Il Pinguino conquista gli studios Pixar

Linux seduce un altro importante player dell'industria cinematografica, Pixar, che lo userà in accoppiata con server basati su processori Intel per lo sviluppo del suo prossimo film di animazione

Emeryville (USA) - La piattaforma Lintel, data dall'accoppiata di Linux con server economici basati su processori x86, conquista un altro importante bastione in un mercato, quello cinematografico, dove per decenni hanno dominato incontrastate le piattaforme Unix/RISC.

Dopo DreamWorks, Light and Magic e Disney, il Pinguino varca infatti le porte di Pixar Animation Studios, la stessa azienda che ha sviluppato film d'animazione come Toy Story e il più recente Monsters & Co. L'azienda sta rimpiazzando buona parte dei server Sun della propria render farm con server a basso costo basati su Linux e processori Intel: in particolare, Pixar ha acquistato da Rackspace un certo numero di server blade per formare un cluster costituito da 1.024 processori Xeon a 2,8 GHz.

Pixar ha spiegato che la nuova batteria di server, che sarà installata durante i prossimi sei mesi, le servirà per sviluppare il suo prossimo film, The Incredibles, il cui arrivo nei cinema americani è previsto per il prossimo anno. Per l'occasione l'azienda utilizzerà il porting per Linux del suo software di rendering Renderman.
"Linux domina ormai l'industria dei film", si legge in un articolo forse un po' troppo entusiastico di DesktopLinux.com. "I principali studios cinematografici hanno già adottato Linux per workstation, rendering farm e server, e lo hanno usato per sviluppare film di primo piano".

Aziende come Sun e SGI sono sempre più minacciate dall'avanzata di una piattaforma a basso costo, ma sempre più matura e affidabile, come Linux su x86. Lo scorso anno sia Disney che Industrial Light and Magic hanno rimpiazzato molte delle proprie workstation Unix con sistemi basati su Linux e processori Intel, un trend che sembra accomunare una porzione importante dell'industria di Hollywood.
164 Commenti alla Notizia Il Pinguino conquista gli studios Pixar
Ordina
  • ecco perche' OSX in pixar non ci entrera' mai.
    http://www.highend3d.com/tests/maya/testcenter/dat...=

    I g4, anche dual 1000, riescono ad andare peggio di un asseblato fatto in casa con un p3 800 e meta' della memoria.

    Chi sosteneva che Maya su OSX girava da dio?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ecco perche' OSX in pixar non ci entrera'
    > mai.
    > http://www.highend3d.com/tests/maya/testcente
    >
    > I g4, anche dual 1000, riescono ad andare
    > peggio di un asseblato fatto in casa con un
    > p3 800 e meta' della memoria.
    >
    > Chi sosteneva che Maya su OSX girava da dio?

    tutti quelli che non usano il 3D per professione o per hobby ma in maniera seria.
  • ma secondo te, se ne saranno resi conto che i loro tanto decantati PPC "RISC" che non hanno bisogno di ghz, hanno una FPU che fa ridere i polli ? secondo me no...
    mi piacerebbe sapere se in questo forum cè anche una sola persona che usa seriamente maya su OSX...

  • - Scritto da: Numero28
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > ecco perche' OSX in pixar non ci entrera'
    > > mai.
    > >
    > http://www.highend3d.com/tests/maya/testcente
    > >
    > > I g4, anche dual 1000, riescono ad andare
    > > peggio di un asseblato fatto in casa con
    > un
    > > p3 800 e meta' della memoria.
    > >
    > > Chi sosteneva che Maya su OSX girava da
    > dio?
    >
    > tutti quelli che non usano il 3D per
    > professione o per hobby ma in maniera seria.

    Stasera sei criptico...chi lo usa per professione non lo fa in maniera seria? Shpieghete...
    non+autenticato
  • a volte non abbastanza da rendersi conto della differenza...
  • - Scritto da: Numero28

    > > Chi sosteneva che Maya su OSX girava da
    > dio?
    >
    > tutti quelli che non usano il 3D per
    > professione o per hobby ma in maniera seria.

    Certo, uno si compra maya per hobby.Sorride
    C'e' gia' Bryce, eletto miglior applicazione 3D su Mac del 2001.
    I giocattoli gli bastano e avanzano.
    non+autenticato
  • io mi sto organizzando per comperarmi 3dsmax e lo uso all'80% per hobby e al 20% per lavoro, è così fuori dal comune ?
  • - Scritto da: Numero28
    > io mi sto organizzando per comperarmi 3dsmax
    > e lo uso all'80% per hobby e al 20% per
    > lavoro, è così fuori dal comune ?

