Windows NT resiste un anno in più

Microsoft ha deciso di estendere il supporto a Windows NT 4 e continuare a rilasciare patch e hot fix per tutto il 2004. Una mossa che va nella direzione delle nuove strategie di sicurezza intraprese dal colosso del software

Redmond (USA) - Per Windows NT 4 la pensione può attendere. Microsoft ha infatti deciso di modificare i piani annunciati alla fine del 2001 ed estendere di un altro anno il supporto al suo ormai anziano sistema operativo.

In base a quanto annunciato, Microsoft garantirà che i clienti di Windows NT 4 possano continuare a disporre di patch di sicurezza e hot fix fino al 31 dicembre 2004: per tutti gli altri tipi di aggiornamento il termine del supporto rimane invece quello fissato in precedenza, ossia il 31 dicembre 2003.

Windows NT 4, rilasciato sul mercato nel 1996, rappresenta ancora circa il 15% della base installata di Windows a livello mondiale. Secondo quanto ha detto a Punto Informatico Luisa Cazzaniga di Microsoft Italia, nel nostro paese questa percentuale è superiore e probabilmente molto vicina al 20%. Percentuali, queste, che quantificano quello "zoccolo duro" di clienti che in tutti questi anni non hanno evidentemente ritenuto vantaggioso, o quantomeno opportuno, passare a Windows 2000. Ora Microsoft spera di convincere quella non trascurabile percentuale di clienti che ancora utilizza la versione server di Windows NT 4 a migrare verso l'ormai imminente Windows Server 2003: una transizione che, per molte aziende, significherà necessariamente l'aggiornamento o la completa sostituzione dei vecchi sistemi per adeguarli alle nuove richieste hardware della prossima versione di Windows.
Il prolungamento del supporto a Windows NT 4 è apparso ad alcuni in apparente contraddizione con il desiderio di Microsoft di accelerare il definitivo pensionamento di NT a favore di Windows Server 2003: questa mossa, secondo altri osservatori, sarebbe però in perfetto accordo con le nuove strategie di sicurezza messe in atto da Microsoft nell'ultimo anno.

Cazzaniga ha sottolineato come Microsoft abbia intrapreso questa decisione proprio sulla scorta delle politiche di sicurezza varate di recente dal big di Redmond e nell'ottica di soddisfare quelle che ancora sono le necessità di un cospicuo numero di clienti.

Purtroppo non sempre la disponibilità di patch e hot fix è sufficiente ad arginare grosse calamità come quella che, sotto forma del worm chiamato SQL Slammer, si è appena abbattuta su Internet. Ciò non toglie che nella visione di Microsoft questo tipo di supporto diventi sempre più centrale per garantire la sicurezza dei clienti e della Rete.
TAG: microsoft
22 Commenti alla Notizia Windows NT resiste un anno in più
Ordina
  • è vero che camperà un anno in più , ma io lo stronco subito se non riesco ad aggiungere in un dominio NT4 un DC 2000 server, :
    come member server lo accetta , ma quando tento di dirgli di fare da DC si INC***A e dice che ho non trova il dominio oppure non c'è active directory installato......... come gli spiego che è un NT !!!!!!!!!!!!!!1

    Sono graditi consigli e suggerimenti
    Grazie
    j.gabbiano@flashnet.it
    non+autenticato
  • Ma non avevano annunciato che ormai tutte le aziende erano passate a 2000?
    O è la solita balla made in Redmond?

    Stufo
    non+autenticato
  • Noi usiamo ancora win 3.1 su certe macchine !!!!!!!!!!

    "Finche' la roba va per quel tanto che basta,
    non toccare senno' si guasta !!!"


    - Scritto da: Anonimo
    > Ma non avevano annunciato che ormai tutte le
    > aziende erano passate a 2000?
    > O è la solita balla made in Redmond?
    >
    > Stufo
    non+autenticato

  • "Windows NT 4, rilasciato sul mercato nel 1996, rappresenta ancora circa il 15%"

    Vorrebbero che rappresentasse cosi' poco, la verita' e' che se gli hanno esteso l'assistenza sino al 2004 e' perche' Windows 2000 Server ha avuto una diffusione al di sotto delle loro aspettative
    non+autenticato
  • > "Windows NT 4, rilasciato sul mercato nel
    > 1996, rappresenta ancora circa il 15%"
    >
    > Vorrebbero che rappresentasse cosi' poco, la
    > verita' e' che se gli hanno esteso
    > l'assistenza sino al 2004 e' perche' Windows
    > 2000 Server ha avuto una diffusione al di
    > sotto delle loro aspettative

    15% me lo chiami poco????
    non+autenticato
  • Il punto e' che e' molto piu' del 15% ecco perche' hanno prolungato il supporto
    non+autenticato
  • > Il punto e' che e' molto piu' del 15% ecco
    > perche' hanno prolungato il supporto

    su che basi tutta questa certezza?
    a casa mia il 15% fa quasi uno ogni 7...
    anche se fosse "solo" il 10% vorrebbe dire decine di milioni di dollari..
    non+autenticato

  • > 15% me lo chiami poco????

