Alessandro Del Rosso

Reflex, Nikon porta il video HD sulle entry-level

La D5000 ripropone le funzionalità di registrazione video introdotte dalla D90 e un sensore CMOS da 12,3 megapixel. Con la chicca del display orientabile

Roma - A meno di un anno dalla presentazione della D90, la prima reflex digitale con funzionalità di videocamera, Nikon ha ieri annunciato una nuova DSLR di fascia consumer, la D5000, che eredita dalla D90 le stesse capacità di registrazione video e lo stesso sensore DX CMOS da 12,3 megapixel: caratteristiche che la nuova nata propone in un corpo macchina un poco più compatto e leggero e ad un prezzo inferiore.

il dispositivoLa D5000 è in grado di eseguire riprese video/audio con risoluzione massima di 1280 x 720 pixel (720p) a 24 frame per secondo, generando file in formato Motion JPEG. Come nel modello che l'ha preceduta, i filmati possono avere una durata massima di 5 minuti per la risoluzione 720p e di 20 minuti per le altre risoluzioni supportate (320 x 216 pixel e 640 x 424 pixel). Durante la ripresa, inoltre, non è possibile avvalersi dell'autofocus.

Da notare come Canon, la più diretta rivale di Nikon, abbia introdotto in due delle sue più recenti DSLR, la semi-professionale EOS 5D Mark II e la consumer 500D, il supporto alla registrazione video Full HD (1080p): sebbene il modello più economico sia in grado di generare filmati 1080p con un massimo di 20 FPS, alla risoluzione di 720p entrambe le fotocamere supportano una cadenza di 30 FPS. La motivazione del fatto che la D5000 non eguagli le concorrenti è probabilmente da ricercare nella volontà di Nikon di contenerne il costo, ponendolo al di sotto della Canon 500D e a cavallo tra la D60 e la D90.
Come successo in casa Canon con la neonata EOS 500D, la D5000 non va a rimpiazzare alcun modello Nikon preesistente: il suo compito è quello di portare alcune delle caratteristiche più rilevanti della D90 nella fascia di mercato entry-level, introducendo nel contempo una novità assoluta per le reflex Nikon: il display LCD orientabile. Questa caratteristica, introdotta per la prima volta da Panasonic con la DMC-L10, rende la modalità di scatto live view (attraverso il display LCD) ancora più utile e efficace, soprattutto quando è necessario tenere la macchina sopra la testa o a livello del terreno. Lo schermo della D5000 può ruotare di 180 gradi e inclinarsi di 90 gradi verso il basso, oppure può essere chiuso rivolgendolo verso il dorso della fotocamera per proteggerlo da polvere e graffi.


La possibilità di ruotare lo schermo arriva però a sacrificio di alcune caratteristiche: la prima è la diagonale, che rispetto alla D90 passa da 3 a 2,7 pollici, e la seconda è la definizione, che passa da 920mila a soli 230mila pixel. Quest'ultimo è forse il compromesso più "pesante" in termini di usabilità della fotocamera, soprattutto considerando che la D5000 si rivolge a un target di utenti che spesso predilige il live view al mirino ottico e che non di rado ritocca le proprie foto direttamente dalla fotocamera.

Come si è detto, il sensore d'immagine appare identico (salvo lievi modifiche) a quello della D90: tecnologia CMOS, formato DX (APS-C), definizione di 12,3 megapixel effettivi (4288 x 2848 pixel). Tale componente, insieme al motore di elaborazione Nikon Expeed, permette di utilizzare valori di sensibilità ISO compresi tra 200 e 3200, espandibili a 100 verso il basso e a 6400 verso l'alto.

La nuova arrivata di casa Nikon condivide poi con la sorella maggiore anche il sistema autofocus a 11 punti con sensore Multi-CAM 1000, l'esposimetro 3D Color Matrix Metering II con riconoscimento delle scene, la funzione di rilevamento volti, la tecnologia D-Lighting per l'espansione della gamma dinamica, il sistema di riduzione della polvere a due fasi (controllo del flusso d'aria unito alla vibrazione ad alta frequenza del filtro passa-basso) e l'uscita video HDMI.


