Ogg Vorbis adotta un fratellino

La fondazione open source che sta dietro all'ormai celebre formato audio Ogg Vorbis ha dato ospitalità ad un altro progetto free, FLAC, che sviluppa un codec audio lossless. Un matrimonio che promette buoni frutti

Roma - La fondazione open source Xiph.org, nota soprattutto per la sua tecnologia audio Ogg Vorbis, ha annunciato di aver "dato casa" ad un altro progetto free, FLAC (Free Lossless Audio Codec), in seno al quale viene sviluppato ormai da qualche anno un codec audio "lossless", ossia senza perdita di qualità.

FLAC promette riduzioni della dimensione dei file audio assai meno marcate di quelle tipiche dei formati "a perdita", come tutti i discendenti dell'MP3 (incluso Ogg Vorbis); in cambio è però in grado di lasciare del tutto inalterata la qualità originale dell'audio. In media FLAC riesce a comprimere un brano di musica di circa il 50%, dimezzando così l'occupazione di spazio dei file WAV. Per certi versi FLAC si potrebbe considerare uno Zip per file audio, anche se il funzionamento dei due compressori è molto differente.

In una lettera pubblicata qui, il CEO di Xiph.org Emmett Plant, sostiene che l'ultima versione di FLAC, la 1.1.0, può ormai essere considerata matura e pienamente funzionante: questo, insieme al fatto che tutto il codice prodotto dal team di sviluppo di FLAC viene rilasciato sotto licenza GPL e LGPL, ha spinto Plant a proporre a Josh Coalson, leader del progetto FLAC, di unirsi alla sua fondazione e accedere così a tutte le risorse a disposizione di quest'ultima, fra cui hosting, servizi (forum e mailing-list), consulenze legali e strumenti di sviluppo.
Nei prossimi giorni il sito Web di Flac e le relative mailing-list, oggi ancora raggiungibili da questa pagina di Sourceforge, verranno trasferite sui server di Xiph.org.

Plant non ha specificato se da questa alleanza nasceranno progetti comuni, ma è lecito attendersi che da essa scaturiranno nuove energie e nuovi spunti per migliorare entrambi i codec e, un giorno, dare magari vita ad un unico formato in grado di offrire entrambi i tipi di compressione.

Plant ha in ogni caso garantito al team di FLAC piena autonomia e libertà di sviluppo, in sintonia - dice il boss di Xiph.org - con la filosofia del free software.
23 Commenti alla Notizia Ogg Vorbis adotta un fratellino
Ordina
  • Se non avete problemi con l'inglese, la cultura fatevela qui, dove le teste che programmano i codec si incontrano:

    http://audio-illumination.org/forums/

    Ciao
    VanHelsing
    non+autenticato
  • sei rimasto un po' indietro...

    http://www.hydrogenaudio.org/
    non+autenticato
  • da quanto ne so, lo zip comprime i file wav di circa il 50%, ovviamente senza perdita di qualità, non dimentichiamo il rar o altri 50.000 compressori sullo stesso livello
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > da quanto ne so, lo zip comprime i file wav
    > di circa il 50%,

    E a quanto pare ne sai male. E ammesso che zip, rar e compagnia bella lo facciano, i file rimangono ascoltabili una volta compressi? Non ho mai usato questo FLAC, ma usando il MonkeyAudio c'è un simpatico plugin che ti fa ascoltare i file audio compressi con WinAmp!

    Ciao
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > da quanto ne so, lo zip comprime i file wav
    > di circa il 50%, ovviamente senza perdita di
    > qualità, non dimentichiamo il rar o altri
    > 50.000 compressori sullo stesso livello

    Questo puo' essere senz'altro vero.
    Ma il "modo" con cui un encoder lossless (com FLAC) e un compressore standard (winzip, winrar, etc) e' molto diverso.

    Un file codificato con FLAC, puo' essere decodificato "al volo", proprio _mentre_ viene riprodotto. Ovvero, il file compresso _e'_ il contenuto, immediatamente accessibile.

