Adobe BrowserLab, il compara-browser

Adobe ha lanciato l'anteprima di un nuovo servizio web che permette, utilizzando un solo browser, di comparare il rendering di una pagina web effettuato con pių browser e su pių sistemi operativi

Roma - L'ultima aggiunta di Adobe alla propria suite di servizi web si chiama BrowserLab, ed è stato pensato per semplificare la vita degli sviluppatori web che devono testare la compatibilità delle proprie applicazioni su tutti i più diffusi browser in circolazione.

browserLabIl servizio, attualmente disponibile come anteprima pubblica gratuita, permette di vedere come la stessa pagina web venga visualizzata da differenti browser e sistemi operativi, questo senza la necessità che tali browser siano effettivamente installati nel proprio sistema.

Lato server, BrowserLab utilizza la tecnologia di virtualizzazione, lato client utilizza invece Flash Player 10: la tecnologia Flash viene impiegata visualizzare, all'interno di una finestra suddivisa in due parti, il risultato del rendering di una pagina web eseguito su due differenti browser. Le due sotto finestre possono essere affiancate o sovrapposte per consentire di confrontare al meglio le eventuali differenze tra un browser e l'altro.
Attualmente i browser supportati sono Internet Explorer 6/7, Firefox 2/3 e Safari 3 sulle piattaforme Windows XP e Mac OS X, ma Adobe ha già annunciato che la versione finale del proprio servizio fornirà un ventaglio di browser e OS più ampio, che comprenderà probabilmente anche Opera e Linux.

Il tool resterà gratuito fino alla fine del programma di testing pubblico, che in questa prima fase si concluderà al raggiungimento di un massimo di 5000 utenti registrati. La versione finale di BrowserLab sarà invece a pagamento: i prezzi del servizio non sono ancora stati resi noti.

Tra i servizi alternativi a quello di Adobe c'è BrowserShots, che genera screenshot di una pagina web in più di 80 versioni dei più diffusi browser su Windows, Linux, BSD e Mac. Unico neo, la lentezza: il processo può infatti richiedere decine di minuti o anche più per essere completato.
31 Commenti alla Notizia Adobe BrowserLab, il compara-browser
Ordina
  • ma non basterebbe che i vari realizzatori di browser rispettassero gli standard?
    non+autenticato
  • - Scritto da: attonito
    > ma non basterebbe che i vari realizzatori di
    > browser rispettassero gli standard?

    In realta' basterebbe che 1 produttore di browser rispettasse gli standard ArrabbiatoPerplesso
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: attonito
    > > ma non basterebbe che i vari realizzatori di
    > > browser rispettassero gli standard?
    >
    > In realta' basterebbe che 1 produttore di browser
    > rispettasse gli standard Arrabbiato
    >Perplesso

    Quoto in toto.
    Questo è il vero problema, ognuno fa a modo suo, sopratutto in quel di Redmond...
    non+autenticato
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: attonito
    > > ma non basterebbe che i vari realizzatori di
    > > browser rispettassero gli standard?
    >
    > In realta' basterebbe che 1 produttore di browser
    > rispettasse gli standard Arrabbiato
    >Perplesso

    parole sante!
    Il punto è proprio questo: se tu rispetti gli standard finisce che il tuo sito viene visualizzato dai vari browser un po' come vogliono loro. Non parliamo poi di come gestiscono i fogli di stile... l'unico browser che visualizza esattamente quello che scrivi sulle pagine html e sui css è firefox.
    non+autenticato
  • - Scritto da: thuglife
    > l'unico browser
    > che visualizza esattamente quello che scrivi
    > sulle pagine html e sui css è
    > firefox.

    Che non è poi del tutto vero... prova a fare un acidtest3 su l'ultima beta di firefox... non arriva al 100%
    non+autenticato
  • > Che non è poi del tutto vero... prova a fare un
    > acidtest3 su l'ultima beta di firefox... non
    > arriva al
    > 100%

    E secondo te, "Beta" per che cosa sta?
  • peccato che richieda quella merda di flash player
    non+autenticato
  • browsershots.org/ e passa la paura
    non+autenticato
  • - Scritto da: Bibo
    > browsershots.org/ e passa la paura

    c'era già nell'articolo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Bibo
    > browsershots.org/ e passa la paura

    ti sbagli, ti viene la paura in quanto ci mette secoli quel sito a mostrarti i risultati
    non+autenticato
  • - Scritto da: Bibo
    > browsershots.org/ e passa la paura

    Si, se hai un paio di vite da lasciar dietro a quel coso, può andar beneA bocca aperta
    Uby
    893
  • Se no puoi pagare 21 euro al mese per avere la priorità... e riflettere se sarà economico rispetto al servizio di Adobe.
    non+autenticato
  • e' da decine di anni che il mondo linux sostenuto da volontari e a titolo di assoluta gratuicita', propone serivzi simili a questo.
    Adobe e' arrivata tardi anche stavolta, bisognerebbe inoltre leggere l'eula per scoprire se non ci sono clausole umilianti.