Rispetto alla D90, la D5000 ha una frequenza di scatto continuo leggermente inferiore, pari a 4 FPS contro 4,5, ma un maggior numero di scene, pari a 19: a quelle già note sono state aggiunte Ritratto animali domestici, Lume di candela, Fioritura, Colori autunnali, Alimenti, Profilo in controluce, Alta tonalità Hi-Key e Bassa tonalità Low-Key. Come la sorella minore D60, infine, anche la D5000 manca di un motore autofocus integrato.

Per quanto riguarda il corpo macchina, questo somiglia da vicino proprio a quello della D60: seppure sia un po' più grande e abbia qualche controllo in più, anche il corpo della D5000 manca del display monocromatico e della rotellina di selezione frontale presenti sui modelli superiori.

Le specifiche tecniche integrali sono riportate qui, mentre in questa pagina è possibile leggere il comunicato stampa in italiano e vedere una nutrita galleria di immagini del prodotto. Alcune tabelle che raffrontano le principali caratteristiche tecniche della D5000 con quelle di altre DSLR sono riportate in questo articolo di CNET. Tra i primi siti ad aver dedicato un'anteprima alla nuova fotocamera di Nikon vi sono Digital Photography Review e The Imaging Resource.

La D5000 sarà disponibile sul mercato all'inizio di maggio al prezzo di 729,95 dollari per il solo corpo, di 849,95 dollari in kit con l'obiettivo 18-55mm VR e di 899,95 dollari in kit con la lente 10-24mm. I prezzi italiani non sono ancora stati annunciati.

Insieme alla sua nuova reflex, Nikon ha poi annunciato un nuovo zoom grandangolare prosumer, l'AF-S DX Nikkor 10-24mm f/3.5-4.5G ED (15-36 mm equivalenti), caratterizzato da messa a fuoco interna, motore silent wave e diaframma a 7 lamelle. Qui le specifiche tecniche.

Alessandro Del Rosso
146 Commenti alla Notizia Reflex, Nikon porta il video HD sulle entry-level
Ordina
  • Dopo il recente acquisto di una d60 con obiettivo 18-55 stabilizzato mi sono reso conto che gli obiettivi in dotazione son fatti di plastica.
    Infatti la qualità del risultato è mediocre, tanti megapixel per niente, a volte rimpiango la mia vecchia 8800.
    non+autenticato
  • - Scritto da: yuzz
    > Dopo il recente acquisto di una d60 con obiettivo
    > 18-55 stabilizzato mi sono reso conto che gli
    > obiettivi in dotazione son fatti di
    > plastica.
    > Infatti la qualità del risultato è mediocre,
    > tanti megapixel per niente, a volte rimpiango la
    > mia vecchia
    > 8800.

    MAH.... io ho la D60 con il VR 24-200... ho speso una cifra ragionevole, non porto via chili di roba e faccio foto dignitosissime.
    Punti di vista...
    non+autenticato
  • 60 con il VR 24-200...

    Sorry, intendevo 18-200
    non+autenticato
  • - Scritto da: yuzz
    > Dopo il recente acquisto di una d60 con obiettivo
    > 18-55 stabilizzato mi sono reso conto che gli
    > obiettivi in dotazione son fatti di
    > plastica.

    e chettene??
    la qualità ottica è notevolissima, ed è pure stabilizzato.
    per un obb che costa 150€ non mi sembra male...

    se lo vuoi più durevole lo paghi 8 volte tanto.nel catalogo nikon c'è quello che vuoi...
  • - Scritto da: aXSe
    > - Scritto da: yuzz
    > > Dopo il recente acquisto di una d60 con
    > obiettivo
    > > 18-55 stabilizzato mi sono reso conto che gli
    > > obiettivi in dotazione son fatti di
    > > plastica.
    >
    > e chettene??
    > la qualità ottica è notevolissima, ed è pure
    > stabilizzato.
    > per un obb che costa 150€ non mi sembra
    > male...
    >
    > se lo vuoi più durevole lo paghi 8 volte
    > tanto.nel catalogo nikon c'è quello che
    > vuoi...