    Un file "codficato" con un compressore standard deve essere _prima_ decompresso per poter essere riprodotto. Ovvero, il file compresso _contiene_ il contenuto, che non e' immediatamante accessibile.

    In uno scenario in cui un utente abbia la necessita' di comprimere dei file per un utilizzo statico, per esempio, per occupare meno spazio sul proprio hard-disk, oppure per condividerlo con i proprio amici, la differenza tra un encoder lossless ed un compressore standard, puo' non essere cosi' importante.

    Per capire l'utilita' di un encoder lossless, dovete immaginare uno scenario in cui sia necessario accedere al flusso di dati in real-time, per esempio per uno streaming ad alta fedelta', sia da rete che da un supporto tipo DVD. In questo caso e' necessario accedere, istante per istante, ad un pacchetto di dati che sia possibile decodificare_immediatamente_ , senza dover aspettare che venga scaricato sul vostro PC tutto il file (cosa, invece, indispensabile nel caso di una compressione standard).

    Per la diffusione della cultura sulle tecnologie multimediali,
    manchoz at inwind.it
    non+autenticato
  • Concordo con quanto gli altri ti hanno gia` detto, comunque dalla mia esperienza, quando ancora tenevo gli avi (ah bei tempi) con lo zip ci guadagnavo veramente ma veramente poco, e con il rar, che aveva la multimedia compression (da atitvare a mano) il file compresso risultava al massimo il 70% dell'originale.

    Considerato poi che questo lo ascolti senza doverlo decomprimere...

  • - Scritto da: Anonimo

    > Un file codificato con FLAC, puo' essere
    > decodificato "al volo", proprio _mentre_
    > viene riprodotto. Ovvero, il file compresso
    > _e'_ il contenuto, immediatamente
    > accessibile.

    Basta che ti scrivi un player che si va a leggere direttamente nello zip e sei a posto. Del resto il mondo e' pieno di esempi del genere (es il runtime java che si prende i file dai jar all'occorrenza).
    non+autenticato

  • > Un file "codficato" con un compressore
    > standard deve essere _prima_ decompresso per
    > poter essere riprodotto. Ovvero, il file
    > compresso _contiene_ il contenuto, che non
    > e' immediatamante accessibile.

    Mi pare tu stia dicendo un po' di cazz*te.

    Per comprimere e decomprimere un solo file al volo si può utilizzare tranquillamente la compressione zip (provare per credere: guzip | sox e sox | gzip | gunzip | sox, ovviamente con le dovute opzioni)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Mi pare tu stia dicendo un po' di cazz*te.
    >
    > Per comprimere e decomprimere un solo file
    > al volo si può utilizzare tranquillamente la
    > compressione zip (provare per credere: guzip
    > | sox e sox | gzip | gunzip | sox,
    > ovviamente con le dovute opzioni)

    Riesci a farlo mentre fai streaming dalla rete?
    Se hai solo una parte del file zip puoi farlo?
    non+autenticato
  • Sicuramente non per quanto riguarda le "copie di sicurezza" prese dai dvd, questo perchè estraendo l'ac3 e comprimendolo con questo codec avremmo una dimensione addiritura superiore !
    Vorbis è comunque eccelso, consiglio a tutti di provarlo e di suarlo al posto dell'mp3, considerando che ci sono lettori portatili che lo supportano.
  • - Scritto da: kokoko3k

    > Vorbis è comunque eccelso, consiglio a tutti
    > di provarlo e di suarlo al posto dell'mp3,
    > considerando che ci sono lettori portatili
    > che lo supportano.

    Lettori portatili che lo supportano? E da quando? Tutti i produttori che avevano annunciato il supporto Vorbis non l'hanno mai rilasciato!!! Ci passi qualche link per piacere?

