Gaia Bottà

La Cina teme YouTube?

Le autorità si mostrano impavide: a dimostrare che la Repubblica Popolare supporti la circolazione dell'informazione online ci sono le migliaia di blogger locali. Ma YouTube è inaccessibile, Google conferma

Roma - Si tratta solo di speculazioni: la Cina non teme Internet, non teme i cittadini della rete, non teme il flusso di informazioni che permea dalla Grande Muraglia Digitale. Ma non rinuncia a rendere inaccessibile YouTube ai netizen.

La piattaforma di video sharing è da tempo disponibile a singhiozzo per i cittadini della Repubblica Popolare. Obblighi di registrazione volti ad edificare una rete più salutare e civilizzata, operazioni mirate per contenere la disseminazione di clip sobillatorie: la Cina ha mantenuto salda la propria collocazione in testa alla classifica nei Nemici di Internet stilata da Reporters Sans Frontières.

Le segnalazioni sono tornate a convergere nelle scorse ore: server che impiegano troppo tempo a rispondere, connessioni fallite. Le autorità sembrano aver disposto il sequestro del traffico: c'è chi sostiene di non riuscire ad accedere alla piattaforma nemmeno con l'utilizzo di DNS alternativi. Le autorità nicchiano, il Ministero degli Esteri dichiara non sapere alcunché dei blocchi.
Ma assicura che la Cina non ha nulla da temere dalla rete: "molte persone hanno un'impressione sbagliata, credono che il governo cinese abbia paura della rete - ha spiegato Qin Gang, portavoce del Ministro - è esattamente l'opposto". Non si tratta dell'ostentazione della fiducia nei confronti di strumenti e dispositivi legali volti a contenere le ramificazioni dell'informazione e a tutelare l'integrità dell'immagine del paese: i cittadini cinesi connessi - ha argomentato Qin Gang - sono 300 milioni, i blog popolati da netizen della Repubblica Popolare sono oltre 100 milioni, in costante crescita. "La rete cinese è aperta - ha dichiarato - ma necessita di essere regolamentata per legge per prevenire il diffondersi di informazioni che possono attentare alla sicurezza nazionale".

Non è dato sapere con certezza di quali informazioni si tratti, nel caso di YouTube. Le speculazioni sembrano addensarsi intorno ad un video che risale allo scorso anno, diramato su YouTube nei giorni scorsi e che le autorità si sono affrettate a definire frutto di artifici digitali: si tratterebbe di un estratto delle violenze brandite contro cittadini che sostenevano l'indipendenza del Tibet nel corso delle proteste su cui le autorità avevano già tentato di far calare il silenzio. A dimostrazione di ciò sarebbe il blocco altresì imposto su Blip.tv, su cui il video sgradito alle autorità sarebbe comparso nei giorni scorsi. Entrambi i servizi non sono ospitati sul suolo cinese, entrambi i servizi possono sfuggire al quadro normativo locale. Ma non alle interruzioni coatte del traffico.

A confermare c'è Google: il blocco è in atto, ma non se ne conoscono le ragioni. Mountain View assicura di aver sguinzagliato i propri mediatori, nel tentativo di ricomporre la situazione e di ripristinare il servizio. Nel frattempo i cittadini della rete che ricevono email dal servizio assistenza di YouTube sono avvertiti dal gestore del proprio account di posta elettronica: accedere a YouTube è un'operazione "non sicura".

