Giorgio Pontico

Londra impone il codice della strada

Le autoritÓ cittadine danno il via alla sperimentazione di un progetto che potrebbe costringere anche le automobili alla proverbiale flemma britannica

Roma - Gli automobilisti londinesi potrebbero presto disfarsi dei tanti vituperati autovelox ma dovranno dire addio all'ebbrezza della velocità. Un dispositivo realizzato dalla British division of Technolution e con il supporto finanziario di 400mila sterline ricevuto dall'azienda dei trasporti di Londra (TfL) li obbligherà a mantenersi entro i limiti imposti dal codice della strada, indipendentemente dalla loro volontà.

Equipaggiato con antenna GPS, l'Intelligent Speed Adaption (IPA) è in grado di localizzare la posizione dell'automobile e, accedendo in tempo reale ad un database dei limiti di velocità, di determinare il passo permesso dalla legge. Una volta confrontato con quello tenuto dall'automobilista, è in grado di controllare la potenza erogata dal motore affinché il mezzo non ecceda il limite.

L'inizio del collaudo è previsto per questa estate e si svolgerà all'interno dell'anello urbano di Londra delimitato dalla M25, l'equivalente del Grande Raccordo Anulare di Roma. La sperimentazione sarà portata avanti da TfL che installerà IPA sui double-decker, i famosi autobus a due piani, le automobili della manutenzione ed alcuni taxi. Il periodo di prova durerà sei mesi e una commissione esaminerà l'impatto sul traffico oltre ai miglioramenti della sicurezza stradale. ╚ previsto che il numero degli incidenti si riduca del 10 per cento.
Attualemte IPA può essere impostato secondo due differenti modalità: advisory e voluntary. Procedendo in advisory mode sul display verrà visualizzata la velocità cui si procede con accanto uno smiley programmato per cambiare espressione a seconda del rispetto del codice stradale. Fin qui nulla di eccezionale, ma le cose cambiano radicalmente se si mette in funzione il voluntary mode: in questo caso all'automobilista che raggiunge la velocità massima consentita non sarà più consentito dare gas, rendendo inutile spingere sul pedale dell'acceleratore.

Da una parte ci sono le associazioni che, in nome della sicurezza, vorrebbero eliminare la modalità advisory, ma il timore non solo degli automobilisti è di ritrovarsi in una realtà sempre più orwelliana.

Ad ogni modo bisognerà aspettare gli esiti del test per capire se e quando IPA dovrà entrare nei veicoli dei londoner. Certo è che se entrasse in funzione renderebbe inutile il ruolo degli autovelox, attuale bestia nera degli amanti della velocità e dispensatori di multe. "Questa nuova tecnologia potrebbe aiutare gli automobilisti ad evitare inutili sanzioni - spiega Chris Lines, responsabile della sicurezza stradale - e, sopratutto, potrebbe salvare molte vite". Resta da vedere come accoglierà la proposta il consiglio comunale della città, che potrebbe trovarsi a fare a meno agli introiti provenienti dalle sanzioni irrogate per eccesso di velocità.

Giorgio Pontico
259 Commenti alla Notizia Londra impone il codice della strada
Ordina
  • Fatta cosi' diventa una legge inutile e di difficile applicazione: tutti i produttori dovrebbero implementare un GPS, dovrebbero avere tutti le mappe aggiornate e l'aggiornamento delle stesse essere fatto senza che l'utente possa metterci mano, altrimenti e' un attimo tenere una mappa "non aggiornata" dove i limiti sono piu' alti.
    Per non parlare dell'infrastruttura che starebbe dietro al rilascio delle mappe aggiornate.
    Il lato positivo e' che, dopo aver sperimentato cosa significa percorrere DAVVERO un tratto di strada a 30kmh, molti legislatori ripenserebbero in modo piu' sensato l'imposizione di certi limiti di velocita'.

    Altro discorso e' che, in cambio di un forte sconto sulla RC-Auto l'utente decida di installare la famosa "scatola nera" che registra il comportamento dell'utente al volante.

    Questa sarebbe interessante... nessun limite forzato, ma in caso di incidente non avresti alcuna possibilita' di mentire... il che incentiva ulteriormente a rispettare le regole anziche' aggirarle.

    Buona Serata
    --
    GT
  • Questo "coso" prende di fatto il controllo del mezzo. La prima volta che questo causerà un incidente verrà tolto per sempre (ammesso che venga mai adottato davvero, cosa di cui dubito).
    non+autenticato
  • Prima di intraprendere soluzioni costose e futuristiche basterebbe iniziare con l'autolimitare la velocità massima.

