Vincenzo Gentile

Assegnati i Webby Awards

Menzioni speciali per Trent Reznor, Twitter e il padre di The Family Guy. Il premio celebra i migliori esempi e le migliori personalitÓ emerse in un anno di web

Roma - Come ogni anno a partire dal 96, l'International Academy of Digital Arts and Sciences (IADAS) ha diramato la lista dei vincitori dei roboanti Webby Awards, definiti da molti come gli equivalenti degli Oscar per il Web, rappresentando di anno in anno il meglio che la rete ha da offrire. Dopo la pubblicazione ufficiale dei vincitori, seguirà l'attesa premiazione, che avverrà a New York il prossimo 8 giugno, data in cui i vincitori potranno pronunciare il consueto discorso di 5 parole.

Numerose, anzi numerosissime le categorie in cui a giurati e utenti è stato chiesto di esprimere il voto: la lista, in ordine alfabetico, parte dalla sezione Activism e termina alla sezione Youth attraversando oltre 70 diversi argomenti. A svettare su tutti, i nomi che hanno ottenuto la menzione d'onore, tra cui il web-artista dell'anno, la il web-personaggio dell'anno, il fenomeno dell'anno, la migliore performance comica, la miglior attrice e il miglior artista dell'anno per la sezione film/video.

Procedendo con ordine, il miglior artista è risultato essere il carismatico Trent Reznor, leader dei Nine Inch Nails, "per aver abbracciato la vera apertura del web rilasciando in maniera gratuita la sua musica, come testimonia The Slip, album scaricabile gratuitamente". La persona dell'anno, secondo quanto stabilito dalla giuria è invece Jimmy Fallon, comico/attore/conduttore statunitense che si è distinto per lo stretto rapporto tenuto con la sua audience, abbracciando le potenzialità del web con vivo entusiasmo.
Quasi scontata l'elezione di Twitter come fenomeno rivelazione del web, cresciuto del 900% rispetto ai suoi primi vagiti nel web. La giuria lo definisce un servizio democratico, dal momento che è liberamente accessibile a tutti, siano essi delle celebrità, delle aziende o dei semplici utenti.

La migliore attrice secondo il web è risultata essere Sarah Silverman, che ha combinato a dire dei giudici il suo impegno politico e artistico diventando una vera e propria superstar virale, così come lo è ormai il suo video su YouTube, visto da oltre 13 milioni di utenti.

La miglior performance comica è stata quella dell'attrice Lisa Kudrow, star di Web Therapy, serie in cui impersona il brillante ruolo di una terapista 2.0 che visita ed analizza i suoi pazienti in sessioni di webcam dalla durata di 3 minuti netti, "creando una divertente collezione di capolavori di mini-commedia". Per finire, l'inconfondibile tratto della star del cartoon che ha dato vita alla ormai leggendaria famiglia Griffin verrà insignita del Webby Award per aver utilizzato il web come terreno fertile in cui divulgare le proprie idee, tramite il suo sito ed il suo canale su YouTube. Tra gli altri vincitori vanno segnalati i premi dati a BBC per la sezione Best News, a Flickr per la sezione Best Online Community Site, il premio al miglior blog politico assegnato a The Economist e quello al miglior sito politico dato al The Huffington Post.

Vincenzo Gentile
1 Commenti alla Notizia Assegnati i Webby Awards
Ordina