Alfonso Maruccia

Microsoft cancella IE da Windows?

BigM dovrebbe poter permettere, a partire dal prossimo Windows 7, di eliminare Internet Explorer dalla dotazione standard del sistema operativo. Lo rivelerebbe una fuga di build

Roma - Sono passati 12 anni da quando, nel 1997, Microsoft integrò il browser web Internet Explorer all'interno di Windows e da allora si è sempre trattato di un legame inscindibile, a meno di compiere pericolose e sovente controproducenti operazioni di chirurgia informatica. Quell'inscindibilità potrebbe divenire storia da qui a pochi mesi, quando verrà distribuita la nuova versione del sistema operativo made in Redmond.

L'indiscrezione emerge grazie al leak della nuova build "7048" di Windows Seven, una copia provvisoria post-beta che non sarebbe dovuta arrivare al pubblico e che puntualmente ha cominciato a circolare sul P2P grazie alla solita fonte anonima. In quella beta "pirata" ci sarebbe la possibilità di eliminare Internet Explorer 8 dal sistema operativo.

Basterebbe una spunta ai componenti di Seven installati su disco fisso, una procedura di configurazione e due reboot e IE svanirebbe dall'HD: il file iexplore.exe verrebbe cancellato, e dal sistema scomparirebbe ogni riferimento al browser Microsoft per scongiurare (augurabilmente) problemi di compatibilità con il software.
A questo punto il pensiero corre con facilità allo scontro tra Microsoft e la Comunità Europea che, sollecitata da Opera, si prepara a decidere del destino dell'integrazione fra IE e Windows. La nuova caratteristica di Seven potrebbe insomma essere facilmente letta come il tentativo di Microsoft di scongiurare l'ennesimo scontro con le norme antitrust europee, giocando d'anticipo e provando a zittire una volta per tutte i tanti detrattori che da anni si lamentano della scelta di default di IE.

Con Windows 7 Microsoft vorrebbe giocarsi le sue carte molto meglio di quanto abbia fatto con Vista, e l'approccio rimane quello dell'ascolto totale anche e soprattutto per quanto riguarda le esigenze del settore enterprise, in buona parte ancora fermo a Windows XP e poco intenzionato a fare lo switch a Vista.

Gli utenti business vogliono avere la possibilità di integrare il software di riproduzione dei DVD sul sistema? Microsoft acconsente e programma. La modalità di cifratura BitLocker-to-go per i drive rimovibili causa preoccupazioni per le possibili difficoltà di accedere ai drive da versioni precedenti di Windows? Microsoft lavora sul supporto di XP e Vista per permettere l'utilizzo dei dispositivi di storage in modalità di sola lettura.

Alfonso Maruccia
599 Commenti alla Notizia Microsoft cancella IE da Windows?
Ordina
  • ... togliere o meno IE che ha comunque la sua schiera di fans. Il punto è non renderlo parte integrante di Windows per cui me ne impedisci di fatto la disinstallazione.
    Mi sembra una buona cosa
    non+autenticato
  • - Scritto da: negronetto
    > ... togliere o meno IE che ha comunque la sua
    > schiera di fans. Il punto è non renderlo parte
    > integrante di Windows per cui me ne impedisci di
    > fatto la
    > disinstallazione.
    > Mi sembra una buona cosa

    l'ultima volta che ho aperto IE neanche me lo ricordo, uso da anni FF, anche per la banca, senza problemi... ma non mi dispiace averlo li buono da una parte chiamandolo in causa con IETab quando occorre, anche se francamente lo uso solo per verificare i CSS dei siti che faccio.
    Estirparlo non è che risolva molto, la possibilità di vivere senza certe Microsoftizzazioni cè da tempo ma gli utenti si preoccupano del proprio "successful living" senza troppe complicazioni.
    Microsoft ha fatto delle mosse più o meno pulite e questo ha decretato il suo monopolio ma se al posto di windows ci fosse stato qualcos'altro lo scenario sarebbe stato il medesimo IMHO.
    -ToM-
    4532
  • Anch'io uso FF e qualche volta Opera; IE solo quando strettamente necessario, ma tutto sommato non è malaccio.
    Ripeto, al di là dei discorsi da fans dell'uno o dell'altro il problema è proprio la sua eccessiva integrazione con Win, tanto che ne rende impossibile la disinstallazione completa. E se non sbaglio è proprio questo il motivo che ha portato Microsoft a subire i vari processi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: negronetto
    > Ripeto, al di là dei discorsi da fans dell'uno o
    > dell'altro il problema è proprio la sua eccessiva
    > integrazione con Win, tanto che ne rende
    > impossibile la disinstallazione completa. E se
    > non sbaglio è proprio questo il motivo che ha
    > portato Microsoft a subire i vari
    > processi.

