C'è Potenza nei nuovi Power Mac

Apple sforna nuovi modelli di computer professionali della linea Power Mac dotandoli di processori più veloci e nuove funzionalità di connessione. Arrivano anche tagli di prezzo e un nuovo display LCD

Cupertino (USA) - Apple ha rivitalizzato la propria linea di computer professionali introducendo nuovi modelli di Power Mac G4 con velocità di clock più elevate e un rapporto qualità/prezzo assai più competitivo.

I nuovi Power Mac hanno una frequenza di clock compresa fra 1 e 1,42 GHz, sono equipaggiati con quattro porte USB e una porta Firewire 800 e supportano Bluetooth e Airport Extreme (802.11g).

Il modello entry level ha un processore a 1 GHz e costa 1.499 dollari (pari a 1.799 euro IVA inclusa), circa 200 dollari in meno del precedente modello low-end a 876 MHz. Apple sostiene di aver ridotto i prezzi, complessivamente, di una percentuale che supera il 40%.
Tutti i nuovi modelli possono essere esaminati su questa pagina del sito Apple Store.

I tagli di prezzo hanno riguardato, oltre ai Power Mac, il display LCD da 17", che è passato da 1.379 euro a 839 euro, e quella del monitor Cinema Display da 23 pollici, passato da 5.159 euro dollari a 2.639 euro. Come previsto, Apple ha smesso di produrre il modello da 22 pollici a favore di un nuovo display LCD da 20 pollici in grado di raggiungere una risoluzione di 1680x1050 pixel e dal prezzo di 1.679 dollari. Tutti i prezzi sono IVA inclusa.
TAG: apple
183 Commenti alla Notizia C'è Potenza nei nuovi Power Mac
Ordina
  • data 21/9/04 un possessore di g5
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > data 21/9/04 un possessore di g5

    il dual G5 2.0 di lavoro oggi ha deciso di andare piano come un C64.

    Riavviato, nulla. stessa zolfa.

    però tu vedessi come erano fluide le icone della dock mentre ci passavo sopra!

    win, osx... nessuna differenza, vanno benone entrambi ma non perdono ogni giorno l'occasione di fare incazzare.

    PS.: sul dual G4-500 dove OSX è lento per questioni ovvie il mouse ogni qualche minuto decide di piantarsi per circa 10 secondi... figata.

    W il mac.
    non+autenticato
  • E' un'ottima cosa vedere la Apple all'avanguardia nel nuovo hardware. Stanno portando la tecnologia 802.11g e FireWire 800 alla gente esattamente come hanno fatto con i sistemi multiprocessore (quei "1.4GHz" sembrano molto più impressionanti rispetto ad un P4 a 3GHz considerando che si tratta di un sistema a due processori) e 1Kbase-T.

    Stranamente, fino a poco tempo fa i Mac erano più veloci dei Pentia, ma erano limitati dal resto dell'hardware (SCSI, memoria, ADB) e dal sistema operativo. Ora sono all'avanguardia ovunque eccetto per la velocità della CPU, e credo che siano molto migliorati.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > E' un'ottima cosa vedere la Apple
    > all'avanguardia nel nuovo hardware. Stanno
    > portando la tecnologia 802.11g e FireWire
    > 800 alla gente esattamente come hanno fatto
    > con i sistemi multiprocessore (quei "1.4GHz"
    > sembrano molto più impressionanti rispetto
    > ad un P4 a 3GHz considerando che si tratta
    > di un sistema a due processori) e 1Kbase-T.

    Beh.. dire che la apple si e' inventata i dual quando i dual esistono da sempre. E Mainboard con la la gigabit ce ne sono diverse a costi bassissimi. Meglio comunque una Cpu a 3 Ghz, magari Hyper Treading che due CPU a 1.4 che nel 99% dei casi vanno come un p3 a 1.3 Ghz.

    > Stranamente, fino a poco tempo fa i Mac
    > erano più veloci dei Pentia, ma erano
    > limitati dal resto dell'hardware (SCSI,
    > memoria, ADB) e dal sistema operativo. Ora
    > sono all'avanguardia ovunque eccetto per la
    > velocità della CPU, e credo che siano molto
    > migliorati.