    Aggiungo che un'alternativa più economica ma di qualità ottica dignitosa (anche se plastica è plastica) è il Tamron 17-50 2.8.
    Logicamente gli obiettivi di kit devono essere economici per mantenere il prezzo al consumatore contenuto, chi vuole scegliersi le ottiche di solito compra i corpi macchina da soli.Sorride
    non+autenticato
  • amen.

    ovviamente il discorso vale anche per canon e tutti gli altri (anzi, canon forse fa ancora più cagare da questo punto di vista).

    un canonista.
    non+autenticato
  • ... a quelle cifre perchè non dovrei prendere una Canon? Più risoluzione e migliori performance sul lato video... in ogni caso non comprerò mai simili aborti, o full frame o niente, mica tutti i consumer sono scemi, ormai è chiaro che stanno per introdurre il full frame anche sugli apparecchi consumer e quando ciò averrà, farà invecchiare di colpo tutte queste cagatine...
  • Che significa che ha il full frame? io vorrei comprarmi una bella reflex senza spendere tanto, quale mi consigli?
    non+autenticato
  • - Scritto da: akasha82
    > Che significa che ha il full frame? io vorrei
    > comprarmi una bella reflex senza spendere tanto,
    > quale mi
    > consigli?


    Significa avere una profondità di campo paragonabile a quella delle reflex a pellicola, significa avere una sensibilità ai medio/alti ISO nettamente superiore, significa in parole povere fare foto migliori!
    Se per te questo è poco perchè non ti prendi una bella compatta... tanto ne trovi anche da 12 megapixel...
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > - Scritto da: akasha82
    > > Che significa che ha il full frame? io vorrei
    > > comprarmi una bella reflex senza spendere tanto,
    > > quale mi
    > > consigli?
    >
    >
    > Significa avere una profondità di campo
    > paragonabile a quella delle reflex a pellicola,

    la dimensione del sensore influisce sulla pdc SE e solo SE cambia la distanza tra sensore e lente: cosa che accade nelle compatte e non nelle reflex con sensore ridotto. il crop factor è un'altra cosa. studia.

    > significa avere una sensibilità ai medio/alti ISO
    > nettamente superiore, significa in parole povere
    > fare foto migliori!

    questo c'entra ma dalla finestra, veramente. nel senso che *generalmente* essendoci più superficie su cui distribuire i fotodiodi il rumore è inferiore. ma non significa che sia per forza così. sei sempre fermo al discorso compattine vs reflex.

    > Se per te questo è poco perchè non ti prendi una
    > bella compatta... tanto ne trovi anche da 12
    > megapixel...

    ma perché attaccarlo così? ha fatto una semplice domanda...
    non+autenticato
  • - Scritto da: akasha82
    > Che significa che ha il full frame? io vorrei
    > comprarmi una bella reflex senza spendere tanto,
    > quale mi
    > consigli?

    ciao, io ho appena comprato la mia prima reflex! Ho cercato diverse opinioni su diversi forum, all'inizio avevo la tentazione di esagerare e comprare chissà che.. alla fine ho trovato diversi commenti molto positivi sulla nikon D40, in particolare viene consigliata da professionisti come ottima macchina per iniziare o tenere da parte, e non essendo l'ultimo modello il prezzo é decisamente interessante, infatti consigliano anche di prendere questo modello e con i soldi che risparmi ti compri un bell'obiettivo!
    non+autenticato
  • - Scritto da: snoopy
    > - Scritto da: akasha82
    > > Che significa che ha il full frame? io vorrei
    > > comprarmi una bella reflex senza spendere tanto,
    > > quale mi
    > > consigli?
    >
    > ciao, io ho appena comprato la mia prima reflex!
    > Ho cercato diverse opinioni su diversi forum,
    > all'inizio avevo la tentazione di esagerare e
    > comprare chissà che.. alla fine ho trovato
    > diversi commenti molto positivi sulla nikon D40,
    > in particolare viene consigliata da
    > professionisti come ottima macchina per iniziare
    > o tenere da parte, e non essendo l'ultimo modello
    > il prezzo é decisamente interessante, infatti
    > consigliano anche di prendere questo modello e
    > con i soldi che risparmi ti compri un
    > bell'obiettivo!

    http://cgi.ebay.it/REFLEX-NIKON-D40-KIT-OBIETTIVO-...