    già, comunque per noi poveri mortali basta semplicemente non usarlo.
    -ToM-
    4532
  • - Scritto da: negronetto
    > ... togliere o meno IE che ha comunque la sua
    > schiera di fans. Il punto è non renderlo parte
    > integrante di Windows per cui me ne impedisci di
    > fatto la
    > disinstallazione.
    > Mi sembra una buona cosa

    bah un OS che si basa su UNIX!!

    Come LINUX e come windows vista e W. 7

    il mac ed il suo os sono sempre sopravalutati
    non+autenticato
  • Basterebbe che fornissero ANCHE browser della concorrenza gia' installati, con l'utente che decide quale usare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Giggetto
    > Basterebbe che fornissero ANCHE browser della
    > concorrenza gia' installati, con l'utente che
    > decide quale usare.

    fra un po chiederete alle aziende di darvi anche una fetta di culo.
    -ToM-
    4532
  • Non dover stare sempre a 90° con loro dietro sarebbe gia' un risultato.
    non+autenticato
  • ehehhehe grande tom, questa è davvero una sintesi adatta Sorride

    Meno male che ogni tanto qualcuno che ragiona c'è


    Feliciaus
    non+autenticato
  • - Scritto da: Giggetto
    > Basterebbe che fornissero ANCHE browser della
    > concorrenza gia' installati, con l'utente che
    > decide quale
    > usare.


    Se non si sono accordi particolari tra MS e produttore di PC possono farlo tranquillmente.

    Quando ho preso un portatile ho trovato installato openoffice, quindi se sono riusciti a mettere questo programmi, allo stesso modo potevano mettere Opera.
  • non ci devono essere gli accordi!!
    microsoft ha il 90% del mercato non le si puo' permettere di avere accordi commerciali di quel tipo... e' un "potere" che non le puo' essere concesso oggi non le doveva essere concesso negli anni 90 e non le dovrebbe essere concesso fino a che non va sotto la soglia del 50% delle quote di mercato...
    bibop
    3451
  • Openoffice lo hanno installato a parte, quì si sta parlando di gente che vuole che nel bundle del SO ci sia preinstallato con XP anche il proprio browser e il che è troppo!!!
    Gli dai il dito e vogliono l'intero braccio...
  • Spero lo diano in un cd a parte ma ASSIEME all'OS, mi son proprio rotto le palle di Firefox. (Opera non lo considero)
    non+autenticato
  • spiacente, Ballmer ha deciso di passare a FirefoxA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: pabloski
    > spiacente, Ballmer ha deciso di passare a Firefox
    >A bocca aperta

    e sarebbe anche l'ora... però cè da dire che qui sul forum ci si scanna, si odia questo, si odia quell'altro ma ieri il mio notebook con XP andava come un 286, non capivo cosa era, avevo solo FF e TB aperti, il task manager diceva che FF occupava 280 mega ma nel sistema avevo 1.2GB di ram occupata, mi sono incasinato per capire cosa era, chiuso firefox tutto è tornato alla normalità.
    Se ci si trova di fronte a queste situazioni imbarazzanti, hai voglia a lamentarsi di IE e odiare vista se tutto il resto del parco software che utilizziamo si comporta nella medesima maniera.
    Forse sto andando un po OTSorride
    -ToM-
    4532
  • > occupata, mi sono incasinato per capire cosa era,
    > chiuso firefox tutto è tornato alla
    > normalità.

    mi sa che è giunto il momento di cancellare il profilo di FF e di crearne uno nuovo.

    Altrimenti prova a disattivare Flash.