    I mac non sono mai stati piu' veloci dei Pentium. Era la apple che lo raccontava per vendere di piu'.
    All'avanguardia su cosa? Su qualunque Pc si possono mettere le cose che ha un mac e non ti viene imposto da nessuno. Lo scsi perche' dovrebbe limitare un Apple?
    non+autenticato
  • Se c'e' una costante nell'informatica e' che gli utenti Mac sono sempre soddisfatti.
    E' rarissimo trovare persone che non si sono affezionate al loro mac.
    La stessa cosa non avviene sui pc, anzi, sono tutti a lamentarsi che non funziona mai niente.
    Certo il mac non e' la perfezione e' vero, pero' di certo chi lo prova lo trova preferibile ad un pc e poi non torna indietro.
    Se e' vero che i prezzi erano decisamente cari e molti non si avvicinavano neanche al mac per questa ragione, e' anche vero che adesso un pc dignitoso non costa meno di un powermac.
    Chissa' che faranno gli imac!
    immagino che scenderanno anche loro di prezzo: io penso che l'imac entrylevel costera' poco piu' di 2 milioni tra qualche settimana.
    In quel momento credo che saranno in tanti a fare il salto.


    See ya
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Se c'e' una costante nell'informatica e' che
    > gli utenti Mac sono sempre soddisfatti.
    > E' rarissimo trovare persone che non si sono
    > affezionate al loro mac.
    > La stessa cosa non avviene sui pc, anzi,
    > sono tutti a lamentarsi che non funziona mai
    > niente.
    > Certo il mac non e' la perfezione e' vero,
    > pero' di certo chi lo prova lo trova
    > preferibile ad un pc e poi non torna
    > indietro.
    > Se e' vero che i prezzi erano decisamente
    > cari e molti non si avvicinavano neanche al
    > mac per questa ragione, e' anche vero che
    > adesso un pc dignitoso non costa meno di un
    > powermac.
    > Chissa' che faranno gli imac!
    > immagino che scenderanno anche loro di
    > prezzo: io penso che l'imac entrylevel
    > costera' poco piu' di 2 milioni tra qualche
    > settimana.
    > In quel momento credo che saranno in tanti a
    > fare il salto.
    >
    >
    > See ya

    Io mi sono sempre lamentato! Mi sono lamentato perché uso Mac dall'86 e perché dalla Apple è legittimo aspettarsi sempre il meglio, non so se vi ricordate il disco da hockey che spacciava per mouse con i primi iMac...
    Con i piccì (eh si, ogni tanto mi tocca...) non mi sono mai lamentato...quando uso Windows, semplicemente cado nello sconforto più totale...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Se c'e' una costante nell'informatica e' che
    > gli utenti Mac sono sempre soddisfatti.
    > E' rarissimo trovare persone che non si sono
    > affezionate al loro mac.
    > La stessa cosa non avviene sui pc, anzi,
    > sono tutti a lamentarsi che non funziona mai
    > niente.

    Che sono tutti a lamentarsi dei PC e' una balla. Puoi trovare qualcuno che si lamenta per le sue buone ragioni ma fai un giro sui siti mac in italia e vedrai quanti si lamentano dei Mac.

    Prima di acquistare un mac di solito ti hanno triturato i coglioni per qualche mese parlandoti male del pc e benissimo del mac.
    Gia' prima di possedere un Mac ti senti parte della grande setta. C'e' chi entra nella grande famiglia della Apple e chi entra nelle altre sette.. dipende se senti la necessita' di appartenere a qualche cosa.
    In pratica devi essere predisposto per avere un Mac.

    Se realemente il mac fosse meglio, visto che come immagine e' piu' bello, sarebbe il computer piu' utilizzato al mondo, ma non tutti sentono il bisogno di diventare evangelisti per forza anzi credo che tutte le vendite perse dagli evangelisti promotori di queste macchine siano da attribuire alla scarsa condizionalita' della persona da convincere che si ritrova a frequentare delle persone (evangelisti) che si comportano in modo strano.
    Certo, un 5% ci casca, ma sarebbe finito anche peggio in qualche setta non finalizzata soltanto a portare soldi al capo carismatico ma a fare chissa quali cose.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Prima di acquistare un mac di solito ti
    > hanno triturato i coglioni per qualche mese
    > parlandoti male del pc e benissimo del mac.

    Quelli che conosco io hanno poi comprato un Mac perché hanno provato i miei. Non sono un venditore, non ci guadagno altro che gratitudine: TUTTI si chiedono ancora "Perché non l'ho preso prima...".

    > Gia' prima di possedere un Mac ti senti
    > parte della grande setta. C'e' chi entra
    > nella grande famiglia della Apple e chi
    > entra nelle altre sette.. dipende se senti
    > la necessita' di appartenere a qualche cosa.
    > In pratica devi essere predisposto per avere
    > un Mac.

    Ancora 'sta storia della setta....per avere un Mac devi essere predispodto a non accontentarti delle fregature spacciate per S.O.

