Luca Annunziata

iPhone 3.0, primi rudimenti

Ci sono molte novità, ma Apple non svela tutte le sue carte. Di certo da oggi il melafonino è un dispositivo un po' meno chiuso che in passato: ma ci sono ancora alcuni nodi da sciogliere

Roma - 17 milioni di terminali venduti parlano da soli: con 25mila applicazioni in catalogo e oltre 800 milioni di download, il successo di iPhone e dell'universo dell'App Store è tangibile. Di certo non si è ancora ai livelli dell'intera produzione di colossi come Nokia o Samsung, ma per un'azienda che in fin dei conti è sul mercato con un solo modello da un paio di anni non è andata troppo male. Tutto sta a vedere se la nuova release di OSX Mobile sarà all'altezza delle aspettative: e per questo occorrerà probabilmente attendere il rilascio al pubblico annunciato per l'estate.

Tra le caratteristiche più attese della versione 3.0 c'erano senz'altro il tethering, vale a dire la navigazione su PC mediata dal cellulare, il copia e incolla per il testo tra le applicazioni, MMS e qualche aggiornamento alle funzionalità di navigazione geografica: promesse mantenute, parrebbe, visto che il tethering sarà supportato da iPhone (ma dal palco si precisa che occorrerà anche il supporto dell'operatore), che il copia e incolla finalmente c'è e che ora gli sviluppatori potranno accedere direttamente agli strumenti di localizzazione satellitare (o tramite triangolazione dei segnali WiFi e GSM) che consentono all'applicazione Maps integrata di funzionare.

Sarà possibile anche realizzare applicazioni per la navigazione in auto, con tanto di indicazioni fornite a voce come sui dispositivi in commercio da anni e che in molti già utilizzano: anche questa una richiesta molto sentita dal pubblico e pare anche dagli sviluppatori. Fanno infine il loro ingresso sul melafonino i tanto agognati MMS: verranno supportati solo da iPhone 3G, e resta da capire quanto e come verranno impiegati dagli utenti in luogo delle email.
Interessante poi lo sbarco di Spotlight, l'applicazione di ricerca integrata in OSX desktop, anche sul melafonino: la funzionalità di ricerca è stata implementata in parecchie applicazioni fornite di serie, ma ora dall'home page si potrà anche accedere ad una interfaccia unica disegnata sulla falsariga di quella dei Mac. Anche il client di posta è stato aggiornato (assieme al calendario, che unito ai memo vocali renderà iPhone sempre più utile a chi lo usa per lavoro), e ora è in grado di gestire più foto in allegato: ma soprattutto, tra gli strumenti a disposizione degli sviluppatori c'è anche l'interfaccia per spedire la posta elettronica senza dover uscire dall'applicazione corrente.

Nonostante le novità, infatti, OSX Mobile 3.0 non avrà alcuna forma di multitasking: Scott Forstall, colui che sovrintende allo sviluppo di iPhone, si trincera dietro motivazioni apparentemente solo pratiche. Secondo quanto osservato da Apple nei suoi esperimenti, lasciare attive applicazioni in background causa due inconvenienti: l'autonomia viene diminuita di un impressionante 80 per cento, e le prestazioni vengono intaccate dalla necessità di dedicare qualche ciclo di clock anche ai programmi che non sono in esecuzione in primo piano.

Secondo Forstall, proseguire nello sviluppo di un sistema di notifiche push garantisce di ridurre la durata dell'alimentazione a batteria solo del 23 per cento, e consente di lasciare invariata la capacità di risposta del terminale lato utente: vero, probabilmente, ma per essere sicuri di tutto ciò occorrerà attendere lo sbarco sul mercato di Palm Pre, che del multitasking ha fatto il suo cavallo di battaglia, e valutare con attenzione come questo dispositivo si comporterà tra le mani degli utenti. Quanto al push, proposto come soluzione alternativa, Scott è costretto ad ammettere che la sua introduzione reale (e non nei comunicati stampa) è in netto ritardo rispetto alla tabella di marcia fissata: arriverà sul serio solo con il firmware 3.0, quindi in estate, ma c'è una spiegazione per tutto questo farsi attendere.

Stando a quanto riferito, la richiesta per questo tipo di servizio è stata talmente ampia ed è cresciuta talmente in fretta da aver impedito di adeguare rapidamente le risorse a disposizione lato server. Ora, invece, il push è stato ridisegnato per renderlo più scalabile, e le API per sfruttarlo sono state formalizzate in modo più rigoroso: il risultato, stando a quanto visto sul palco, sembra essere accettabile. Ma il push resta pur sempre un compromesso rispetto al multitasking, e starà all'inventiva degli autori del software cercare di non farne sentire troppo la mancanza agli utenti finali.

