Alessandro Del Rosso

Windows 7 sta per sbocciare

Tra una settimana Microsoft rilascerà al pubblico la prima release candidate, una versione che potrebbe diventare quella finale nell'arco di poche settimane. Nel frattempo è stata confermato che XP vivrà in Seven, virtualizzato

Roma - La corsa di Microsoft per completare Windows 7 sembra dare i suoi risultati: in linea con le aspettative più ottimiste, BigM è già pronta per distribuire la prima (e unica, salvo imprevisti) release candidate del suo nuovo sistema operativo. Secondo quanto riportato in questo recente post del Windows Blog, Seven RC1 sarà reso disponibile il 30 aprile per gli abbonati a MSDN e TechNet e il 5 maggio per il grande pubblico.

Windows 7 sta per sbocciareTra una settimana, dunque, tutti potranno scaricare e provare una versione praticamente completa del nuovo Windows: una versione che, nel caso non vengano trovati bug importanti, potrebbe diventare quella finale (RTM) nel giro di pochi mesi (qualcuno parla persino di luglio). A questo punto sembra ormai certo che Windows 7 non solo arriverà sul mercato entro la fine dell'anno ma anche che, contrariamente a quanto successo con Vista, Microsoft riuscirà a distribuirlo entro Natale anche nelle versioni OEM e retail.

La presentazione ufficiale della RC1 dovrebbe avvenire in occasione del TechEd 2009 (11-15 maggio a Los Angeles), dove Bill Veghte, SVP della divisione Windows Business di Microsoft, ha già in programma diverse sessioni dedicate al nuovo sistema operativo.
Grazie alle tonnellate di feedback ricevuti nei mesi scorsi dai beta tester, il team di sviluppo di Seven afferma di aver migliorato componenti quali la nuova barra dei task, lo switch manager Aero Peek, il supporto alla tecnologia touch screen e Windows Media Player 12. Per approfondire i cambiamenti apportati da Microsoft alla RC1 di Windows 7 è possibile seguire i link pubblicati in questo post del Blog Team TechNet Italia.

Al momento non è ancora noto se e quando la RC1 sarà localizzata in italiano. Secondo le indiscrezioni raccolte da Punto Informatico, per questa release esisterebbe una localizzazione ma non è ancora stato deciso se renderla pubblica. Le localizzazioni già pianificate, che usciranno in contemporanea alla versione inglese, sono quelle in tedesco, francese, spagnolo e giapponese. (Update: un portavoce di Microsoft Italia ha confermato a PI che la localizzazione italiana della RC1 non verrà resa pubblica).

È ormai stato appurato, inoltre, che la RC1 di W7 è identificata dal numero di build 7100 (la Beta 1 era la 7000). Questa stessa build ha fatto capolino sui motori di ricerca per torrent la scorsa settimana, dapprima nella sola versione a 32 bit e, poco dopo, anche in quella x64. Come sempre, Microsoft raccomanda gli utenti di stare alla larga da queste release, che oltre ad essere illegali vengono spesso "clonate" da malintenzionati e utilizzate come vettori di diffusione per malware e spyware.

Windows XP continuerà a vivere in Seven
È notizia di questi giorni che Microsoft risolverà i problemi di compatibilità tra Windows 7 e le applicazioni scritte per Windows XP includendo quest'ultimo nel suo nuovo sistema operativo. Sotto forma di immagine eseguita all'interno di una macchina virtuale.

Secondo quanto spiegato dal noto giornalista Paul Thurrott sul proprio sito SuperSite for Windows, il Windows XP Mode utilizza un tool chiamato Virtual Windows XP che altri non è se non una versione modificata di Virtual PC. Quest'ultimo, come noto, è un software per la virtualizzazione che Microsoft aveva acquisito da Connectix nel 2003 e che da qualche anno è disponibile gratuitamente.