    > Se realemente il mac fosse meglio, visto che
    > come immagine e' piu' bello, sarebbe il
    > computer piu' utilizzato al mondo,

    Il Mac E' realmente meglio ma la massa (per colpa di chi?) è ancora convinta che "per Mac non c'è sw", "se prendo un Mac, poi come faccio per le email?", "io uso Word e per Mac non esiste", "non posso cambiare neanche l'Harddisk", "se si pianta il piccì lo riavvio dal dos, se si pianta un Mac devi portarlo all'assistenza perché non ha il dos" (sentita almeno un paio di volte...), "il Mac è per la grafica e io non sono un grafico", "non si possono rippare i dvd", e altre c@zzate che chissà chi ha messo in giro. Se in più aggiungi un Bill Gates qualunque che ha costretto tutti i produttori al mondo (tranne Apple) a installare le sue ciofeche hai un quadro del perché la "gente" non compra Apple: perché lo conosce solo attraverso le storie da leggenda inventate da chi non lo ha MAI usato.

    ma non
    > tutti sentono il bisogno di diventare
    > evangelisti per forza anzi credo che tutte
    > le vendite perse dagli evangelisti promotori
    > di queste macchine siano da attribuire alla
    > scarsa condizionalita' della persona da
    > convincere che si ritrova a frequentare
    > delle persone (evangelisti) che si
    > comportano in modo strano.

    Personalmente non ho convinto nessuno, si sono convinti da soli quando hanno messo le mani su qualcuno dei miei. Molti di questi vedevano il Mac come lo vedi tu. Io stesso ero convinto, da vecchio cliente "jap" che le moto Bmw fossero cancelli imbarazzanti, ora ho una Bmw Gs proprio perché un mio amico me l'ha fatta provare e ho scoperto che rispetto alle jap è un altro mondo, costa poco di più e dura il triplo...

    > Certo, un 5% ci casca, ma sarebbe finito
    > anche peggio in qualche setta non
    > finalizzata soltanto a portare soldi al capo
    > carismatico ma a fare chissa quali cose.


    Chissà quali cose...magari a comprarsi un piccì con un bel WindowsME e a piangere sui soldi buttati...
    non+autenticato
  • > Quelli che conosco io hanno poi comprato un
    > Mac perché hanno provato i miei. Non sono un
    > venditore, non ci guadagno altro che
    > gratitudine: TUTTI si chiedono ancora
    > "Perché non l'ho preso prima...".

    Questa frase l'hai presa direttamente dal sito AppleSorride
    Io conosco gente che dopo aver visto il mio pc mi ha detto: "Chi me l'ha fatto fare".

    > Ancora 'sta storia della setta....per avere
    > un Mac devi essere predispodto a non
    > accontentarti delle fregature spacciate per
    > S.O.

    Io conosco molto bene le due architetture abbastanza per poter affermare che stai mentendo. La apple ha mentito anni sulle performances dei propri mac quindi per principio non mi faccio prendere per il culo dalla Apple. E poi diciamolo.. MacOS era ai livelli di win3.1.
        
    > Il Mac E' realmente meglio ma la massa (per
    > colpa di chi?) è ancora convinta che "per
    > Mac non c'è sw"..

    e' vero non c'e' tutta la scelta che c'e' per win.

    , "se prendo un Mac, poi come
    > faccio per le email?", "io uso Word e per
    > Mac non esiste", "non posso cambiare neanche
    > l'Harddisk", "se si pianta il piccì lo
    > riavvio dal dos, se si pianta un Mac devi
    > portarlo all'assistenza perché non ha il
    > dos"

    Queste sono cazzate.. ma se le hai sentite davvero hai ragione. Ma perche' se uno deve usare word e spedire delle mail deve usare un Mac che costa di piu'?
    Mica sono tutti fanatici.

    > "il Mac è per la grafica e io non sono un
    > grafico", "non si possono rippare i dvd"

    I dvd li potresti anche rippare con un Atari o con un Amiga ma chi deve rippare dvd lo deve fare velocemente e il mac non e' il massimo.

    > altre c@zzate che chissà chi ha messo in
    > giro.

    Secondo me le avete messe in giro voi evangelisti, perche' uno che usa minimamente win e' consapevole che le Email si posso spedire anche da un mac.

    Se in più aggiungi un Bill Gates
    > qualunque che ha costretto tutti i
    > produttori al mondo (tranne Apple) a
    > installare le sue ciofeche hai un quadro del
    > perché la "gente" non compra Apple: perché
    > lo conosce solo attraverso le storie da
    > leggenda inventate da chi non lo ha MAI
    > usato.

    Io conoscendoli tutti e due posso tranquillamente affermare che il mac non e' male, ma un pc e' meglio sotto tutti gli aspetti.

    > Personalmente non ho convinto nessuno, si
    > sono convinti da soli quando hanno messo le
    > mani su qualcuno dei miei. Molti di questi
    > vedevano il Mac come lo vedi tu.

    Vederlo e' una cosa e la apple e' bravissima a curare il design per gli utenti che vedono e basta.
    Ma realta' e' un'altra. Se tu continui a paragonare WinME a OSX allora stai barando.