    Il limite massimo presente in Italia è di 130Km/h, bene tutte le macchine immatricolate in Italia devono essere autolimitate a 130Km/h con un meccanismo simile a quello adottato per i TIR. Che consenta eventualmente di superarlo per pochi secondi per uscire da situazioni di pericolo.

    E visto che l'Italia è il paese dei furbi: confisca immediata del veicolo e denuncia penale per chi altera o disattiva volontariamente il dispositivo.

    Che senso ha consentire la circolazione ad una Bugatti veyron che raggiunge i 400Km/h, o una tedesca di grossa cilindrata che è sì autolimitata, ma a 250Km/h, il doppio del limite?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Oneway

    > Il limite massimo presente in Italia è di
    > 130Km/h, bene tutte le macchine immatricolate in
    > Italia devono essere autolimitate a 130Km/h con
    > un meccanismo simile a quello adottato per i TIR.
    > Che consenta eventualmente di superarlo per pochi
    > secondi per uscire da situazioni di
    > pericolo.

    Beh, che dire, sicuramente questo è un ottimo metodo visto che in italia in nessun TIR il congegno viene utilizzato realmente...
    non+autenticato
  • - Scritto da: crosty
    > - Scritto da: Oneway
    >
    > > Il limite massimo presente in Italia è di
    > > 130Km/h, bene tutte le macchine immatricolate in
    > > Italia devono essere autolimitate a 130Km/h con
    > > un meccanismo simile a quello adottato per i
    > TIR.
    > > Che consenta eventualmente di superarlo per
    > pochi
    > > secondi per uscire da situazioni di
    > > pericolo.
    >
    > Beh, che dire, sicuramente questo è un ottimo
    > metodo visto che in italia in nessun TIR il
    > congegno viene utilizzato
    > realmente...
    non viene usato xkè non ci sono controlli che stronchino i "furbi"...
  • Ma il codice della strada è opensource? cioè posso visionare come è stato realizzato, quindi correggerlo se ha dei bug?A bocca aperta
    nooo?? allora è closed souce.. voi linari dovreste crearvi il vostro codice della strada alternativo, completamente opersource e viaggiare con quelloA bocca aperta
    LROBY
    lroby
    5311
  • - Scritto da: lroby
    > Ma il codice della strada è opensource? cioè
    > posso visionare come è stato realizzato, quindi
    > correggerlo se ha dei bug?
    >A bocca aperta
    > nooo?? allora è closed souce.. voi linari
    > dovreste crearvi il vostro codice della strada
    > alternativo, completamente opersource e viaggiare
    > con quello
    >A bocca aperta
    > LROBY
    dio che brutto tentativo di trolling...avresti potuto impegnarti di più...ad esempio chiederti se il software che governa tutto l'ambaradan sarà a codice aperto o no...e quindi dire che i linari dovrebbero avercela contro il "security through obscurity" o qualcosa del genere...dai...usa un pò + di la fantasia!!!
  • - Scritto da: lroby
    > Ma il codice della strada è opensource? cioè
    > posso visionare come è stato realizzato, quindi
    > correggerlo se ha dei bug?
    >A bocca aperta
    > nooo?? allora è closed souce.. voi linari
    > dovreste crearvi il vostro codice della strada
    > alternativo, completamente opersource e viaggiare
    > con quello
    >A bocca aperta
    > LROBY

    Purtroppo c'e' il monopolista (stato) che preinstalla il suo codice della strada nei cervelli mentre ti da' la patente Rotola dal ridere
    krane
    22544
  • Invece che educare la gente, si tende a sostituire il suo cervello con un apparecchietto elettronico stupido, in grado soltanto di limitare la velocità.

    A furia di regolamentare si sta perdendo il buon senso e la capacità di ragionare.

    Autostrada del sole ... deserta ... non c'è nessuno ... faccio i 140 ... autovelox ... multa.
    Città, passaggio pedonale di fronte ad una scuola, faccio i 50 ... nessuna multa.

    Mi raccontava una persona che ha vissuto per un po' di tempo a Los Angeles che gli è capitato di veder multare auto perché rispettavano il limite delle 65 mph quando tutto il traffico andava a 70. Perché? ma è semplice! Perché intralciava la circolazione.

    Non per niente la sperimentazione la fanno con veicoli che non supereranno mai i limiti di velocità perché costantemente immersi nel traffico.

    Vogliamo fare un altro esempio nostrano? Incredibilmente, qualcuno ha scoperto che il maggior rischio di morte sulle strade ce l'hanno i ciclisti, ancor più che i motociclisti.