Gaia Bottà
82 Commenti alla Notizia La Cina teme YouTube?
Ordina
  • Sì ci sono i video delle violenze sugli animali,tipo cani e
    gatti che poi macellati vengono spediti qui in europa e
    commercializzati sotto altra forma.
    non+autenticato
  • Non vedo l'ora anche qui che se alzi la testa dopo 10 ore di lavoro ti condannano a morte (alla faccia di brunettaA bocca aperta). e non vedo l'ora che se nomini Rocco Siffredi, ti evirano completamente e se accendi il pc guai se vai su playboy o su penthouse potrebbero tagliarti le mani (sempre dopo averti per eternità bannato dalla rete). Azz un pò di libertà in più non fa mai male, viviam veramente in un sistema che ci oppire ogni giorno. perchè non posso picchiare la mia maestra? eh, e eprchè non posso sparare con tranquillità al poliziotto? e perchè non posso rubare a mio piacimento dai negozi? Perchè non posso stuprare minorenni? ecco, lo vedete, la società occidentale è TROPPO limitativa, non puoi fare nulla. Molto meglio il paradiso cinese dove, invece, TUTTO ti è concesso senza alcun limite. Ah, se al seggio segni un partito diverso da quello rosso, occhio che la tua casa potrebbe essere già stata espropriata. Ma acqua in bocca, è un segreto ^^. Viva la cina, il paradiso terrestre sulla terra. (qualcuno ha parlato di pena di morte?? Ah...si è democrazia, me l'ero scordato ^^)
    non+autenticato
  • Anche in italia con la i minuscola hanno incominciato a
    darsi fuoco come stanno facendo anche in Cina: ne vedremo delle belle...
    non+autenticato
  • Grande dittatura ..... intollerabile verificare come in tutto il mondo esplodano le proteste a causa dela crisi economica e dell'enorme numero di disoccupati mentre in
    Cina tutto è tranquillo. Scusate .... mi sono sbagliato
    anche in Cina protestano.... ah gà solo in Italia non si
    protesta. E' vero in Italia va tutto bene poi con un governo così !!!! Cosa possiamo desiderare di più. Infondo
    ci divertiamo da morire dal ridere..Grande democrazia la
    notra.
    non+autenticato
  • e l' informazione viaggiano veloci..Per quanto il governo cinese possa fare, non riuscira' a fermare e filtrare tutto.
    Voglia quello che sta lassu' che un giorno il popolo cinese non decida di cambiare governo e chiudere col passato.
    La storia insegna.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Tazmaniande vil
    > e l' informazione viaggiano veloci..Per quanto il
    > governo cinese possa fare, non riuscira' a
    > fermare e filtrare
    > tutto.
    > Voglia quello che sta lassu' che un giorno il
    > popolo cinese non decida di cambiare governo e
    > chiudere col
    > passato.
    > La storia insegna.

    la storia insegna. che certe previsioni sono andate a puttane. la cina doveva cadere già 20 anni fa. come cuba, la corea del nord. e invece sono rimasti tutti li, baluardi di libertà contro il pensiero unico. ironia della sorte ora statalizzano anche nei paesi bandiera del capitalismo selvaggio. la storia è ironica...
  • - Scritto da: Gixx
    > - Scritto da: Tazmaniande vil
    > > e l' informazione viaggiano veloci..Per quanto
    > il
    > > governo cinese possa fare, non riuscira' a
    > > fermare e filtrare
    > > tutto.
    > > Voglia quello che sta lassu' che un giorno il
    > > popolo cinese non decida di cambiare governo e
    > > chiudere col
    > > passato.
    > > La storia insegna.
    >
    > la storia insegna. che certe previsioni sono
    > andate a puttane. la cina doveva cadere già 20
    > anni fa. come cuba, la corea del nord. e invece
    > sono rimasti tutti li, baluardi di libertà contro
    > il pensiero unico. ironia della sorte ora
    > statalizzano anche nei paesi bandiera del
    > capitalismo selvaggio. la storia è
    > ironica...

    Keynes, questo sconosciuto.

    P.s. [Cina, Corea del Nord e Cuba] "...sono rimasti tutti li, baluardi di libertà... "

    Bella la libertà sotto la dittatura, te la consiglio. Perchè non ci vai/torni?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gixx
    > - Scritto da: Tazmaniande vil
    > > e l' informazione viaggiano veloci..Per quanto
    > il
    > > governo cinese possa fare, non riuscira' a
    > > fermare e filtrare
    > > tutto.
    > > Voglia quello che sta lassu' che un giorno il
    > > popolo cinese non decida di cambiare governo e
    > > chiudere col
    > > passato.
    > > La storia insegna.
    >
    > la storia insegna. che certe previsioni sono
    > andate a puttane. la cina doveva cadere già 20
    > anni fa. come cuba, la corea del nord. e invece
    > sono rimasti tutti li, baluardi di libertà contro
    > il pensiero unico. ironia della sorte ora
    > statalizzano anche nei paesi bandiera del
    > capitalismo selvaggio. la storia è
    > ironica...