    > Chissà quali cose...magari a comprarsi un
    > piccì con un bel WindowsME e a piangere sui
    > soldi buttati...
    non+autenticato
  • Vi riporto alcuni riassunti di risposte a tipici luoghi comuni che ho sentito in queste discussioni, perche' me so rotto de sta aripete sempre daccapoSorride)

    1. cisc non e' meglio di risc e risc non e' meglio di cisc, sono soluzioni a problemi differenti.

    2. gigaflops non e' diverso da megahertz in quanto illusione fatta per vendere. Il modo universalmente riconosciuto da tutti i produttori hardware per misurare le prestazioni e' il benchmark SPEC.

    3. linux ha due interfacce grafiche ottime: kde3 e gnome2. Quest'ultima ha vinto diversi premi per l'usabilita'.

    4. Certamente osx ha piu' features di gnome2, ma comunque questo non implica che con gnome2 non si riesca a lavorare!

    5. D'altro canto, l'hardware pc ha piu' features dell'hardware imac (es: possibilita' di fare un sistema SCSI based a basso costo). Ma questo non significa che col mac non si riesca a lavorare!

    6. Un pc con componenti di qualita', pur avendo un athlon, puo' restare acceso per settimane senza piantarsi e senza rompersi (il mio per la precisione resta SEMPRE acceso), anche se uno ci fa andare giochi in opengl, registra da scheda tv e simili. Anche con schede tv "economiche". Magie di un sistema unix, naturalmente, debian per la precisione.

    7. Il mercato dei pc non e' tutto rose e fiori: spero che gli utenti pc (io lo sono) si rendano conto che senza un minimo di esperienza si prendano delle fregature abissali.
    Bisogna saper scegliere le componenti quando si compra un assemblato.

    8. L'hardware pc non e' "venduto al chilo": se si ha un minimo di giudizio, si sceglie hardware di alta qualita', e qui entra in gioco quello che e' un pregio dei pc: poter scegliere qualunque componente per adattarlo alle nostre esigenze.

    9. Nel mondo dell'informatica, il proverbio "chi piu' spende meno spende" e' una ridicola farsa: una scheda tv pinnacle, che costa 150 euro, ha lo stesso chip (e la stessa qualita' di ricezione) di una scheda tv senza marca che costa la meta'. Un masterizzatore LG costa 70 euro, uno panasonic 140, eppure alzi la mano chi ha mai bruciato un cd con un masterizzatore LG. Un disco maxtor costa meno di un ibm, eppure lo sapete tutti quello che e' successo ai GXP...

    10. Un mac ha il grande pregio di potersi fidare quando lo si compra. Pero' anche un pc ibm o acer ha questo pregio!

    11. Un mac e' spesso l'unica soluzione professionale, ad esempio nell'ambito della grafica per via della calibrazione del colore. Allo stesso modo un pc win e' l'unica soluzione in ambiti professionali diversi. Ma per la casa, a chi serve il benedetto color sync? Perche' tutti credono che un sistema linux sia inusabile senza questa feature tecnica?
    non+autenticato

  • > 2. gigaflops non e' diverso da megahertz in
    > quanto illusione fatta per vendere. Il modo
    > universalmente riconosciuto da tutti i
    > produttori hardware per misurare le
    > prestazioni e' il benchmark SPEC.

    d'accordo su tutto il resto, mi risulta pero' che lo SPEC si divida in SPECint (integer, cioe' interi) e SPECfp (floating point, cioe' virgola mobile) e che i megaflops, i gigaflops e i futuri petaflops del G5 non siano null'altro che SPECfp...

    FLoatingOperationsPerSecond =FLOPS
    Larry
    6770

  • > d'accordo su tutto il resto, mi risulta
    > pero' che lo SPEC si divida in SPECint
    > (integer, cioe' interi) e SPECfp (floating
    > point, cioe' virgola mobile) e che i
    > megaflops, i gigaflops e i futuri petaflops
    > del G5 non siano null'altro che SPECfp...
    >

    Ragionissima sulla prima, cioè SPEC è diviso in due, apposta non ho detto nè SPECfp nè SPECint, in realtà ci sono molti altri benchmark che fanno parte della suite oltre ai popolarissimi test sul calcolo intero e in virgola mobile. In particolare sono importanti quelli sul codice "mixed" che simula le applicazioni domestiche tipiche.

    Sulla seconda no. Sono solo caratteristiche estrapolate dal design del processore: per dire, se un processore da un gigahertz fa 5 operazioni intere in un ciclo di clock, perchè ha un certo grado di parallelismo, la intel può venirmi a dire "il mio processore fa 5gigaIOPS". Però, uno gli chiede: "e se faccio un salto, cosa succede? si svuotano le pipeline e perdo il triplo di tempo oppure avete un meccanismo di branch prediction?". Allora la intel ti può fare un'altra misura che prevede anche la branch prediction e così via all'infinito. I gigaflops seguono questo modo di estrapolare le prestazioni.

