Eee PC masterizza e prende le impronte

L'ultimo modello di Eee PC svelato da Asus, il 1004DN, è il primo nella sua categoria ad integrare un'unità ottica e un lettore di impronte digitali. E fa finalmente il suo debutto il nuovo chipset HD GN40 di Intel

Roma - Il confine tra notebook e netbook si sta assottigliando sempre più, e con l'arrivo del nuovo Eee PC 1004DN sembra destinato a diventare quasi invisibile. Annunciato sul finire della scorsa settimana, il nuovo mini laptop da 10 pollici di Asus introduce nel mondo dei netbook due caratteristiche inedite: un masterizzatore DVD integrato nello chassis e un lettore di impronte digitali.

il dispositivoTra il primo modello di Eee PC e questo 1004DN c'è ormai praticamente un abisso, tanto che ci si chiede se sia ancora lecito chiamare quest'ultima generazione di Eee PC "netbook". Al di là dell'unità ottica integrata e del lettore biometrico, che costituiscono il più grande "strappo" nei confronti dei netbook tradizionali, il 1004DN porterà con sé anche un'altra importante novità: il nuovo chipset GN40 di Intel, capace di supportare l'accelerazione dei video 720p e di fornire performance 3D sensibilmente più elevate rispetto a quelle dell'ormai anziano 945GSE.

Come noto, il chipset GN40 è stato annunciato da Intel in concomitanza col nuovo Atom N280, anch'esso presente nel 1004DN ed ormai diventata la CPU standard di tutti i nuovi Eee PC.
Altra particolarità del nuovo netbook di Asus è l'adozione di un hard disk da 1,8 pollici e 120 GB di capacità, che prende il posto del tradizionale HDD da 2,5 pollici e 160 GB incluso nella stragrande maggioranza degli altri modelli. Questa scelta è stata forse dettata dall'esigenza di fare spazio all'unità ottica e di mantenere un design sottile, simile a quello del modello S101. A favore del disco da 1,8 pollici vi sono i minori consumi, ma a sfavore vi è la minore capacità e la minore velocità di rotazione, pari a 4200 RPM.

L'Eee PC 1004DN include poi uno slot Express Card, una batteria a 6 celle da 5200 mAh con autonomia dichiarata vicina alle 6 ore, moduli wireless 802.11n e Bluetooth 2.0, 1 GB di RAM espandibile a 2, cam da 1,3 megapixel, microfono stereo, tasti con profilo piatto e codec audio Hi-Definition.

Tanta abbondanza si paga però in termini di peso: il nuovo Eee PC sfiora infatti il chilogrammo e mezzo, avvicinandosi dunque al peso di molti subnotebook da 12 pollici.

Dal punto di vista del software, il 1004DN includerà applicazioni per sincronizzare il netbook al PC, per comunicare con gli amici e per cambiare la modalità di visualizzazione dello schermo.

Asus non ha ancora annunciato prezzo e data di lancio del suo nuovo Eee PC, ma secondo DigiTimes questo dovrebbe raggiungere il mercato intorno a metà aprile al prezzo di 18-20mila dollari taiwanesi (circa 400-445 euro). Dovrebbe seguirlo a maggio il sottilissimo 1008HA.
30 Commenti alla Notizia Eee PC masterizza e prende le impronte
Ordina
  • Questo
    http://www.kohjinsha.com.sg/prod_outline-sr.htm
    esiste da prima dell'Asus 7xx e ha il masterizzatore su un 7"

    e questo, con lo schermo da 10,6"
    http://www.lcs.it/product_info.php?cPath=25_32&pro...
    ma pare sia uscito nel lontano 2004.

    L'unica cosa è che i prezzi erano altissimi, oggi un netbok degno di questo nome non dovrebbe superare i 350 euro visto che per pochi euro in più iniziano a trovarsi notebook (modelli base ma pur sempre notebook)
    non+autenticato
  • cioè secondo te la differenza tra 2700€ e 400€ non è una novità?
    non+autenticato
  • - Scritto da: ilmassi
    > cioè secondo te la differenza tra 2700€ e 400€
    > non è una
    > novità?

