carte, supportando la Commissione nella procedura. Dopo la denuncia di Opera, la prima ad esporsi è stata Mozilla: parteciperà in qualità di terza parte coinvolta. Così si è mossa anche la Grande G: Google ha chiesto e ottenuto di avere voce in capitolo. Un'altra richiesta formale giunge ora da parte di Free Software Foundation Europe: "FSFE ritiene inaccettabile il comportamento anti-concorrenziale, sia che si esplichi nell'unione di prodotti, o nell'aggiramento degli standard e dell'equo accesso - spiega l'organizzazione in una nota - FSFE cercherà di sostenere tutti i processi che garantiscono la concorrenza e favoriscono l'innovazione".

Gaia Bottà
61 Commenti alla Notizia UE, la morsa su Microsoft si allenta
Ordina
  • Ottima l'idea di fare l'annuncio
    durante il Cebit,
    affinché passi inosservato.
    non+autenticato
  • E pure convocando i diretti concorrenti di MS, mi sembra ridicolo.
    Io penso che l'unica cosa che MS dovrebbe essere OBBLIGATA a fare è condividere i formati doc, xls ed altri. In più la suite Office dovrebbe supportare l'apertura e la possibilità di salvare in ODF.
    Fine. Già con quello gli danno una sferzata tremenda, stare li a piagnucolare perchè c'è incluso l'IE o il media player mi sembra una sciocchezza enorme, gli utenti (e utonti) conoscono le alternative gratutite meglio degli addetti ai lavori.
    non+autenticato
  • Lemon non ti preoccupare. La sferzata tremenda e' gia' in atto. Tra un anno sono curioso di vedere quanto di Microsoft ci sara' ancora nei computer della gente. E sono sicuro che ne vedremo delle belle...
    non+autenticato
  • >Tra un anno sono curioso di vedere quanto di Microsoft
    >ci sara' ancora nei computer della gente. E sono sicuro
    >che ne vedremo delle belle...

    Amen.

    P.S. Non credo che un anno sia sufficiente, suggerisco di usare almeno un nibble per il conteggio...
    non+autenticato
  • nel senso che l'anno prossimo è quello di linux? lo sento dire tutti gli anni
    non+autenticato
  • - Scritto da: sdsd
    > nel senso che l'anno prossimo è quello di linux?
    > lo sento dire tutti gli
    > anni

    Lo dicono solo i winari scemi...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Marameo
    > Lemon non ti preoccupare. La sferzata tremenda e'
    > gia' in atto. Tra un anno sono curioso di vedere
    > quanto di Microsoft ci sara' ancora nei computer
    > della gente.

    Mmmmm, questa la sento da almeno 6/7 anni....
    Su, più fantasia
    non+autenticato
  • - Scritto da: Marameo
    > Lemon non ti preoccupare. La sferzata tremenda e'
    > gia' in atto. Tra un anno sono curioso di vedere
    > quanto di Microsoft ci sara' ancora nei computer
    > della gente. E sono sicuro che ne vedremo delle
    > belle...

    Questo e' l'anno di linux, lo sento.
    non+autenticato
  • > Io penso che l'unica cosa che MS dovrebbe essere
    > OBBLIGATA a fare è condividere i formati doc, xls
    > ed altri.
    la documentazione dei formati di Office è disponibile da oltre 10 anni, basta chiederla a MS

    > In più la suite Office dovrebbe
    > supportare l'apertura e la possibilità di salvare
    > in
    > ODF.
    Obbligata? E perchè?
    non+autenticato
  • - Scritto da: pecos
    > > Io penso che l'unica cosa che MS dovrebbe essere
    > > OBBLIGATA a fare è condividere i formati doc,
    > xls
    > > ed altri.
    > la documentazione dei formati di Office è
    > disponibile da oltre 10 anni, basta chiederla a
    > MS
    >

    Non mi risultava

    > > In più la suite Office dovrebbe
    > > supportare l'apertura e la possibilità di
    > salvare
    > > in
    > > ODF.
    > Obbligata? E perchè?