    Certamente i megahertz sono ancora molto peggio, però questo non vuol dire che i gigaflops siano significativi.

    Siccome è una misura molto difficile da fare diciamo così "deduttivamente", uno adotta il metodo galileiano e semplicemente dice: mettiamo insieme un po' di compiti tipici che questi processori devono fare, e vediamo come li fanno. Quello è il benchmark.

    Spero di non aver confuso ancora di più le ideeSorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > 11. Un mac e' spesso l'unica soluzione
    > professionale, ad esempio nell'ambito della
    > grafica per via della calibrazione del
    > colore. Allo stesso modo un pc win e'
    > l'unica soluzione in ambiti professionali
    > diversi. Ma per la casa, a chi serve il
    > benedetto color sync? Perche' tutti credono
    > che un sistema linux sia inusabile senza
    > questa feature tecnica?

    Ma secondo te perché Rob Malda, uno dei guru di slashdot.org (sito "faro" per Linux) usa un Titanium? Chi più spende meno spende? Un Apple Titanium costa mooolto meno di un Sony Vaio di pari caratteristiche, pesa meno, è molto più sottile e masterizza DVD con la batteria SENZA doverlo attaccare alla corrente di rete...in più, che non guasta essendo un portatile, resta acceso almeno il doppio...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > 11. Un mac e' spesso l'unica soluzione
    > > professionale, ad esempio nell'ambito
    > della
    > > grafica per via della calibrazione del
    > > colore. Allo stesso modo un pc win e'
    > > l'unica soluzione in ambiti professionali
    > > diversi. Ma per la casa, a chi serve il
    > > benedetto color sync? Perche' tutti
    > credono
    > > che un sistema linux sia inusabile senza
    > > questa feature tecnica?
    >
    > Ma secondo te perché Rob Malda, uno dei guru
    > di slashdot.org (sito "faro" per Linux) usa
    > un Titanium?

    Ma cosa c'entrano i portatili? Aggiungiamo il 12° punto:

    12. Il titanium è un bel portatile

    Contento ora?

    > Chi più spende meno spende? Un
    > Apple Titanium costa mooolto meno di un Sony
    > Vaio di pari caratteristiche

    EEEEhhhhh??? Cmq meglio gli acer dei sony...

    > , pesa meno, è
    > molto più sottile e masterizza DVD

    scusa non sapevo dei masterizzatori DVD... quanto costa per curiosità il titanium col masterizzatore DVD?

    > con la
    > batteria SENZA doverlo attaccare alla
    > corrente di rete...

    ???? Ma tu che portatili hai visto che serve attaccare la spina per usarli?

    > in più, che non guasta
    > essendo un portatile, resta acceso almeno il
    > doppio...

    Ma ripeto, il titanium è un bel portatile... calma.

    E poi cosa c'entra con il resto che ho detto? Chi ti ha mai detto che il titanium è brutto?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >

    > > credono
    > > > che un sistema linux sia inusabile
    > senza
    > > > questa feature tecnica?
    > >
    > > Ma secondo te perché Rob Malda, uno dei
    > guru
    > > di slashdot.org (sito "faro" per Linux)
    > usa
    > > un Titanium?
    >


    > scusa non sapevo dei masterizzatori DVD...
    > quanto costa per curiosità il titanium col
    > masterizzatore DVD?

    Con 1GB di ram 3600 Euro (a Roma)

    > > con la
    > > batteria SENZA doverlo attaccare alla
    > > corrente di rete...
    >
    > ???? Ma tu che portatili hai visto che serve
    > attaccare la spina per usarli?

    No no, ho solo scritto che per usare il masterizzatore DVD con portatili di altre marche devi attaccare la spina.

    >
    > > in più, che non guasta
    > > essendo un portatile, resta acceso almeno
    > il
    > > doppio...
    >
    > Ma ripeto, il titanium è un bel portatile...
    > calma.
    >
    > E poi cosa c'entra con il resto che ho
    > detto? Chi ti ha mai detto che il titanium è
    > brutto?

    Beh, qui è pieno di clienti (o venditori...) Acer o Dell che dicono il contrario...
    non+autenticato

  • > Con 1GB di ram 3600 Euro (a Roma)
    >

    Col lettore DVD che masterizza anche CDRW ed ho capito male io? Oppure stai veramente dicendo che un portatile con masterizzatore DVD costa quella cifra? Lo sai che mi hai convinto?

    > No no, ho solo scritto che per usare il
    > masterizzatore DVD con portatili di altre
    > marche devi attaccare la spina.