    Ciao
    VanHelsing
    non+autenticato
  • Io encodo con LAME a + o - 224 VBR. La qualità ottenuta è notevole, altrochè. Ho tuttavia provato anche OGG e devo dire che a 192 è veramente stupefacente!

    Voi con cosa vi trovate meglio?

    Questo nuovo "formato" di Vorbis gioverà?
    non+autenticato
  • io preferisco OGG, ma il FLAC ha un'altro utilizzo rispetto ad MP3 e OGG, con FLAC archivi un file che è "esattamente" come l'originale, senza nessun perdita.


    Se avessi un raid da 400GB sicuramente archivierei in FLAC...Sorride
    non+autenticato
  • dove si trovano i codec per fare l'encoding dei file audio con ogg vorbis?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > dove si trovano i codec per fare l'encoding
    > dei file audio con ogg vorbis?

    Un po' ovunque.. comunque:

    http://www.vorbis.com     per codec ed info varie

    http://www.cdex.n3.net    ottimo cd-ripper free che integra, tra gli altri formati, la compressione in OGG.

    http://www.winamp.com come player, ma questo probabilmente lo conosci gia'Sorride
    non+autenticato
  • Il formato Ogg Vorbis è attualmente ottimizzato per bitrates >128, coi quali lavora davvero egregiamente (molto meglio di MP3). Per bitrates superiori, consiglio di testare la versione GT3...

    http://www.inf.ufpr.br/~rja00/ogg.html

    http://homepage.ntlworld.com/jfe1205/

    http://www.dbpoweramp.com/

    oppure guardate la lista su: http://www.vorbis.com/software.psp

    Buona codifica !!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Il formato Ogg Vorbis è attualmente
    > ottimizzato per bitrates >128

    Maggiori a 128? Secondo me (e non solo, basta leggere qualche forum dedicato) enfatizza troppo le frequenze alte rispetto all'originale.
    Invece lo trovo ECCELLENTE per bitrate inferiori a 128, cosa che lo renderebbe il formato ottimale per il player portatili, cosa che però non avviene, visto che di tutti i produttori che avevano promesso il supporto Vorbis, nessuno fino ad ora lo ha mantenuto!Triste

    Ciao
    VanHelsing
    non+autenticato
  • Ho notato anche io poche prestazioni sulle frequenze basse!
    A volte preferisco l'mp3 solo per una maggiore profondità di suono....anche se rimango un tifoso del VorbisSorride (anche in formato OGM per i film->divx+ogg con il 5+1)

    SIMO
    non+autenticato
  • Sorry, ho sbagliato tasto... <128

    btw la GT3 ha ottimizzato la qualità per bitrates >128

    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Io encodo con LAME a + o - 224 VBR. La
    > qualità ottenuta è notevole, altrochè. Ho
    > tuttavia provato anche OGG e devo dire che a
    > 192 è veramente stupefacente!

    Trovo che l'ogg sia gia' perfetto a 160kbps dimostrando di essere notevolmente migliore dell'mp3.
    L'unica pecca e' che la compressione e' un po' lenta, ma dopo tutto anche il lame e' lentoSorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Io encodo con LAME a + o - 224 VBR. La
    > qualità ottenuta è notevole, altrochè.

    224 kbps??? Mha.. mi sembra un po esagerato...A meno che tu non abbia un impianto con amplificatore valvolare.....
    Vorrei proprio vedere che si accorge della differenza tra 224 e 192 kbps. Ok ok, magari sono io che non ho orecchio ma ultimamente ho notato una crescente tendeza a puntare su bitrate alti (forse un modo per dire "....ah io sì che me ne intendo e sento la differenza.."?) e temo che questo pregiudichi lo scopo per cui sono nati i compressori: salvare spazio su unita non molto capienti come i CD

    > Ho tuttavia provato anche OGG e devo dire che a
    > 192 è veramente stupefacente!
    >

    Concordo. Tuttavia sarei cusioso di sapere (e lo dico senza superbia, ma nel vero senso della curiosita) in base a quali paramentri ti sei regolato per affermarlo. Lo chiedo perche una "prova a orecchio" mi sembra un po superficiale e piacerebbe anche a me poter trovare un criterio uniformato per fare delle distinzioni di qualità.

