Luca Annunziata

Nokia, Ovi inciampa al debutto

Il nuovo store finnico incontra qualche difficoltà, pare per il troppo successo. Nel frattempo l'azienda non sta con le mani in mano: la concorrenza incalza

Roma - Volendo essere pignoli, è in ritardo di almeno un anno: Ovi Store, la risposta Nokia all'App Store di Apple, sta aprendo i battenti in queste ore, anche se sembrerebbe che non si tratti esattamente di un debutto privo di incertezze. La posta in gioco d'altronde è alta, e sia l'azienda di Cupertino che Palm incalzano: device, store e tecnologia saranno senz'altro le carte che tutti proveranno a giocare in un'estate infuocata per la comunicazione mobile.

In ogni caso, dopo gli ultimi test di rito Ovi Store è ora disponibile per decine di dispositivi recenti Nokia (in massima parte terminali S60) e in una manciata di lingue (italiano compreso): si scarica un'applicazione e si inizia a scorrere tra le offerte, con un meccanismo molto simile a quello già visto su iPhone. Anche l'aspetto, colori a parte, ricorda molto quello del software Apple: a quanto pare, tuttavia, l'esperienza dell'utente finale è però ancora distante differente da quella che si riesce ad ottenere sui terminali con la mela.

Spiega allaboutsymbian.com: "Non c'è distinzione nello store tra elementi Java e applicazioni che sono completamente e nativamente Symbian", e ancora "Le performance non sono brillanti sia sul mio 5800 che sul mio N95: bisogna aspettare almeno 5 secondi tra una schermata e l'altra". Qualche difficoltà si incontra pure nello scovare l'applicazione giusta per le proprie necessità, visto che "non sembra esserci un modo ovvio per navigare attraverso ciascuna sottocategoria", senza contare che quando ci si riesce (attraverso una voce apposita nel menù Opzioni) "spesso i tentativi di scorrere una pagina su e giù vengono interpretati come un clic su una applicazione".
Insomma lo spazio per migliorare non manca, anche in considerazione del fatto che gli oggetti in vendita fin qui disponibili sono pochi: la transizione tra la demo e la release definitiva di Ovi non sembra essere stata ancora completata, e probabilmente il meccanismo e il database dei contenuti richiederanno ancora qualche giorno di rodaggio per funzionare al meglio. Un giudizio definitivo è insomma al momento impossibile, visto che è la stessa Nokia a dichiararsi impegnata a fare fronte ad un successo al di là delle aspettative che causa qualche disservizio.

Nel frattempo, sia l'azienda finlandese che i concorrenti non se ne stanno con le mani in mano. A cominciare proprio da Apple, che sembra ormai certo presenterà un nuovo iPhone rinnovato soprattutto sul piano hardware invece che estetico durante il keynote del prossimo WWDC: le "prove" sarebbero contenute tra le icone individuate nell'ultima beta della release 3.0 di OSX Mobile, che mostrerebbero l'aspetto (pixelato e in bassa risoluzione) del prossimo terminale che poco o nulla differisce all'esterno dal precedente.

Ma anche la stessa Nokia si accinge a presentare il successore dell'N810, quello che è una via di mezzo tra un MID e un tablet e che fino ad oggi ha riscosso un successo controverso: nome in codice Rover, schermo da 3,5 pollici e sistema operativo Maemo (quindi Linux), dovrebbe incorporare connettività WiFi e HSPA, e rischierebbe di assomigliare sempre più ad uno smartphone dotato di tastiera QWERTY a scorrimento laterale. Discorso diverso per Palm, che invece entro la fine dell'anno dovrebbe presentare il secondo terminale dotato di WebOS: dopo Pre toccherà a Eos, che al contrario del suo fratello maggiore avrà a bordo solo 4GB di storage e terrà in bella vista la tastiera in un formato candybar.

