Microsoft ridimensiona Lindows

Dopo essere uscita vittoriosa da una recente causa legale con Microsoft, Lindows si vede ora respingere dal giudice il suo primo attacco al big di Redmond sul marchio Windows. Un finale annunciato?

Seattle (USA) - Nell'ennesima puntata della diatriba legale che vede scontrarsi il "Davide" Lindows contro il "Golia" Microsoft, quest'ultimo ha portato a casa la prima importante vittoria. Il giudice John C. Coughenour ha infatti respinto l'istanza di giudizio sommario con cui Lindows aveva richiesto, lo scorso novembre, che il termine "windows" venisse "espropriato" a Microsoft perché troppo generico e di uso comune nel campo dei sistemi operativi.

Coughenour, lo stesso artefice delle due vittorie di Lindows su Microsoft dello scorso anno, ha affermato che entrambe le parti hanno presentato a loro favore prove consistenti: questo fatto, unito alla delicatezza della materia trattata, hanno convinto il giudice distrettuale dell'opportunità di affidare il caso ad una giuria.

Michael Robertson, CEO di Lindows, si è detto deluso di questa decisione ma per nulla scoraggiato: l'ex fondatore di MP3.com si è detto pronto a portare il caso davanti ad una giuria della corte federale di Seattle. La prima udienza è stata fissata per il 7 aprile.
Come molti ricorderanno, lo scorso anno Lindows è riuscita ad annullare entrambe le richieste di ingiunzione preliminare con cui Microsoft aveva chiesto la chiusura del sito Lindows.com e il blocco del sistema operativo LindowsOS: il gigante di Redmond ritiene infatti che "Lindows" sia un nome troppo simile a "Windows" e, pertanto, costituisca una violazione al proprio marchio. Come si è detto, però, Coughenour ha ritenuto quest'accusa infondata e si è addirittura spinto a ad affermare che la validità del famoso marchio di Windows è "assai precaria".

Lindows tenta ora di sfruttare la breccia aperta da Coughenour nelle tesi di Microsoft non soltanto per sbriciolare tutte le fondamenta su cui poggiano la linea d'accusa e i reclami del colosso di Redmond, ma per impedire addirittura che Microsoft continui ad utilizzare in modo esclusivo uno dei marchi più conosciuti a livello internazonale. Conosciuto perché, ovviamente, al centro dell'enorme successo della softwarehouse di Redmond in tutto il mondo.
TAG: mercato
17 Commenti alla Notizia Microsoft ridimensiona Lindows
Ordina
  • certo, perché no?
    e d'ora in poi, chi userà questa parola dovrà rendere conto a me!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > certo, perché no?
    > e d'ora in poi, chi userà questa parola
    > dovrà rendere conto a me!

    potere anche evitare di rispondere.....
    ma mi son fatto troppo ridereSorride))))))

  • - Scritto da: Anonimo
    > certo, perché no?
    > e d'ora in poi, chi userà questa parola
    > dovrà rendere conto a me!

    Esatto!! E quando qualcuno avra' bisogno di quella cosa verra' da te ed in un modo o nell'altro... prendera' quello che vuole
    A bocca apertaD
    non+autenticato
  • E se qualcuno creasse un SO con questo nome? Siamo sicuri che il buon Linus non avrebbe niente da ridire?
    E se invece lo chiamassero "Winux"? Chi si incazzerebbe di più? Bill Gates o Linus? Ce ne sarebbe abbastanza per scontentarli tutti e due!Sorride

    Ciao
    VanHelsing
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > E se qualcuno creasse un SO con questo nome?
    > Siamo sicuri che il buon Linus non avrebbe
    > niente da ridire?
    > E se invece lo chiamassero "Winux"? Chi si
    > incazzerebbe di più? Bill Gates o Linus? Ce
    > ne sarebbe abbastanza per scontentarli tutti
    > e due!Sorride
    >
    > Ciao
    > VanHelsing

    meglio ancora:

    http://www.mslinux.org/

    ovviamente e' un falsoOcchiolino pero' l'idea e' davvero simpatica.. eheheh

    Alex
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > meglio ancora:
    >
    > http://www.mslinux.org/
    >
    > ovviamente e' un falsoOcchiolino pero' l'idea e'
    > davvero simpatica.. eheheh
    >
    > Alex

