La firma digitale entra in Word

Microsoft è pronta a rilasciare un add-in gratuito per Word 2002 che permetterà l'applicazione della firma elettronica ai propri documenti secondo le vigenti norme italiane

Milano - Microsoft rilascerà a breve uno strumento aggiuntivo per Word che permetterà di convalidare documenti elettronici realizzati in Word apponendo la propria firma digitale secondo le vigenti normative italiane.

L'add-in garantirà, secondo Microsoft, la validità legale e la completa autenticità dei documenti.

Con questa mossa il big di Redmond spera di rendere maggiormente appetibile il proprio word processor a quegli enti pubblici che partecipano al progetto di eGovernment e in cui la firma digitale ha acquistato un valore chiave all?interno di molti dei processi e delle attività burocratiche. La firma elettronica conferisce, infatti, validità giuridica ai documenti su cui è apposta, permettendo lo scambio di dati e informazioni con la garanzia dell?autenticità della firma e della provenienza del documento.
"La possibilità di apporre la firma digitale in modo sicuro e trasparente - si legge in un comunicato di Microsoft Italia - comporterà notevoli vantaggi per i semplici cittadini e le imprese che avranno a disposizione uno strumento legalmente riconosciuto per comunicare con la Pubblica Amministrazione, facilitando, per esempio, l?invio di documenti e atti d?ufficio attraverso Internet".

Il tool sarà reso gratuitamente disponibile al pubblico entro breve tempo e potrà essere applicato alle versioni 2000 (Office 2000) e 2002 (Office XP) di Word. L'add-in sarà compatibile con la normativa italiana in materia di trasmissione dei documenti in formato elettronico muniti di firma digitale.

L'azienda ha spiegato che il nuovo componente elimina il rischio che eventuali elementi attivi (per esempio macro o ?campi calcolati?) ne pregiudichino la validità. Utilizzando questo add-in il programma di videoscrittura analizza infatti il documento al quale si vuole applicare la firma digitale per verificare la presenza di elementi attivi. Nel caso in cui siano presenti tali elementi, l?applicazione crea una copia dello stesso documento senza però riprodurne i contenuti dinamici.

?Dal momento che il riconoscimento del valore legale dei documenti elettronici favorisce l?accelerazione delle procedure burocratiche, la firma digitale rappresenta un potente strumento di rinnovamento della Pubblica Amministrazione e del mondo delle imprese. Grazie alla facilità di utilizzo della firma digitale e alla sicurezza che garantisce, lo scambio telematico di dati e informazioni tra le diverse amministrazioni, tra le imprese, tra i cittadini e gli enti pubblici risulta infatti notevolmente alleggerito?, ha dichiarato Davide Viganò, Vice Direttore Generale - Marketing, Enterprise & Partner Group di Microsoft Italia. ?Microsoft tiene molto a partecipare in prima linea al processo di digitalizzazione del nostro Paese, contribuendo a creare un sistema sicuro, in grado di assicurare l?integrità e la segretezza dei dati elettronici a tutti i livelli?.

Microsoft ha fatto sapere che nelle prossime settimane, attraverso l'home page italiana di Office, metterà a disposizione degli utenti maggiori informazioni sulla disponibilità del componente.
TAG: microsoft
17 Commenti alla Notizia La firma digitale entra in Word
Ordina
  • se vi si inceppa word la vostra firma digitale finisce in mano di microsoft Sorride
    auguri
    non+autenticato

  • Originariamente il progetto legislativo era fatto a modo. Il sistema della doppia chiave, pubblica-privata, era imho il sistema più sicuro e funzionale.
    Ma visto che siamo in Italia, e ci piace complicare le cose semplici, il legislatore ha avuto la bella pensata di cambiare nuovamente la disciplina, adottando il sistema dell'unica firma digitale.
    Il bello è che in caso di controversia inerente il contratto concluso a mezzo di teminale, il giudice incaricato può valutare _liberamente__ la validità del contratto. Il diritto del contraente è perciò risolvibile nella discrezionalità e nella libera valutazione, e nel convincimento, del magistrato.
    Difatti, è improponibile una perizia calligrafica A bocca aperta !!
    Ed i moderni mezzi di autenticazione sono ancora guardati con sospetto sia dal legislatore, sia dalla dottrina, sia dai cittadini.