Il settore in cui Apple non si risparmia è invece la creazione di nuovi modelli di business e nuove forme di monetizzazione per App Store: ora si potranno vendere accessori aggiuntivi ed espansioni al proprio software anche dall'interno dell'applicazione, con le stesse modalità precedenti per quanto attiene la commissione percentuale trattenuta da Cupertino (30 per cento, il resto agli sviluppatori). Sul palco salgono alcuni developer a illustrare come comprare un cappottino al cucciolo virtuale accudito in una applicazione di prossima uscita, oppure come incrementare il proprio arsenale in uno sparatutto multiplayer.

L'occasione è buona anche per mostrare come iPhone (e anche iPod Touch, pare) sia ora in grado di avviare una comunicazione P2P via Bluetooth con un altro melafonino nelle vicinanze per giocare assieme: sulla connessione wireless, gestita tramite Bonjour, si potranno anche scambiare informazioni contenute in biglietti da visita e simili, ma non musica. In ogni caso gli sviluppatori e i produttori di gadget potranno interfacciarsi in modo nuovo (via Bluetooth e via USB) con il cellulare, in modo da aumentare l'interazione tra i loro dispositivi e le loro applicazioni con iPhone stesso: il cellulare Apple dunque si apre finalmente un po' per migliorare l'ecosistema che gli gira intorno, anche se per il momento - tanto per dirne una - pare che di tastiere esterne non si parli. Le cuffie wireless stereo, invece, quelle sì dovrebbero poter funzionare, così come il vivavoce per l'auto e altri apparecchi simili.

Dulcis in fundo, qualche istante viene dedicato all'arrivo del copia e incolla: Forstall, incalzato da una domanda di un giornalista, chiarisce che il lavoro necessario a introdurre questa funzione in modo tale che fosse facile da usare, efficace, efficiente e disponibile tra tutte le applicazioni non è stato semplice. Ora comunque con un paio di "clic" col dito si selezionerà una parola o un paragrafo (a seconda del contesto) e con un paio di altri tocchi si potrà eventualmente allargare o restringere la selezione, decidere se copiare o tagliare, spostarsi a destinazione e incollare. Apparentemente tutto molto immediato e ben fatto, ma anche questa funzione andrà analizzata nei particolari in seguito.

Il grosso di questo annuncio Apple è tutto qui. C'è qualche altro dettaglio relativo alla modalità "panorama", ora disponibile assieme a una tastiera più ampia non solo in Safari Mobile ma in molte altre applicazioni (messaggistica compresa), e poi Phil Schiller (capo del marketing) rassicura che i tempi di approvazione e le procedure di esame delle applicazioni in viaggio per l'App Store saranno sempre più brevi e trasparenti. Per conoscere nel dettaglio gli oltre mille cambiamenti apportati a questa versione di OSX Mobile occorrerà probabilmente attendere che gli sviluppatori familiarizzino con i nuovi strumenti nelle prossime settimane, visto che saranno i primi ad aver accesso da subito al nuovo codice.

Per gli utenti, invece, come detto occorrerà attendere l'estate per provare i 100 miglioramenti che li riguardano. La data più probabile a questo punto per le prossime novità e il rilascio sarà il WWDC, la conferenza degli sviluppatori: forse sarà quello il teatro per il ritorno di Steve Jobs, e magari anche per il lancio di qualche novità sul piano hardware. Per il momento, di nuovi telefoni, tablet e netbook non si è vista neppure l'ombra.

Luca Annunziata
303 Commenti alla Notizia iPhone 3.0, primi rudimenti
Ordina
  • Beh, su di una cosa posso dire che hai ragione thunder, che gli amanti della mela in certi casi sono davvero poco obiettivi. Ci sono però aspetti della discussione che secondo me spostano il problema che discutevi tu su un altro versante.

    Il lato tecnico che descrivi, è a valle di una strategia di Apple che ovviamente come tutte le aziende, farà i suoi errori, ma i numeri parlano a loro favore. Il concetto di "mms, taglia incolla" probabilmente apparentemente semplici e scontati per tutto il resto del panorama dei cellulari, per lo sforzo e lo sviluppo di una piattaforma "EX-NOVO" evidentemente non era così banale. Oltretutto, mi pare, che Apple in ogni caso, proponga delle futures comunque GRATIS per tutti, attraverso l'aggiornamento costante delle funzioni tramite il firmware. Inutile dire, che i più infoiati come me, hanno ancora un ottimo EDGE comprato a Palo Alto CA di cui vado fiero. Sbloccati poi, sicuramente ti danno un’ampia disponibilità di personalizzazioni, che personalmente, non ho mai visto per nessun’altra piattaforma...

