Vincenzo Gentile

Le major lanciano Epix, lo streaming via TV

Film in anteprima, un sito con vocazione social e un vasto campionario di titoli in HD: queste le carte messe in tavola dal progetto che riunisce tre nomi noti dell'industria cinematografica

Roma - Qualcosa sta cambiando: dopo anni di crociate intraprese dalle major che hanno sempre visto di cattivo occhio la distribuzione online, un gruppo formato da cineasti ha messo su una nuova idea volta all'introduzione di un nuovo business model che sembra essere un ibrido tra la netTV e la TV on demand. Il tutto, in salsa quasi HD e condito da una serie di blockbuster dati in pasto agli utenti ben prima dell'uscita in DVD o affini.

Denominato Epix, il servizio vede coinvolte Lionsgate, Paramount e MGM, e si configura come un modello alternativo alla distribuzione classica. La qualità proposta è pari all'HD, nonostante si abbia un valore di soli 720p. Secondo più voci appare molto interessante, invece, la filosofia che si cela dietro al nuovo progetto, che propone di far arrivare sul piccolo schermo di casa i titoli appena ritirati delle sale ben prima dell'uscita del DVD, cavallo di battaglia di ogni palinsesto della tradizionale payTV. A livello tecnico, Epix punta alla distribuzione adatta a tutte le forme di connettività, creando varie copie del film adatte a soddisfare tutte le esigenze di banda.

Molto particolare il business model ideato dalle menti dietro al progetto: nonostante Epix costituisca un vero e proprio canale digitale destinato alla payTV, non sarà possibile per i normali utenti sottoscrivere l'inclusione del pacchetto contenente i contenuti offerti dal sito. L'offerta è rivolta ai vari fornitori di servizi televisivi on demand: quindi, se l'operatore sottoscriverà un accordo con il team di Epix, l'utente potrà aggiungere ai propri servizi i film offerti dalle tre major.
I titoli sono a disposizione in maniera ininterrotta sul canale, quindi non soggetti ad un orario prestabilito. Molto interessante appare invece la funzione della versione online, raggiungibile all'indirizzo EpixHD.com. Stando a quanto dichiarato dallo staff che si cela dietro ad Epix, qui convergeranno numerosi titoli, siano essi appena usciti dal circuito dei cinema o siano essi delle chicche risalenti alla sezione dei classici.

Come prevedibile, è molto stretta la simbiosi che le tre major hanno voluto per la convivenza di sito e canale TV tradizionale: al canale online avranno accesso solo ed esclusivamente gli utenti che avranno attivo il pacchetto nel loro abbonamento con il provider di TV on demand. L'accesso è infatti garantito dall'account fornito all'utente al momento dell'aggiunta del pacchetto, ma va detto che nei piani futuri della joint venture potrebbe pensare all'introduzione di account liberi dallo schema appena citato.

Attualmente il sito online figura come beta privata, ma stando a quanto dichiarato da chi ha avuto l'onore di ricevere un invito a curiosare sembra fornire una user experience davvero gradevole: una volta all'interno è possibile visualizzare l'elenco dei titoli a disposizione e bastano due click per selezionare e visualizzare il titolo scelto, che viene proposto su un'interfaccia in Flash visualizzabile praticamente da tutti i browser in circolazione.

Ad arricchire il tutto, una discreta dose di funzioni social che permettono in pochi click di approfondire le informazioni a disposizione per il film: EpixHD permette quindi di scaricare wallpaper, sbirciare la trama del film utilizzando le apposite review di Wikipedia. Interessante, secondo il parere di chi ha avuto modo di vedere all'opera il sito, la funzione Private Screening che consente a quattro utenti di vedere in contemporanea il film e di interagire utilizzando una chat integrata in un ambiente molto simile alla platea della sala cinematografica. Altro dato degno di nota è il fatto che al momento su tutti i film messi a disposizione degli utenti non è prevista la presenza di spot che caratterizzano spesso esperimenti simili.

Al momento il progetto è alle fasi iniziali, quindi non sono disponibili molte informazioni a riguardo. Di sicuro Epix potrebbe rendere molto appetibile, se integrato nell'offerta della TV on demand, la sottoscrizione di un abbonamento, ma va anche ricordato che non sono specificati i costi necessari per i vari provider di contenuti per la payTV utili ad accaparrarsi il canale nel loro palinsesto. Difficile, inoltre, sapere al momento se e quando l'intero ecosistema sarà disponibile per l'Europa. Inoltre, va sottolineato che il business model scelto potrebbe essere soggetto a numerose critiche, dal momento che risulterebbe essere molto restrittivo, vista la sua particolare attitudine ad esistere solo in via di accordi stipulati con i vari provider e del conseguente abbonamento ai servizi TV a pagamento.