    6 megapixel sono pochini e il sensore è un CCD, ossia alto rumore agli alti ISO.... secondo me per quei soldi era meglio questa:

    http://cgi.ebay.it/CANON-EOS-450D-kit-EF-S-18-55-m...

    12 megapixel sensore Cmos live preview filtro pulizia sensore e tanto altro e il prezzo è circa lo stesso...

    Se proprio vuoi prenderti una reflex mezzo formato oggi mi sa che questa è quella che ha il miglior rapporto prezzo/prestazioni!
  • > 6 megapixel sono pochini e il sensore è un CCD,
    > ossia alto rumore agli alti ISO.... secondo me
    > per quei soldi era meglio
    > questa:
    >

    quello che avevo letto (con cui concordo) é che alla fine non si stampa tutti i giorni, in oltre la differenza di dimensione effettiva delle foto stampate da 6 a 12 megapixel varia veramente poco (qualche centimetro in più e basta..)

    ma il punto interessante é che la D40 rispetto la D90(?) 12 mp(?) é che hanno la stessa dimensione del sensore, ma l'ultima ha il doppio di pixel, questo comporta un tempo minimo d'esposizione necessario maggiore per la D90
    non+autenticato
  • - Scritto da: snoopy
    >.... in oltre
    > la differenza di dimensione effettiva delle foto
    > stampate da 6 a 12 megapixel varia veramente poco
    > (qualche centimetro in più e basta..)
    > ....

    Se la matematica non è ancora un'opinione, aumentando il numero di punti di due volte, a parità di densità si aumenta di due volte la superficie dell'immagine, quindi si aumenta di 1,414 (radice quadrtata di 2) volte il lato. Insomma, un 12x18 diventa un 17x25.

    Naturalmente bisogna considerare che il doppio dei punti sulla stessa superficie di sensore aumenta il rumore, però non direi proprio "pochi centimetri"
    non+autenticato
  • - Scritto da: snoopy
    > > 6 megapixel sono pochini e il sensore è un CCD,
    > > ossia alto rumore agli alti ISO.... secondo me
    > > per quei soldi era meglio
    > > questa:
    > >
    >
    > quello che avevo letto (con cui concordo) é che
    > alla fine non si stampa tutti i giorni, in oltre
    > la differenza di dimensione effettiva delle foto
    > stampate da 6 a 12 megapixel varia veramente poco
    > (qualche centimetro in più e
    > basta..)

    che, come ti hanno già risposto, sembra poco ma non è.

    > ma il punto interessante é che la D40 rispetto la
    > D90(?) 12 mp(?) é che hanno la stessa dimensione
    > del sensore, ma l'ultima ha il doppio di pixel,
    > questo comporta un tempo minimo d'esposizione
    > necessario maggiore per la
    > D90

    no, questo non ha alcun senso. è una stupidaggine immane.
    non+autenticato
  • ossignore, non iniziate una sfilza di post anche al mio commento, ero partito da una domanda semplice per dare una risposta semplice ad un principiante come me


    > > (qualche centimetro in più e
    > > basta..)
    >
    > che, come ti hanno già risposto, sembra poco ma
    > non
    > è.

    va bene, il punto é che alla fine uno deve pensare cosa vuole fare, molto probabilmente un principiante non stampa tutto, magari non stampa niente e magari non importa avere immagini grandi, e alla fine era solo per dire che generalmente é facile tendere a pensare pixel 2x -> lato 2x (chiedendo perdono alla matematica)


    >
    > > ma il punto interessante é che la D40 rispetto
    > la
    > > D90(?) 12 mp(?) é che hanno la stessa dimensione
    > > del sensore, ma l'ultima ha il doppio di pixel,
    > > questo comporta un tempo minimo d'esposizione
    > > necessario maggiore per la
    > > D90
    >
    > no, questo non ha alcun senso. è una stupidaggine
    > immane.