Luca Annunziata
76 Commenti alla Notizia Nokia, Ovi inciampa al debutto
Ordina
  • - Scritto da: MarcOsX
    > http://arstechnica.com/apple/news/2009/05/iphone-s

    Quell'articolo dice solo che sul network Admob le impressioni degli ads hanno superato quelli dei dispositivi basati su Symbian..
    grazie al c..zo, visto che Admob ha creato una piattaforma ad hoc per il placement dei banner su Iphone (e Android), mentre su Symbian lo sviluppatore si deve fare un c..o così per integrare l'applicazione con Admob.
    E poi leggi bene:

    "Like most previous reports, Apple is still far and away at the forefront of mobile network use among smartphones... "
    non+autenticato
  • si si, sempre la solita storia...

    Apple è l'unica azienda che fa innovazione, poi gli altri copiano (male) e cercano di seguire.

    a proposito: JAVA è vecchio, pesante, vecchio e pesante. Dovrebbe sparire il prima possibile.
    non+autenticato
  • Bravo bravo, continua a commentare in modo così "costruttivo" che farai strada.....
    non+autenticato
  • ok, ma .... vorresti cmq negare che java e' lento e pesante ?
    o che le librerie grafiche sono penose ?

    Regards
  • - Scritto da: Gnaki

    > a proposito: JAVA è vecchio, pesante, vecchio e
    > pesante. Dovrebbe sparire il prima
    > possibile.


    ahhhhhhhhhhhh, orrore !!! Ma che razza di programmi avete installati sui vostri cellulari? Se sparisce java, sparisce la libera programmazione, sparisce la fantasia, sparisce la possibilità di integrare con il tuo cellulare, a costi praticamente nulli, il Web.
    Senza contare che Java, girando in una Sandbox, è uno dei linguaggi più sicuri.
    non+autenticato
  • mio dio che ignoranza...java non è lento, tutto quello che si potrebbe dire che è lento di java è il caricamento della java virtual machine sulla macchina ospite, ma nemmeno con le nuove versioni non è nemmeno più così.
    sopratutto non è vecchio lool, java è un linguaggio relativamente giovane, sai con cosa si programma nelle altre piattaforme? con C/C++...quello si che è l'ultima tecnologia dell'IT...sai cos'è Android? beh è scritto tutto in java, e anche le sue applicazioni sono tutte in java, ti sembra lento? fatti vedere da un'oculista...
    hai mai scritto codice in java? hai mai scritto codice in C? hai mai comparato i tuoi codici in performance? se le risposte a queste domande sono no allora sei proprio l'ultima persona che può parlare di quanto veloce è java...
    comunque il tuo discorso è senza senso comuqnue, symbian non è java, java è solo uno dei linguaggio con cui è possibile sviluppare applicativi per questa piattaforma, tra cui C/C++, java, python, flash...
    non+autenticato
  • Java ha lasciato ormai un ricordo indelebile nella maggior parte delle persone.

    Ovvero: lento e penoso.

    Anche le sue librerie non sono poi molto coerenti, e ci sono funzioni che si ripetono con nomi diversi.


    Certamente pero' puo' trovare tante applicazioni e usi. Ma non mi dà l'idea che sia piu' molto competitivo al giorno d'oggi.
  • però ripeto android è interamento sviluppato su java. java poi è utilizzato in modo massiccio per le interfacciamenti delle connessioni di vari programmi, ed è utilizzato in modo massivo sui server...è ben lungi dall'essere non utilizzato
    non+autenticato
  • Cavolo, bel punto a favore per java!

    Secondo me il vero problema è mostrare i problemi del passato e confrontarli con la situazione attuale.