    Ma questo è OT.
  • - Scritto da: pippo75
    > mi sa che è giunto il momento di cancellare il
    > profilo di FF e di crearne uno
    > nuovo.
    >
    > Altrimenti prova a disattivare Flash.
    >
    > Ma questo è OT.

    ora non lo fa più, misteri opensource...
    -ToM-
    4532
  • > Forse sto andando un po OTSorride
    Fosse quello il problema: il punto è che stasera ha deciso di sparare FUD a tutta forza. Quella del CSS per IE più pulito e funzionante su tutti i browser (vedi thread con bipopo) ti qualifica definitivamente. Mi spiace solo che hanno bloccato le risposte: ma quanto ti pagano per scrivere simili sciocchezze? Per altro i css sono pubblici e puoi essere sbugiardato in 2 secondi da qualunque utente che faccia un ctrl+u su un qualunque sito.
  • - Scritto da: advange
    > > Forse sto andando un po OTSorride
    > Fosse quello il problema: il punto è che stasera
    > ha deciso di sparare FUD a tutta forza. Quella
    > del CSS per IE più pulito e funzionante su tutti
    > i browser (vedi thread con bipopo) ti qualifica
    > definitivamente. Mi spiace solo che hanno
    > bloccato le risposte: ma quanto ti pagano per
    > scrivere simili sciocchezze? Per altro i css sono
    > pubblici e puoi essere sbugiardato in 2 secondi
    > da qualunque utente che faccia un ctrl+u su un
    > qualunque
    > sito.

    se ti scrivi un CSS da solo puoi capirne la differenza, se si rispetta i criteri di una buona stesura di codice la via migliore è dichiarare ed evitare il più possibile le funzioni "undeclared" soprattutto per una questione di pulizia del codice e di razionalità, che sia più veloce e semplice scrivere un CSS per altri browser non significa che farne uno conforme a IE sia per forza uno spreco di tempo tantè che la compatibilità è in questo senso e non al contrario, w3c o non w3c.
    Sai sono abituato ad avere a che fare coi problemi reali e risolverli, non solo fare i capricci sul forum di PI.
    Poi è bella la tua sentenza sulla mia qualificazione, dopotutto tu scrivi solo per denigrare windows e osannare linux mentendo sui problemi che linux ha di cui si lamenta tutto il mondo e tu hai il coraggio di dire che sparo FUD.
    Quando smetterete di fare i ragazzini forse si potrà parlare civilmente anche fra persone che hanno punti di vista divergenti.
    -ToM-
    4532
  • > se ti scrivi un CSS da solo
    FATTO e più volte, anche se non è il mio mestiere.
    >puoi capirne la
    > differenza, se si rispetta i criteri di una buona
    > stesura di codice la via migliore è dichiarare ed
    > evitare il più possibile le funzioni "undeclared"
    > soprattutto per una questione di pulizia del
    > codice e di razionalità, che sia più veloce e
    > semplice scrivere un CSS per altri browser non
    > significa che farne uno conforme a IE sia per
    > forza uno spreco di tempo tantè che la
    > compatibilità è in questo senso e non al
    > contrario, w3c o non w3c.
    E' uno spreco enorme di tempo e la stessa MS lo ammette, dando istruzioni per tutti i commenti condizionali creati ad hoc solo per far funzionare i CSS su IE. Se avessi mai scritto CSS in vita tua sai benissimo che MS stessa suggerisce workaround e hack a dozzine per far funzionare IE. Leggiti qualche CSS in giro per il web, fatti un giro su ALA dove metà degli articoli sono dedicati a come far funzionare un CSS o uno script su IE.
    > Sai sono abituato ad avere a che fare coi
    > problemi reali e risolverli, non solo fare i
    > capricci sul forum di PI.
    Ne dubito fortemente: e i fatti mi danno ampiamente ragione.
    > Poi è bella la tua sentenza sulla mia
    > qualificazione, dopotutto tu scrivi solo per
    > denigrare windows e osannare linux mentendo sui
    > problemi che linux ha di cui si lamenta tutto il
    > mondo e tu hai il coraggio di dire che sparo FUD.
    Ok, dimmi dove denigro Windows in maniera immotivata e dove osanno Linux nascondendo i problemi: sono un utente registrato, metti pure i link se vuoi e vediamo.
    > Quando smetterete di fare i ragazzini forse si
    > potrà parlare civilmente anche fra persone che
    > hanno punti di vista divergenti.
    Io rispondo civilmente e ti riporto fatti concreti: tu mi stai insultando dicendo che non ho mai affrontato problemi concreti, quando ho lavorato e progettato decine di portali web, alcuni con traffico superiore a PI stesso.
  • Come si dice, a buon intenditor poche parole... se non vuoi capire il singificato del mio reply quando parlo di buona stesura di codice non è affar mio, me ne sbatto dei workaround perchè nella vita reale devi risolvere i problemi in maniera razionale perchè col workaround tappi un buco e se ne crea un altro... e se leggi ancora meglio scopri che ne giustifico MS ne elogio i CSS per IE, mi attengo solo ai fatti e a come bisogna comportarsi per non avere problemi

