Alessandro Del Rosso

Le estensioni di Firefox si collezionano

Mozilla ha varato un nuovo servizio gratuito che permette di creare le proprie raccolte di estensioni e condividerle con gli altri utenti. E' anche possibile commentare le raccolte degli altri e aggiungerle a una lista di add-on preferiti

Roma - Le estensioni sono indubbiamente la risorsa più pregiata di Firefox, ma spesso anche la meno sfruttata dall'utente medio: il motivo è che gli add-on disponibili sono migliaia, e la ricerca di ciò che serve può richiedere un sacco di tempo.

logoMozilla ha tentato di semplificare le cose dapprima riprogettando il sito addons.mozilla.org, che rispetto a un anno fa è ora decisamente più razionale e user-friendly, e poi lanciando Fashion Your Firefox (FYF), una pagina che raccoglie, suddivise per categorie predefinite, alcune delle estensioni più utili e apprezzate dal pubblico.

Ora Mozilla ha deciso di estendere il concetto alla base di FYF e condirlo con elementi di social networking: il risultato si chiama Add-on Collections, un servizio che permette a chiunque di creare la propria collezione di add-on e condividerla con i propri amici o con l'intera comunità di utenti.
Attualmente sulla home page del servizio sono presenti alcune collezioni create dallo staff di Mozilla: una dedicata agli sviluppatori web, un'altra ai patiti di social networking, un'altra ancora agli amanti dei viaggi ecc. Con il tempo tali raccolte verranno progressivamente sostituite da quelle pubblicate dagli utenti.

Quando si trova una raccolta di proprio gradimento è possibile cliccare sulla voce Aggiungi ai preferiti per ritrovarla all'interno della directory Mie preferite. Per creare e condividere una raccolta personale è invece necessario registrarsi gratuitamente al servizio e seguire una breve procedura guidata. I contributori più assidui troveranno assai più comodo installare l'estensione Add-on Collector, da cui è possibile gestire l'intero processo di creazione e condivisione delle proprie raccolte ma anche sincronizzarle tra più dispositivi e ricevere una notifica ogniqualvolta una collezione a cui si è iscritti viene aggiornata. Attraverso il sito o l'Add-on Collector è poi possibile commentare o recensire le collezioni altrui.



"Creare la vostra raccolta è semplice: basta darle un nome, ad esempio Le estensioni preferite di Ken per l'analisi dei dati o Temi per Halloween, e selezionare gli add-on da aggiungere alla raccolta", si spiega in questo post del Mozilla Add-ons Blog. "Una volta fatto ciò, la propria collezione apparirà nella directory online, e potrà essere segnalata ai propri amici via email o linkata sul proprio blog. Con il crescere del numero delle persone che la segnaleranno come preferita, crescerà anche il la sua posizione in classifica".

Una serie di video che mostrano le funzionalità di Add-on Collections sono disponibili qui.

Di recente Mozilla ha anche presentato Jetpack, una nuova piattaforma web-based per le estensioni che promette di semplificare la vita degli sviluppatori e quella degli utenti, i quali potranno installare nuovi add-on senza la necessità di riavviare il browser. Nei prossimi mesi Jetpack si affiancherà alle estensioni tradizionali, ma nel lungo periodo potrebbe arrivare a rimpiazzare l'architettura preesistente.

Firefox 3.5, 35 giorni di passione
In attesa del debutto ufficiale di Firefox 3.5, il team di hack.mozilla.org pubblicherà ogni giorno per 35 giorni un articolo che illustrerà le nuove funzionalità del browser. Ciascun articolo sarà suddiviso in due post: il primo descriverà nel dettaglio le nuove funzioni, mentre il secondo sarà dedicato all'aspetto pratico, con esempi e demo realizzati dagli utenti basati sulle nuove caratteristiche di Firefox 3.5.

Alessandro Del Rosso
20 Commenti alla Notizia Le estensioni di Firefox si collezionano
Ordina