Vincenzo Gentile
42 Commenti alla Notizia Le major lanciano Epix, lo streaming via TV
Ordina
  • Ne approffitto per 1 veloce quesito tecnico.

    Nel momento in cui verrà spento definitiv. l'analogico, verranno spenti anche i segnali digitali per vedere rai, mediaset, ecc. con la parabola e il normale ricevitore satellitare per i canali in chiaro?

    E poi, se mi compro 1 televisore con digitale terrestre integrato, posso continuare a usare il mio videoregistratore   samsung con hard disc, preso appena a Natale? Basta collegarlo al televisore nuovo con il cavo scart?
    Grazie a tt quelli che vorranno illuminarmi in proposito
  • - Scritto da: giumy73
    > E poi, se mi compro 1 televisore con digitale
    > terrestre integrato, posso continuare a usare il
    > mio videoregistratore   samsung con hard disc,
    > preso appena a Natale? Basta collegarlo al
    > televisore nuovo con il cavo
    > scart?

    Per il primo quesito, non so, forse no, ma boh.
    Per il secondo, dipende da che intendi per "usare"

    Il tuo TV potrà tranquillamente ricevere via scart dal videoregistratore qualunque video registrato sull'HD o su DVD/VHS, ma per registrare dei programmi TV devi accertarti che il videoregistratore sia dotato di decoder DTT incorporato.

    Supponendo che tu ponga questo quesito perché il tuo videoregistratore non ha il sintonizzatore DTT incorporato, puoi fare due cose.
    O cerchi un TV che, ammesso che ne esistano, faccia uscire il segnale video dalla Scart, in modo che tu possa intercettarlo collegando, come hai detto, TV e videoregistratore via Scart.
    In alternativa puoi sempre acquistare uno zapper (un decodere DTT non interattivo) da collegare al videoregistratore.
    Normalmente è una cosa che si fa con i TV, ma non c'è ragione per cui non funzioni anche con i videoregistratori.
  • ... sono ancora lì a farti pagare tre euro per qualche ora, e devi anche precipitarti a restituire altrimenti paghi di più!
    non+autenticato
  • - Scritto da: sandrone
    > ... sono ancora lì a farti pagare tre euro per
    > qualche ora, e devi anche precipitarti a
    > restituire altrimenti paghi di
    > più!

    Allora aprine uno anche tu visto che è un'attività così lucrativa...
    non+autenticato
  • non è che questo sarà gratis e sarà per sole 2 ore. Il vantaggio è che non lo devi restituire ma non credo che risparmierai.
    non+autenticato
  • ....se ad avere un videonoleggio si guadagna un sacco di soldi cosa aspetti ad aprirne uno?????Sorride
    non+autenticato
  • Lasciando perdere la qualità video, il problema reale rimane la disponibiltà dei canali. Non ritengo normale il legame che ci costringe ad una tecnologia di mille mila anni fa come l'antenna tv, alemeno i canali del digitale terrestre devono avere una doppia distribuzione, antenna e internet. Questo deve essere sacrosanto, in quanto molta gente non ha l'impianto per il digitale e non l'avrà mai, vuoi perchè rinnovare l'antenna costa bei soldoni, vuoi perchè il segnale in molte località ancora non arriva, dove invece l'adsl arriva.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fabio Soulplace
    > Lasciando perdere la qualità video, il problema
    > reale rimane la disponibiltà dei canali. Non
    > ritengo normale il legame che ci costringe ad una
    > tecnologia di mille mila anni fa come l'antenna
    > tv, alemeno i canali del digitale terrestre
    > devono avere una doppia distribuzione, antenna e
    > internet. Questo deve essere sacrosanto, in
    > quanto molta gente non ha l'impianto per il
    > digitale e non l'avrà mai, vuoi perchè rinnovare
    > l'antenna costa bei soldoni, vuoi perchè il
    > segnale in molte località ancora non arriva, dove
    > invece l'adsl arriva.

    Che sciocchezza, le vecchie antenne vanno benissimo per il digitale terrestre. Il vero problema è la politica fatta dai bei politicanti che vi siete recentemente rieletti, per cui la loro convenienza è non spendere soldi di tasca loro per le loro televisioni, e farli spendere a voi.

    Le vecchie antenne vanno bene se non c'è interferenza con i vecchi canali trasmessi in analogico. In Germania ed Olanda hanno deciso che al giorno X tutti i canali dovevano passare al digitale, e così hanno fatto. Disconnesso l'analogico, attivato il digitale. Per legge. Nessuno ha cambiato l'antenna, solo chi trasmetteva (le TV) si è dovuto adattare. Per legge.

    Scommetto che gli stessi che si lamentano che non c'è l'ASDL e la TV digitale poi votano in masso lo psiconano...