    Eppure, se in auto o in modo non ti funnzionano le luci, ti danno la multa (in teoria, in pratica non fanno nulla, ma il codice della strada lo prevede).
    Al contrario puoi andare in bicicletta nella nebbia con il cappotto scuro, senza fanalini né catadiottri, che se qualcuno ti investe è colpa sua.

    Scusate se ribadisco: qui non è un fatto di tecnologia; occorre soltanto tornare a ragionare (i politici per primi, ed i cittadini ancor più per primi, perché non votino simili imbecilli).

    In ogni caso, ben venga la tecnologia, così un bel giorno potremo smettere di stare al volante, e potremo impiegare il nostro tempo in modo più costruttivo, interessante o ameno.
  • Quindi bisognerebbe modificare il limite di velocità di una strada a seconda del traffico presente?
    Sarebbe la cosa più giusta da fare ma anche la più difficoltosa.
    Forse la cosa iniziale sarebbe cambiare i limiti a seconda dell'orario, ma anche questa è pur sempre difficile.
    Comunque sono dìaccorod con te sl fatto che le regole ci sono, non dovrebbero essere usati certi macchinari cretini per far rispettare la legge, ma fidarsi sul buon senso delle persone e se non lo fanno.... multa!
  • - Scritto da: battagliacom

    > Forse la cosa iniziale sarebbe cambiare i limiti
    > a seconda dell'orario, ma anche questa è pur
    > sempre
    > difficile.

    difficile mica tanto, in Germania e in Austria ci riescono benissimo, su molti tratti delle autobahn i limiti variano in base al tempo, al traffico, ai lavori, al giorno della settimana e all'orario.
  • Guarda che in Germania sulle autostrade esiste da anni...
    Bastano dei sensori annegati nell'asfalto ogni tot e pannelli di segnalazione.
    Così il traffico nelle ore di punta scorre più lento ma scorre; senza i pericoli dell'effetto fisarmonica.
    E sai perché in Italia non sono mai stati messi? Perché in Germania hanno messo dei cartelli luminosi monocromatici, mentre per "legge" in Italia potevano mettere solo cartelli con bordo rosso, fondo bianco e scritta nera che sarebbero costati troppo. E fare una deroga no, vero???
    Ah... ma certo... è più facile mettere i 90 (o a volte anche meno) su una superstrada dove (per legge) sarebbero ammessi i 110 (e dove in realtà si potrebbe andare anche a 130) e potersi mettere con gli autovelox a far cassa... Vuoi mettere???
    E le rampe delle autostrade con i 40 all'ora... O i lavori in autostrada: 2 o 3 corsie, strada dritta e 60 all'ora.
    E poi ci chiediamo come mai gli italiani non rispettano i limiti...................
    non+autenticato
  • - Scritto da: Daniele
    > Guarda che in Germania sulle autostrade esiste da
    > anni...
    > Bastano dei sensori annegati nell'asfalto ogni
    > tot e pannelli di
    > segnalazione.
    > Così il traffico nelle ore di punta scorre più
    > lento ma scorre; senza i pericoli dell'effetto
    > fisarmonica.
    > E sai perché in Italia non sono mai stati messi?
    > Perché in Germania hanno messo dei cartelli
    > luminosi monocromatici, mentre per "legge" in
    > Italia potevano mettere solo cartelli con bordo
    > rosso, fondo bianco e scritta nera che sarebbero
    > costati troppo. E fare una deroga no,
    > vero???
    > Ah... ma certo... è più facile mettere i 90 (o a
    > volte anche meno) su una superstrada dove (per
    > legge) sarebbero ammessi i 110 (e dove in realtà
    > si potrebbe andare anche a 130) e potersi mettere
    > con gli autovelox a far cassa... Vuoi
    > mettere???
    > E le rampe delle autostrade con i 40 all'ora... O
    > i lavori in autostrada: 2 o 3 corsie, strada
    > dritta e 60
    > all'ora.
    > E poi ci chiediamo come mai gli italiani non
    > rispettano i
    > limiti...................

    Su strade normali magari no,ma in autostrada si potrebbe pensare di usare(magari montandone altri)i pannelli che usano per notificare code,traffico,lavori in corso,messaggi di persuasione etc... su quei cartelli visualizzare il limite di velocità in base al traffico,al meteo,etc...
  • - Scritto da: DeMoN3

    > Su strade normali magari no,ma in autostrada si
    > potrebbe pensare di usare(magari montandone
    > altri)i pannelli che usano per notificare
    > code,traffico,lavori in corso,messaggi di
    > persuasione etc... su quei cartelli visualizzare
    > il limite di velocità in base al traffico,al
    > meteo,etc...

    tipo questi?

    http://travel.webshots.com/photo/11680696380565324...

    http://www.davedragon.org/pink/autobahn1.jpg

    http://msnbcmedia2.msn.com/j/msnbc/Components/Phot...

    http://travel.webshots.com/photo/12202956530138983...
    (anche se non sembra, in realtà sono molto più luminosi)

    http://commons.wikimedia.org/wiki/File:A60-Mainz-T...