    Inoltre lavoro per una società che sviluppa su BalckBerry e fattelo dire, di esperienza ne ho abbastanza per sapere quello che dico, e sebbene sia molto pro Apple, capisco che come ogni prodotto innovativo, deve avere tempo per migliorare. Inutile le sterili critiche di quello che non ha l'iPhone adesso come funzioni o quello che non aveva un anno fa, quando l'iPhone ha già dettato degli standard e delle tendenze avanti di anni rispetto ai vecchi apparati dal primo momento che è uscito, infatti tutti dietro a “scimmiottare” come “macachi” proprio lo stesso iPhone.

    Posso solo farti sapere, che l'approccio forse "estremo" di chi ama i prodotti di Cupertino, non è tanto per fanatismo, ma per quanto mi riguarda, posso dire, che sebbene ci siano dei vincoli a certe logiche di sviluppo dei loro prodotti, il risultato, lasciatelo dire, è più eccellente di tanti marchi noti, che a livello di innovazione, sono veramente "indietro".

    Tutto questo quindi, non vuole giustificare l'apparente frettolosa messa in commercio dell'iPhone, ma come saprai certamente, le logiche industriali vanno al di la delle nostre considerazioni da semplici utilizzatori finali. Il recupero degli investimenti, lo scouting del mercato, marketing, ricerca etc etc... sono costi enormi, e sforzi che anche un azienda come Apple sopporta ma con la necessità di recuperare in fretta certi investimenti.

    Detto questo concludo, che l'aggettivo macaco, a dei soggetti che la pensano diversamente da te, ci pone sempre nell'ottica di quello che siamo noi italiani, e cioè semplici provinciali e campanilisti, pronti solo a schierarci di fronte alle diversità delle scelte altrui, senza mai imparare qualcosa di buono che la diversità stessa ci da, come vero arricchimento della nostra stessa cultura.

    Buon proseguimento....
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 19 marzo 2009 12.59
    -----------------------------------------------------------
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 19 marzo 2009 13.01
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: FunBoy
    > Il lato tecnico che descrivi, è a valle di una
    > strategia di Apple che ovviamente come tutte le
    > aziende, farà i suoi errori, ma i numeri parlano
    > a loro favore. Il concetto di "mms, taglia
    > incolla" probabilmente apparentemente semplici e
    > scontati per tutto il resto del panorama dei
    > cellulari, per lo sforzo e lo sviluppo di una
    > piattaforma "EX-NOVO" evidentemente non era così
    > banale.

    Io mi ritrovo in molto di ciò che ha scritto thunder.
    Considera che l'mms è stato implementato da un anno o più da un pugno di programmatori, il bluetooth è stato sbloccato recentemente da ibluetooth scritto da una singola persona, il tethering è disponibile da almeno l'estate scorsa. Ovviamente tutti via jailbreak. Addirittura prima del firmware 2.0 il jailbreak era necessario per installare qualsiasi programma sull'iphone.
    Capisco che la piattaforma fosse nuova ma due anni sono troppi per una società delle dimensioni di Apple.
    La verità è che a Cupertino hanno erroneamente snobbato quelle e altre caratteristiche e recentemente hanno deciso di metterle per furor di popolo e anche per la concorrenza in arrivo di Android e Palm Pre. Considera anche che questi due ultimi prodotti offrono già gran parte o tutte delle funzioni del firmware 3.0 o 2.0 *da subito* e non dopo due anni e 3 major firmware.


    > Oltretutto, mi pare, che Apple in ogni
    > caso, proponga delle futures comunque GRATIS per
    > tutti, attraverso l'aggiornamento costante delle
    > funzioni tramite il firmware.

    credo che il prezzo gratuito per molte persone sia il minimo sindacale per delle funzioni che tutti gli altri hanno già out-of-the-box


    > Inoltre lavoro per una società che sviluppa su
    > BalckBerry e fattelo dire, di esperienza ne ho
    > abbastanza per sapere quello che dico, e sebbene
    > sia molto pro Apple, capisco che come ogni
    > prodotto innovativo, deve avere tempo per
    > migliorare. Inutile le sterili critiche di quello
    > che non ha l'iPhone adesso come funzioni o quello
    > che non aveva un anno fa, quando l'iPhone ha già
    > dettato degli standard e delle tendenze avanti di
    > anni rispetto ai vecchi apparati dal primo
    > momento che è uscito, infatti tutti dietro a
    > “scimmiottare” come “macachi” proprio lo stesso
    > iPhone.

    da quel che ho capito thunder non critica le funzioni mancanti (dopotutto nessun prodotto è perfetto) ma gli amanti della mela che le negano anche se sono evidenti. E su questo gli dò ragione. C'è troppo fanboysmo attorno ad Apple.