Il Windows XP Mode non sarà una funzione nativa di Windows 7, ma sarà reso disponibile sotto forma di add-on. Sempre stando a Paul Thurrott, tale estensione dovrebbe essere gratuita per tutte le versioni business e professionali di Seven (inclusa la Ultimate) e a pagamento per le edizioni Home. Come del resto confermato in questo post del Windows Blog, Microsoft ha concepito l'XP Mode come una funzionalità dedicata soprattutto alle piccole e medie aziende, per aiutarle a migrare il proprio parco software da XP a W7.

"Windows XP Mode vi fornisce la flessibilità di far girare molte vecchie applicazioni per la produttività su di un PC con Windows 7", si legge nel post di Microsoft. Qui si dice anche la prima beta del tool verrà rilasciata "a breve" per le edizioni Professional e Ultimate di Windows 7.

Il tool Virtual Windows XP utilizza un'immagine di Windows XP SP3 con le ultime patch disponibili, e fa in modo che le applicazioni virtualizzate - ad esempio Office 2003 - possano accedere a tutte le principali risorse e periferiche del PC, incluse connessioni di rete, drive USB, unità ottiche e clipboard.

Alessandro Del Rosso

fonte ultima immagine
638 Commenti alla Notizia Windows 7 sta per sbocciare
Ordina
  • volio provarlo prima di comprarne uno
    non+autenticato
  • Zack,
    non metterai di nuovo l'uovo dentro il microonde dentro l'aereo x distrarre la hostess vero?Occhiolino
    LROBY
    lroby
    5311
  • Ovvio..... Gli alieni mi aspettano!A bocca aperta
  • ...il primo service pack da 500 Mbyte?
    non+autenticato
  • - Scritto da: hubert
    > ...il primo service pack da 500 Mbyte?

    Mah, con windows una volta ogni 12 mesi, con OSX diluito a pezzi ogni mese, con linux un pochinino tutti i giorni.
    E come andare da tre dottori che ti curano in maniera differente... ma stai male comunque a prescindenre.
    -ToM-
    4532
  • - Scritto da: -ToM-
    > - Scritto da: hubert
    > > ...il primo service pack da 500 Mbyte?
    >
    > Mah, con windows una volta ogni 12 mesi, con OSX
    > diluito a pezzi ogni mese, con linux un pochinino
    > tutti i
    > giorni.
    > E come andare da tre dottori che ti curano in
    > maniera differente... ma stai male comunque a
    > prescindenre.

    Si ma Linux non ti da il tempo di MORIRE.....
    non+autenticato
  • - Scritto da: DOG
    > Si ma Linux non ti da il tempo di MORIRE.....

    diciamo che ci sono stati dei periodi dove gli update lasciavano correrei dei bei brividoni...Occhiolino
    -ToM-
    4532
  • - Scritto da: DOG
    > Si ma Linux non ti da il tempo di MORIRE.....
    nel senso che ti ammazza lui molto in fretta?A bocca aperta
    LROBY
    lroby
    5311
  • Ormai chi lo usera più? Cantine-users esclusi, si intende!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Paolini
    > Ormai chi lo usera più? Cantine-users esclusi, si
    > intende!

    si', effettivamente sei in topic come il vero Paolini quando cerca di infilarsi nelle dirette dei tg Rotola dal ridere
    KC
    91
  • Per quelli che pensano che sia un accrocchio patetico degno di una VM, un articoletto (il primo che suggerisce google) per capire come funziona.

    http://www.computermagazine.it/pagine/news/article...

    un sunto, per quelli che pensano sia una VM lenta e macchinosa:
    XPM sfrutta la tecnologia di virtualizzazione Microsoft Virtual PC, che consiste in un ambiente virtuale in cui “gira” un sistema operativo Windows XP SP3 completo. Rispetto al tradizionale uso dei software di virtualizzazione, XPM non obbliga però a utilizzare l’intero ambiente virtuale: le applicazioni installate in XPM saranno infatti accessibili direttamente dal desktop di Windows 7, senza dover necessariamente avviare la macchina virtuale e l’applicazione al suo interno.