    Sto dicendo che avrebbe molto più senso richiedere questo piuttosto che lo scorporamento di IE dal sistema operativo, in questo modo incentivi la concorrenza. Questo naturalmetne se MS ha un abuso di posizione dominante, altrimenti non credo proprio, come fai intendere tu, che si possa obbligare una azienda a far il software come decide la UE.
    non+autenticato
  • > > In più la suite Office dovrebbe
    > > supportare l'apertura e la possibilità di
    > salvare
    > > in
    > > ODF.
    > Obbligata? E perchè?

    Toh, troppo presto stamane?

    A parte gli scherzi, il discorso e' quantomeno semplice, si puo' essere in disaccordo certo ma su cosa?

    Dunque il concetto che sta dietro e' il seguente:
    usare un formato (qualunque esso sia) legato in termini proprietari ad una azienda non ti permette di cambiare software indipendentemente dal formato con cui hai catalogato la tua documentazione.
    Usare un formato aperto garantisce che tale formato sia implementato a "costo zero" (<- e' tra virgolette) da diversi applicativi garantendoti la possibilita' di cambiare applicazione senza dover riconvertire la tue conoscenza documentale.

    Certo che con due filettini questo non ti cambia, ma nel qualcaso tu abbia diversi giga di documentazione (plausibile in molte aziende) riconvertire la stessa spesso non solo e' estremamente costoso ma a volte quasi impossibile in maniera decente ed in tempi accettabili. Tutto questo nel mondo del lavoro ha un costo, grande.

    Inoltre una azienda non dovrebbe sposare un software e relativi formati, succede che per svariati motivi questo possa diventare non piu' convenientePerplessooftware house che cambia politica, cambia l'applicativo in un modo che non piace all'utenza, cambia tariffe, cambia volume licensing etc etc.

    A volte dismette una piattaforma. Conosco una azienda che usa principalmente i Mac e aveva adottato Frame Maker. La Adobe ha dismesso lo sviluppo su tale piattaforma e tac un lavoro abnorme da aggiungere al lavoro giornaliero di gia' pesante.


    Questo per spiegare, a sommi capi, l'importanza di un formato:
    - aperto
    - standardizzato

    per la creazione di documentazione.

    Come hai visto con l'esempio su Adobe, non e' una questione di marche, bensi' di logica pratica.
  • > A parte gli scherzi, il discorso e' quantomeno
    > semplice, si puo' essere in disaccordo certo ma
    > su
    > cosa?

    Direi sull'opportunita' che un ente pubblico intervenga sulle politiche commerciali di un'azienda privata. Gli organi di governo devono tutelare la concorrenza con strumenti che non vadano contro il libero mercato e imporre modifiche ai prodotti sicuramente lo fa.

    > Dunque il concetto che sta dietro e' il seguente:
    > usare un formato (qualunque esso sia) legato in
    > termini proprietari ad una azienda non ti
    > permette di cambiare software indipendentemente
    > dal formato con cui hai catalogato la tua
    > documentazione.
    > Usare un formato aperto garantisce che tale
    > formato sia implementato a "costo zero" (<- e'
    > tra virgolette) da diversi applicativi
    > garantendoti la possibilita' di cambiare
    > applicazione senza dover riconvertire la tue
    > conoscenza
    > documentale.

    Quindi il problema di chi e'? Dell'azienda che produce il software che non supporta formati aperti o di chi sceglie di usarlo? Qualcuno in qualche modo obbliga le aziende ad usare il formato proprietario?

    > Certo che con due filettini questo non ti
    > cambia, ma nel qualcaso tu abbia diversi giga di
    > documentazione (plausibile in molte aziende)
    > riconvertire la stessa spesso non solo e'
    > estremamente costoso ma a volte quasi impossibile
    > in maniera decente ed in tempi accettabili. Tutto
    > questo nel mondo del lavoro ha un costo,
    > grande.