    >
    > Posso solo farti sapere, che l'approccio forse
    > "estremo" di chi ama i prodotti di Cupertino, non
    > è tanto per fanatismo, ma per quanto mi riguarda,
    > posso dire, che sebbene ci siano dei vincoli a
    > certe logiche di sviluppo dei loro prodotti, il
    > risultato, lasciatelo dire, è più eccellente di
    > tanti marchi noti, che a livello di innovazione,
    > sono veramente "indietro".

    l'interfaccia dell'iphone è sicuramente innovativa ed è molto avanti ma come funzionalità (prima del 3.0 e del 2.0) è molto indietro e il risultato e giudizio finale dove comprendere tutte queste cose.


    >
    > Detto questo concludo, che l'aggettivo macaco, a
    > dei soggetti che la pensano diversamente da te,
    > ci pone sempre nell'ottica di quello che siamo
    > noi italiani, e cioè semplici provinciali e
    > campanilisti, pronti solo a schierarci di fronte
    > alle diversità delle scelte altrui, senza mai
    > imparare qualcosa di buono che la diversità
    > stessa ci da, come vero arricchimento della
    > nostra stessa
    > cultura.

    Su questo ti quoto però (io almeno la intendo nel modo seguente) l'aggettivo macaco non è rivolto a chi la pensa diversamente o a tutti gli utenti Apple ma solo a quelli utenti Apple che per amore del marchio negano (a volte ferocemente arrivando alla maleducazione) difetti lampanti che hanno anche i loro prodotti. Insomma, c'è tanta mancanza di obiettività che è conseguenza del fanatismo.
    Io non scrivo molto ma leggo spesso il forum e alcuni dei fatti riportati da thunder me li ricordo (umts e web applications). E' giusto "imparare qualcosa di buono che la diversità stessa ci da" ma quando da una parte si nega l'evidenza diventa molto difficile.

    > Buon proseguimento....

    Altrettanto!
    non+autenticato
  • ..non ci sono parole, il meglio del meglio dello stato dell'arte dei sistemi unix su un computerino palmare che pure telefona. Ora il cerchio e' chiuso. Dal mio vecchio Newton nei primi anni 90 (il primo palmare della storia, anche quello era Apple ovviamente) si e' arrivati a quel vero palmare convergente che finalmente esaudisce l'utente: un dispositivo che ..funziona e basta senza se e ma.
    non+autenticato
  • Finalmente la Apple ha deciso di inserire molte cose interessanti per il firmware 3.0:
    http://www.engadget.com/2009/03/17/apple-previews-.../
    Personalmente sono contento che finalmente iphone diventi qualcosa di molto più completo e serio così lo rimetterò nella lista di possibili acquisti futuri (dopo che lo avevo escluso negli ultimi 2 anni) insieme al Palm Pre che ovviamente devo ancora valutare. Sì perchè a differenza dei mac-ultrà io non compro in base alla marca.

