Utenti di PC a rischio trombosi?

Lo teorizzano alcuni scienziati neo-zelandesi, secondo cui sedere lunghe ore davanti al computer può provocare danni ben più gravi di quelli già noti. Il buon senso unica risorsa

Roma - Rimanere seduti lunghe ore davanti al computer è una diffusa abitudine negli heavy users delle nuove tecnologie. Ma è una abitudine che potrebbe addirittura uccidere. Ad affermarlo sono alcuni scienziati neozelandesi che hanno affrontato la questione nell'ultimo numero dello European Respiratory Journal.

I ricercatori hanno raccontato quello che definiscono il primo caso capace di dimostrare una diretta relazione tra un certo utilizzo del computer e l'insorgenza della trombosi, ribattezzata per l'occasione "e-thrombosis".

Come ha spiegato il dottor Richard Beasley, dell'Istituto di ricerca medica di Wellington, il caso riguarda un 32enne che per un certo tempo ha passato dalle 12 alle 18 ore al giorno seduto davanti al proprio computer: "Spesso si alzava dalla sua postazione di lavoro solo una volta ogni una o due ore, ma anche ogni sei". Dopodiché è accaduto che nelle vene delle gambe si sia formato un trombo, un coagulo di sangue, che è viaggiato fino ai suoi polmoni provocandogli gravi difficoltà respiratorie.
La situazione, descritta come del tutto simile a quelle forme trombotiche che talvolta assalgono chi viaggia in aereo su lunghe distanze, avrebbe potuto portare a conseguenze tragiche se non affrontata con tempestività. Secondo Beasley quello analizzato "non è certo un caso isolato".

Per prevenire l'insorgenza di questo problema o degli altri disturbi che possono essere causati da una eccessiva "sedentarietà" davanti al computer è, come sempre, il buon senso a dare indicazioni, suggerendo, ad esempio, di ricorrere a frequenti pause e brevi passeggiate. Contro l'e-thrombosis i medici consigliano la frequente flessione delle articolazioni degli arti inferiori, di evitare il consumo di alcool, di bere acqua e in generale di sgranchire le gambe almeno una volta ogni ora.
TAG: mondo
23 Commenti alla Notizia Utenti di PC a rischio trombosi?
Ordina
  • Salve a tutti,
    Ho la soluzione: bere ALMENO 2 litri di bibite (meglio acqua naturale) al giorno.
    Semplice, in questo modo, dovrete assolutamente assentarvi per andare ad urinare, nel mio caso cio' vuol dire fare due rampe di scale.
    Inoltre:
    1) Controllerete meglio eventuali problemi di ipertensione.
    2) Nel caso di problemi di coliche renali dovuti a calcoli o sabbia sara' piu' semplice e veloce l'espulsione....
    Meditate gente, meditate....
    non+autenticato
  • La sedentarietà è la fonte di questo tipo di problemi,
    non il pc che di problemi puo' provocarne agli organi
    più esposti :-gli occhi!
    Quindi se usate il pc e siete sedentari è meglio cominciare
    a fare qualcosa per cambiare abitudini di vita continuando a usare il pc naturalmente.
    P.S. Salutatemi gli esperti...!
  • ma sto tipo aveva ancora le game o gli si erano atrofizzate?
    non+autenticato
  • Aveva le palle grosse "come du nosci de cocco"....

    by Prophilax
    non+autenticato
  • Rimanere seduti lunghe ore davanti al computer è una diffusa abitudine negli heavy users delle nuove tecnologie. Ma è una abitudine che potrebbe addirittura uccidere

    MAGARI !
    non+autenticato
  • E' l'impostazione della cosidetta "seduta", tipica delle sedie di uso comune in casa e in ufficio, a mio avviso, a provocare questi danni. Nel migliore dei casi e' soprattutto causa di insofferenza verso il lavoro, che comincia (esperienza personale) a manifestarsi dopo un certo numero di anni.

    Personalmente ho rimediato cambiando letteralmente tipo di sedia. Non potendo, per ragioni di portafoglio, acquistare uno sgabello di una nota casa svedese (il prezzo e' decisamente un po' altino, pur non discutendone la qualita'), ho ripiegato su un modello similare ma molto piu' economico (e tutto sommato valido, inoltre credo sia di produzione italiana) che ha una volta per tutte risolto i problemi, anche a livello di circolazione, che in efffetti stavano insorgendo (tanto per intendersi, la classica "gamba addormentata").

    Lo sgabello in questione non ha schienale, ma ha un cuscino per sedersi e un altro per appoggiare comodamente la parte frontale del ginocchio e parte dello stinco. La posizione che si ha e' incredibilmente molto comoda, nonostante sia all'apparenza insolita. Oltretutto e' di grande giovamento anceh per il mal di schiena (altro grosso inconveniente di chi sta spesso seduto), che a me personalmente e' completamente sparito.

    Anche uno sgabello da tecnigrafo, in mancanza di meglio, puo' andare.

    Io sono convinto che alla fine questo tipo di sgabello verra' imposto per legge in tutti quei casi di operatori al computer, per gli indubbi benefici in termini non solo di salute, ma anche di produttivita' lavorativa.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Io sono convinto che alla fine questo tipo
    > di sgabello

    Ma per caso è quello un po' basso, imbottito con due specie di pattine all'altezza delle ginocchia, solitamente in legno e di colore rosso, per le imbottiture, nelle pubblicità??