    > Voi con cosa vi trovate meglio?
    >

    Io uso OGG Vorbis per i film (160 kbps VBR) ed MP3 per la musica (192 kbps CBR o 160 kbps CBR per le produzioni di qualita inferiore), piu che altro per regioni di popolarità nei due ambiti.

    > Questo nuovo "formato" di Vorbis gioverà?
    non+autenticato
  • i codec lossy si basano su modelli di psicoacustica umana. il che significa che in media le persone *certi* suoni non riescono a percepirli, in determinate circostanze. un orecchio allenato, o una persona con sensibilità acustica superiore, può benissimo riuscire a distinguere anche un mp3 320kbps o un ac3 480kbps dall'originale. Certo io non sono fra questiOcchiolino

    (se è per questo, esistono persone che non riescono a percepire la sequenza dei frame nei film al cinema come un'animazione...)

    - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Io encodo con LAME a + o - 224 VBR. La
    > > qualità ottenuta è notevole, altrochè.
    >
    > 224 kbps??? Mha.. mi sembra un po
    > esagerato...A meno che tu non abbia un
    > impianto con amplificatore valvolare.....
    > Vorrei proprio vedere che si accorge della
    > differenza tra 224 e 192 kbps. Ok ok, magari
    > sono io che non ho orecchio ma ultimamente
    > ho notato una crescente tendeza a puntare su
    > bitrate alti (forse un modo per dire "....ah
    > io sì che me ne intendo e sento la
    > differenza.."?) e temo che questo
    > pregiudichi lo scopo per cui sono nati i
    > compressori: salvare spazio su unita non
    > molto capienti come i CD
    io penso che il discorso qualità valga entro un certo punto.. alla fine vorrei poter avere qualcosa di portabile ed ascoltabile, anche codificato a 128kbps e con tutti i difettacci che ne conseguono... a casa invece vorrei potermi godere la qualità di un impianto, con magari la fedeltà di un dvdaudio.

    >
    > > Ho tuttavia provato anche OGG e devo dire
    > che a
    > > 192 è veramente stupefacente!
    > >
    >
    > Concordo. Tuttavia sarei cusioso di sapere
    > (e lo dico senza superbia, ma nel vero senso
    > della curiosita) in base a quali paramentri
    > ti sei regolato per affermarlo. Lo chiedo
    > perche una "prova a orecchio" mi sembra un
    > po superficiale e piacerebbe anche a me
    > poter trovare un criterio uniformato per
    > fare delle distinzioni di qualità.
    test a doppio cieco, tipo quelli che fanno su http://www.Hydrogenaudio.org
    ovvero, prendi un campione audio, lo comprimi e lo ascolti a caso prima o dopo aver ascoltato l'originale. se riesci a distinguere quale dei due è il compresso, allora ti accorgi della qualità scadente.



    >
    > > Voi con cosa vi trovate meglio?
    > >
    >
    > Io uso OGG Vorbis per i film (160 kbps VBR)
    > ed MP3 per la musica (192 kbps CBR o 160
    > kbps CBR per le produzioni di qualita
    > inferiore), piu che altro per regioni di
    > popolarità nei due ambiti.
    io mi trovo meglio con ogg per i bitrate <=150, ma pustroppo non è supportato su hardware per adesso, quindi codifico in mp3 abr a 160

    >
    > > Questo nuovo "formato" di Vorbis gioverà?

    può migliorare moltissimo, certo che se mpc diventasse opensource....

    avvelenato che aspetta di ricevere un consiglio su qualche artista, visto che è a corto di musica (ultimi due cd che devo acquistare: altro - candore e port-royal - kraken ep/b>... su http://marsiglia.rocks.it/    Così poi non dite che sono una piattola solo perchè uso il p2p!!!)