    beh senso ne ha:

    minore sensibilità dei sensori d’acquisizione
    - L’aumento di risoluzione avviene spesso a parità di area del sensore, il che si traduce nella progressiva riduzione dell’area attiva del singolo pixel, quindi in una conseguente riduzione della luce che su esso va ad incidere. Ciò porta alla necessità di aumentare il tempo d’esposizione per ottenere lo stesso livello di luminosità della scena e di aumentare il guadagno del blocco di misura: normalmente ciò porta ad avere telecamere ad alta risoluzione con una sensibilità peggiore rispetto a quella di telecamere con risoluzione standard.
    non+autenticato
  • - Scritto da: snoopy
    > ossignore, non iniziate una sfilza di post anche
    > al mio commento, ero partito da una domanda
    > semplice per dare una risposta semplice ad un
    > principiante come
    > me
    >
    >
    > > > (qualche centimetro in più e
    > > > basta..)
    > >
    > > che, come ti hanno già risposto, sembra poco ma
    > > non
    > > è.
    >
    > va bene, il punto é che alla fine uno deve
    > pensare cosa vuole fare, molto probabilmente un
    > principiante non stampa tutto, magari non stampa
    > niente e magari non importa avere immagini
    > grandi, e alla fine era solo per dire che
    > generalmente é facile tendere a pensare pixel 2x
    > -> lato 2x (chiedendo perdono alla
    > matematica)
    >

    no, ma infatti sono d'accordo con te. le stampe enormi servono a pochi (e infatti la guerra dei megapixel è destinata a finire quando anche gli utenti se ne accorgeranno)

    > >
    > > > ma il punto interessante é che la D40 rispetto
    > > la
    > > > D90(?) 12 mp(?) é che hanno la stessa
    > dimensione
    > > > del sensore, ma l'ultima ha il doppio di
    > pixel,
    > > > questo comporta un tempo minimo d'esposizione
    > > > necessario maggiore per la
    > > > D90
    > >
    > > no, questo non ha alcun senso. è una
    > stupidaggine
    > > immane.
    >
    >
    > beh senso ne ha:
    >
    > minore sensibilità dei sensori d’acquisizione
    > - L’aumento di risoluzione avviene spesso a
    > parità di area del sensore, il che si traduce
    > nella progressiva riduzione dell’area attiva del
    > singolo pixel, quindi in una conseguente
    > riduzione della luce che su esso va ad incidere.
    > Ciò porta alla necessità di aumentare il tempo
    > d’esposizione per ottenere lo stesso livello di
    > luminosità della scena e di aumentare il guadagno
    > del blocco di misura: normalmente ciò porta ad
    > avere telecamere ad alta risoluzione con una
    > sensibilità peggiore rispetto a quella di
    > telecamere con risoluzione
    > standard.


    sì, ok, ma se è possibile (e lo è) costruire il sensore più grande che "regga" (passami il termine) quella sensibilità, non c'è nessuna differenza tra i suoi 200 ISO e quelli del sensore più piccolo. assolutamente nessuna. all'atto pratico consumerà più corrente. ma per l'utente l'unica cosa importante è poter scattare la stessa fotografia usando le stesse impostazioni di sensibilità, diaframma e tempo.
    non+autenticato
  • non ne posso più di questi microsensori DX e mille inutilità

    i tempi sono maturi per i sensori full frame sulle entry level.

    Non so se avete mai visto la differenza, ma tra i due formati c'è un abisso. Io non spendo 1000 euro per una fotocamera che ha un sensore DX.
    non+autenticato
  • - Scritto da: marco
    > non ne posso più di questi microsensori DX e
    > mille
    > inutilità
    >
    > i tempi sono maturi per i sensori full frame
    > sulle entry
    > level.
    >
    > Non so se avete mai visto la differenza, ma tra i
    > due formati c'è un abisso. Io non spendo 1000
    > euro per una fotocamera che ha un sensore
    > DX.