    1% di linux e secondo sti tizi sembra esista solo quello
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > 15% me lo chiami poco????
    >
    > 1% di linux e secondo sti tizi sembra esista
    > solo quello

    Si, la MS ha soldi da buttare via e quindi può tranquillamente fregarsene del 15%, cosa vuoi che sia...
    non+autenticato
  • Secondo me Microsoft estende il supporto a NT solo perche' ha paura che l' utenza NT scaduto il supporto migri a Linux, con lo scopo poi di constringerli con palladium dopo, ma questa secondo e' una gustosa mossa che si rivoltera' contro a M$ Stessa !
    Con IBM che ha reso pubblici e sotto GPL i sorgenti per pilotare chip palladium, e con un anno in piu' che Linux potra' migliorarsi ulteriormente, quando la gente sara' costretta al cambio sara' ancora + motivata a passare a Linux... come godo...
    non+autenticato
  • ho sostituito il server di uno studio commerciale (nt4 su pentium 3 500 mhz, 256 m di ram) con un linux mdk7 su amd 80486 dx4 100 mhz, 16 m di ram da un paio di mesi.
    sul server sono anche collegate 3 stampanti.
    il commercialista mi chiama ogni tanto, ma solo per problemi indipendenti dal server, dovuti ai client 98, me e xp.
    sul server, l'unica manutenzione è stato l'aggiornamento dei pacchetti samba che gestiscono l'interfaccia linux-windows; mai problemi; quando aveva nt, guadagnavo di piùTriste
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ho sostituito il server di uno studio
    > commerciale (nt4 su pentium 3 500 mhz, 256 m
    > di ram) con un linux mdk7 su amd 80486 dx4
    > 100 mhz, 16 m di ram da un paio di mesi.
    > sul server sono anche collegate 3 stampanti.

    Non potevi installarlo sul vecchio server visto che l'hai sostituito?
    E spero che il server sia solo interno, non collegato alla rete, perche' altrimenti sai che festa?
    Ma soprattutto, nel 2003, uno studio commerciale non ha nemmeno i soldi per un pc decente?

    Anonymous
  • Uahuahuah hanno bisogno del contributo per il PC come i ragazzini di 16 anni!!!
    E poi si strafottono di soldi e sono in giro tutti con l'M3 ultima serie a sborarsi addosso!!!

    Pooooor Italy!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonymous
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > ho sostituito il server di uno studio
    > > commerciale (nt4 su pentium 3 500 mhz,
    > 256 m
    > > di ram) con un linux mdk7 su amd 80486 dx4
    > > 100 mhz, 16 m di ram da un paio di mesi.
    > > sul server sono anche collegate 3
    > stampanti.
    >
    > Non potevi installarlo sul vecchio server
    > visto che l'hai sostituito?
    > E spero che il server sia solo interno, non
    > collegato alla rete, perche' altrimenti sai
    > che festa?

    Perchè un 486 dovrebbe essere meno sicuro di un PIII ?

    TeX
    957

  • - Scritto da: TeX
    >
    > Perchè un 486 dovrebbe essere meno sicuro di
    > un PIII ?
    >

    ??
    Meglio il PIII perche' ha su nt4 (magari coni vari sp) mentre sul 486 c'e' su una mdk, l'ultima delle distribuzioni in quanto a sicurezza, e visto che e' una 7.0, con software obsoleto e sicuramente con bachi vecchi di 2 anni.
    In piu', visto che di 486 si tratta, richiederebbe tempi biblici per essere aggiornata a un livello di sicurezza appena accettabile.

    E se invece il pc con windows nt4 non fosse aggiornato, visto che e' un PIII, installare i vari sp non sarebbe una cosa cosi' lunga.