    Masterizzatore DVD? Altre marche? No, mi sa che ho capito male, stai parlando del lettore DVD e masterizzatore cdrwSorride

    > Beh, qui è pieno di clienti (o venditori...)
    > Acer o Dell che dicono il contrario...

    No, guarda che nessuno ha detto che il titanium e' brutto. Solo che anche gli acer sono bellissimi, hanno il masterizzatore cdrw e il monitor 15 pollici. E li porti a casa con 1300 euro, che diamine, ma vogliamo dare il giusto merito alle cose? Sono portatili belli ed economici!

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >

    > > credono
    > > > che un sistema linux sia inusabile
    > senza
    > > > questa feature tecnica?
    > >
    > > Ma secondo te perché Rob Malda, uno dei
    > guru
    > > di slashdot.org (sito "faro" per Linux)
    > usa
    > > un Titanium?
    >


    > scusa non sapevo dei masterizzatori DVD...
    > quanto costa per curiosità il titanium col
    > masterizzatore DVD?

    Con 1GB di ram 3600 Euro (a Roma)

    > > con la
    > > batteria SENZA doverlo attaccare alla
    > > corrente di rete...
    >
    > ???? Ma tu che portatili hai visto che serve
    > attaccare la spina per usarli?

    No no, ho solo scritto che per usare il masterizzatore DVD con portatili di altre marche devi attaccare la spina.

    >
    > > in più, che non guasta
    > > essendo un portatile, resta acceso almeno
    > il
    > > doppio...
    >
    > Ma ripeto, il titanium è un bel portatile...
    > calma.
    >
    > E poi cosa c'entra con il resto che ho
    > detto? Chi ti ha mai detto che il titanium è
    > brutto?

    Beh, qui è pieno di clienti (o venditori...) Acer o Dell che dicono il contrario...
    non+autenticato
  • Leggo spesso i commenti alle notizie e noto sempre più spesso che le discussioni a proposito del mondo Apple finiscono sempre in poco eleganti scambi di accuse, se non di veri e propri insulti, questo forum non fa naturalmente eccezione...
    Leggo sempre i soliti "superesperti" che, dall'alto della loro "competenza", passano, o meglio buttano, il loro tempo a tirare delle grosse bordate contro i Mac e chi li utilizza.
    Dall'altra parte della "barricata" troviamo utenti Mac che si indignano e rispondono, in modo più o meno educato e più o meno competente.
    Ci sono pure gli utenti linux che dicono la loro (giustamente).
    MA...
    Nessuno dovrebbe permettersi di criticare in malo modo le scelte ed i gusti altrui, questi sono dibattiti futili, almeno se paragonati ad i veri, terribili problemi che affliggono il mondo.
    Non mi permetterei mai (e non penso che nessuno di voi lo possa permettere) di prendere in giro o insultare chi si è comprato questo o quel modello di auto, neanche se avessi una Ferrari o una Bentley (metteteci la marca che volete...).
    Questa regola vale per il vestire, per il cibo e per qualsiasi azione umana (sempre che non faccia male agli altri).
    Penso sia nella natura umana creare la varietà, tanti modelli di auto diversi, tanti tipi di vestiti.
    L'umanità è varia, la natura è incredibilmente varia, perchè i computer (che sono un prodotto della creatività umana) dovrebbero essere tutti uguali?
    Esperienze d'uso diverse richiedono evidentemente sistemi operativi diversi, forse quelli che esistono sono troppo pochi...
    Con i computer queste regole elementari del vivere civile vanno a farsi fottere... come con il calcio... tra ultras...
    Esiste sempre, sepolto accuratamente dentro di noi, il piccolo nazionalsocialista, che pensa
    -Se quella categoria (negri, ebrei, interisti, milanisti, utenti Mac, Pc, Linux, ciclisti, fascisti, comunisti, camionisti, guidatori Audi, alfisti, arabi, israeliani, americani, svizzeri, terroni, zingari, serbi, pisani, livornesi, insomma fate voi...) sparisse non staremmo meglio? Tutti insieme NOI, tutti uguali, un mondo più pulito, più ORDINATO?
    Personalmente penso che meriti e colpe siano imputabili al mercato nel suo complesso, non alle singole azioni dei produttori
    Quando usi un'automobile (quella che piace a te) ci sali sopra, giri le chiavi e la guidi, ti devi preoccupare della benzina e di sostituire regolarmente i componenti (lubrificanti, gomme, freni) che si usurano, stop.
    Naturalmente c'è chi si appassiona e diventa meccanico, pilota di formula uno, addirittura capo progetto in una grossa industria automobilistica.
    Ognuno di questi soggetti ha un'esperienza radicalmente diversa della parola "automobile".
    Nessuno pensa che gli altri siano dei pirla.
    Addirittura gli stessi automobilisti "comuni" usano l'auto in maniera diversa tra di loro.
    Tutto ciò esattamente come gli utenti informatici...
    Io faccio un lavoro nato praticamente con l'informatica, tutto ciò che si interpone tra me ed il risultato del mio lavoro deve solo agevolarmi, rendermi la vita più facile, almeno quello che IO considero vita facile.
    Una fettina del mio tempo è sprecata nel convertire i files che i miei clienti mi spediscono, files di un popolarissimo programma, files in un formato proprietario che solo un lavoro di hacking hanno reso in buona parte leggibili.
    Naturalmente potrei acquistare il menzionato programma ma non lo faccio perchè è molto caro e non mi piace, lo considero antiquato, macchinoso, brutto.
    Naturalmente il frutto del mio lavoro viene consegnato al mio cliente sempre in formati noti e condivisibili da chiunque.
    Vengo però "punito" perchè non mi interessa allinearmi, vengo "punito" per i miei gusti.
    Sia chiaro che non sto parlando di gusti eccentrici, uso un programma arcinoto, sofisticato, regolarmente registrato (costoso...), su una piattaforma hardware moderna e diffusa.
    Tuttavia, come tutti voi, sono vittima di una guerra commerciale, non tecnologica.
    Sarebbe un gioco da ragazzi creare un formato universale, un traduttore migliore, basterebbe che si mettessero d'accordo...
    Ma è più comodo far fare la guerra agli utenti tra di loro...
    Questo mi fa incazzare... non la notizia che ha montato su un Bar Sport dell'informatica per la tremilionesima volta
    Naturalmente non voglio prendermela con nessuno di coloro che sono intervenuti.
    Vorrei solo provare a convincervi di cambiare la prospettiva in cui viene visto il problema.