    Costo che l'azienda doveva preventivare, si chiama pianificazione. Quando si fanno delle scelte in azienda vanno valutate sul lungo periodo, altrimenti succede quello che stiamo vedendo: se le banche hanno prestato troppi soldi la colpa non e' dei soldi...

    > A volte dismette una piattaforma. Conosco una
    > azienda che usa principalmente i Mac e aveva
    > adottato Frame Maker. La Adobe ha dismesso lo
    > sviluppo su tale piattaforma e tac un lavoro
    > abnorme da aggiungere al lavoro giornaliero di
    > gia'
    > pesante.

    Immagino che adobe non abbia dismesso frame maker da un giorno con l'altro.

    > Questo per spiegare, a sommi capi, l'importanza
    > di un
    > formato:
    > - aperto
    > - standardizzato
    >
    > per la creazione di documentazione.
    >
    > Come hai visto con l'esempio su Adobe, non e' una
    > questione di marche, bensi' di logica
    > pratica.

    Infatti ma la logica la devono applicare le aziende, non e' compito degli organi di governo rendere il mondo a prova di fesso.
    non+autenticato
  • Stati continenti aziende siti e gente di ogni tipo non perde occasione per schierarsi contro Microsoft per qualsiasi cavolata viene tirata in ballo come argomento del giorno. La mia irritazione odierna è scaturita dall'ultima notizia riguardo la decisione da parte di Microsoft di rimuovere Internet Explorer 8 da Windows 7 (ed io sospetto anche da Vista SP2 RTm )
    Perché Microsoft sta rimuovendo IE8 da Windows ? Perché non molto tempo fa il team di Opera si è lamentato con la commissione Europea del solito monopolio Microsoft per quanto riguarda la diffusione del proprio sistema ovviamente rilasciato con Internet Explorer, e proprio qualche mese fa con Opera si è aggregato anche il Team di Firefox e come ciliegina sulla torta ci si è messa anche Google .
    Perché lamentarsi?
    Riflettendo la situazione sotto ogni profilo bisogna procedere per passi.
    Opera esiste ancor prima di Firefox e come browser generalmente nel proprio ciclo di sviluppo fa un passo avanti e due indietro,
    lo share misero di Opera non è dovuto all'abbinamento Internet Explorer +Windows ...
    Firefox in pochi anni è riuscito a prendersi una notevole fetta di mercato (se non vado errato dovrebbe essere il 23%) imponendosi per qualità e innovazione!
    Google Chorme , esce tomo tomo sfruttando componenti da Windows da Apple e da Mozilla facendo un bel collage e già pretende il trono da primo attore.
    A questo punto ci sarebbero da chiarire alcuni elementi riguardo a google,
    Avete mai comprato un nuovo PC Windows? Un notebook?
    Tutti i PC che sono passati per mano mia tra amici , amici di amici e parenti vari hanno subito un trattamento anticrapware (parlo di PC appena usciti dalla scatola) perché infettati da Software Google
    Google desktop, Google toolbar gadget e cavolate di ogni genere (per non parlare di altro crapware che limitano le capacità e l'efficienza di ogni PC)
    Avete mai provato a scaricare adobe reader? Attenti a non ritrovarvi Google toolbar installato , e questo vale anche per tantissimi altri software di uso comune,
    Quindi Google sfrutta il monopolio Microsoft + Software di uso comune per monoplizare i PC Windows con prodotti Google? Pare proprio di si , mi piacerebbe trovare una smentita .
    Per quanto riguarda Opera mi piace ricordare che questo browser monopolizza la console piu venduta del momento che si chiama Nintendo Wii, ed anche la console portatile più venduta che si chiama Nintendo DS ( in vendita come cartuccia separata)
    Vogliamo parlare di Windows Mobile? Quale nuovo dispositivo Windows Mobile non ha Opera? Certi team dovrebbero ringraziare Microsoft per la propria esistenza e possibilità di diffusione ma al contrario ci si schierano contro.
    All'appello in silenzio manca Apple passata da Power PC a piattaforma Intel per meglio proporsi nel mercato PC , sfrutta il proprio monopolio Ipod per infiltrare nei PC Windows un software chiamato Itunes che serve ad aggiornare il proprio player multimediale o telefono Apple,
    Con Itunes s'installa Appleupdate.exe, che non si limita solo ad aggiornare Itunes ,molti user come me (quando usavo Itunes) si sono ritrovati Safari, Mobile Me , e vi garantisco che non avrei mai installato questi software per mia volontà.
    Perchè Apple non rilascia le APi di Itunes liberando i propri clienti dalla schiavitù dei propri software? Sarebbe bello poter aggiornare il vostro ipod da Windows media Player, da Winamp da Foobar o altro .
    La sintesi del mio lungo discorso è
    Tutti possono fare tutto e tutto è concesso............tranne Microsoft
    Perché?
  • Perche' Microsoft negli anni e' quella che ha commesso azioni al limite della follia. Apple (per fare un nome a caso) si comporta in maniera molto simile ? Si ma la gente NON E' SCONTENTA DI APPLE !!! E cio' non e' da sottovalutare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Marameo
    > Perche' Microsoft negli anni e' quella che ha
    > commesso azioni al limite della follia. Apple
    > (per fare un nome a caso) si comporta in maniera
    > molto simile ? Si ma la gente NON E' SCONTENTA DI
    > APPLE !!! E cio' non e' da
    > sottovalutare.