    Anonymous

  • > Perchè un 486 dovrebbe essere meno sicuro di
    > un PIII ?

    considera una semplice attacco DDOS...
    se hai un pc 486 che ti fa da router, te lo buttano giu' con un 56k...
    non perche' sia insicuro, ma perche' la cpu va al 100% e ti comincia a droppare pacchetti...
    oppure, esce un kernel nuovo e piu' stabile, per ricompilare ci vogliono ore...
    ho un amd k5 a casa che mi fa da serverino web...
    apachectl restart ci mette UN MINUTO!!
    per me va bene... tanto non ho esigenze di high availabilty...ma per un'azienda (anche microscopica) e' inaccettabile
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > su amd 80486 dx4
    > 100 mhz, 16 m di ram

    Cavolo che server... devono fare richieste smodate!
    dimmi, ma che diavolo fa il server?
    Condivide la connessione a internet, 3 stampanti...
    cavolo... impressionante come lavoro...
    Penso che sia proprio questo il Target che ha in mente la
    Microsoft quando pensa a sostituire i server WinNT...
  • > Cavolo che server... devono fare richieste
    > smodate!
    > dimmi, ma che diavolo fa il server?
    > Condivide la connessione a internet, 3
    > stampanti...
    > cavolo... impressionante come lavoro...
    > Penso che sia proprio questo il Target che
    > ha in mente la
    > Microsoft quando pensa a sostituire i server
    > WinNT...
    vedi, questo è il problema del consumismo usa e getta...
    un computer te lo faranno pagare sempre + o - uguale, più potente daccordo, ma uguale!
    mentre invece la maggior parte degli soho oggi avrebbero bisogno di cose estremamente semplici:
    pochi servizi aperti + sicurezza
    sistemi più leggeri + stabilità
    hardware vecchio nel senso di ben testato - possibili conflitti, - comportamenti imprevedibili + stabilità + durata
    quindi se facessero delle belle box con al massimo dei pentium a raffreddamento passivo e sistemi ridotti all'osso (come per i firewall e i router) costerebbero meno di un pc, sarebbero più affidabili e più semplici da gestire e proteggere e farebbero tutto quello di cui c'è bisogno.
    ci guadagnerebbero?
    forse non altrettanto, non prendono soldi per il processore a velocità warp, la scheda grafica a 5 dimensioni e il suono psicoattivo, sarebbero prodotti più economici ma anche più economici da produrre e poi comunque dovrebbero metterci buone elettroniche, buoni alimentatori e memorie ecc e i distributori e venditori non rischierebbero di vedersi dimezzare il prezzo di un componente della penultima generazione (come i 1000 processori P4 di una catena di negozi di mia conoscenza al primo simpatico taglio di intel, vero?)!
    ma scusa, in un mercato dove c'è una obsolescenza come in quello dei computer ti metteresti in casa una cosa che non hai idea o intenzione di sfruttare nell'immediato?
    un server NT con quelle caratteristiche ti può ancora fare da application server per una PMI, mica è razionale usarlo per collegare a internet 3 pc (se è dimensionato per fare quella cosa per 100+!)... tenessero il valore per 10 anni potrei anche capire "facciamo un passo avanti" ma purtroppo nel campo dell'informatica vengono vendute cose che per il 99% non servono subito (come sarebbe il caso data la rapida obsolescenza) e per il 90% non verranno mai usate!
    non+autenticato
  • Ma no dai, di un server di rete o di stampa, se non abbia una scheda grafica 1600x1200 a 32bit con 64M di ram, uscita video ed accelerazione 3d, ed una scheda audio con surround 6.1 e campionamento a 96 bit, che te ne fai?
  • > quindi se facessero delle belle box con al
    > massimo dei pentium a raffreddamento passivo
    > e sistemi ridotti all'osso (come per i
    > firewall e i router) costerebbero meno di un
    > pc, sarebbero più affidabili e più semplici
    > da gestire e proteggere e farebbero tutto
    > quello di cui c'è bisogno.
    > ci guadagnerebbero?


    un cisco 827 c'ha dentro un motorola 68030
    roba da amiga 3000
    costa 1 milione e seicentomila lire
    800 e passa euro
    uno 030 con 16 mega di ram e OS customizzato a partire da BSD... quindi gratis...
    con 800 euro mi faccio un pc che neanche ti immagini...
    sara' il case che costa cosi' tanto???
    ah.. dentro i primi pix c'erano dei pentium 75...
    costavano 5 volte tanto un pc assemblato con le stesse caratteristiche...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > amd 80486 dx4
    > 100 mhz, 16 m di ram

    Dove sei riuscito a trovarlo?
    L'hanno riesumato da una cantina?
    non+autenticato