    Ma la cosa più divertente è che per questi due anni molti di noi hanno criticato l'iphone proprio per queste mancanze e ora la Apple le inserisce! Alla faccia dei macachi che per tutto questo tempo hanno cercato le scuse più assurde con le loro non-argomentazioni per dire che non servivano, che erano dannose (bluetooth e fantomatici virus), che erano balle dei rosiconi-invidiosi-barboni che non se lo potevano permettere e caxxate del genere. E non parlo di stupidate come gli mms ma di cose più serie come copia-incolla, bluetooth, A2DP, tastiera estesa, dock e bluetooth aperti per accessori, tethering etc. etc. etc. (vedi link sopra).
    Chissà come mai Apple le ha inserite smentendovi... forse ha sbagliato? O forse non erano tanto inutili se molte persone le hanno chieste? Avevamo ragione noi ma voi non lo ammetterete mai. Anche sulla storia del tethering: tutti a dire che era colpa solo degli operatori e quando io feci notare la stranezza che neanche gli unlocked venduti in Italia, Hong Kong etc. lo hanno, così come gli smartphones di altre marche, nessuno mi diede ragione. Addesso invece risulta (vedi link sopra) che il tethering sarà nel firmware 3.0 e funzionerà dove gli operatori non diranno di no. Quindi la colpa era prima di tutto di Apple. Del resto non è la prima volta che Apple smentisce le vostre farneticazioni. Mi ricordo diverse chicche lette in giro.
    Nel 2007 tutti a dire che l'umts non c'era perchè in America non esisteva (falsissimo perchè AT&T l'aveva anche se con copertura ridotta) e che nella versione europea ci sarebbe stata. Poi a fine 2007 si è visto...
    Poi a dire che mancava per problemi di batteria quando l'umts si poteva rendere benissimo disabilitabile come in tutti i devices. La verità è che Apple voleva risparmiare e tenersi la "cartuccia" dell'umts per l'anno successivo, pura strategia di marketing per fare più soldi.
    Sempre nel 2007 tutti i macachi a dire che le web applications erano sufficienti e guai a chi faceva notare che programmi nativi erano tutt'altra cosa perchè "Apple non sbaglia". Smentiti da Apple stessa a fine anno con l'annuncio dell'sdk.
    Ancora nel 2007 Apple decise a settembre una forte riduzione del prezzo (e poi anche a febbraio 20008) perchè evidentemente le vendite (seppur molto buone) non erano soddisfacenti, sintomo che qualcosa non era andato come previsto dai dirigenti. Insomma, il prezzo era sbagliato ma guai a farlo notare. Tutti i macachi a dire che era normale, che anche Nokia lo fa etc. etc. Chissà come mai l'anno dopo con l'iphone 3G che ha avuto molto più successo non è capitato...

    E ieri la storia si è ripetuta!!! E tutti i macachi contenti!!! Ma cribbio!!! Un po' di obiettività!!!
    Quando leggo i post nel thread del tipo "IPHONE è innovativo" dove si fa a gara a idolatrare Apple quando le caratteristiche del firmaware 3.0 esistono da anni su altri devices e che la Apple ci ha messo 2 (DUE!) anni per inserirle allora mi chiedo: ma siete talebani o utenti?
    E via a elogiare le "novità" di ieri. Usare iphone per contrallare altri dispositivi? Ma lo sapete che con i vecchi Palm con l'antico palm os si possono controllare televisori, media player e pc (con il bluetooth), termometri, moduli radio, esistono misuratori industriali di vibrazioni da collagare all'athena connector? Un pazzo canadese è riuscito addirittura a collegarlo alla centralina dell'auto per leggere dati come accelerazione, velocità cioè per fare la telemetria!
    E il multitasking? Premesso che l'idea "push" di Apple è sicuramente originale ma bisognerà vedere sul campo TUTTI i pro e i contro di questa soluzione rispetto al multitasking "classico" e non solo il minor consumo o il maggior costo (l'anno scorso Apple disse che mobileme sarebbe costato 79€/99$). Forse sarà un'ottima soluzione, forse no, forse è solo per tirar su soldi. Si vedrà. Però i macachi come ruppolo sono già sicuri che è giusto così perchè Apple fa il bene degli utenti...eh sì, come quando impedisce il cambio batteria (così ti chiede 91 euro per cambiarla) ed espansione memoria (così ti chiede 70 euro per 8 giga) o come quando ancora oggi molti vanno avanti a jailbreak (addirittura vitale prima del firmware 2.0) o come quando impiega due anni per implementare funzioni basilari. Del resto non c'è da stupirsi da un cazzaro talebano come ruppolo che è così ignorante da non conoscere la storia dell'informatica degli ultimi 30 anni o forse la conosce ma la distorce perchè Apple è sempre brava e buona.

    Apple ha saputo sicuramente fare ottimi prodotti come Mac OS X e anche l'interfaccia dell'iphone os e app store e itunes ma ha anche fatto tanti errori negli iphone e senza quelli ne avrebbe venduti molti di più. Ma voi siete così accecati che qualsiasi cosa fa Apple è oro.
    Ma non vi vergognate???

    Io navigo in internet dal 1995 e di forum, anche stranieri, ne ho visti tanti. Ma questo di PIM (punto incontro macachi) è veramente uno dei peggiori per il basso livello di obiettività. Ci sono anche altri troll come dovella, ma i macachi sono sicuramente la maggioranza oltre che i più ottusi. Io spero vivamente che i mac user più equilibrati (che ci sono) aiutino i cazzari come ruppolo, Ahi Ahi e compagnia a rinsavire dato che questi trollazzi non ascoltano gli altri e io infatti li ho già plonkati giorni fa a causa del loro fanatismo e arroganza.