    Quoto al 100% è ora di finirla di prendere in giro i consumatori!
  • ma come fate ad essere così convinti di questo?
    non+autenticato
  • - Scritto da: franco frattali
    > ma come fate ad essere così convinti di questo?

    è normale data l'età
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e Cognome
    > - Scritto da: franco frattali
    > > ma come fate ad essere così convinti di questo?
    >
    > è normale data l'età
    Solo LoL Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: franco frattali
    > ma come fate ad essere così convinti di questo?

    Per esempio abbiamo avuto modo di provarle?
    non+autenticato
  • Sei un fenomeno!

    non ti basterebbe una medio formato (ammesso tu sappia cosa sia) per fare una foto decente...
    non+autenticato
  • Basta mettere cose inutili su una macchina fotografica!

    Dateci il full frame su tutti i modelli invece.
    non+autenticato
  • Una funzione in piu' non puo' dar fastidio, se non la vuoi non la usi....

    per come la vedo io e' solo un valore aggiunto

    ... certo poi ci sono i puristi fissati...
    non+autenticato
  • Senza contare che il Full Frame rimane confinato a pochi modelli... I formati ridotti hanno ancora vantaggi, oltre il costo, da poter giocare nel mercato entry level...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fabrizio
    > Senza contare che il Full Frame rimane confinato
    > a pochi modelli... I formati ridotti hanno ancora
    > vantaggi, oltre il costo, da poter giocare nel
    > mercato entry
    > level...


    Ormai i costi di produzione non giustificano più l'utilizzo di sensori DX, è solo per ragioni di segmentazione dell'offerta e differenziazione fra professionisti e consumer che continuano a menarla con sti sensorini del tubo....
    Se mi sobbarco una spesa di 800-1000 euro e soprattutto il fastidio di portarmi dietro un peso ed un'ingombro 10 volte superiore (se va bene) a quello di una compatta pretendo un sensore full frame!
    Ormai i tempi sono maturi e se non si spicciano vedrete che di questi nuovi modelli ne venderanno pochini, i consumatori non sono tutti scemi e stanno incominciando a capire il loro giochino... ma complice la crisi attuale nessuno tirerà fuori mille euro per un oggetto che rischia di essere preistorico nel giro di due anni!
    A 2000 euro oggi si trova ad esempio l'ammiraglia di Sony, con body tropicalizzato, sensore stabilizzato e full frame da 24 Mpixel.... non è che siamo poi tanto lontani dagli 800-1000 euro di questi catorci!
  • Se per te più del doppio è poco... Chissà perchè la gente si compra la punto, quando con poco più del doppio si prende una audi A4... Poi ci son anche reflex da 400€ in offerta.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Magilla
    > Se per te più del doppio è poco... Chissà perchè
    > la gente si compra la punto, quando con poco più
    > del doppio si prende una audi A4... Poi ci son
    > anche reflex da 400€ in
    > offerta.


    Perchè non consideri anche il parco ottiche? Ti accorgerai che 1000 euro di scarto alla fine non sono così decisivi, specie pensando alla differenza di quello che compri, cavolo è come paragonare una panda ad una ferrari, certo che mi comprerei la ferrari se costasse solo il doppio di una panda!
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > - Scritto da: Magilla
    > > Se per te più del doppio è poco... Chissà perchè
    > > la gente si compra la punto, quando con poco più
    > > del doppio si prende una audi A4... Poi ci son
    > > anche reflex da 400€ in
    > > offerta.
    >
    >
    > Perchè non consideri anche il parco ottiche? Ti
    > accorgerai che 1000 euro di scarto alla fine non
    > sono così decisivi, specie pensando alla
    > differenza di quello che compri, cavolo è come
    > paragonare una panda ad una ferrari, certo che mi
    > comprerei la ferrari se costasse solo il doppio
    > di una
    > panda!