    sei un troll di altissimo livello, te ne devo per forza dare atto.
  • - Scritto da: deactive
    > - Scritto da: Gixx
    > > - Scritto da: Tazmaniande vil
    > > > e l' informazione viaggiano veloci..Per quanto
    > > il
    > > > governo cinese possa fare, non riuscira' a
    > > > fermare e filtrare
    > > > tutto.
    > > > Voglia quello che sta lassu' che un giorno il
    > > > popolo cinese non decida di cambiare governo e
    > > > chiudere col
    > > > passato.
    > > > La storia insegna.
    > >
    > > la storia insegna. che certe previsioni sono
    > > andate a puttane. la cina doveva cadere già 20
    > > anni fa. come cuba, la corea del nord. e invece
    > > sono rimasti tutti li, baluardi di libertà
    > contro
    > > il pensiero unico. ironia della sorte ora
    > > statalizzano anche nei paesi bandiera del
    > > capitalismo selvaggio. la storia è
    > > ironica...
    >
    >
    > sei un troll di altissimo livello, te ne devo per
    > forza dare
    > atto.

    qualcuno stava parlando con te?
  • in cina

    dissenso
    democrazia
    libertà di opinione e parola

    la chiamano attentare alla sicurezza nazionale
    non+autenticato
  • - Scritto da: eheheh
    > in cina
    >
    > dissenso
    > democrazia
    > libertà di opinione e parola
    >
    > la chiamano attentare alla sicurezza nazionale

    assaltare le stazioni di polizia o peggio i civili inermi di diversa etnia non è dissenso, democrazia o libertà di opinione e parola. è violenza, odio e razzismo e come tali devono essere sradicati e repressi, anche con l'uso, legittimo, della forza.
  • Anche alla scuola Diaz, a Genova, nel 2001 i Black Block hanno assalito la polizia, dopo aver occupato con la forza un edificio scolastico per studenti delle scuole superiori d'sti dannati dissidenti violenti avevano accumulato armi e molotov e si organizzavano per usarle contro alla popolazione innocente, oltre che contro la polizia che stava cercando di fermare tutto quella notte.

    Solo che qui si può arrivare a lamentarsi, là in Tibet dire qualcosa di diverso dal Governo Nazionale e i suoi vassalli/rappresentanti sul territorio è un pericolo nazionale, che fa gara in anni di carcere a pronunciare correttamente, da parte di un membro del suo stesso popolo, il nome del Dalai Lama in una frase che non lo offenda.
  • - Scritto da: Giocatore110
    > Anche alla scuola Diaz, a Genova, nel 2001 i
    > Black Block hanno assalito la polizia, dopo aver
    > occupato con la forza un edificio scolastico per
    > studenti delle scuole superiori d'sti dannati
    > dissidenti violenti avevano accumulato armi e
    > molotov e si organizzavano per usarle contro alla
    > popolazione innocente, oltre che contro la
    > polizia che stava cercando di fermare tutto
    > quella
    > notte.
    >
    > Solo che qui si può arrivare a lamentarsi, là in
    > Tibet dire qualcosa di diverso dal Governo
    > Nazionale e i suoi vassalli/rappresentanti sul
    > territorio è un pericolo nazionale, che fa gara
    > in anni di carcere a pronunciare correttamente,
    > da parte di un membro del suo stesso popolo, il
    > nome del Dalai Lama in una frase che non lo
    > offenda.


    stai facendo parecchia confusione. scuola diaz e black block... buona notte.
  • - Scritto da: Gixx
    > - Scritto da: Giocatore110
    > > Anche alla scuola Diaz, a Genova, nel 2001 i
    > > Black Block hanno assalito la polizia, dopo aver
    > > occupato con la forza un edificio scolastico per
    > > studenti delle scuole superiori d'sti dannati
    > > dissidenti violenti avevano accumulato armi e
    > > molotov e si organizzavano per usarle contro
    > alla
    > > popolazione innocente, oltre che contro la
    > > polizia che stava cercando di fermare tutto
    > > quella
    > > notte.
    > >
    > > Solo che qui si può arrivare a lamentarsi, là in
    > > Tibet dire qualcosa di diverso dal Governo
    > > Nazionale e i suoi vassalli/rappresentanti sul
    > > territorio è un pericolo nazionale, che fa gara
    > > in anni di carcere a pronunciare correttamente,
    > > da parte di un membro del suo stesso popolo, il
    > > nome del Dalai Lama in una frase che non lo
    > > offenda.
    >
    >
    > stai facendo parecchia confusione. scuola diaz e
    > black block... buona
    > notte.

    Annoiato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)