    per quelli che pensano che lo facciano perchè i problemi di incompatibilità siano intrinsechi all'OS e non per colpa di chi non aggiorna il software:
    Con la tecnologia XP Mode Microsoft intende soprattutto rivolgersi alle piccole e medie aziende, in cui l’investimento economico necessario per adeguare le proprie applicazioni non giustifica il passaggio a un nuovo sistema operativo.
    -ToM-
    4532
  • Sono curioso di vedere questa tecnologia di virtualizzazione, e vedere se i virus presenti lato windows 7 riusciranno ad infettare la macchina virtualizzata o viceversa.

    E poi sono curioso anche di sapere se bisognera' far girare firewall e antivirus anche sull'XP virtualizzato.
  • - Scritto da: panda rossa
    > Sono curioso di vedere questa tecnologia di
    > virtualizzazione, e vedere se i virus presenti
    > lato windows 7 riusciranno ad infettare la
    > macchina virtualizzata o viceversa.

    insomma non ce la fate ad evitare le solite trollate...

    > E poi sono curioso anche di sapere se bisognera'
    > far girare firewall e antivirus anche sull'XP
    > virtualizzato.

    ovviamente la tua è ironia da troll ma anche da questo punto di vista è un commento patetico.

    Ma dopotutto che ci si può aspettare da un forum dove da stanotte si blatera su questa virtualizzazione senza aver capito come funziona e perchè è stata introdotta.

    Colpa anche di PI che ha fatto un articolo meno esaustivo di tanti blogghettini che si possono leggere in rete.
    -ToM-
    4532
  • - Scritto da: -ToM-
    > - Scritto da: panda rossa
    > > Sono curioso di vedere questa tecnologia di
    > > virtualizzazione, e vedere se i virus presenti
    > > lato windows 7 riusciranno ad infettare la
    > > macchina virtualizzata o viceversa.

    > insomma non ce la fate ad evitare le solite
    > trollate...

    Semplici constatazioni : il 40% dei virus pensai per xp sono in grado di infettare vista, alla faccia della riscrittura completa...

    > > E poi sono curioso anche di sapere se bisognera'
    > > far girare firewall e antivirus anche sull'XP
    > > virtualizzato.

    > ovviamente la tua è ironia da troll ma anche da
    > questo punto di vista è un commento
    > patetico.

    > Ma dopotutto che ci si può aspettare da un forum
    > dove da stanotte si blatera su questa
    > virtualizzazione senza aver capito come funziona
    > e perchè è stata introdotta.

    > Colpa anche di PI che ha fatto un articolo meno
    > esaustivo di tanti blogghettini che si possono
    > leggere in rete.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > Semplici constatazioni : il 40% dei virus pensai
    > per xp sono in grado di infettare vista, alla
    > faccia della riscrittura completa...

    Quindi se cè una protezione generale vale sia per vista che per XP per quel 40%.
    Poi, 7 utilizzerà xp in maniera trasparente ma qualcuno qui può dimostrare che qualche malware può sfruttare le falle di XP perchè lo "riconosce" all'interno di 7?
    Per quanto ne sappiamo (deduzione logica), è protetto almeno quanto è protetto 7, anzi forse è anche più sicuro dietro alle tecnoligie come UAC che in XP liscio non ci sono (più o meno).
    -ToM-
    4532
  • - Scritto da: -ToM-
    > - Scritto da: krane
    > > Semplici constatazioni : il 40% dei virus pensai
    > > per xp sono in grado di infettare vista, alla
    > > faccia della riscrittura completa...
    >
    > Quindi se cè una protezione generale vale sia per
    > vista che per XP per quel
    > 40%.
    > Poi, 7 utilizzerà xp in maniera trasparente ma
    > qualcuno qui può dimostrare che qualche malware
    > può sfruttare le falle di XP perchè lo
    > "riconosce" all'interno di
    > 7?
    > Per quanto ne sappiamo (deduzione logica), è
    > protetto almeno quanto è protetto 7, anzi forse è
    > anche più sicuro dietro alle tecnoligie come UAC
    > che in XP liscio non ci sono (più o
    > meno).