    Il consumatore NON considera il fattore ottiche, perché a lui sono destinate le ottiche "consumer" (che sono per lo più fatte per sensori APS). La maggior parte non comprerà mai neppure una nuova ottica! (da qui la fortuna recente del Nikkor 18-200 VR)
    Se tu la vedi come una presa di posizione ridicola delle compagnie che producono fotocamere, io invece lo trovo uno degli ultimi baluardi di serietà. Se le full frame (come o meglio delle attuali) sbarcheranno nel mercato consumer, per mantenere i prezzi contenuti verranno fornite in kit con ottiche oscene, che renderanno il sensore full frame un handicap piuttosto che un vantaggio. Vista da un'altro lato, attualmente non è possibile fornire un prodotto che coniughi full frame e qualità fotografica senza far pagare molto al consumatore.

    Un esempio pratico è proprio la Sony che citavi: 24 megapixel che in realtà rendono molto meno, sia come definizione che come prestazioni ad alta sensibilità (senza contare che Sony deve recuperare ancora terreno nel campo delle ottiche digitali).

    In ultimo non sono d'accordo con il paragone, o meglio, con le conclusioni che trai dal paragone. Come al solito si perde di vista il nocciolo della questione, ovvero la fotografia. Che tipo di fotografia fai? A seconda della risposta una fotocamera può o meno essere adeguata, ma non si può paragonare la panda alla ferrari in senso generale. Panda =>< Ferrari? Non ha senso... La Panda è ordini di grandezza migliore in quanto a consumi e praticità come utilitaria per la città, la Ferrari è ordini di grandezza migliore come potenza, velocità ed estetica.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alessandro
    > - Scritto da: Enjoy with Us
    > > - Scritto da: Magilla
    > > > Se per te più del doppio è poco... Chissà
    > perchè
    > > > la gente si compra la punto, quando con poco
    > più
    > > > del doppio si prende una audi A4... Poi ci son
    > > > anche reflex da 400€ in
    > > > offerta.
    > >
    > >
    > > Perchè non consideri anche il parco ottiche? Ti
    > > accorgerai che 1000 euro di scarto alla fine non
    > > sono così decisivi, specie pensando alla
    > > differenza di quello che compri, cavolo è come
    > > paragonare una panda ad una ferrari, certo che
    > mi
    > > comprerei la ferrari se costasse solo il doppio
    > > di una
    > > panda!
    >
    > Il consumatore NON considera il fattore ottiche,
    > perché a lui sono destinate le ottiche "consumer"
    > (che sono per lo più fatte per sensori APS). La
    > maggior parte non comprerà mai neppure una nuova
    > ottica! (da qui la fortuna recente del Nikkor
    > 18-200
    > VR)
    > Se tu la vedi come una presa di posizione
    > ridicola delle compagnie che producono
    > fotocamere, io invece lo trovo uno degli ultimi
    > baluardi di serietà. Se le full frame (come o
    > meglio delle attuali) sbarcheranno nel mercato
    > consumer, per mantenere i prezzi contenuti
    > verranno fornite in kit con ottiche oscene, che
    > renderanno il sensore full frame un handicap
    > piuttosto che un vantaggio. Vista da un'altro
    > lato, attualmente non è possibile fornire un
    > prodotto che coniughi full frame e qualità
    > fotografica senza far pagare molto al
    > consumatore.
    >

    Vorrei sapere da dove trai tutte queste certezze, visto che fino a pochissimi anni fa tutte le ottiche erano full frame e non mi sembra proprio costassero più di quelle attuali... Io per esempio ho ancora un Canon EOS 70-210 con apertura massima di f4 costante su tutte le lunghezze focali, pagato nel 1990 £ 610.000


    > Un esempio pratico è proprio la Sony che citavi:
    > 24 megapixel che in realtà rendono molto meno,
    > sia come definizione che come prestazioni ad alta
    > sensibilità (senza contare che Sony deve
    > recuperare ancora terreno nel campo delle ottiche
    > digitali).
    >

    Mah le foto della Sony in oggetto a bassi Iso sono fra le migliori oggi disponibili, vedi varie riviste del settore, ad alti ISO paga qualche cosa per l'affollamento maggiore di Pixel ma non più di tanto...