    Credo che ci siano ancora molti pregiudizi.
  • - Scritto da: Hanyuu
    > Java ha lasciato ormai un ricordo indelebile
    > nella maggior parte delle
    > persone.
    >
    > Ovvero: lento e penoso.
    >
    > Anche le sue librerie non sono poi molto
    > coerenti, e ci sono funzioni che si ripetono con
    > nomi
    > diversi.
    >
    >
    > Certamente pero' puo' trovare tante applicazioni
    > e usi. Ma non mi dà l'idea che sia piu' molto
    > competitivo al giorno
    > d'oggi.

    certo se usi Windows tutto è lento e penoso. Nei dispositivi mobili java è una scheggia, lo dimostrano le tonnellate di applicativi e giochi (pes 2009 in primis) scritti in j2me.
    Java non si discute. E prima o poi lo capirà pure Steve e se si ostinerà ancora a ingabbiare il melafonino, ci penserà qualcun altro ad installare una vm sull'Iphone. A quel punto l'App store andrà a farsi friggere.
    non+autenticato
  • L'Iphone, come direbbe il mitico Fantozzi, è una c.....a pazzesca.
    Come tutti i gioeillini preziosini, si romperà e andrà in mille pezzi.
    Nokia rimarrà sempre, poichè si rivolge a tutte le fasce di mercato, diversifica e sopratutto ha Java (hai detto che Java è lento? Certo se il programmino lo fa un primate senza neanche il pollice opponibile...).
    L'Iphonuccio, invece, ha un target di pubblico ben definito. Non ha strategie di diversificazione e sopratutto non ha una piattaforma di sviluppo open (ma ti pare che mi devo comprare un mac per fare un programmino del tipo Hello World !!!).
    L'Iphone è destinato a diventare un prodotto di nicchia (o di m..chia vedi un pò te).
    Alla fine ne rimarrò solo uno. E non sarà la Mela (bacata).
    non+autenticato
  • grande quoto alll' 9000 % Sorride
    non+autenticato
  • L'iphone è come i pokemon, uno splendido progetto di vendita.

    Compri il telefono, poi le cover (altrimenti in poco si smeriglia, il caricatore da macchina, le cuffie ultimo grido.

    Ha grandi innovazioni (l'interfaccia splendida) e grandi ritardi (come si fanno le video chiamate 3G con solo la cam posteriore?)

    Ora gli altri correranno sicuramente ai ripari rinnovando le interfacce (touchscreen e sensore 3d per tutti) di contro Apple necessita assolutamente di una svegliata sulla progettazione di una struttura solida, l'iphone è troppo fragile rispetto ad nokia (o motorola).
    non+autenticato
  • - Scritto da: topo.ruggen te
    > L'iphone è come i pokemon, uno splendido progetto
    > di
    > vendita.
    >
    > Compri il telefono, poi le cover (altrimenti in
    > poco si smeriglia, il caricatore da macchina, le
    > cuffie ultimo
    > grido.
    >
    > Ha grandi innovazioni (l'interfaccia splendida) e
    > grandi ritardi (come si fanno le video chiamate
    > 3G con solo la cam
    > posteriore?)
    >
    > Ora gli altri correranno sicuramente ai ripari
    > rinnovando le interfacce (touchscreen e sensore
    > 3d per tutti) di contro Apple necessita
    > assolutamente di una svegliata sulla
    > progettazione di una struttura solida, l'iphone è
    > troppo fragile rispetto ad nokia (o
    > motorola).

    Quoto!!!! Io con il mio Nokia 8600 Luna ho già tutto quello che mi serve...
    non+autenticato
  • Giusto, tutto giusto. In teoria.

    Solo non si riesce a capire perché Nokia cerchi di seguire la strategia di Apple.
    Sbagliando, secondo me, perché Apple ha fondamentalmente un solo modello di "terminale" del quale tener conto (iPhone e iPod Touch sono la stessa cosa, solo che uno telefona, fa delle foto, ha il gps e l'altro no). Nokia quanti modelli ha?

    Nokia dovrebbe continuare a fare telefoni, che mediamente le riescono bene, e Apple dovrebbe continuare a fare oggetti "modaioli".
    non+autenticato
  • > Quoto!!!! Io con il mio Nokia 8600 Luna ho già
    > tutto quello che mi
    > serve...