    Chi te l ha detto questa fesseria? Quanti ne vuoi di scontenti e di Switch Back?
    Non capmpate nelle fantasie per favore.
  • - Scritto da: dovella
    > - Scritto da: Marameo
    > > Perche' Microsoft negli anni e' quella che ha
    > > commesso azioni al limite della follia. Apple
    > > (per fare un nome a caso) si comporta in maniera
    > > molto simile ? Si ma la gente NON E' SCONTENTA
    > DI
    > > APPLE !!! E cio' non e' da
    > > sottovalutare.
    >
    >
    > Chi te l ha detto questa fesseria? Quanti ne vuoi
    > di scontenti e di Switch
    > Back?
    > Non capmpate nelle fantasie per favore.

    Godo a vederti "sputare sangue" ogni volta che queste notizie vengono pubblicate...Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • le aule di tribunale la dicono diversamente,
    non c'e' molto altro da discutere qui.
    non+autenticato
  • > molto simile ? Si ma la gente NON E' SCONTENTA DI
    > APPLE !!! E cio' non e' da
    > sottovalutare.

    Stra-lol. Ci sono tre motivi per cui la gente non scrive male di apple:

    1) il macaco medio sa aprire photoshop e la sua cultura informatica si ferma li.
    2) l'ex-macaco che apre gli occhi e si compra un normale pc con windows, fa finta che apple non sia mai esistita salvo fantasticare la notte su cosa avrebbe potuto fare con i soldi che ha buttato.
    3) i pochi macachi avanzati hanno ormai subito un lavaggio del cervello irreversibile, se l'azienda di jobbe vendesse un cubo di alluminio pieno di letame a 2500 euro loro lo comprerebbero e ne elogerebbero le performance di calcolo, l'eleganza, l'ergonomia e la facilita' d'uso.
    non+autenticato
  • 1) magari rimuovesse internet explorer! vedi come calerebbe la sua quota di mercato!

    microsoft con i suoi standard chiusi ha rovinato il web, all'inizio considerato (dalla lungimirante microsoft) come una moda passeggiera, poi ha provato ad affossarlo proponendo la sua versione "chiusa" the microsoft network
    ed alla fine grazie al suo browser integrato nel sistema ed ovviamente completamente fuori standard, è riuscita a fare disastri (ringraziamola anche per la bellissima invenzione delle activex, un cancro)