    E con questo chiudo e "plonko il forum". So già che pochi mi daranno ragione e molti mi tireranno m-erda ma visto la gente che circola... Triste
    non+autenticato
  • che 2 maroni leggere tante fregnacce...o le posti di prima mattina ma non alla sera dopo che se ne sono lette tutto il giorno
    non+autenticato
  • Cavolo che lungo! Complimenti però, gran bel post. Hai centrato in pieno il problema e non posso far altro che straquotarti.
    non+autenticato
  • Qual'è il problema che avrebbe centrato, vista l'accozzaglia di baggianate, generalizzazioni improponibili e chincaglieria da bar?
    non+autenticato
  • - Scritto da: henbai
    > Cavolo che lungo! Complimenti però, gran bel
    > post. Hai centrato in pieno il problema e non
    > posso far altro che
    > straquotarti.

    Anche io quoto alla grande
  • Mega LOL
    non+autenticato
  • Ma vi lamentate tanto! ma avete mai provato ad utilizzarlo!! è semplicemente divino... ma sinceramente se mancano delle cose che ti servono non comprarlo!!! ...poi tutti stanno cercando di copiarlo.... e questa la dice lunga...
    non+autenticato
  • Ti risponderanno che il fatto che venga copiato non vuol dire che sia il migliore e bla bla vario

    - Scritto da: Alberto Pittoni
    > Ma vi lamentate tanto! ma avete mai provato ad
    > utilizzarlo!! è semplicemente divino... ma
    > sinceramente se mancano delle cose che ti servono
    > non comprarlo!!! ...poi tutti stanno cercando di
    > copiarlo.... e questa la dice
    > lunga...
    non+autenticato
  • bravoSorride certo che ne hai di voglia di scrivereA bocca aperta
    non+autenticato
  • Le cose che mancavano all'iPhone e che abbiamo ritenuto inutili, ora che ci sono le riteniamo ancora inutili. Non è cambiato assolutamente nulla nella concezione di tali funzioni. Almeno per me, è così.

    Riguardo il tethering, il blocco non l'ha voluto Apple, ma AT&T. Questo lo sanno anche i sassi, meno che tu. Ed infatti non cambia nulla, se l'operatore non vuole, niente tethering. Se ora è stato messo è perchè tra i 70 e passa operatori ora ci sarà qualcuno che acconsente.

    Riguardo Palm OS e il fatto che possa controllare dei dispositivi, non no visto molto in tal senso (avendo avuto il Treo 650 mi sento titolato a dire la mia). Ho provato un telecomando per TV a infrarossi e funzionava da cani. Se tu hai degli esempi concreti, esponi pure.

    Sulla questione del cambio batteria, dopo aver avuto numerosi cellulari con la batteria intercambiabile (mai cambiata perché il telefono deperiva prima) ora che vivo l'esperienza della batteria non intercambiabile dall'utente, preferisco quest'ultima soluzione, che non presenta problemi di falsi contatti nemmeno quando il cellulare cade per terra.
    Toglimi una curiosità: quei 91 euro per cambiarla da dove saltano fuori?
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > Riguardo il tethering, il blocco non l'ha voluto
    > Apple, ma AT&T. Questo lo sanno anche i sassi,
    > meno che tu. Ed infatti non cambia nulla, se
    > l'operatore non vuole, niente tethering. Se ora è
    > stato messo è perchè tra i 70 e passa operatori
    > ora ci sarà qualcuno che
    > acconsente.

    Mi permetto di dire la mia.
    Credo che thunder abbia ragione per una serie di considerazioni:
    1) nella notizia che lui ha linkato si legge che il tethering sarà messo all'interno del firmware 3.0 e gli operatori avranno l'ultima parola (Tethering is built into 3.0, and Apple will work with carriers on that -- who will have the last say on its implementation, most likely.) Tra l'altro oggi su macrumors ho visto questa notizia http://www.macrumors.com/2009/03/18/usb-tethering-.../
    Quindi mi sembra di capire che nei firmware precedenti non c'era (altrimenti Apple ne avrebbe parlato) e quindi gli operatori non potevano vietare una cosa che non c'era.
    2) se non ricordo male già a fine estate dello scorso anno l'iphone era venduto in una 50ina e più di paesi. Possibile che fossero tutti ma proprio tutti contrari?
    3) come ha scritto thunder perchè il tethering non c'è neanche sulle versioni sbloccate vendute il Italia e altri paesi?
    4) ma soprattutto perchè i cell di altre marche (sbloccati o con abbonamento) offrono il tethering anche se magari non con tutti gli operatori? Il nuovo Palm Pre lo offre e anche i vecchi Treo (con un programmino esterno). Persino il mio economico Sony-ericsson marchiato vodafone e avuto scontatissimo per il passaggio a quell'operatore lo offre.