    8600 Luna... un esempio meno calzante non potevi trovarlo: criticare iPhone per essere modaiolo con IL telefono modaiolo di Nokia per eccellenza!
    non+autenticato
  • hai ragione, la Apple non ha MAI puntato troppo sulla diversificazione.

    Cosí come la Apple non fa concorrenza ai portatili da 500€ non fará nemmeno concorrenza ai cellulari da 70€

    Anche la BMW non fa utilitarie e non ha una diversificazione dei modelli come la Ford
    MeX
    16897
  • - Scritto da: MeX
    > hai ragione, la Apple non ha MAI puntato troppo
    > sulla
    > diversificazione.
    >
    > Cosí come la Apple non fa concorrenza ai
    > portatili da 500€ non fará nemmeno concorrenza ai
    > cellulari da
    > 70€
    >
    > Anche la BMW non fa utilitarie e non ha una
    > diversificazione dei modelli come la
    > Ford

    E' vero, però BMW non ha la pretesa di occupar elo stesso segmento di mercato della Ford. Non sono concorrenti diretti. Mentre iphone si vuole proporre come il Vero cellulare di massa.
    non+autenticato
  • > E' vero, però BMW non ha la pretesa di occupar
    > elo stesso segmento di mercato della Ford.
    > Non
    > sono concorrenti diretti.

    esattamente, cosí come l'iPhone non é in concorrenza con TUTTI i cellulari di TUTTI i produttori, ma solo con QUEI cellulari di ALCUNI produttori in una determinata fascia di prezzo e determinate funzionalitá

    > Mentre iphone si vuole
    > proporre come il Vero cellulare di
    > massa.

    ? come potrebbe pretenderlo essendo in concorrenza con cellulari da 40€?
    L'iPhone é uno smartphone con un target di consumatori interessati alle attivitá online, musica (iPod) ed é in competizione con gli smartphone equivalenti.

    La Apple non pretende e non le interessa avere il 100% della telefonia, e non lo avrá mai ovviamente!
    Cosí come alla Apple non interessa avere il 100% di share dei sisteami operativi, le interessa vendere piú hardware possibile (perché la Apple é prima di tutto un produttore HARDWARE!)
    MeX
    16897
  • - Scritto da: Davide vs Golia
    > - Scritto da: MeX
    > > hai ragione, la Apple non ha MAI puntato troppo
    > > sulla
    > > diversificazione.
    > >
    > > Cosí come la Apple non fa concorrenza ai
    > > portatili da 500€ non fará nemmeno concorrenza
    > ai
    > > cellulari da
    > > 70€
    > >
    > > Anche la BMW non fa utilitarie e non ha una
    > > diversificazione dei modelli come la
    > > Ford
    >
    > E' vero, però BMW non ha la pretesa di occupar
    > elo stesso segmento di mercato della Ford. Non
    > sono concorrenti diretti. Mentre iphone si vuole
    > proporre come il Vero cellulare di
    > massa.

    Questa è a di poco tirata per i capelli.
    Mi spieghi come fa l'iphone a far concorrenza al segmento di mercato dei cellulari a basso prezzo se già gli altri smartphone che esistevano sul mercato non sono in diretta concorrenza con questi cellulari entry-level?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zuc

    > Questa è a di poco tirata per i capelli.
    > Mi spieghi come fa l'iphone a far concorrenza al
    > segmento di mercato dei cellulari a basso prezzo
    > se già gli altri smartphone che esistevano sul
    > mercato non sono in diretta concorrenza con
    > questi cellulari
    > entry-level?