    Cordiali saluti
  • - Scritto da: markoer
    > - Scritto da: Fabio Soulplace
    > > Lasciando perdere la qualità video, il problema
    > > reale rimane la disponibiltà dei canali. Non
    > > ritengo normale il legame che ci costringe ad
    > una
    > > tecnologia di mille mila anni fa come l'antenna
    > > tv, alemeno i canali del digitale terrestre
    > > devono avere una doppia distribuzione, antenna e
    > > internet. Questo deve essere sacrosanto, in
    > > quanto molta gente non ha l'impianto per il
    > > digitale e non l'avrà mai, vuoi perchè rinnovare
    > > l'antenna costa bei soldoni, vuoi perchè il
    > > segnale in molte località ancora non arriva,
    > dove
    > > invece l'adsl arriva.
    >
    > Che sciocchezza, le vecchie antenne vanno
    > benissimo per il digitale terrestre. Il vero
    > problema è la politica fatta dai bei politicanti
    > che vi siete recentemente rieletti, per cui la
    > loro convenienza è non spendere soldi di tasca
    > loro per le loro televisioni, e farli spendere a
    > voi.
    >
    > Le vecchie antenne vanno bene se non c'è
    > interferenza con i vecchi canali trasmessi in
    > analogico. In Germania ed Olanda hanno deciso che
    > al giorno X tutti i canali dovevano passare al
    > digitale, e così hanno fatto. Disconnesso
    > l'analogico, attivato il digitale. Per legge.
    > Nessuno ha cambiato l'antenna, solo chi
    > trasmetteva (le TV) si è dovuto adattare. Per
    > legge.
    >
    > Scommetto che gli stessi che si lamentano che non
    > c'è l'ASDL e la TV digitale poi votano in masso
    > lo
    > psiconano...
    >
    >
    > Cordiali saluti

    Cioe' fammi capire in Germania e Olanda il giorno X son passati al digitale e nessuno si e' dovuto adattare? Cioe' al giorno X io ho ricevuto una televisione digitale in regalo? Pero'...Mica male sti tedeschi...se non perdessero tutte le guerre...
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > Cioe' fammi capire in Germania e Olanda il giorno
    > X son passati al digitale e nessuno si e' dovuto
    > adattare? Cioe' al giorno X io ho ricevuto una
    > televisione digitale in regalo?

    C'è stato un anno di preavviso. Inoltre, tutte le tv moderne hanno il tuner DVB integrato. Infine, moltissimi in Germania hanno - come me - semplicemente la TV via cavo - attraverso cui ricevo anche Internet. Oppure un impianto condominiale.

    Ma sì, se non hai un impianto condominiale, hai una TV del menga, non hai il cavo che ti arriva a casa, e in un anno di tempo non ti sei adattato - allora probabilmente la TV non ti interessa così tanto...


    > Pero'...Mica male
    > sti tedeschi...se non perdessero tutte le
    > guerre...

    Se intendi le due guerre mondiali, ne hanno perse quante noi Italiani - la differenza è che noi siamo saltati sul carro dei vincitori alla fine della seconda, e al nostro ego pare come se in qualche modo ne avessimo persa una in meno dei tedeschi.

    Ma ti ricordo che in effetti noi siamo stati alleati della Germania in entrambe, e come tali le abbiamo perse. Ugualmente.

    Ora, se almeno, come la Germania, fossimo così decenti da 1) ammetterlo, e 2) farne tesoro per uscirne meglio, allora non saremmo quei caproni che votano ex-pidduisti pedofili e razzisti del pi˙ basso rango al Governo, come fanno appunto gli Italiani - ma saremmo, appunto, Tedeschi.


    Cordiali saluti
  • - Scritto da: markoer
    > Ma ti ricordo che in effetti noi siamo stati
    > alleati della Germania in entrambe, e come tali
    > le abbiamo perse.
    > Ugualmente.

    Ma che Kaiserslauten stai dicendo?
    Nella Grande Guerra eravamo alleati nella Triplice Intesa (dopo aver lasciato la Triplice Alleanza), contro Gli Imperi Austroungarico e di Germania e, dopo la disfatta di Caporetto, abbiamo ripreso in mano le sorti della guerra e l'abbiamo abbondantemente vinta.

    Toh, fatti una cultura, che si vede che i crauti ti hanno intasato il cervello.