    Faresti la stessa cosa per far girare su OSX Maya ??Sorride
    non+autenticato
  • no, nemmeno copiato.

  • > Certo, uno si compra maya per hobby.Sorride
    > C'e' gia' Bryce, eletto miglior applicazione
    > 3D su Mac del 2001.
    > I giocattoli gli bastano e avanzano.

    A parte che ... numero28, come va povray con i suoi vari frontend?, dicevo, maya lo si può anche piratare se si fa per hobby.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Certo, uno si compra maya per hobby.Sorride
    > > C'e' gia' Bryce, eletto miglior
    > applicazione
    > > 3D su Mac del 2001.
    > > I giocattoli gli bastano e avanzano.
    >
    > A parte che ... numero28, come va povray con
    > i suoi vari frontend?, dicevo, maya lo si
    > può anche piratare se si fa per hobby.

    hehehehe povray, che meraviglia... il padre di tutti i raytracer Sorride
    io ero troppo stolto per apprezzarlo ai tempi A bocca storta
  • PDI per shrek... non dimentichiamocelo e non dimentichiamoci neanche di quel grande di Luca Prasso che è l'unico che ha capito che l'italia fa cagare per il 3D, e d'alò ancora ci sbatte la testaCon la lingua fuoriPP

  • - Scritto da: Numero28
    > PDI per shrek... non dimentichiamocelo e non
    > dimentichiamoci neanche di quel grande di
    > Luca Prasso che è l'unico che ha capito che
    > l'italia fa cagare per il 3D, e d'alò ancora
    > ci sbatte la testaCon la lingua fuoriPP

    Non ho capito una sola parola di quello che hai detto...
    non+autenticato
  • volevo dire che il primo ad usare linux è stata la PDI, quelli di shrekSorride
  • Come mai, essendo Steve Jobs , CEO Apple, anche CEO della Pixar, non ha utilizzato Macintosh e MacOS X per il rendering dei suoi Film?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Come mai, essendo Steve Jobs , CEO Apple,
    > anche CEO della Pixar, non ha utilizzato
    > Macintosh e MacOS X per il rendering dei
    > suoi Film?

    Perche' in Pixar contano i fatti e non le parole.
    Non solo per i rendering anche per le workstation usano linux x86 e il tanto blasonato Maya su OSX gira come sulle Intel di 3 anni fa.
    non+autenticato
  • Pare che l'unione delle parole Linux e Desktop e' quella che attualmente piu' fa infervorare i dirigenti M$, siamo a buon punto Sorride


    http://www.linuxdesktop.it
    Linux sul Desktop
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Pare che l'unione delle parole Linux e
    > Desktop e' quella che attualmente piu' fa
    > infervorare i dirigenti M$, siamo a buon
    > punto Sorride

    Già, ma perchè ogni volta hanno una paresi per il gran ridere!

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Pare che l'unione delle parole Linux e
    > > Desktop e' quella che attualmente piu' fa
    > > infervorare i dirigenti M$, siamo a buon
    > > punto Sorride
    >
    > Già, ma perchè ogni volta hanno una paresi
    > per il gran ridere!

    non sembravano tanto divertiti quando parlavano di linux come un CANCRO.

    Anzi, sembravano nel panico più totale.

    poi qualcuno ha consigliato loro che con queste uscite avrebbero fatto il gioco del nemico e si son fermati (per molti alla microsoft vale più il portafoglio del cuore)

    Ora (a parte trollini-windows tardoni) la dicono ancora più grossa: amano dire che Linux costa più di windows

    A bocca apertaDDDD


    Chi come noi usa Linux come desktop sa bene che le loro paure (e quelle dei $o$stenitori delmonopolio) sono fondate



    non+autenticato

  • > poi qualcuno ha consigliato loro che con
    > queste uscite avrebbero fatto il gioco del
    > nemico e si son fermati (per molti alla
    > microsoft vale più il portafoglio del cuore)

    Già, per le aziende filo-open dei soldi non interessa nulla.
    Ma poi fanno la fine di Mandrake!

    > Chi come noi usa Linux come desktop sa bene
    > che le loro paure (e quelle dei $o$stenitori
    > delmonopolio) sono fondate

    AHAHAHAHAAHAHAHAHHAAH !