    > In ultimo non sono d'accordo con il paragone, o
    > meglio, con le conclusioni che trai dal paragone.
    > Come al solito si perde di vista il nocciolo
    > della questione, ovvero la fotografia. Che tipo
    > di fotografia fai? A seconda della risposta una
    > fotocamera può o meno essere adeguata, ma non si
    > può paragonare la panda alla ferrari in senso
    > generale. Panda =>< Ferrari? Non ha senso... La
    > Panda è ordini di grandezza migliore in quanto a
    > consumi e praticità come utilitaria per la città,
    > la Ferrari è ordini di grandezza migliore come
    > potenza, velocità ed
    > estetica.

    Ah quindi secondo te osservare che per circa 2000 euro ti porti a casa una full frame Nikon o Canon o Sony, mentre te ne spillano 800 abbondanti per una entry level tipo la canon 500d ti sembra una considerazione fuori luogo... peccato che il parco ottiche in genere lo si conserva per una vita, mentre i corpi cambiano e che qualsiasi amatore sa bene che la spesa maggiore è sugli obbiettivi non certo sul corpo macchina!
    Continua pure a cullarti nell'illusione che il mezzo formato sia destinato a durare anni... non sarà così vedrai!
  • non diciamo bestialità.

    le conseguenze costruttive dell'impiego di un sensore più grande non sei in grado di valutarle, quindi per piacere taci.

    i formati APS rimarranno stabilmente sul mercato per *almeno* altri 5-6 anni, anche perché non tutte le ottiche (anche quelle di fascia alta) sono esenti dai problemi sul FF, e su quelle non c'è modo di risparmiare più di tanto perché non sono fatte di silicio.
    non+autenticato
  • Quoto in tutto e per tutto franco frattali. Smettetila di parlare di full-frame a casaccio, senza la minima cognizione di causa.
    Sulle entry level aspettatevi l'APS-C ancora per moolto tempo, sia per ragioni tecniche che di marketing.
    Se avete teorie secondo le quali entro poco tempo ci saranno solo full-frame, spiegatecelo..ok?
    Basta sproloquiare a caso..
    :)
    non+autenticato
  • - Scritto da: ele_enginee r
    > Quoto in tutto e per tutto franco frattali.
    > Smettetila di parlare di full-frame a casaccio,
    > senza la minima cognizione di
    > causa.
    > Sulle entry level aspettatevi l'APS-C ancora per
    > moolto tempo, sia per ragioni tecniche che di
    > marketing.
    > Se avete teorie secondo le quali entro poco tempo
    > ci saranno solo full-frame,
    > spiegatecelo..ok?
    > Basta sproloquiare a caso..
    >Sorride


    Guardati i link nel mio post poco sotto, oggi ti compri una full frame a 2000 euro, se vai su fondi di magazzino (Canon 5D Mark 1 e scusate se è poco) te la cavi anche con 1500 euro, non vi accorgete che il delta dei costi fra mezzo formato e full frame sta crollando? Continuando di questo passo vedrete che qualche casa, magari meno blasonata (Sony?) farà il gran salto proponendo un modello medio/basso, diciamo non troppo lontano dai 1000 euro solo corpo dotato di full frame e a quel punto il mezzo formato sarà morto e sepolto... Io penso che nei prossimi due anni ci sarà questo salto, ergo mi guardo bene dal buttare soldi in queste mezzo formato, conscio dell'elevata probabilità di trovarmi con una macchina e peggio ancora un parco ottiche obsoleto nel giro di due anni!
  • "Da notare come Canon, la più diretta rivale di Nikon, abbia introdotto in due delle sue più recenti DSLR, la semi-professionale 50D..."

    In realtà si tratta della 5D Mark II, la 50D non ha la modalità video.
    non+autenticato
  • Redazione dove siete? la fate la correzione!
    non+autenticato
  • Corretto, grazieOcchiolino

    - Scritto da: Anonimo Fotoamator e
    > "Da notare come Canon, la più diretta rivale di
    > Nikon, abbia introdotto in due delle sue più
    > recenti DSLR, la semi-professionale
    > 50D..."
    >
    > In realtà si tratta della 5D Mark II, la 50D non
    > ha la modalità
    > video.