    non esiste più la categoria entry-level. Con tutte le offerte bundle dei vari operatori chiunque può accedere a smartphone di alto livello a prezzi decisamente popolari. Inoltre Apple ha iniziato una campagna pubblicitaria televisiva (te ne sarai accorto) in cui propone al grosso pubblico il suo giocattolino. Con chiari obiettivi di allargamento della propria quota di mercato.
    non+autenticato
  • cioè quando si deve fare un'articolo su qualcosa si fa così? si prende copia-incolla pezzi di altri siti? secondo me un giornalista dovrebbe provare in prima persona le cose di cui scrive, no giusto per evitare figuracce...luca l'ovi store ha aperto con 20000 applicazioni, ti pare che siano poche come da te stesso riportato? e anche i modelli disponibili sono circa una 50, non una manciata...ma vabbè saltando tutto questo, l'ovi store ha un parco clienti di circa 50milioni di persone, la lentezza è stata spiegata per via dell'afflusso gigantesco di utenti(bah anche se secondo me non è una scusa valida), e tu non menzioni nulla. Il giornalismo è ben altro, questo sembra un'articolo da liceale...
    non+autenticato
  • 20mila applicazioni? Sicuro sicuro?
    Le hai contate tu?
    Altrimenti non vale.

    ;)

    L
  • 20000 contenuti tra applicazioni,giochi,immagini,temi,suoni e testi, lo sapresti anche tu se ti fossi documentato un pò meglio, nessuno store ha mai offerto così tanti contenuti all'apertura. inoltre non hai dato risalto a una notizia molto importante, la presenza di applicazioni totalmente italiane...ma vabbè, guardo giusto perchè sei simpatico ti do un consiglio, apri un blog e lo chiami L'Annunziata (c'è il rischio che ti scambino poi per lucia annunziata quella di 30minuti) e così puoi copia-incollare tutti gli articoli che vuoi senza che nessuno ti dica nullaSorride
    non+autenticato
  • Hai ragione, adesso vado a comprare la gazzetta del profeta e mi informo al meglio.Occhiolino
  • beh bastava installare l'applicazione e provarla 5 minuti, le info poi le trovavi nel bollettino della nokia, quello che hai letto tutti gli altri...che c'è in redazione non avete un cellulare nokia?
    non+autenticato
  • Solo iPhone e Sony Ericsson.
    Ma non è certo un problema.
    Il problema è fidarsi ciecamente dei comunicati stampa di un'azienda: quello sì che è un problema.
  • beh fidarsi ovviamente no, per lo meno riportare qualcosina si, ma forse è meglio fidarsi di quello che hanno scritto gli altri che provare di prima mano...
    non+autenticato
  • http://punto-informatico.it/cerca.aspx?s=nokia+ovi...

    Ci sono 20 articoli che ad oggi parlano di Ovi.

    Questo titola: "Nokia, Ovi inciampa al debutto"

    Esattamente come, mesi fa, in altro contesto si diceva: "Apple MobileMe, settimane a singhiozzo"

    http://punto-informatico.it/2371662/PI/News/apple-...

    Se un servizio viene annunciato, è una notizia.
    Se viene lanciato, è una notizia.
    Se non funziona, è una notizia.

    Questo è "giornalismo".

    Spostare la questione del contendere, di solito, è politica: non è che si possano dare solo le notizie gradite a qualcuno o nel modo in cui quel qualcuno gradisce.
  • ma non ti ho contestato il titolo o il soggetto del tuo articolo, ho contestato il fatto che hai ricopiato il tutto da qualcun'altro...sai se quelle cose che hai copia-incollato sono vere? evidentemente le dai per scontate
    non+autenticato
  • c'è una dichiarazione di Nokia che conferma i problemi

    per il resto, attendiamo fiduciosi che l'intera blogosfera/newsfera internettiana si ravveda e la pianti di scrivere da 48h delle difficoltà di Ovi

    http://news.google.com/news?pz=1&ned=us&hl=en&q=ov...