    Ecco visto da vicino uno degli elementi luminosi

    http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Wechselschi...
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 13 maggio 2009 12.12
    -----------------------------------------------------------
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 13 maggio 2009 12.24
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: Fulmy(nato)
    > - Scritto da: DeMoN3
    >
    > > Su strade normali magari no,ma in autostrada si
    > > potrebbe pensare di usare(magari montandone
    > > altri)i pannelli che usano per notificare
    > > code,traffico,lavori in corso,messaggi di
    > > persuasione etc... su quei cartelli visualizzare
    > > il limite di velocità in base al traffico,al
    > > meteo,etc...
    >
    > tipo questi?
    >
    > http://image06.webshots.com/6/6/96/38/168069638Kzt
    >
    > http://www.davedragon.org/pink/autobahn1.jpg
    >
    > http://msnbcmedia2.msn.com/j/msnbc/Components/Phot
    >
    > http://image20.webshots.com/21/9/56/53/220295653EP
    > (anche se non sembra, in realtà sono molto più
    > luminosi)
    >
    >
    > Ecco visto da vicino uno degli elementi luminosi
    >
    > http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Wechselschi


    2 link nn vanno...

    Si,alla fine o si usano pannelli come quelli(che alla fine sono led illuminati alla bisogna)o si usano le infrastrutture già presenti(appunto i pannelli arancioni x i messaggi)...le idee ci sono,la tecnologia anche,volendo anche le infrastrutture...xkè loro possono riuscirci e noi no?ekkekkavolo!!!


    PS:le foto con le scie luminose dei fari mi attraggono troppo!!!!!!!!!!
  • - Scritto da: DeMoN3

    > 2 link nn vanno...

    corretti
  • - Scritto da: Fulmy(nato)

    > > persuasione etc... su quei cartelli visualizzare
    > > il limite di velocità in base al traffico,al
    > > meteo,etc...
    >
    > tipo questi?

    o forse tipo questi?

    http://www.poigps.com/alex61/Tralicci_Autostrade_0...

    cioé mentre sto guidando mi inviti a telefonare per sapere del traffico

    http://www.poigps.com/alex61/Tralicci_Autostrade_0...

    http://www.pubblivision-adv.it/images/prodotti/sch...

    http://static.blogo.it/motoblog/tutor_autostrada_1...



    a sto punto forse conviene riderci su:

    http://www.thenovecentospost.com/wordpress/wp-cont...

    A bocca aperta
  • - Scritto da: Fulmy(nato)
    > - Scritto da: Fulmy(nato)
    >
    > > > persuasione etc... su quei cartelli
    > visualizzare
    > > > il limite di velocità in base al traffico,al
    > > > meteo,etc...
    > >
    > > tipo questi?
    >
    > o forse tipo questi?
    >
    > http://www.poigps.com/alex61/Tralicci_Autostrade_0
    >
    > cioé mentre sto guidando mi inviti a telefonare
    > per sapere del
    > traffico
    >
    > http://www.poigps.com/alex61/Tralicci_Autostrade_0
    >
    > http://www.pubblivision-adv.it/images/prodotti/sch
    >
    > http://static.blogo.it/motoblog/tutor_autostrada_1
    >
    >
    >
    > a sto punto forse conviene riderci su:
    >
    > http://www.thenovecentospost.com/wordpress/wp-cont
    >
    > A bocca aperta

    Ahuahuuahau...effettivamente quei cartelli,a parte pochissimi casi in cui avverto di rallentamenti,code,etc,di solito sono assolutamente inutili...

    PS:cosa sono quei cosi evidenziati nella foto?Tutor?ma non dovrebbe essere obbligatorio il cartello(per ogni traliccio con tutor) che avverte della sua presenza?
  • - Scritto da: DeMoN3

    > Ahuahuuahau...effettivamente quei cartelli,a
    > parte pochissimi casi in cui avverto di
    > rallentamenti,code,etc,di solito sono
    > assolutamente
    > inutili...

    la cosa ridicola, è che tecnologicamente i tabelloni luminosi italiani sono anche più complessi.



    > PS:cosa sono quei cosi evidenziati nella
    > foto?Tutor?

    probabile, il sito da dove arrivano le foto riporta le mappe dei velox
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 29 discussioni)