    Un solo piccolo appunto:
    ho letto l'articolo (la solita news), ho letto i commenti (i soliti commenti), ho notato soprattutto gli orari (spesso pazzeschi) in cui sono stati postati alcuni commenti.
    Ora mi chiedo:
    Non era meglio andare a letto un pò prima?
    Se si hanno così tante energie ad un'ora così tarda perchè non impiegarle in maniera più stuzzicante...?

    Buona giornata a tutti
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Leggo spesso i commenti alle notizie e noto
    > sempre più spesso che le discussioni a
    > proposito del mondo Apple finiscono sempre
    > in poco eleganti scambi di accuse, se non di
    > veri e propri insulti, questo forum non fa
    > naturalmente eccezione...
    > Leggo sempre i soliti "superesperti" che,
    > dall'alto della loro "competenza", passano,
    > o meglio buttano, il loro tempo a tirare
    > delle grosse bordate contro i Mac e chi li
    > utilizza.
    > Dall'altra parte della "barricata" troviamo
    > utenti Mac che si indignano e rispondono, in
    > modo più o meno educato e più o meno
    > competente.
    > Ci sono pure gli utenti linux che dicono la
    > loro (giustamente).
    > MA...
    > Nessuno dovrebbe permettersi di criticare in
    > malo modo le scelte ed i gusti altrui,
    > questi sono dibattiti futili, almeno se
    > paragonati ad i veri, terribili problemi che
    > affliggono il mondo.
    > Non mi permetterei mai (e non penso che
    > nessuno di voi lo possa permettere) di
    > prendere in giro o insultare chi si è
    > comprato questo o quel modello di auto,
    > neanche se avessi una Ferrari o una Bentley
    > (metteteci la marca che volete...).
    > Questa regola vale per il vestire, per il
    > cibo e per qualsiasi azione umana (sempre
    > che non faccia male agli altri).
    > Penso sia nella natura umana creare la
    > varietà, tanti modelli di auto diversi,
    > tanti tipi di vestiti.
    > L'umanità è varia, la natura è
    > incredibilmente varia, perchè i computer
    > (che sono un prodotto della creatività
    > umana) dovrebbero essere tutti uguali?
    > Esperienze d'uso diverse richiedono
    > evidentemente sistemi operativi diversi,
    > forse quelli che esistono sono troppo
    > pochi...
    > Con i computer queste regole elementari del
    > vivere civile vanno a farsi fottere... come
    > con il calcio... tra ultras...
    > Esiste sempre, sepolto accuratamente dentro
    > di noi, il piccolo nazionalsocialista, che
    > pensa
    > -Se quella categoria (negri, ebrei,
    > interisti, milanisti, utenti Mac, Pc, Linux,
    > ciclisti, fascisti, comunisti, camionisti,
    > guidatori Audi, alfisti, arabi, israeliani,
    > americani, svizzeri, terroni, zingari,
    > serbi, pisani, livornesi, insomma fate
    > voi...) sparisse non staremmo meglio? Tutti
    > insieme NOI, tutti uguali, un mondo più
    > pulito, più ORDINATO?
    > Personalmente penso che meriti e colpe siano
    > imputabili al mercato nel suo complesso, non
    > alle singole azioni dei produttori
    > Quando usi un'automobile (quella che piace a
    > te) ci sali sopra, giri le chiavi e la
    > guidi, ti devi preoccupare della benzina e
    > di sostituire regolarmente i componenti
    > (lubrificanti, gomme, freni) che si usurano,
    > stop.
    > Naturalmente c'è chi si appassiona e diventa
    > meccanico, pilota di formula uno,
    > addirittura capo progetto in una grossa
    > industria automobilistica.
    > Ognuno di questi soggetti ha un'esperienza
    > radicalmente diversa della parola
    > "automobile".
    > Nessuno pensa che gli altri siano dei pirla.
    > Addirittura gli stessi automobilisti