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > poi qualcuno ha consigliato loro che con
    > > queste uscite avrebbero fatto il gioco del
    > > nemico e si son fermati (per molti alla
    > > microsoft vale più il portafoglio del
    > cuore)
    >
    > Già, per le aziende filo-open dei soldi non
    > interessa nulla.

    in genere sì, ma sul loro mercato si trova una azienda monopolista condannata che non dà spazio ad alcuno.



    non+autenticato
  • ...lo sai solo tu.
    Pixar e' passata da uno *nix ad un altro, cosa c'entrano M$ (che non ha prodotti ufficiali di calcolo parallelo) e soprattutto LinuxDesktop?
    Mah ...

    - Scritto da: Anonimo
    > Pare che l'unione delle parole Linux e
    > Desktop e' quella che attualmente piu' fa
    > infervorare i dirigenti M$, siamo a buon
    > punto Sorride
    >
    >
    > http://www.linuxdesktop.it
    > Linux sul Desktop
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > cosa c'entrano M$ (che non ha prodotti
    > ufficiali di calcolo parallelo)

    ma come ?

    la grande azienda innovatrice non si è buttata sulle grandi sfude del futuro?

    che smacco!


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > cosa c'entrano M$ (che non ha prodotti
    > > ufficiali di calcolo parallelo)
    >
    > ma come ?
    >
    > la grande azienda innovatrice non si è
    > buttata sulle grandi sfude del futuro?
    >
    > che smacco!
    >

    la sfide del futuro cosa sarebbe il calcolo parallelo?

    sei patetico come il tuo sistemino...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > > cosa c'entrano M$ (che non ha prodotti
    > > > ufficiali di calcolo parallelo)
    > >
    > > ma come ?
    > >
    > > la grande azienda innovatrice non si è
    > > buttata sulle grandi sfude del futuro?
    > >
    > > che smacco!
    > >
    >    
    > la sfide del futuro cosa sarebbe il calcolo
    > parallelo?

    diciamo che tu non accetteresti la sfida, allora.

    I sistemi operativi del futuro dovranno affrontare la gestione del calcolo parallelo.
    Se tu non sei della partita dillo. Ti lasceremo ai tuoi sistemini che vanno bene per la segretaria di Voghera.




    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > I sistemi operativi del futuro dovranno
    > affrontare la gestione del calcolo
    > parallelo.

    E' evidente che non sai neppure di cosa parli. Clustering ? SMP ? Parallelismo massivo ? Supercomputing ?

    In ogni caso c'è una contraddizione in termini nella tua sconsiderata affermazione: linux è un rottame del passato basato su un'architettura SVR8 di vent'anni fa, riciclato oggi perché non costa (quasi) niente e perché qualche cretino creativo si diverte a infilarci dentro features strane. E' stato adattato a calcioni e pezzettoni a fare (male) alcune delle tante cose che i *VERI* unix più avanzati hanno sempre fatto di default: Irix, TRU64, HP-UX, ma anche AIX e simili sono anni luce avanti a linux, e lo erano a maggior ragione 10 anni fa.
    Hanno solo un difetto imperdonabile, per certi manager: COSTANO TANTI SOLDI. Per questa idea di risparmio tante aziende, grandi e piccole, passano a linux. Lo vedranno sul medio periodo cosa hanno perso rispetto a un vero brand unix....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > I sistemi operativi del futuro dovranno
    > > affrontare la gestione del calcolo
    > > parallelo.
    >
    > E' evidente che non sai neppure di cosa
    > parli.

    Le evidenze sono tutte nella tua testa e difficilmente riescono ad emergere

    il resto delle tue considerazioni sono del tutto personali e dovute al tuo gradimento personale, come:

    > linux è un rottame del passato basato su
    > un'architettura SVR8 di vent'anni fa,

    ...come se il modello di calcolatore in uso nelle costre case non fosse lo stesso dai tempi di Von Neumann
    (CPU+Memorie+i/o-devices)

    se fosse per te sarebbe tutto un "rottame".

    Ma se anche fosse, ci sarebbero "rottami" che costano molti quattrini (ai privati-non-pirati, alle PA, alle aziende) come Linux, mentre altri "rottami" costano assai (vedi windows nelle sue varie forme)

    Rimane comunque il tuo targiversare a vuoto sulle presunte mancanze di Linux quando è l'innovazione di microsoft che manca in un settore avanzato come il calcolo parallelo. E pensare che microsoft dovrebbe essere (a detta dei suoi lacché) l'azienda che ci dovrebbe guidare verso il nostro futuro.

    Per ora è riuscita solo a collezionare soldi e condanne






    non+autenticato
  • Steve Jobs, fondatore di Apple e acerrimo nemico di Microsoft, è il CEO di Pixar.

    Se anche gli fosse costato un rene, Jobs sarebbe passato su Linux e non su Microsoft.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)