    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > > Io sono convinto che alla fine questo tipo
    > > di sgabello
    >
    > Ma per caso è quello un po' basso, imbottito
    > con due specie di pattine all'altezza delle
    > ginocchia, solitamente in legno e di colore
    > rosso, per le imbottiture, nelle
    > pubblicità??

    Precisamente... Comodissimi!

    Saluti
  • Confermo, sono il massimo, ma sono difficili da trovare e costano un patrimonio.
    Li ho visti, saltuariamente, in posti tipo MrBrico o OBI sui 60euro.
    Quelli italiani sono della Tecnostyl, ma sono molto piu' costosi... e poi il loro sito non funziona...
    I piu' belli e raffinati non sono Svedesi, ma NORVEGESI... sto parlando della Stokke, che produce oggetti di design e di elevata qualita'... ma si parla di prezzi da 600 euro in su.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > I piu' belli e raffinati non sono Svedesi,
    > ma NORVEGESI... sto parlando della Stokke,
    > che produce oggetti di design e di elevata
    > qualita'... ma si parla di prezzi da 600
    > euro in su.

    Ecco, io ce l'ho con te. Manco ti conosco, ma ti darei volentieri un frontino a tutto palmo. Perchè hai scritto il nome della ditta (Stokke) ??? Perchè, dimmelo. Perchè hai scritto che produce oggetti di design di elevata qualità ?

    Io SBAVO per gli oggetti di design di elevata qualità.

    Ho speso cifre folli per gli oggetti di design, a cominciare da tutta la gamma di telefoni della Bang & Olufsen.

    Prima che tu postassi, vivevo nella mia beata ignoranza della Stokke.

    Adesso la conosco.......ho visto il sito.......... maledizione!

    Che peste ti colga!A bocca aperta


    non+autenticato
  • Okkio alla misura.
    Mi spiego meglio. Anch'io son un acquirente di quella sedia, ma la prima che ho comprato non mi andava bene, per "motivi dimensionali".
    Se si prende il modello economico non regolabile, una volta seduti curate che:

    -La pressione del cuscino sul deretano si uniforme e che il bordo anteriore non vi prema contro la parte inferiore delle cosce.

    -Assumendo la posizione che rende uniforme la pressione sul sedere, curate che sui cuscinetti appoggino non solo la parte superiore degli stinchi ma anche le ginocchia.

    In caso contrario vi troverete con altri tipi di affaticamento/fastidio (esperienza personale).

    Se prendete invece il modello regolabile non avete di questi problemi ed è veramente efficace.

    Ciao
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    ....
    > Se prendete invece il modello regolabile non
    > avete di questi problemi ed è veramente
    > efficace.

    Probabilmente ha dei grossi vantaggi per la prevenzione del mal di schiena. La schiena infatti assume una curvatura più naturale. Ma cosa centra con la trombosi, provocata (tra le altre cose) dalla difficoltà del riflusso del sangue a causa della sedentarietà unita alla posizione bassa delle gambe ?
    TeX
    957
  • E allora lavoriamo al pc sulla cyclette...


    - Scritto da: TeX
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > ....
    > > Se prendete invece il modello regolabile
    > non
    > > avete di questi problemi ed è veramente
    > > efficace.
    >
    > Probabilmente ha dei grossi vantaggi per la
    > prevenzione del mal di schiena. La schiena
    > infatti assume una curvatura più naturale.
    > Ma cosa centra con la trombosi, provocata
    > (tra le altre cose) dalla difficoltà del
    > riflusso del sangue a causa della
    > sedentarietà unita alla posizione bassa
    > delle gambe ?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > E allora lavoriamo al pc sulla cyclette...

    E' un'idea....

    Magari si potrebbe anche pensare ad un software che visualizzi sullo sfondo del desktop la ripresa di una tappa del giro d'Italia....

    Sai che figata ?

    Inoltre con una dinamo puoi anche prevenire qualsiasi calo di tensione. Meglio di qualsiasi gruppo di continuità...

    Adesso brevetto l'idea....


    TeX
    957
  • > Se prendete invece il modello regolabile non
    > avete di questi problemi ed è veramente
    > efficace.

    quella con cui mi trovo meglio io è quella NON regolabile, e uso due tipi di Stokke:

    tipo 1. lo uso a casa: è il modello economico senza nessuna regolazione (http://www.stokke.com/Products.asp?la=1&n=Variable) , ed è comodissima: costa molto ma ne è valsa la pena: se si sta seduti molte ore al giorno secondo me vale la pena spendere un bel po' di soldi se poi si sta veramente comodi!

    tipo 2: lo uso in ufficio: con lo schienale e qualche regolazione:
    http://www.stokke.com/Products.asp?la=1&n=Thatsit . Scomodissimo: non sono riuscito a trovare le regolazioni giuste, e poi lo schienale non serve a niente... anzi, direi piuttosto che è dannoso: mi fa assumere una seduta piu' "normale"

    ho provato anche questa:
    http://www.stokke.com/Products.asp?la=1&n=Multi
    ma devo dire che non mi piace molto perche' non ci si puo' dondolareSorride
    non+autenticato
  • Io quello sgabello l'ho comprato almeno 10 anni fa, ma non mi sono mai trovato bene: non riuscivo a starci su per più di 1 ora.
    Sarà che avendolo pagato 60mila lire sarà stato una bruta imitazione... boh
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)