    2) se i rivenditori installano altri software in bundle è perchè è questo che la gente vuole! se c'è opera nei pocketpc è perchè ie mobile fa schifo (tanto schifo)

    3) microsoft per secoli ha tentato di imporre i suoi prodotti a forza, ti ricordo solo windows messenger su windows xp, installato di default e si apriva assieme ad outlock. oppure msn messenger che di defaultinstalla la live toolbar assistente accesso ecc... ed ovviamente propone tutta la inutil live suite.

    bene, finchè lo fa microsoft va bene, quando la concorrenza si adegua e comincia a "giocare sporco" non ti sta più bene? buffone!

    4) ci sono già programmi alternativi per sincronizzare l'ipod!, cosa vuoi? le api? così i cinesi faranno gli iphod e ifone che si sincronizzano con itunes?
    va bene, allora microsoft fornisca i dati per interfacciace l'xbox 360 a frontrow e sincronizzare lo zune con itunes e poi ne riparliamo
    non+autenticato
  • - Scritto da: Kilias
    > 1) magari rimuovesse internet explorer! vedi come
    > calerebbe la sua quota di mercato!

    Benissimo! Pc windows senza nessun browser. Vedrai che contenti gli utenti!


    > 2) se i rivenditori installano altri software in
    > bundle è perchè è questo che la gente vuole!
    ??? L'utente NON può scegliere il software in bundle!
    Parliamo di Norton?


    > 3) microsoft per secoli
    Urca!

    Vabbe, torna a ricompilare kernel, dai
    non+autenticato
  • - Scritto da: AMEN

    >
    > Benissimo! Pc windows senza nessun browser.
    > Vedrai che contenti gli utenti!

    Chi ha detto che non deve avere un browserA bocca aperta Software terzi, questi sconosciutiA bocca aperta


    > ??? L'utente NON può scegliere il software in
    > bundle!
    > Parliamo di Norton?

    Questo è uno dei tanti problemi del l'assembalto e portatili.
    Sgabbio
    26178
  • @Kilias
    > 1)Cala o non cala la quota non è questo il punto, a me interessa un OS completo dalla casa madre, ti confesso che con IE8 non ho contratto matrimonio ma cio non toglie che IE sarà sempre presente nei miei PC (PS. IE è stato rimosso )
    Intanto Microsoft ha reso possibile il web con tutte le infrastrutture, fosse dipeso da Apple o IBM a quest'ora non esisterebbe nemmeno un sito web le avresti il tuo ADSL a casa. PS Ti hanno forse detto che Safari esiste grazie agli EX sviluppatori di IE donati da Microsoft ad Apple dopo il contratto di 5 anni del 97? e ti hanno detto che nel 97 su Mac Os esisteva solo IE ?
    Medidate

    Se i rivenditori installano Crapware non è perchè lo vuole la gente anzi!!! Il crapware porta soldi ai costruttori OEM e spesso questo consente di abbassare i costi dei PC al pubblico.
    Opera nei dispositivi WM non mi dispiace, ma nemmeno mi piace vedere poi sta gente lamentarsi dove ha monopolio assoluto.

    3) Windows mesenger? Senza offesa controlal tu stesso a partire da ItaliaMac la gente vorrebbe Messenger su OSX come da PC , la gente lo ama e tutti lo usano
    imporre cosa significa? Apple impone Ichat? impone itunes? impone Safari? Impone prezzi fuori mercato? Impone Mail?
    PS PS.- su Windows era outlook express e non outlook, e funzionava , non vedo ragione per cui un sistema debba essere smantellato dalle proprie funzioni nei periodi in cui la concorrenza non offriva NULLA,

    4) Floola e simili non offrono funzioni complete e sono in causa contro Apple, non ce alcun supporto legale aldila di Itunes, BUFFONE. X360 non ha il monopolio ed Xbox non è privo di update senza PC.