    Io questo messaggio me lo salvo nei bookmark.
    Credo proprio che mi tornera' utile tra pochi mesi, non appena seven sara' in giro e comincera' ad affrontare i virus sul campo.
  • - Scritto da: -ToM-
    > insomma non ce la fate ad evitare le solite
    > trollate...
    >
    > ovviamente la tua è ironia da troll ma anche da
    > questo punto di vista è un commento
    > patetico.
    >

    Come non quotarti! Parole sante!
    Sei una delle poche voci obiettive di questo forum che parla a ragion veduta....non come certe pande comuniste che parlano sempre e solo male a priori (che noia!).

    Che assurdità i virus che si "trasmettono" dalla macchina virtuale a quella host! Se lo pensi davvero, beh allora hai proprio bisogno di un bel tagliando a quella panda perchè sta perdendo pericolosamente colpi. Altrimenti sei solo un troll d'infimo livello.

    Troll di tutti i colori Troll di tutti i colori Troll di tutti i colori

    Cheers.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 28 aprile 2009 21.57
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: panda rossa
    > Sono curioso di vedere questa tecnologia di
    > virtualizzazione, e vedere se i virus presenti
    > lato windows 7 riusciranno ad infettare la
    > macchina virtualizzata o
    > viceversa.
    >
    > E poi sono curioso anche di sapere se bisognera'
    > far girare firewall e antivirus anche sull'XP
    > virtualizzato.
    o se si potranno creare files AUX sull'xp virtualizzato, con conseguente aumento della produttivita'.
  • - Scritto da: vistabuntu.wordpress.com
    > - Scritto da: panda rossa

    > > E poi sono curioso anche di sapere se bisognera'
    > > far girare firewall e antivirus anche sull'XP
    > > virtualizzato.
    > o se si potranno creare files AUX sull'xp
    > virtualizzato, con conseguente aumento della
    > produttivita'.

    Argomentazione interessante, la tua. Si vede che sei pieno di argomenti, a differenza di Panda Rossa.
    Troll
  • - Scritto da: logicaMente
    > - Scritto da: vistabuntu.wordpress.com
    > > - Scritto da: panda rossa
    >
    > > > E poi sono curioso anche di sapere se
    > bisognera'
    > > > far girare firewall e antivirus anche sull'XP
    > > > virtualizzato.
    > > o se si potranno creare files AUX sull'xp
    > > virtualizzato, con conseguente aumento della
    > > produttivita'.
    >
    > Argomentazione interessante, la tua. Si vede che
    > sei pieno di argomenti, a differenza di Panda
    > Rossa.
    > Troll
    Che, anche tu rosiki perche' la tua produttività non puo' aumentare a causa dei files AUX?
  • - Scritto da: vistabuntu.wordpress.com
    > - Scritto da: logicaMente
    > > - Scritto da: vistabuntu.wordpress.com
    > > > - Scritto da: panda rossa
    > >
    > > > > E poi sono curioso anche di sapere se
    > > bisognera'
    > > > > far girare firewall e antivirus anche
    > sull'XP
    > > > > virtualizzato.
    > > > o se si potranno creare files AUX sull'xp
    > > > virtualizzato, con conseguente aumento della
    > > > produttivita'.
    > >
    > > Argomentazione interessante, la tua. Si vede che
    > > sei pieno di argomenti, a differenza di Panda
    > > Rossa.
    > > Troll
    > Che, anche tu rosiki perche' la tua produttività
    > non puo' aumentare a causa dei files
    > AUX?

    Non c'era bisogno che confermassi di essere un trollone.

    plonk
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | Successiva
(pagina 1/9 - 45 discussioni)