    Ovi è bello, Ovi è grande
  • ahah che ha i problemi ovi non c'è dubbio, dicevo solo che non ti puoi affidare all'esperienza di altri, almeno un giornalista non dovrebbe farlo, in particolare sulle frasi come "ci sono poche applicazioni", "pochi cellulari compatibili", quantomeno si dovrebbe dare un'occhiata per confermare quello che si scrive, comunque non facciamone una guerra dei bottoni, era solo un consiglio, ciao e buon lavoro
    non+autenticato
  • Mah.....

    aldilà della bruttissima figura fatta oggi da Nokia, ... anche se...

    la lentezza e i blocchi dello store preso d'assalto da milioni di utenti posso anche capirli....(ma sarà vero?)

    l'aver realizzato uno store con una interfaccia di navigazione disegnata da un primate con il pollice opponibile!! ... un po' meno...

    ...dicevamo aldilà della figuraccia di oggi noto che di questi tempi c'è troppa gente che investe un enormità di soldi su qualcosa che nemmeno capiscono... tutti alla disperata ricerca spasmodica di copiare Apple e tutti piagati dal loro bel bagaglio di problemi tecnici e pratici ereditati nel corso degli ultimi anni dal loro stesso operato.

    Vent'anni di sforzi combinati tra industrie come la Nokia, Erickson, Motorola e compagnie telefoniche come AT&T, Tim, Vodafone tese nel cercare di creare un mercato per le applicazioni mobili a cosa hanno portato?

    Alle truffe telefoniche in abbonamento della suoneria del pulcino ballerino, ad applicazioni Java (lente come un nonno-bradipo)... ai portali WAP.

    Vent'anni... per venire poi ridicolizzati da qualcuno che non c'aveva mai provato prima... Apple.

    Ripeto le mie previsioni...

    Nokia verrà ridimensionata di brutto perdendo tutto il mercato degli smartphone e varrà rilegata al mercato dei cellulari da 20 €.

    Palm, con il suo Pre, dopo un iniziale boom di vendite dopo qualche settimana comincerà a cadere nell'oblio dei dimenticati... fino a sparire nel 2010.

    Questo IMHO. Naturalmente posso anche sbagliare.

    Fan AppleFan Linux
  • Che Nokia (e tutti gli altri) debbano correre ai ripari per l'entrata nel mercato di un agguerrito concorrente...ben venga!
    La concorrenza serve a migliorare. Apple ha fatto bene, è entata alla grande nel mercato ed anche gli utenti ne traggono beneficio e ne gioveranno anche in futuro. E almeno avremo di più che "il gattino che miagola" come applicazione per cellulari.
    Non c'è innovazione senza concorrenza.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Densetsu
    > Non c'è innovazione senza concorrenza.

    ti quoto.

    La concorrenza è importante e salutare a noi utenti finali.

    Quindi c**o! cominciassero a darsi una mossa... altro che Ovi store e Web-Apps (per il Pre)!!!!

    Qui siamo di fronte a gente che reputa "internet" inutile (Sony) e vorrebbe spegnerlo!

    Fan LinuxFan Apple
  • straquoto tutto ...

    da quando apple è entrata nel mercato dei cellulari i passi in avanti si sono visti e come !!!
    basta vedere i terminali prima e post ingresso dell iphone ... c è un abisso ! ci voleva proprio una bella sveglia ... ora i cel sono molto migliorati e i prezzi calano ( rispetto alle funzioni che hanno ) mentre prima si pagavano troppo e non è che facevano chissa che !!!

    ora aspetto che qualche azienda riesca a risolvere il grande problema dell autonomia di questi dispositivi ... sulle batterie si sta letteralmente dormendo !!!
    non+autenticato
  • veramente so sempre gli stessi a livello hw...
    si è solo cambiata l'interfaccia...e introdotto terminali fulltouch con tutti problemi ke ne derivano
    non+autenticato
  • - Scritto da: Densetsu
    > Non c'è innovazione senza concorrenza.

    Faccio il bastian contrario. L'innovazione c'è proprio là dove non c'è la concorrenza.

    Quando uscì Mac non c'erano concorrenti di Mac.
    Quando uscì iPhone non c'erano concorrenti di iPhone.