    L'ennesimo attacco-provocazione al mondo free.
    non+autenticato
  • basta installarseli i browser, ogni sviluppatore serio dovrebbe. Forse adobe punta proprio su questo, sugli sviluppatori wannabe che non sanno come viene visualizzato il loro sito sugli altri bworser. Eppure basta davvero poco intallarli e provare.
    Mhà...
    non+autenticato
  • Cioè ti sei preso la briga di installare IE6 su Vista o addirittura hai usato una macchina virtuale con magari 2GB di spazio disco dedicati, per installarlo?
    non+autenticato
  • - Scritto da: bravo
    > Cioè ti sei preso la briga di installare IE6 su
    > Vista o addirittura hai usato una macchina
    > virtuale con magari 2GB di spazio disco dedicati,
    > per
    > installarlo?

    Per risolvere il problema creato negli anni da Internet Explorer basta installare IETester, un software che ti permette di lanciare le versioni più diffuse di IE contemporaneamente su Vista e XP. E' l'ideale per chi usa Mac, da lanciare su macchina virtuale con XP ridotto al minimo.
    non+autenticato
  • > Cioè ti sei preso la briga di installare IE6 su
    > Vista o ADDIRITTURA hai usato una macchina
    > virtuale con magari 2GB di spazio disco dedicati,
    > per
    > installarlo?

    perchè addirittura? e poi a che servono 2 GB?
    non+autenticato
  • - Scritto da: ciok
    > > Cioè ti sei preso la briga di installare IE6 su
    > > Vista o ADDIRITTURA hai usato una macchina
    > > virtuale con magari 2GB di spazio disco
    > dedicati,
    > > per
    > > installarlo?
    >
    > perchè addirittura? e poi a che servono 2 GB?

    Per fornire un habitat amichevole ai virus.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > basta installarseli i browser, ogni sviluppatore
    > serio dovrebbe.

    Cioè ti sei installato tutte le versioni di Explorer, Firefox, Opera, Konqueror, Safari per Windows e poi ancora tutte le versioni di Firefox, Opera, Konqueror per Linux e poi ancora tutte le versioni di Firefox, Opera, Safari per Mac?

    Bravo! Sorride
    non+autenticato
  • Guardi i log degli accessi, togli tutto quello che è sotto una percentuale di accessi giustificatamente bassa e vedrai che non te ne rimangono tanti di browser.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Kesty
    > Guardi i log degli accessi, togli tutto quello
    > che è sotto una percentuale di accessi
    > giustificatamente bassa e vedrai che non te ne
    > rimangono tanti di
    > browser.

    Sicuramente dipende dalla soglia: se si utilizza una soglia troppo alta si banalizza il problema approcciandolo in maniera superficiale, altrimenti i browser da testare sono più di due.
    non+autenticato
  • - Scritto da: kakkola
    > - Scritto da: Nome e cognome
    > > basta installarseli i browser, ogni sviluppatore
    > > serio dovrebbe.
    >
    > Cioè ti sei installato tutte le versioni di
    > Explorer, Firefox, Opera, Konqueror, Safari per
    > Windows e poi ancora tutte le versioni di
    > Firefox, Opera, Konqueror per Linux e poi ancora
    > tutte le versioni di Firefox, Opera, Safari per
    > Mac?

    Limitatamente alla macchina posseuta, certo che si. Konqueror non ha voce in capitolo, è instabile e crasha di continuo come Mosaic nel 1995: bocciato.

    > Bravo! Sorride

    Thanks Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > - Scritto da: kakkola
    > > - Scritto da: Nome e cognome
    > > > basta installarseli i browser, ogni
    > sviluppatore
    > > > serio dovrebbe.
    > >
    > > Cioè ti sei installato tutte le versioni di
    > > Explorer, Firefox, Opera, Konqueror, Safari per
    > > Windows e poi ancora tutte le versioni di
    > > Firefox, Opera, Konqueror per Linux e poi ancora
    > > tutte le versioni di Firefox, Opera, Safari per
    > > Mac?
    >
    > Limitatamente alla macchina posseuta, certo che
    > si.

    Io non possiedo un mac e quindi non posso fare el prove con i browser su MAC che si comportano in maniera diversa dagli setssi prodotti per Windows o Linux. Senza poi contare che Safari, Camino, OmniWeb e Shiira esistono solo per Mac.

    > Konqueror non ha voce in capitolo, è
    > instabile e crasha di continuo come Mosaic nel
    > 1995:
    > bocciato.

    Su Windows, forse. Ma su Linux va che è una meraviglia. Io lo uso quotidianamente e non ho riscontrato molti problemi. Da quello che dici è evidente che non lo hai neanche provato.
    non+autenticato
  • Errata corrige:

    > Senza poi contare che Safari, Camino,
    > OmniWeb e Shiira esistono solo per
    > Mac.
    >

    In realtà safari esiste anche per Windows, ma è talmente miserrimo che non lo prendo neanche in considerazione.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)