    Vi abbiamo gia regalato qualche software di sincronizzazione (considerando che i vari mobile Mess etc non hanno mai funzionato)
    PS. mi pare che anche snow leopard nativamente avrà un bel supporto Exchange e google ha voluto Sync....

    Medidate gente, medidate
  • - Scritto da: dovella
    > @Kilias
    > > 1)Cala o non cala la quota non è questo il
    > punto, a me interessa un OS completo dalla casa
    > madre, ti confesso che con IE8 non ho contratto
    > matrimonio ma cio non toglie che IE sarà sempre
    > presente nei miei PC (PS. IE è stato rimosso
    > )
    > Intanto Microsoft ha reso possibile il web con
    > tutte le infrastrutture, fosse dipeso da Apple o
    > IBM a quest'ora non esisterebbe nemmeno un sito
    > web le avresti il tuo ADSL a casa. PS Ti hanno
    > forse detto che Safari esiste grazie agli EX
    > sviluppatori di IE donati da Microsoft ad Apple
    > dopo il contratto di 5 anni del 97? e ti hanno
    > detto che nel 97 su Mac Os esisteva solo IE ?
    >
    > Medidate

    microsoft ha reso il web cosa? la stessa microsoft che l'ha etichettato come moda passeggera? riprova sarai più fortunato

    cos'è che non c'era nel 97? netscape dice niente? ed è propio a causa della guerra internet explorer-netscape (vinta da microsoft in modo scorretto) che in seguito ad un accordo con apple internet explorer veniva preinstallato su mac

    beh, per quanto riguarda la "questione" safari sviluppato dal team di internet explorer... beh, devo ammettere che è originale, anche se si capisce subito che è una BALLA.

    > Se i rivenditori installano Crapware non è perchè
    > lo vuole la gente anzi!!! Il crapware porta
    > soldi ai costruttori OEM e spesso questo consente
    > di abbassare i costi dei PC al
    > pubblico.

    peccato che l'utonto se non trova windowss ixepppi, nortonne antivirus, nero bunnig rom, e offffice si lamenta
    l'utonto tipo è quello che ti chiede una "ATI RANDOM" o un "CAVO FIREWIRELESS" e non scherzo.

    > Opera nei dispositivi WM non mi dispiace, ma
    > nemmeno mi piace vedere poi sta gente lamentarsi
    > dove ha monopolio
    > assoluto.

    non sai cos'è un monopolio


    > 3) Windows mesenger? Senza offesa controlal tu
    > stesso a partire da ItaliaMac la gente vorrebbe
    > Messenger su OSX come da PC , la gente lo ama e
    > tutti lo usano

    non windows live messenger o microsoft meggenger o msn o comelovuoichiamare
    windows messenger era una merdina preinstallata su windows xp (ed ovviamente non si può rimuovere)

    > imporre cosa significa? Apple impone Ichat?
    > impone itunes? impone Safari? Impone prezzi fuori
    > mercato? Impone
    > Mail?
    > PS PS.- su Windows era outlook express e non
    > outlook, e funzionava , non vedo ragione per cui
    > un sistema debba essere smantellato dalle proprie
    > funzioni nei periodi in cui la concorrenza non
    > offriva
    > NULLA,

    ti lamenti contro adobe acrobat che propone di installare la toolbar di google, ed invece microsoft che prova a rifilarti assieme a windows live messenger tutta la sua suite live e ti installa la sua toolbar va bene? 2 pesi 2 misure?

    e poi ichat, itunes, mail, ical ecc li puoi rimuovere. internet explorer no

    > 4) Floola e simili non offrono funzioni complete
    > e sono in causa contro Apple, non ce alcun
    > supporto legale aldila di Itunes, BUFFONE. X360
    > non ha il monopolio ed Xbox non è privo di update
    > senza
    > PC.