    La concorrenza può solo far abbassare i prezzi (e spesso la qualità), ma mai porta innovazione. Al massimo porta un affinamento.
    ruppolo
    33147
  • Sul Mac sono parzialmente d'accordo: è stato il primo PC vero e proprio, ma ogni nuovo mercato deve cominciare da qualche parte... se poi non vi fosse stata concorrenza, staremmo ancora usando il Lisa.

    Quanto all'iPhone... non mi pare che sia il primo smartphone arrivato sul mercato, non trovi?
  • - Scritto da: r1348
    > Sul Mac sono parzialmente d'accordo: è stato il
    > primo PC vero e proprio, ma ogni nuovo mercato
    > deve cominciare da qualche parte... se poi non vi
    > fosse stata concorrenza, staremmo ancora usando
    > il
    > Lisa.
    >
    > Quanto all'iPhone... non mi pare che sia il primo
    > smartphone arrivato sul mercato, non
    > trovi?

    Vero, ma credo che se non fosse arrivato non avremmo visto nessun cambiamento del mercato e di strategie di vendita come invece è avvenuto
    non+autenticato
  • Il primo vero pc è stato l'Apple 2. Il Mac, fino ai modelli espandibili, è stato un aborto "fai solo quel che voglio io e basta". L'Apple 2 è stato il primo vero sistema aperto, altamente personalizzabile in hardware e software. Il Mac è stato storicamente un sistema chiuso, fino ai modelli espandibili, e anche lì non è che si scialasse/si sciali. Meno male che ci sono i PC, veri Personal Computer "ci fai quel che vuoi".
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo

    > Faccio il bastian contrario. L'innovazione c'è
    > proprio là dove non c'è la
    > concorrenza.

    Ne sei proprio sicuro?

    > Quando uscì Mac non c'erano concorrenti di Mac.

    Ah, no?
    C'erano già il Vic20, il C64, l'Atari 800, i primi PC e anche l'Apple II.

    Il Mac per sfondare su un mercato che era praticamente già saturo (per l'epoca) ha dovuto puntare su qualcosa di innovativo: l'interfaccia grafica e il mouse.

    > Quando uscì iPhone non c'erano concorrenti di
    > iPhone.

    Ah, no?
    Mi pare che il Communicator, i Palm, i vari Windows Mobile, Symbian, e perfino Linux stessero saturando anche questo mercato.
    E per sfondare hanno dovuto puntare su multitouch, store online e interfaccia intuitiva, altrimenti sarebbero rimasti nella massa.

    > La concorrenza può solo far abbassare i prezzi (e
    > spesso la qualità), ma mai porta innovazione. Al
    > massimo porta un
    > affinamento.

    Vedo che hai capito tutto delle leggi di mercato. Eppure sei fan sfegatato dell'azienda che più di tutte ha puntato sull'innovazione in mercati ad alta concorrenza...
    Shu
    1232
  • - Scritto da: Shu

    > > Quando uscì iPhone non c'erano concorrenti di
    > > iPhone.
    >
    > Ah, no?
    > Mi pare che il Communicator, i Palm, i vari
    > Windows Mobile, Symbian, e perfino Linux stessero
    > saturando anche questo
    > mercato.
    > E per sfondare hanno dovuto puntare su
    > multitouch, store online e interfaccia intuitiva,
    > altrimenti sarebbero rimasti nella
    > massa.
    >

    Forse capisco male, ma quindi dicendo questo confermi che non c'erano competitor validi per l'iphone se tale aggeggio ha puntato su multitouch, store online, GUI intuitiva ecc, elementi che gli hanno permesso di sfondare rispetto ad altri modelli esistenti.

    > > La concorrenza può solo far abbassare i prezzi
    > (e
    > > spesso la qualità), ma mai porta innovazione. Al
    > > massimo porta un
    > > affinamento.
    >
    > Vedo che hai capito tutto delle leggi di mercato.

    E quale è la legge di mercato che ci dice che la concorrenza porta in ogni caso al potenziamento della R&D?
    non+autenticato