Gaia Bottà

Dottrina Sarkozy, il Senato ha detto sì

Solo la firma del Presidente separa le connessioni dei cittadini dalle ghigliottine che l'Hadopi farà calare per contenere le violazioni del diritto d'autore

Roma - Il Senato ha confermato il parere espresso ieri dalla Camera bassa: la dottrina Sarkozy diventerà legge, le disconnessioni si abbatteranno sul diritto dei cittadini francesi ad esprimersi e ad informarsi con la mediazione della rete.

I senatori si sono espressi in larga maggioranza a favore dell'approvazione del testo della loi Création et Internet: 189 voti a favore, 14 contrari, 109 astenuti, nessun emendamento al testo. L'industria dei contenuti batterà le reti P2P alla ricerca da indirizzi IP da consegnare ai provider per l'identificazione e la consegna di missive deterrenti, l'alta autorità indipendente, Hadopi, dissuaderà i cittadini della rete francesi dalla violazione del diritto d'autore brandendo le disconnessioni.

Mentre la Commission Nationale de l'Informatique et de la Liberté (CNIL) rumoreggia contro il monitoraggio estensivo degli utenti, mentre il corrispettivo locale della SIAE invoca tasse che possano ricadere sui fornitori di connettività che garantiscono ai cittadini lo strumento con cui commettere le violazioni, c'è chi si sta mobilitando. Il gruppo dei socialisti che si è opposto all'approvazione della legge ha promesso che il testo verrà sottoposto al vaglio del Consiglio Costituzionale, l'eurodeputato Guy Bono ha promesso di portare testo della legge di fronte alle autorità europee. Le disposizioni contenute nella legge rischiano di collidere con il dettato della Costituzione, rischiano di comprimere diritti fondamentali, negando al cittadino la riservatezza, il diritto a un giusto processo, la possibilità di manifestare il proprio pensiero online, qualora la fornitura di connettività gli venisse tagliata dall'autorità indipendente.
Si tratta di istanze supportate dallo stesso Parlamento Europeo, che nei giorni scorsi ha fatto arenare il percorso del Pacchetto Telecom pur di dimostrare il proprio sostegno all'emendamento 138, disposizione che dovrebbe garantire ai cittadini che la connettività possa essere tagliata solo da un ordine dell'autorità giudiziaria. Ma non tutta l'Europa sembra concordare. Ad essersi espressa riguardo alla dottrina Sarkozy è anche il Commissario Reding, secondo la quale l'emendamento 138 non entrerebbe in contrasto con il testo della legge francese. "Se ci sono dei problemi tra Hadopi e le legislazione francese - ha aggiunto Reding - spetta alla giustizia francese stabilirlo". (G.B.)
22 Commenti alla Notizia Dottrina Sarkozy, il Senato ha detto sì
Ordina
  • Probabilmente non hanno nemmeno capito il testo stesso della legge, non sentivano il bisogno di votare per una "bazzeccola" troppo nuova come internet oppure... boh.
    O magari queste cose accadono solo in Italia?
    non+autenticato
  • - Scritto da: MrAhUa
    > vergogna
    non capisco il francese ma non mi sembrano 109

    http://www.senat.fr/scrupub/2008/scr2008-147.html
    non+autenticato
  • io a questo punto se sarei a posto degli internauti francesi chiuderei tutti i contratti fatti con i fornitori di servizi telefonici specialmente quelli in materia di collegamenti alla rete. e se uno vuole connettersi puo usare gli internet point o il telefonino. e poi vedremo come faranno le agenzie appena vedranno chiuse tutti gli abbonamenti relativi ad internet.
    non+autenticato
  • Hai ragione, ma purtroppo i PADRONI del globo sono sempre
    gli stessi e quelli che pagano siamo sempre noi.LORO vanno
    sempre a put..ne a gratis e con la droga in tasca e noi invece
    non possiamo fare questo sennò finiremmo in gatabuia.LORO
    hanno il potere in mano e possono fare tutto,quelli che gli
    hanno dato i punti del POTERE dovrebbero mettersi le mani
    ai capelli (perchè capelli non gliene sono rimasti nemmeno
    uno).
    non+autenticato
  • Credo che questa legge durerà veramente poco, impensabile !
    non+autenticato
  • I francesi mi sa tanto che sono rimasti alla Rivoluzione Francese: questa si chiama Rivoluzione DigitaleSorride

    Questo significa che chi rilascia opere sotto licenze "tradizionali" è destinato all'oblio e a morte certa.

    In rete ci sono già oltre 30 milioni di opere rilasciate sotto la licenza Creative Commons che sono liberamente scaricabili....

    http://www.creativecommons.it/
    non+autenticato
  • Ok, sono la solita tardona, qualcuno mi illumini.. ma la corte europea non si era espressa contro questa legge?
  • - Scritto da: Gizmo
    > Ok, sono la solita tardona, qualcuno mi
    > illumini.. ma la corte europea non si era
    > espressa contro questa
    > legge?

    Già, sarebbe bello se ora dessero un bel mega multone da qualche centinaio di milioni di euro alla Francia, e poi utilizzassero quei soldi per progetti utili negli altri stati europei.
    Chiaramente ciò non avverrà mai, stavo giusto sognando un futuro miglioreSorride In realtà l'unione fornisce delle linee di massima ma la Francia è libera di fare quello che vuole.

    Il vero pericolo è che anche altri politici europei, poco consci di cosa è Internet, possano seguirne il pessimo esempio.
    non+autenticato
  • Il fatto è che per fare il politico conta poco l'integrità morale...la cosa importante è la mancanza di scrupoli per coltivare il proprio interesse personale (o di casta). Tutto dipende da chi offre di più, non da che cosa offre.
    Pensate al fatto che nelle aziende e nella p.a. (alla faccia delle sparate brunettiane sui risparmi) si continua a spendere un bel pò per utilizzare Office MS quando converrebbe (in tutti i sensi) passare a una suite e a un s.o. completamente gratuiti -a parte l'assistenza-. In effetti M$ è la scelta peggiore, anche perchè il Mac, che effettivamente costa di più, invecchia dopo e lavora meglio, quindi in realtà è più conveniente, e non parlo per sentito dire. A pensare male si fa peccato...ma i politici accettano questa situazione perchè abbagliati dalla pubblicità di M$, o perchè la cosa conviene loro? E, per quanto il P2P...cosa conviene, la stima delle multimiliardarie majors, o la soddisfazione di qualche navigatore che si vuol godere sul computer di casa un buon mp3, un videogioco avvincente o un'appassionante film?
    Fermate Internet (QUESTA Internet, la CensurNet...), voglio scendere! Prendiamoci il Web 2.0, portiamo tutto su di una qualche Dark-Island e prepariamoci al Web 3.0.
    Come raggiungerla, però? "Secondo sito a destra, questo è il cammino, e poi dritto fino al mattino"... Sorride
  • Secondo me la risposta più semplice è che i politici non ne capiscono nulla, il problema semplicemente è quello. Almeno quelli italiani che siano delle capre lo sanno tutti (poveri noi)!!!
    Magari con un po' di polvere di stelle li facciamo volare via tutti lontano lontano..
  • Speravo veramente in una sanzione ma se poi in Francia possono fare come gli pare a questo punto mi chiedo anche a che cosa serva la corte europea. Temo che tu abbia propio ragione sugli eventuali sviluppi della vicenda.
    Mi auguro a questo punto che con la sua applicazione si crei un pandemonio tale che la debbano ritirare e il tutto serva da monito per le altre nazioni. Sono un'ottimistaSorride
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)