    - Scritto da: advange
    > FATTO e più volte, anche se non è il mio mestiere.

    infatti ti è servito solo per litigare sul forum di PI

    > E' uno spreco enorme di tempo e la stessa MS lo
    > ammette, dando istruzioni per tutti i commenti
    > condizionali creati ad hoc solo per far
    > funzionare i CSS su IE. Se avessi mai scritto CSS
    > in vita tua sai benissimo che MS stessa
    > suggerisce workaround e hack a dozzine per far
    > funzionare IE. Leggiti qualche CSS in giro per il
    > web, fatti un giro su ALA dove metà degli
    > articoli sono dedicati a come far funzionare un
    > CSS o uno script su IE.

    io mi occupo di fare semplici template per CMS in cui i CSS non sono ne spiccioli ne complessi e quello che dico corrisponde alla verità che mi ritrovo di fronte quando lavoro... un CSS ben scritto è comunque una cosa da fare a prescindere dai problemi coi browser. Probabilmente non ho avuto a che fare con super portaloni megagalattici come i tuoi ma non vedo la differenza fra scrivere bene o male un CSS. Parli di workaround e smanettamenti consigliati da MS, sembra fisica nucleare, in realtà basta essere un attimo accorti e ahimè imparare quali sono le funzioni da dichiarare per non ottenere risultati diversi su più browser, tutto qui... poi se ti hai a che fare con dei CSS che sono tomi inleggibili allora il discorso è un altro, ma io non ho specificato, tu non me l'hai chiesto.
    Le esperienze sono differenti ma il concetto di fondo rimane sempre quello che se una cosa è fatta bene funziona senza ne ah ne bah, poi se questo significa andare dietro a MS e ti fa incazzare posso essere d'accordo ma tu descrivi uno scenario incredibile dove scrivere un CSS è da esseri disumani.

    > Ne dubito fortemente: e i fatti mi danno
    > ampiamente ragione.

    quali fatti? aver presunto che io ho problemi con CSS e aver parlato di workaround?

    > Ok, dimmi dove denigro Windows in maniera
    > immotivata e dove osanno Linux nascondendo i
    > problemi: sono un utente registrato, metti pure i
    > link se vuoi e vediamo.

    pensi davvero che se non riporto un link i tuoi vaneggiamenti non sono nero su bianco in questo forum ?
    però ti accontento, mi basta citare il reply dove dici che certi problemi su linux non esistono e sparo solo fud mentre launchpad è pieno di segnalazione che tu ti guardi bene dal leggere.

    > Io rispondo civilmente e ti riporto fatti
    > concreti: tu mi stai insultando dicendo che non
    > ho mai affrontato problemi concreti, quando ho
    > lavorato e progettato decine di portali web,
    > alcuni con traffico superiore a PI stesso.

    coda di paglia? se io dico che sono abituato ad affrontare problemi reali, non implica che accusi te di non farlo, come al solito su PI si aspetta un pretesto per sfogarsi travisando i discorsi e sproloquiando senza capire (ne chiedere spiegazioni) le argomentazioni degli altri.
    Era troppo difficile chiederemi che tipo di siti facevo ed approfondire la questione in maniera umana confrontado le esperienze... no! è meglio flammare.
    -ToM-
    4532
  • Esclusi i plugin che a e non servono SAFARI è 43 VOLTE SUPERIORE A IE (che detto tra noi è lo zimbello dei browser) ed è molto più veloce di firefox.

    Si può scegliere FF o Safari o al massimo anche chrome. ma chi AMA internet NON PUò usare IE. è lo stupro di internet fatto a personaSorride
    non+autenticato
  • Ma chi lo usa più quel colabrodo?
    Per par condicio dovrebbero essere distribuiti degli installer per gli altri browser e fornire anche gli strumenti adeguati per poter eseguire gli aggiornamenti senza intoppi e minchiate varie, UAC e qui quo quà.
    non+autenticato
  • ma era ora cosa? incredibile che microsoft non possa sviluppare un suo prodotto come vuole xkè c'è subito qualcuno che gli stà sul collo; se a mozilla o a google a qualsiasi azienda non stà bene questa posizione che si facciano un loro sistema operativo con tanto di browser e quant'altro, invece di rompere le scatole agli altri!
    non+autenticato
  • Casomai è il contrario: abusando della sua posizione dominante, gli altri non possono, quindi non sono liberi, di farle davvero concorrenza. E' una cosa diversa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fuffy
    > Casomai è il contrario: abusando della sua
    > posizione dominante, gli altri non possono,
    > quindi non sono liberi, di farle davvero
    > concorrenza. E' una cosa
    > diversa.