    Guarda che non ha messo al confronto con il top dei top dei notebook, ma dei modelli base che trovi normalmente anche in tutti i supermercati e superstore a circa 450€ e con schermo da 15,4".
    Leggiamo bene prima di scrivere a vanvera

    Ciao
    non+autenticato
  • A dir la verità, del Kohjinsha è anche difficile trovare un prezzo ma i pochi che ho trovato sono sopra i 1000 euro. L'altro costava effettivamente 2700 euro quando è uscito tanti anni fa: l'innovazione sta proprio nell'aver trovato il modo di rendere economica una tecnologia molto costosa, per cui all'Asus dico brava.

    Se invece non ci fosse stata nessuna invenzione, e il modo fosse stato "semplicemente" rinunciare alla maggior parte di un margine di guadagno pazzesco (2300 euro su 2700) all'Asus andrebbe riconosciuto comunque un po' di merito o no?
    non+autenticato
  • :|

    cioè, ci mettono ancora quel coso che serve a scrivere informazioni su di un disco di plastica destinato a lettori optomeccanici che lo fanno girare a folle velocità mentre un laser legge delle tacche su di una pellicola fotosensibile?

    ma questi stanno fuori! che me faccio di un'anticaglia così!? Arrabbiato

    MEMORIA ALLO STATO SOLIDO! Arrabbiato


    ...questi non hanno capito niente, mi viene da pensare che i primi netbook siano stati solo delle fortunate (per noi) sviste di questi "illuminati" progettisti Triste
  • Dipende sempre dalle esigenze dell'acquirete no?
    Se si vogliono aggiungere programmi, cambiare sistema operativo o masterizzare foto su Cd o DVD e cose del genere, un masterizzatore serve, specialmente se questo è l'unico Pc che si usa. Diversamente si acquista un altro modello. (Semplice esigenza di mercato).
  • Vero, è una semplice esigenza di mercato, nel tenere il prezzo più basso inserendo un masterizzatore di cui si potrebbe fare a meno, ma dato che costa meno di altre soluzioni...


    - Scritto da: ninjaverde
    > Dipende sempre dalle esigenze dell'acquirete no?
    > Se si vogliono aggiungere programmi, cambiare
    > sistema operativo o masterizzare foto su Cd o DVD
    > e cose del genere, un masterizzatore serve,
    > specialmente se questo è l'unico Pc che si usa.
    > Diversamente si acquista un altro modello.
    > (Semplice esigenza di
    > mercato).
    non+autenticato
  • Ma se questo dovesse essere l'unico computer che uno ha, perché per pochissimi euro in più, o magari pure gli stessi (basta approfittare delle tante offerte speciali), non si compra un notebook da 15", con tastiera full size, schermo full size e processore full size (passatemi il termine)?