    ROTFL, ROTFL, fortissimamente ROTFL!! Sorride)
    Quello è un falso e fa ridere (avete letto le scimmie su marte?), ma cosa dire di questo?

    http://www.microsoft.com/windows2000/migrate/unix/

    La guida per migrare da Linux l'hanno scritta SERIAMENTE. Sorride))
    non+autenticato
  • Vista la sentenza sul nome Lindows, proporrei di creare una nuova distro lindows-like e chiamarla "Uindous".
    Che ve ne pare?
  • Mi sembra che titolo e sottotitolo dell'articolo siano poco coerenti col contenuto... Il giudice ha riconosciuto che entrambe le parti hanno ragioni da far valere, ed ha affidato la questione ad una giuria. In che cosa avrebbe vinto Microsoft? Tutt'al più non ha vinto Lindows, ma mi pare che la questione sia tutt'altro che risolta. A meno che il titolo non voglia dare ad intendere che contro certi avversari c'è poco da sperare.
    In ogni caso, caro Punto Informatico, chi legge il titolo è portato a pensare una cosa diversa dalla realtà.
    non+autenticato
  • Mi sembra che il termine "ridimensionare" sia più lecito utilizzarlo parlando di uno scontro fra concorrenti delle stesse "dimensioni", se invece confrontiamo microsoft con chi distribuisce lindows, mi sembra più una disputa tra un titano ed una formichina.
    Vai Lindows, sei tutti noiOcchiolino

  • - Scritto da: Vaira
    > Mi sembra che il termine "ridimensionare"
    > sia più lecito utilizzarlo parlando di uno
    > scontro fra concorrenti delle stesse
    > "dimensioni", se invece confrontiamo
    > microsoft con chi distribuisce lindows, mi
    > sembra più una disputa tra un titano ed una
    > formichina.
    > Vai Lindows, sei tutti noiOcchiolino

    se ti fermi alle apparenze, e non utilizzi a dovere il cervello, quello che hai detto è vero verissimo.

    ma se pensi e guardi dietro a Lindows vedrai un'enorme comunita open, università prestiggiose, grandi società come SUN IBM ecc...

    ALLORA IL TUTTO cambia e MS diventa una piccola formichina
    non+autenticato
  • > ma se pensi e guardi dietro a Lindows
    > vedrai un'enorme comunita open, università
    > prestiggiose, grandi società come SUN IBM
    > ecc...
    >
    > ALLORA IL TUTTO cambia e MS diventa una
    > piccola formichina

    E si, ma quelle università, Sun, IBM ecc... non glieli pagano gli avvocati a LindowsOcchiolino
  • ...fino a poco fa stavo leggendo del materiale su Longhorn, Palladium e TCPA. Roba estremamente deprimente. Ora su Punto-Informatico trovo questo articolo -altri ce ne sono stati in passato e certo ce ne saranno in futuro- che si muove nel filone dell'eterna diatriba M$-Linux (nelle sue varie incarnazioni, delle quali una e' certo la distro Lindows). Il fatto e' che quelli là a breve (pochi anni) saranno in grado di spegnere computer, oscurare siti e ostacolare il libero flusso di informazioni attraverso le reti (l'alfabeto sarà ancora libero o non cercheranno di brevettare pure quello?). Ed allora mi chiedo se tenere il dibattito su questioni di superiorità del prodotto (il modello unix e' ovviamente *il* sistema operativo) o su questioni di dispute sul marchio sia davvero utile. Non sarà caso mai necessario rilanciare puntando su temi molto piu' ampi e basilari, tipo democrazia, diritto all'informazione e libertà? Cosa dicono gli utenti ed il vasto pubblico? (Ahimé, temo di saperlo...)
    non+autenticato
  • A me piace usare sia Windows che Linux, il primo per lavorare con l'elettronica e la programmazione, il secondo per tentare di tenere i miei progetti al sicuro tenendo sotto controllo la rete.
    Sono molto dispiaciuto da tutte queste diatribe, non mi fido affatto dei sistemi Microsoft ma non vorrei nemmeno essere costretto ad usare solamente Linux, almeno per il momento...
    Non so proprio cosa dire, sono abbastanza spaventato...