    Mi sta bene, ma mi faresti un piacere, mi spieghi una cosa.

    Togliendo IE dalla faccia della terra ( tuttosommato non sarei dispiaciuto ), quali vantaggi ci sarebbero?

    Forse Word userebbe in automatico il formato OpenDocument?

    I sistemi operativi alternativi, rifiorirebbero?

    Le ditte di browser si metterebbero a pubblicizzare i loro prodotti?

    Le ditte ( che non lo fanno ora ) comincerebbero a sviluppare per altri OS?

    Vorrei capire che problemi darebbe il più sgarruppato dei browser internet?

    Secondo me è come dire che movie maker fa concorrenza sleale a Avid Studio ( ex pinnacle ).
  • > Mi sta bene, ma mi faresti un piacere, mi spieghi
    > una cosa.
    >
    > Togliendo IE dalla faccia della terra (
    > tuttosommato non sarei dispiaciuto ), quali
    > vantaggi ci
    > sarebbero?
    DUPLICATED: see http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2567096&m=256...
  • - Scritto da: pippo75

    > Togliendo IE dalla faccia della terra (
    > tuttosommato non sarei dispiaciuto ), quali
    > vantaggi ci
    > sarebbero?
    >

    l'UE risponde alla denuncia di Opera, che riguarda appunto solo il browser

    > Forse Word userebbe in automatico il formato
    > OpenDocument?
    >

    no

    > I sistemi operativi alternativi, rifiorirebbero?
    >

    no

    > Le ditte di browser si metterebbero a
    > pubblicizzare i loro
    > prodotti?
    >

    perchè non lo fanno già?

    > Le ditte ( che non lo fanno ora ) comincerebbero
    > a sviluppare per altri
    > OS?
    >

    no

    > Vorrei capire che problemi darebbe il più
    > sgarruppato dei browser
    > internet?
    >

    mancato supporto agli standard -> web developer che sviluppano solo per IE -> siti non fruibili con altri browser

    servizi MS fruibili solo con IE -> utenti costretti ad usare IE

    > Secondo me è come dire che movie maker fa
    > concorrenza sleale a Avid Studio ( ex pinnacle
    > ).

    non li conosco, dipende da cosa fanno i due, quali sono le caratteristiche dell'uno e dell'altro

    però c'è da dire che movie maker non s'interfaccia con servizi web fruibili solo con movie maker

    gli OS in questa causa non c'entrano, si parla di browser e l'UE ha risposto sui browser....ciò non toglie che il commissario alla concorrenza l'anno scorso ha distribuito un documento in cui si delineano alcune strategie da seguire per riattivare la concorrenza

    tra cui ovviamente alcune imposizioni agli OEM

    imho il problema rimangono i formati...aprendo i formati MS, o imponendo l'uso di formati aperti ( molto più difficile e anche faticoso per MS ) si livelleranno gli OS sul fronte dell'elaborabilità dei dati

    a quel punto gli OEM potranno decidere di supportare gli altri OS....ovviamente questo indurrà gli sviluppatori third party a portare i loro software su altri OS, i produttori di hardware a scrivere driver, ecc....
    non+autenticato
  • > mancato supporto agli standard -> web developer
    > che sviluppano solo per IE -> siti non fruibili
    > con altri browser

    Colpa di chi fa i siti, non credo sia la MS a farli.

    Più che non supportare gli standard, ne supporta pochi.

    > non li conosco, dipende da cosa fanno i due,
    > quali sono le caratteristiche dell'uno e
    > dell'altro

    MovieMaker : Studio12 = Ie : Firefox (oppure opera ).

    Solo che studio12 si fa pubblicità i browser alternativi no.

    > imho il problema rimangono i formati...aprendo i
    > formati MS, o imponendo l'uso di formati aperti (
    > molto più difficile e anche faticoso per MS ) si
    > livelleranno gli OS sul fronte dell'elaborabilità
    > dei dati

    Sicuramente il problema sono i formati, ma visto che neanche la stessa PA li usa questi formati aperti.


    > a quel punto gli OEM potranno decidere di
    > supportare gli altri OS....

    E ripeto, Eliminando IE dall'universo cosa ottieni?