    E' anche possibile che l'Asus abbia fatto ricerche di mercato, focus group, etc e che quindi questo modello finisca per vendere tantissimo, ma senza sapere nulla ad istinto mi sembra più probabile che faccia un buco nell'acqua. Come netbook Asus il 901 SSD 20 GB mi pare ancora il massimo, inteso però come secondo pc ultraleggero da viaggio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: a n o n i m o
    >Deluso
    >
    > cioè, ci mettono ancora quel coso che serve a
    > scrivere informazioni su di un disco di
    > plastica
    destinato a lettori
    > optomeccanici che lo fanno girare a
    > folle velocità mentre un laser legge delle tacche
    > su di una pellicola
    > fotosensibile?
    >
    > ma questi stanno fuori! che me faccio di
    > un'anticaglia così!?
    >Arrabbiato
    >
    > MEMORIA ALLO STATO SOLIDO! Arrabbiato
    >
    >
    > ...questi non hanno capito niente, mi viene da
    > pensare che i primi netbook siano stati solo
    > delle fortunate (per noi) sviste di questi
    > "illuminati" progettisti
    >Triste
    Quoto, in un prodotto del genere il masterizzatore non ha ragione di essere incorporato. Caso mai avrebbero potuto lasciare spazio per "o inserire piu' memoria, o un secondo hd, o seconda batteria, o il masterizzatore".
    E poi, dai, di masterizzatori DVD portatili, che stanno in tasca, ce ne sono a bizzeffe e costano poco. Se proprio uno lo vuole se lo prende a parte.
    Comunque come prezzo ci siamo quasi... tra poco i rimanenti 901 costeranno 150 euro e/o meno e a quel punto ne prendero' uno... che per essere carini sono veramente cariniSorrideCon la lingua fuori
  • Tra un anno netbook con Core Duo, HD 500 GB, 4 GB RAM, Vista, schermo da 15.4 e peso di appena 2.5 kg. Oooppsss, qualcuno mi dice che già esistono Sorride
    non+autenticato
  • Vista? No grazie, lo voglio senza OS così mi metto quello che voglio io, e io voglio Ubuntu. Perchè devo pagare una licenza (salata) che non uso?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mau
    > Vista? No grazie, lo voglio senza OS così mi
    > metto quello che voglio io, e io voglio Ubuntu.
    > Perchè devo pagare una licenza (salata) che non
    > uso?
    Sei libero di non comprare il pc, costruiscitelo da soloSorride
    non+autenticato
  • eh... peró poi magari la mobo che ti serve la trovi solo insieme al CD OEM di VistaSorride
    MeX
    16902
  • - Scritto da: Zarbon
    > - Scritto da: Mau
    > > Vista? No grazie, lo voglio senza OS così mi
    > > metto quello che voglio io, e io voglio Ubuntu.
    > > Perchè devo pagare una licenza (salata) che non
    > > uso?
    > Sei libero di non comprare il pc, costruiscitelo
    > da solo
    >Sorride

    Rispondo anche se il tuo è un commento cretino.
    Il discorso vale per i PC fissi, dove ti puoi fare un assemblato, anche se non vedo perché mai uno debba essere obbligato a comprare Windows assieme al PC di marca. Anzi si, si chiama abuso di posizione dominante.

    Però qui si parla di portatili e ultra-portatili, forse te che sei un genio puoi costruirtelo da solo, tutto il resto dell'utenza è obbligato a comprare Windows anche se non lo vuole.
    Funz
    13000
  • ah ma come? eh ma chi non sa costruirsi il pc è utonto e non ha voglia di studiare. Basta prendere il VHDL dell'hardware open source e unirlo per costruirsi il proprio computer su cui poi il VERO informatico scriverà il suo compilatore C in grado di compilare Debian.
    Tutto questo permetterà a questo hacker di navigare e scaricare la posta al massimo dell'efficienza

    Eh siete proprio winari
    non+autenticato
  • Guarda, mi accontenterei di avere il sistema operativo come OPTIONAL... ci vuole tanto?
    Funz
    13000
  • - Scritto da: Faber
    > Tra un anno netbook con Core Duo, HD 500 GB, 4 GB
    > RAM, Vista, schermo da 15.4 e peso di appena 2.5
    > kg. Oooppsss, qualcuno mi dice che già esistono
    > Sorride