    "4 novembre 1918, ore 12

    La guerra contro l'Austria-Ungheria che, sotto l'alta guida di S. M. il Re Duce Supremo, l'Esercito italiano, inferiore per numero e per mezzi, iniziò il 24 maggio 1915 e con fede incrollabile e tenace valore condusse ininterrotta ed asprissima per 41 mesi, è vinta. L' ultimo caduto italiano è stato il caporalmaggiore Giuseppe Pazzaglia di 19 anni appartenente alla 1║ Sezione Mantova, colpito da una pallottola in fronte alle ore 15 a sud di Udine. I resti di quello che fu uno dei più potenti eserciti del mondo, risalgono in disordine e senza speranza le valli che avevano disceso con orgogliosa sicurezza.
    Firmato
    A.Diaz"

    > allora non saremmo quei caproni
    > che votano ex-pidduisti pedofili e razzisti del
    > pi˙ basso rango al Governo, come fanno appunto
    > gli Italiani - ma saremmo, appunto,
    > Tedeschi.

    Preferisco vivere in un Paese in cui le preferenze sessuali e le idee politiche non siano pregiudiziali all'opinione altrui, grazie.

    Le idee bislacche si combattono con idee migliori e non reprimendole per legge o condannandole col pregiudizio.
  • - Scritto da: markoer
    > Se intendi le due guerre mondiali, ne hanno perse
    > quante noi Italiani -

    Ripassati la storia della prima guerra mondiale anziché guardare la tv tutto il giorno, quanta ignoranzaTriste
    non+autenticato
  • Abbiamo perso la prima guerra mondiale ed eravamo alleati dei tedeschi? Nella seconda siamo saliti sul carro dei vincitori? L'aria in Germania oltre che fredda deve avere effetti allucinogeni:D Ah..fierissimo di essere nato in Italia, pur con tanti difetti tutto sommato è un buon posto dove nascere. Nel mondo, ahimè, ci sono posti ben più disgraziati del nostro...dove hanno come primo pensiero provare a sopravvivere, altro che la banda larga.
  • - Scritto da: markoer
    > - Scritto da: nome e cognome
    > > Cioe' fammi capire in Germania e Olanda il
    > giorno
    > > X son passati al digitale e nessuno si e' dovuto
    > > adattare? Cioe' al giorno X io ho ricevuto una
    > > televisione digitale in regalo?
    >
    > C'è stato un anno di preavviso. Inoltre, tutte le
    > tv moderne hanno il tuner DVB integrato. Infine,
    > moltissimi in Germania hanno - come me -
    > semplicemente la TV via cavo - attraverso cui
    > ricevo anche Internet. Oppure un impianto
    > condominiale.
    >
    > Ma sì, se non hai un impianto condominiale, hai
    > una TV del menga, non hai il cavo che ti arriva a
    > casa, e in un anno di tempo non ti sei adattato -
    > allora probabilmente la TV non ti interessa così
    > tanto...
    >
    >
    > > Pero'...Mica male
    > > sti tedeschi...se non perdessero tutte le
    > > guerre...
    >
    > Se intendi le due guerre mondiali, ne hanno perse
    > quante noi Italiani - la differenza è che noi
    > siamo saltati sul carro dei vincitori alla fine
    > della seconda, e al nostro ego pare come se in
    > qualche modo ne avessimo persa una in meno dei
    > tedeschi.
    >
    > Ma ti ricordo che in effetti noi siamo stati
    > alleati della Germania in entrambe, e come tali
    > le abbiamo perse.
    > Ugualmente.
    >
    > Ora, se almeno, come la Germania, fossimo così
    > decenti da 1) ammetterlo, e 2) farne tesoro per
    > uscirne meglio, allora non saremmo quei caproni
    > che votano ex-pidduisti pedofili e razzisti del
    > pi˙ basso rango al Governo, come fanno appunto
    > gli Italiani - ma saremmo, appunto,
    > Tedeschi.
    >
    >
    > Cordiali saluti

    ROTFL ma quanta virulenza. Citava un film di Woody Allen, tutto qui!
    non+autenticato
  • Guarda che molte società di telecomunicazione stanno facendo esattamente quello che dici tu.

    vai su rai.tv e troverai tutti i canali che vanno sul digitale anche su internet.

    Ovviamente dipende molto dall'azienda: se vuole puntare allo sviluppo di internet o meno.
    non+autenticato
  • Fintanto che l'assurdo mix di meccanismi dei diritti localizzati, politiche commerciali dei big media e chissa' quale altra logica ai molti oscura, questi fantastici "ecosistemi" continueranno a nascesere vievere e morire solo per i fortunati consumatori americani
    non+autenticato
  • ieri al Trony di Catania ho scoperto per caso e provato la Blobbox, ce l'hanno in anteprima per fare un test di mercato.
    diversamente dai TV connessi di Samsung e Philips è la dimostrazione che l'apertura sta arrivando anche in TV. mascherata da videoregistratore, con la Blobbox si può arrivare a tutte le webTV e scaricare podcast e bittorrent.
    Internet fa vincere l'apertura!

    fred
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)