    > indurrà gli sviluppatori third party a portare i
    > loro software su altri OS, i produttori di
    > hardware a scrivere driver,
    > ecc....

    Cosa che sicuramente è dovuta alla presenza di IE
  • - Scritto da: pippo75
    > > mancato supporto agli standard -> web developer
    > > che sviluppano solo per IE -> siti non fruibili
    > > con altri browser
    >
    > Colpa di chi fa i siti, non credo sia la MS a
    > farli.

    bel modo di rigirare la frittata...

    > Più che non supportare gli standard, ne supporta
    > pochi.

    quindi non supporta gli standard...
    bibop
    3451
  • - Scritto da: bibop
    > > Colpa di chi fa i siti, non credo sia la MS a
    > > farli.
    >
    > bel modo di rigirare la frittata...

    ha ragione, si può sviluppare qualsiasi genere di sito senza per forza di cose destinarne l'utilizzo su IE.
    -ToM-
    4532
  • certo si puo' scegliere anche di scrivere xhtml puro e conforme w3c e mettere il bollino "too cool for internet explorer" cosi' perdi il 75% circa dei possibili "avventori"

    si puo' scegliere di fregarcene di iexplorer6 e usare i png con tranparenza, oppure usare accrocchi javascript per mantenere un minimo di compatibilita'... sperando che non siano disattivati, considerando che ie6 con molta probabilita' e' su pc "aziendali" dove l'utente non ha privilegi di modifica anche attivare js e' una richiesta eccessiva...

    compatibilita'... il web designer non dovrebbe preoccuparsi della compatibilita' tra browser dovrebbe preoccuparsi della la compatibilita' dei propri lavori rispetto alla versione dello standard da lui scelto in base ad analisi di destinazione d'uso e funzionalita' richieste... ms in questo ha distorto anche la percezione di cosa sia un client/renderer per uno specifico formato... come se un bel giorno decidesse che il rosso rgb 210,45,60 di punto in bianco non e' piu' un rosso ma un verde... questo e' il problema standard microsoft vs resto del mondo... il fatto poi che ms abbia percentuali di mercato, un tempo bulgare, e oggi fortunatamente sempre meno "imporrebbe" un trattamento e una considerazione articolata del problema

    puoi scegliere di ignorare i motivi per cui trident non e' conforme agli standard, tapparti il naso, gli occhi e le orecchie ma cio' non cambia il fatto che non e' per incompetenza ma per volonta' di controllo e sopraffazione che ms ha stravolto gli standard w3c, e oggi si ritrova, giustamente, nelle peste...

    ps. iexplorer8 sembra un bel programma, ricco di tante piccole commodity, ma continua a fare schifo come browser...
    bibop
    3451
  • sono d'accordo ma quando hai a che fare con certe deviazioni ti rendi conto che a spulciare si ottiene sempre qualcosa, a cominciare dai CSS, la prima volta ti incazzi perchè sei comodo con firefox e con IE non funzionano, poi ti rendi conto che l'"undeclared" non è così comodo e scopri che i CSS scritti per essere compatibili con IE sono molto più razionali.
    Qui si difende a spada tratta uno e si accusa l'altro ma il problema di fondo va oltre i fanatismi e le chiusure delle aziende.
    Ho conosciuto molti web designer lavorare con FF e dopo smadonnare che su IE non funziona ma se funziona su IE anche sugli altri browser va bene, quindi che lavorassero subito come (purtroppo) conviene e rompessero meno il ca..o.
    -ToM-
    4532
  • Per fortuna non cambia niente. Perché c'è solo in più la possibilità di poterlo disinstallare, ma quanti alla fine si metteranno a disinstallarlo?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Atlatia
    > Per fortuna non cambia niente. Perché c'è solo in
    > più la possibilità di poterlo disinstallare, ma
    > quanti alla fine si metteranno a
    > disinstallarlo?

    beh... io no di certo, dato che window$ non lo uso manco per niente...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Atlatia
    > Per fortuna non cambia niente. Perché c'è solo in
    > più la possibilità di poterlo disinstallare, ma
    > quanti alla fine si metteranno a
    > disinstallarlo?

    Io, IMMEDIATAMENTE.
    non+autenticato
  • Hai provato a toglierlo? Prova e vedi che avvisi vengono fuori. In pratica gli avvisi minacciano di renderti il Pc instabile perchè Exploder è stato collegato ad altri programmi. E l'antitrust cazzeggia.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | Successiva
(pagina 1/7 - 32 discussioni)