    LOL! In effetti così non hanno veramente più senso... se deve costare 450 euro e essere più pesante, a quel punto meglio un notebook con processore decente rispetto all'atom.
    non+autenticato
  • Questo è un classico subnotebook, tipo il l'AIR di Apple... ops meglio forse, visto che con pesi confrontabili integra anche il masterizzatore... venduto a prezzo molto interessante... ma non è un netbook!
    Altra cosa interessante è l'autonomia e l'introduzione finalmente del nuovo chipset... ora vediamo se qualcuno si decide a lanciare un vero netbook con display da 9-10 pollici peso sotto il Kg e autonomia da 6-8 ore reali o dobbiamo per forza aspettare le soluzioni ARM?
    Questi ancora non hanno capito che molti utenti cercano prodotti compatti e leggeri... i notebook da 2 Kg e passa c'erano già da tempo...
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 31 marzo 2009 07.46
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > Questo è un classico subnotebook, tipo il l'AIR
    > di Apple... ops meglio forse, visto che con pesi
    > confrontabili integra anche il masterizzatore...
    > venduto a prezzo molto interessante... ma non è
    > un
    > netbook!
    > Altra cosa interessante è l'autonomia e
    > l'introduzione finalmente del nuovo chipset...
    > ora vediamo se qualcuno si decide a lanciare un
    > vero netbook con display da 9-10 pollici peso
    > sotto il Kg e autonomia da 6-8 ore reali o
    > dobbiamo per forza aspettare le soluzioni
    > ARM?
    > Questi ancora non hanno capito che molti utenti
    > cercano prodotti compatti e leggeri... i notebook
    > da 2 Kg e passa c'erano già da
    > tempo...
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 31 marzo 2009 07.46
    > --------------------------------------------------
    Guarda che con il 1000HE le 8 ore e passa di autonomia sono una realtà, guarda quì http://www.blogeee.net/2009/03/19/test-asus-eeepc-.../
    non+autenticato
  • da felice possessore ci si fa tranquillamente un viaggio in treno di 5 ore guardando video in mode high-performance.
    E ne aveva ancora di carica.
    Gran bel modello il 1000HE. Unica pecca il chipset e il peso che non è contenutissimo ma nel complesso veramente valido
  • i notebook da 15" e 2kg a 450€ c'erano già...non quelli da 10"...ha ancora il suo mercato.
    non+autenticato
  • come non c'erano .... io sto usando ora un notebook da 10,6" con un centrino da 1,1ghz, hdd 80gb, materizzatore, wifi ecc.... che nonostante gli anni(3-4?) fa ancora il suo sporco lavoro
    non+autenticato
  • si e l'hai pagato 400€.....come no..
    non+autenticato
  • Non sarei così felice del nuovo chipset, visto che contiene il chip video GMA 500 che Intel ha preso in licenza, e che quindi pare non possa avere un driver open source, tant'è che recentemente il codice DRM relativo è stato rifiutato dal kernel linux:
    http://www.phoronix.com/scan.php?page=news_item&px...
    http://www.phoronix.com/scan.php?page=news_item&px...
  • quoto, anche se temo che sia il mercato a richiedere questa evoluzione; ovvero, io, te e qualcun altro la pensiamo in maniera diversa ma il popolo bue vuole più potenza per farci girare Vista... assurdo ma che ci vuoi fare?
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > Questo è un classico subnotebook, tipo il l'AIR
    > di Apple... ops meglio forse, visto che con pesi
    > confrontabili integra anche il masterizzatore...

    mio caro, da questo commento si vede proprio che non hai mai visto dal vivo l'Air!Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: il signor rossi
    > - Scritto da: Enjoy with Us
    > > Questo è un classico subnotebook, tipo il l'AIR
    > > di Apple... ops meglio forse, visto che con pesi
    > > confrontabili integra anche il masterizzatore...
    >
    > mio caro, da questo commento si vede proprio che
    > non hai mai visto dal vivo l'Air!
    >Sorride

    Non sono un fan di Apple ma devo dargli ragione. L'Air è davvero un altro mondo... ma soprattutto NON E' ASUS (fortunatamente).

    Unica pecca: il prezzo (come tutti i prodotti apple).
    non+autenticato
  • Da vero fan sfegatato di eee (possiedo un 900 xandros, di cui sono stra-felice) trovo che comunque queste release siano interessanti; non credo che lo comprerei, io ho puntato tutto sul peso e le dimensioni ultracontenute, e il mio 900 che pesa un chilo fa la bella differenza con qualunque altro portatile; piuttosto, trovo che ci sia qualche problema con la distribuzione dei tanti modelli eee. vorrei comprare un 1002 - andrebbe bene pure windows, tanto lo spiano con eeebuntu - ma nei negozi la distribuzione e' sempre carente. possibile che si debba per forza comprare in rete? che stress. qui a genova ci sono svariate super-catene e nessuna che sappia fornirmi l'eee che mi serve.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 31 marzo 2009 07.25
    -----------------------------------------------------------
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)