    > Riguardo Palm OS e il fatto che possa controllare
    > dei dispositivi, non no visto molto in tal senso
    > (avendo avuto il Treo 650 mi sento titolato a
    > dire la mia). Ho provato un telecomando per TV a
    > infrarossi e funzionava da cani. Se tu hai degli
    > esempi concreti, esponi
    > pure.

    anch'io ho un palmare palm! Sorride
    Per il telecomando c'è l'ottimo noviiremote che da me funziona benissimo. Mi ricordo che però c'era un altro programma di cui diversi si lamentavano. Forse hai provato quello? Ci sono poi Liberty (controllo del pc via bluetooth), printboy (controllo della stampante via infrarossi). Esistevano anche moduli radio e TV (tv via etere non via internet) da inserire nello slot sdio.


    > Sulla questione del cambio batteria, dopo aver
    > avuto numerosi cellulari con la batteria
    > intercambiabile (mai cambiata perché il telefono
    > deperiva prima) ora che vivo l'esperienza della
    > batteria non intercambiabile dall'utente,
    > preferisco quest'ultima soluzione, che non
    > presenta problemi di falsi contatti nemmeno
    > quando il cellulare cade per
    > terra.

    Essendo appassionato di hardware tempo fa vidi foto su internet di iphone 2G e 3G smontati. Spero tu abbia il primo perchè nel 2G i poli della batteria sono saldati via filo ai circuiti mentre nel 3G i poli sono collegati con contatti flessibili come in tutti i cell (ma per raggiungere la batteria sprofondata devi smontare mezzo iphone)


    > Toglimi una curiosità: quei 91 euro per cambiarla
    > da dove saltano
    > fuori?

    è bastato cercare 30 secondi nel supporto Apple
    http://www.apple.com/it/support/iphone/service/bat.../
    79+12=91
    Tra l'altro c'è anche scritto che bisogna aspettare una settimana. Capisco che il cambio batteria non è frequente ma con quello che costa un iphone e considerando che grazie ai nuovi firmware il software non invecchia non mi stupirei di persone che lo tenessero anche 4-5 anni. E sinceramente per loro un cambio batteria non sarà nè comodo nè economico.

    Poi ognuno la pensa come crede e io imho la vedo così. Comunque una cosa è certa: Apple si dà molto da fare è ciò è positivo anche per i concorrenti che non potranno dormire.
    non+autenticato
  • Mentre il resto del mondo ha le stesse cose da anni, i bambocci ifone credono di fare i fighi non rendendosi conto che quando passano un sottofondo di risate li accompagna.
    non+autenticato
  • orami diventa difficile attaccare vero?

    le frecce spuntate sono una gran brutta cosa da ritrovarsi nella faretra

    pensa tutto il bello e il bene di iphone e in piu' tutte quelle cosine che sembra siano di importanza capitale quali trasferimento file via bt e mms ...

    a si e a costo zero...

    dopo cosa rimane... il recriminare sterile
    bibop
    3451
  • la volpe e l'uva
    non+autenticato
  • - Scritto da: Paolini
    > Mentre il resto del mondo ha le stesse cose da
    > anni, i bambocci ifone credono di fare i fighi
    > non rendendosi conto che quando passano un
    > sottofondo di risate li
    > accompagna.


    Mi ricordo ed e' verificabile da chiunque che quando usci' iphone, qui su PI fu una pioggia di insulti improperi e previsioni negative. Era il primo ma per molti era un giochino costoso e basta, destinato a scomparire e a non funzionare.

    Adesso i fatti si rivoltano contro i detrattori, si tratta di un successo numerico, economico, tecnologico ed informatico su tutti i fronti, ed e' ancora innovativo con il sistema 3.0 offre oltre 1000 mille strumenti in piu' ed oltre 100 cento funzioni in piu'. Ha venduto piu' di tutti in un tempo minore ed e' penetrato su internet piu' velocemente di ogni altro dispositivo, funziona per ora senza bachi senza virus o robaccia similwindos. Funziona , semplicemente.
    non+autenticato
  • allora,

    Ho un nokia..ma mia moglie ha un Iphone.. alla quale aggiungo in media 4-5 applicazioni alla settimana.. siamo già a pagina 7.. Sorride

    comunque le modifiche che più apprezzo sono:

    1) Finalmente la tastiera in orizzontale per le email!
    2) Tethering (ma che è?? una parolaccia...) insomma usare l'Iphone come modem _anche via bluetooth_.. mia moglie ha un contratto a 2 GB al mese a 10 euro e ne usa si e no 10 Mb.. sarebbe utile per quando si va in vacanza.. ma conoscendo la politica di vodafone e TIM.. la vedo difficile.
    3) finalmente la possibilità di avere un navigatore decente, l'unica cosa, leggevo che a causa del licensing, tali tipi di programmi non potranno usare le mappe di google, ma si dovranno "portare in dote" le loro mappe.. addio navigatori gratuiti.
    4) finalmente il supporto per i meeting in formato .ICS (quelli di outollok per intendersi) ora se mando un appuntamento a mia moglie vede una bella icona .ics e non la può aggiungere al calendario (assurdo dico io!)
    5) migliorie alla interfaccia tipo la possibilità di allegare più di una foto ad una Email (ma gli MMS che sono???) il copy and paste... mah.. ogni tanto mi manca.
    6) non si è capito bene cosa si potrà fare con il bluetooth, se si potranno anche trasferire file o sincronizzare Iphone con Itune tramite bluetooth (Apple è un pò paranoica per quanto riguarda la connettività) spero di si..
    7) soddisfazione nel vedere che almeno ci stanno ancora sviluppando..


    e in più... finalmente la possibilità di avere le API per la connessione di device HW esterni.. hanno fatto vedere per esempio la connessione ad un device per il controllo del glucosio per diabetici... cool...

    aspettiamoci di vedere connesso di tutto all'Iphone... (mi vengono già in mente qualceh ipotesi.. ma sarei censurato....)

    in fondo in fondo... secondo me ha ancora delle mancanze per essere il telefono perfetto.. ma ci siamo quasi.


    Again...


    P.s. ho avuto "windows mobile" dalla versione CE (non ho ancora comprato nessun 6.1 per ora... ) secondo me, senza guerre di religione... la differenza fra windows mobile e Iphone è che il secondo è molto lineare.. non ci sono menù, schermate, impostazioni, pagine home etc.. a me mi piace ravanare.. ma se date un windows mobile a mia moglie lo sputa dopo 2 minuti...

    è semplice.. tante iconcine una dietro l'altra.. un programma alla volta.. non c'è nessun task manager...

    da questo punto secondo me, per una certa fascia di mercato.. è una scelta vincente.


    cheers.
  • Hai colto nel segno. Quello è il vero motivo del successo di iPhone.

    Tant'è vero che i cloni non hanno lo stesso successo, proprio dal fatto che non implementano la facilità d'uso.
  • - Scritto da: again
    > a me
    > mi piace ravanare..

    È questa la differenza tra un cliente Apple e un cliente Microsoft (o non Apple).
    Parliamo dell'uso privato, ovviamente.

    Pensa se i clienti MS sapessero che si può ravanare anch... SSST!!!!
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: again
    > > a me
    > > mi piace ravanare..
    >
    > È questa la differenza tra un cliente Apple e un
    > cliente Microsoft (o non Apple).

    la differenza è che i clienti Apple sono drogati di un marchio
    non+autenticato
  • - Scritto da: hikk
    > - Scritto da: ruppolo
    > > - Scritto da: again
    > > > a me
    > > > mi piace ravanare..
    > >
    > > È questa la differenza tra un cliente Apple e un
    > > cliente Microsoft (o non Apple).
    >
    > la differenza è che i clienti Apple sono drogati
    > di un
    > marchio


    Quindi chi non era un cliente apple ma si è preso un iphone come primo prodotto apple cos'è?

    Torna su asilo.it
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ahi Ahi
    > - Scritto da: hikk
    > > - Scritto da: ruppolo
    > > > - Scritto da: again
    > > > > a me
    > > > > mi piace ravanare..
    > > >
    > > > È questa la differenza tra un cliente Apple e
    > un
    > > > cliente Microsoft (o non Apple).
    > >
    > > la differenza è che i clienti Apple sono drogati
    > > di un
    > > marchio
    >
    >
    > Quindi chi non era un cliente apple ma si è preso
    > un iphone come primo prodotto apple
    > cos'è?
    >
    > Torna su asilo.it

    Bhuhahahahaha!!!! LOL
    non+autenticato
  • - Scritto da: hikk
    > - Scritto da: ruppolo
    > > - Scritto da: again
    > > > a me
    > > > mi piace ravanare..
    > >
    > > È questa la differenza tra un cliente Apple e un
    > > cliente Microsoft (o non Apple).
    >
    > la differenza è che i clienti Apple sono drogati
    > di un
    > marchio

    Questa è l'impressione di chi ne è fuori. Normale.
    ruppolo
    33147
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)