    - Scritto da: Anonimo
    > ...fino a poco fa stavo leggendo del
    > materiale su Longhorn, Palladium e TCPA.
    > Roba estremamente deprimente. Ora su
    > Punto-Informatico trovo questo articolo
    > -altri ce ne sono stati in passato e certo
    > ce ne saranno in futuro- che si muove nel
    > filone dell'eterna diatriba M$-Linux (nelle
    > sue varie incarnazioni, delle quali una e'
    > certo la distro Lindows). Il fatto e' che
    > quelli là a breve (pochi anni) saranno in
    > grado di spegnere computer, oscurare siti e
    > ostacolare il libero flusso di informazioni
    > attraverso le reti (l'alfabeto sarà ancora
    > libero o non cercheranno di brevettare pure
    > quello?). Ed allora mi chiedo se tenere il
    > dibattito su questioni di superiorità del
    > prodotto (il modello unix e' ovviamente *il*
    > sistema operativo) o su questioni di dispute
    > sul marchio sia davvero utile. Non sarà caso
    > mai necessario rilanciare puntando su temi
    > molto piu' ampi e basilari, tipo democrazia,
    > diritto all'informazione e libertà? Cosa
    > dicono gli utenti ed il vasto pubblico?
    > (Ahimé, temo di saperlo...)
    non+autenticato
  • Alla fine e' un po di sacrosanta pluralita che vogliamo .... solo che finche ci sara solo un OS preinstallato sui desktop e finche ci saranno driver solo per quello e' un po difficile da raggiungere ....
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Alla fine e' un po di sacrosanta pluralita
    > che vogliamo .... solo che finche ci sara
    > solo un OS preinstallato sui desktop e
    > finche ci saranno driver solo per quello e'
    > un po difficile da raggiungere ....

    Forse sui Desktop c'e' quello perche'
    la stragrande maggioranza delle persone
    li' fuori non sono degli informatici ed
    hanno gia' perso del tempo per imparare
    ad usare un sistema operativo che e'
    molto vicino all'utente.

    Mia sorella con Windows XP Home riesce
    a fare qualunque cosa le interessi (e di
    informatica non capisce una favazza),
    con Linux dubito che riuscirebbe ad
    essere cosi' a suo agio.

    La conseguenza e' che chi fa i driver
    non ha sicuramente interesse a sprecare
    risorse per una fetta di mercato come
    quella di Linux.
    non+autenticato
  • > La conseguenza e' che chi fa i driver
    > non ha sicuramente interesse a sprecare
    > risorse per una fetta di mercato come
    > quella di Linux.

    Verissimo !!
    Ma quando bazzico con Linux vedo che studiando un po' a
    fondo i sorgenti del kernel arrivo dritto in faccia all' hardware,
    con tanto di commenti nel codice.
    Farlo con M$ e disassemblatore ?
    Una follia...
    Linux ce lo possiamo anche modificare, e' nostro, verra' il giorno in cui tutti noi faremo parte di una grande comunita', e nel tempo libero ci faremo i driver necessari alla faccia di quelli che ci vogliono male....
    Esce una nuova scheda di rete ??
    Chissa' chi fara' i driver migliori, mamma M. con una ventina
    di programmatori o un gruppo di 15.000 hobbisti con un po' di tempo libero ??
    E se i fabbricanti truccano l' hardware ?
    .... no problem, ce lo facciamo da soli

    [UltraSpock]
    non+autenticato
  • get a life...
    non+autenticato