    Altro che e-Government....... come si diceva una volta: scripta manent, verba volant........ et numera A bocca aperta !!!

    Saluti!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    >
    > Altro che e-Government....... come si diceva
    > una volta: scripta manent, verba
    > volant........ et numera A bocca aperta !!!

    Una volta! Oggi neppure quella ...

    non+autenticato
  • Prima di scrivere certe stupidaggini, verifica se il cervello è connesso alle dita delle mani.
    Verba volant ....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Prima di scrivere certe stupidaggini,
    > verifica se il cervello è connesso alle dita
    > delle mani.


    Dimmi, novello Di Pietro, dove sono le stuppidaggini?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Originariamente il progetto legislativo era
    > fatto a modo. Il sistema della doppia
    > chiave, pubblica-privata, era imho il
    > sistema più sicuro e funzionale.
    > Ma visto che siamo in Italia, e ci piace
    > complicare le cose semplici, il legislatore
    > ha avuto la bella pensata di cambiare
    > nuovamente la disciplina, adottando il
    > sistema dell'unica firma digitale.

    ti puoi spiegare meglio, scusa?
    cosa significa "unica firma digitale"? e in che senso e' una complicazione del sistema a "doppia chiave"?

    grazie!

    marco.
    non+autenticato
  • a parte il plugin di word
    quanto costa la firma digitale?
    :(
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > a parte il plugin di word
    > quanto costa la firma digitale?
    > Triste

    Lo vuoi un consiglio? Lasciala perdere,almeno per adesso.

    Sono quello del post sopra.

    Ciao
    non+autenticato
  • E' già in vendita da mesi un kit di Buffetti con smart card e lettore di carta... non costa molto (non mi ricordo se 10 o 20 euro).
    Non sono d'accordo con quanto detto prima: la firma digitale permane a doppia chiave... la chiave unica è per la firma elettronica. Non confondiamo!!!
  • E a cosa serve la smart card per una firma a doppia chiave????

  • - Scritto da: garak
    > E a cosa serve la smart card per una firma a
    > doppia chiave????

    Ragazzi, vi prego...
    Ma avete idea di cosa sia e come funzioni la firma digitale?
    non+autenticato
  • A occhio e croce, no....Sorride))

    www.comped.it

    la spiegano abbastanza bene, cercando un pò....
    SymoPd
    1581
  • Ma io già firmo i miei documenti con OpenPGP senza bisogno di SmartCard.

    Forse, se ho capito bene, la SmartCard serve a memorizzare la mia chiave così che possa firmare digitalmente i miei documenti quando li produco su un PC diverso dal mio?

    O serve ad altro
    non+autenticato
  • > Ma io già firmo i miei documenti con OpenPGP
    > senza bisogno di SmartCard.

    Anche io, con GPG.

    > Forse, se ho capito bene, la SmartCard serve
    > a memorizzare la mia chiave così che possa
    > firmare digitalmente i miei documenti quando
    > li produco su un PC diverso dal mio?
    >
    > O serve ad altro

    Serve ad altro: a regalare soldi ad aziende come quella segnalata sopra, che vendono una cosa che si puo' avere gratis.
  • Quella che usate voi on è una firma legalmente valida equiparabile, ad esempio in un processo, ad una firma autografa.

    Legge, non tecnica.
    non+autenticato
  • se il livello tecnico dei partecipanti a questo forum, normalmente definiti esperti, e' cosi' basso, non mi stupisce affatto che la firma digitale non abbia ancora tutta questa diffusione.....anzi, mi risulta chiaro il motivo per cui il legislatore ha fatto un "downgrading" dell'ipotesi iniziale!!!
    ciao belli!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: garak
    > > E a cosa serve la smart card per una
    > firma a
    > > doppia chiave????
    >
    > Ragazzi, vi prego...
    > Ma avete idea di cosa sia e come funzioni la
    > firma digitale?

    Eccome no! Ne stiamo giusto discutendo la disciplina in ateneo, e da un punto di vista squisitamente tecnico l'attuale impostazione non mi piace granchè.
    non+autenticato