    > "comuni" usano l'auto in maniera diversa tra
    > di loro.
    > Tutto ciò esattamente come gli utenti
    > informatici...
    > Io faccio un lavoro nato praticamente con
    > l'informatica, tutto ciò che si interpone
    > tra me ed il risultato del mio lavoro deve
    > solo agevolarmi, rendermi la vita più
    > facile, almeno quello che IO considero vita
    > facile.
    > Una fettina del mio tempo è sprecata nel
    > convertire i files che i miei clienti mi
    > spediscono, files di un popolarissimo
    > programma, files in un formato proprietario
    > che solo un lavoro di hacking hanno reso in
    > buona parte leggibili.
    > Naturalmente potrei acquistare il menzionato
    > programma ma non lo faccio perchè è molto
    > caro e non mi piace, lo considero antiquato,
    > macchinoso, brutto.
    > Naturalmente il frutto del mio lavoro viene
    > consegnato al mio cliente sempre in formati
    > noti e condivisibili da chiunque.
    > Vengo però "punito" perchè non mi interessa
    > allinearmi, vengo "punito" per i miei gusti.
    > Sia chiaro che non sto parlando di gusti
    > eccentrici, uso un programma arcinoto,
    > sofisticato, regolarmente registrato
    > (costoso...), su una piattaforma hardware
    > moderna e diffusa.
    > Tuttavia, come tutti voi, sono vittima di
    > una guerra commerciale, non tecnologica.
    > Sarebbe un gioco da ragazzi creare un
    > formato universale, un traduttore migliore,
    > basterebbe che si mettessero d'accordo...
    > Ma è più comodo far fare la guerra agli
    > utenti tra di loro...
    > Questo mi fa incazzare... non la notizia che
    > ha montato su un Bar Sport dell'informatica
    > per la tremilionesima volta
    > Naturalmente non voglio prendermela con
    > nessuno di coloro che sono intervenuti.
    > Vorrei solo provare a convincervi di
    > cambiare la prospettiva in cui viene visto
    > il problema.
    >
    > Un solo piccolo appunto:
    > ho letto l'articolo (la solita news), ho
    > letto i commenti (i soliti commenti), ho
    > notato soprattutto gli orari (spesso
    > pazzeschi) in cui sono stati postati alcuni
    > commenti.
    > Ora mi chiedo:
    > Non era meglio andare a letto un pò prima?
    > Se si hanno così tante energie ad un'ora
    > così tarda perchè non impiegarle in maniera
    > più stuzzicante...?
    >
    > Buona giornata a tutti

    Ciao, da un bel po' di tempo oramai leggo questo forum...devo dire che questo è senz'altro il post più bello che io abbia letto, ed anche il più ragionevole....forse dovremmo rifletterci tutti...

    exwin
    non+autenticato

  • > Leggo sempre i soliti "superesperti" che,
    > dall'alto della loro "competenza", passano,
    > o meglio buttano, il loro tempo a tirare
    > delle grosse bordate contro i Mac e chi li
    > utilizza.

    Superesperti come quelli che parlano di RISC e GIGAFLOPS dicendo che i megahertz sono specchietti per le allodole (e i gigaflops? Come mai dovrebbero fare differenza?)

    > Dall'altra parte della "barricata" troviamo
    > utenti Mac che si indignano e rispondono, in
    > modo più o meno educato e più o meno
    > competente.

    Diciamo pure che la quantita' di sparatori di fesserie e' piu' o meno pari...Sorride

    > Ci sono pure gli utenti linux che dicono la
    > loro (giustamente).
    > MA...
    > Nessuno dovrebbe permettersi di criticare in
    > malo modo le scelte ed i gusti altrui,
    > questi sono dibattiti futili, almeno se
    > paragonati ad i veri, terribili problemi che
    > affliggono il mondo.

    Piu' che giusto > notte !!! -___-
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 19 discussioni)