    ora ti spiego perchè sei un BUFFONE

    xbox 360 non ha monopolio, perche ipod ha il monopolio? iphone ha il monopolio? se ieri dicevi che iphone non vende niente oggi sostieni che ha monopolio?

    ti lamenti che flooa winamp e soci non offrono le stesse funzioni di itunes, ed invece se usi xbox 360 senza un pc non puoi condividere video, audio, foto, usare il media extender, collegarti al media center, usare eventuali media center alternativi (front row), si, c'è connect 360 ma non c'è supporto legale e non è gratuito e non ha funzioni complete

    se lo fa apple non va bene, se lo fa microsoft va bene? per questo sei un buffone!

    > Vi abbiamo gia regalato qualche software di
    > sincronizzazione (considerando che i vari mobile
    > Mess etc non hanno mai funzionato)

    hai dato cosa?
    chi ha dato cosa?
    perchè parli al plurale?

    > PS. mi pare che anche snow leopard nativamente
    > avrà un bel supporto Exchange e google ha voluto
    > Sync....

    google ha voluto cosa?
    non+autenticato
  • mi sembra chiudano a chiave la porta sul retro lasciando spalancato l'ingresso... chissà se c'è qualcosa dietro...
  • Come mai Microsoft sì e no Apple??

    Safari ha il supporto multitouch, mentre Firefox per Mac non può averlo(*), non è concorrenza sleale?

    (*)a meno di reverse enginering
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mai Colgecson
    > Come mai Microsoft sì e no Apple??

    Vedo che non ti è chiaro il concetto di abuso di posizione dominante...

    Quale azienda detiene il 95% del mercato desktop/notebook?

    Hai risposto? bene, adesso pensa al concetto "abuso di posizione dominante"




    > Safari ha il supporto multitouch, mentre Firefox
    > per Mac non può averlo(*), non è concorrenza
    > sleale?
    >
    > (*)a meno di reverse enginering

    Ma almeno aggiornati prima di trollare....

    http://www.macitynet.it/macity/aA36431/in_snow_leo...

    La seconda novità, più attesa dagli sviluppatori, è la presenza all'interno di Leopard di interfacce e funzioni che permetteranno anche agli sviluppatori di terze parti di integrare il supporto per le gesture multi-touch all'interno dei propri software. Notiamo che fino a oggi le gesture multi-touch possibili grazie ai touchpad di nuova generazione dei MacBook e MacBook Pro erano utilizzati solo negli applicativi realizzati da Apple (Safari, iPhoto e così via) con l'unica eccezione di Firefox, con un supporto beta alle gesture multi-touch sui Mac, molto probabilmente ottenuto grazie al reverse engineering.
  • - Scritto da: Mai Colgecson
    > Come mai Microsoft sì e no Apple??
    >
    > Safari ha il supporto multitouch, mentre Firefox
    > per Mac non può averlo(*), non è concorrenza
    > sleale?
    >
    > (*)a meno di reverse enginering

    Perchè nessuno ha pensato di denunciarla, sta tranquillo che se almeno 5 soggetti portano avanti delle denunce qualche soldo ad Apple lo spillano ( ci vorranno anni, ma qualcosa ottengono ).
  • Sul supporto multitouch ti hanno gia' risposto.

    Quanto a Safari: prendi il bundle Safari.app, lo butti nel cestino, se sei proprio pignolo vai a cancellarti un paio di file dalle directory framework e library (ma proprio se sei pignolo), svuoti il cestino et VOILA'! Safari e' disinstallato permanentemente.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 05 marzo 2009 15.16
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: Mai Colgecson
    > Come mai Microsoft sì e no Apple??

    Se è per questo nemmeno la Mercedes e la Buitoni.

    Si da al caso che MS da anni abusa della sua posizione dominante.

    Hai letto bene? Ho scritto "abusa".
    ruppolo
    33147