Alessandro Del Rosso

HDMI 1.4 esiste, ma non ancora nato

Numerosi siti hanno annunciato la pubblicazione della specifica finale HDMI 1.4, nuova versione della famosa interfaccia audio/video digitale. Ma le aziende che promuovono lo standard hanno smentito la notizia

Roma - La scorsa settimana PCMag.com ha annunciato il rilascio ufficiale della nuova specifica 1.4 di HDMI (High-Definition Multimedia Interface), la famosa interfaccia standard audio/video presente su tutti i televisori digitali in commercio. La notizia, poi smentita, è stata cancellata il giorno successivo alla sua pubblicazione, ma nel frattempo era già stata ripresa da centinaia di news magazine e blog: ciò ha costretto HDMI Licensing LLC, il consorzio di aziende che gestisce le proprietà intellettuali dello standard HDMI, a diffondere sul proprio sito una smentita pubblica.

"Ci siamo accorti che diverse agenzie di stampa hanno pubblicato informazioni circa il rilascio della prossima specifica di HDMI, chiamata 1.4", si legge sull'home page di hdmi.org. "La divulgazione di informazioni relative alla specifica HDMI 1.4 non sono state autorizzate da HDMI Founders. Né HDMI Licensing conferma l'accuratezza di qualsiasi informazione che è stata pubblicata online". Le uniche informazioni ufficiali relative a HDMI 1.4 sono, secondo i promotori dello standard, quelle fornite nel comunicato stampa che HDMI Licensing diramò all'inizio dell'anno.

Nel comunicato si parlava dell'integrazione di Ethernet e di un canale audio di ritorno (in sostituzione di S/PDIF) all'interno del cavo HDMI, di un miglioramento nella velocità di trasferimento dei dati, del supporto a risoluzioni video superiori (fino a 4096 x 2160 pixel), e dell'introduzione di un nuovo connettore appositamente progettato per l'industria automobilistica.
L'integrazione di un canale Ethernet (HEC) da 100 Mbps è senza dubbio la caratteristica più interessante del nuovo HDMI, perché consentirà ai televisori Internet-ready di condividere la connessione ad Internet con altri dispositivi dotati di HEC, come videoregistratori digitali o console da gioco. Purtroppo, per avvalersi di questa funzionalità sarà necessario acquistare cavi appositi: ciò rischia di generare una certa confusione tra gli utenti, soprattutto considerando che vi saranno versioni a basso e ad alto data rate.

Di particolare interesse anche il canale audio di ritorno (Audio Return Channel, ARC), che consente di trasmettere l'audio del televisore ad un amplificatore esterno attraverso lo stesso cavo che porta il video. La tecnologia Automatic Content Enhancement (ACE) sarà invece responsabile di fornire il supporto a risoluzioni maggiori, ai futuri standard video 3D e all'ottimizzazione automatica dell'immagine in base al tipo di contenuto.

Per il momento HDMI Licensing non ha rivelato quando la specifica HDMI 1.4 (sempre che questo sarà il suo vero nome) verrà effettivamente pubblicata. Stando a varie fonti, i primi prodotti basati sulla nuova interfaccia dovrebbero arrivare sul commercio all'inizio del prossimo anno.

Alessandro Del Rosso