Alfonso Maruccia

Tracker BitTorrent, in privato si scambia di tutto

Un nuovo studio prende in considerazione quel che succede all'interno delle community di condivisione chiuse, cavandone alcune tendenze e una certezza: praticamente ogni singolo interesse ha la sua corrispondenza su rete BitTorrent

Roma - La coda lunga sarà anche morta come sostiene qualche economista, ma per tre studiosi francesi la varietà meravigliosa di materiale digitale, rigorosamente "pirata" per quel che vale, è una caratteristica costante di un sottobosco del P2P mai analizzato in profondità, quello dei tracker BitTorrent di difficile accesso o addirittura disponibili solo su invito.

Sylvain Dejean, Thierry Penard e Raphael Suire dell'Università di Rennes si sono infiltrati in 42 tracker privati delle centinaia disponibili in rete, ricavandone un'analisi empirica sul comportamento dei condivisori sui network chiusi. Che chiusi sono davvero, visto che come regola comune a tutti c'è il fatto di non avere interesse a una pubblicità aperta come ad esempio incoraggia a fare The Pirate Bay, e di preferire un'utenza ridotta e la relativa sicurezza che questo comporta in relazione alla sovraesposizione e all'eventuale contrasto legale da parte dei proprietari del copyright.

Nei tracker privati è generalmente difficile entrare, spesso occorre il fatidico "invito" da parte di un utente già registrato e in rete non manca un vero e proprio "mercatino" di scambio degli inviti, tu mi dai un ticket per Underground Gamer, io te ne do uno per bitGAMER e cose così. Un'altra tendenza molto comune in questo genere di network è l'obbligo di rispettare certe regole di "share ratio", un rapporto dato tra il numero di GB condivisi e quelli scaricati, che deve essere quanto più vicino è possibile a 1 o comunque mai sotto una certa soglia stabilita pena l'impossibilità di condividere, la declassazione o persino il ban nei casi più estremi.
In simili contesti, dicono i tre universitari francesi, le critiche espresse in passato dal papà di BitTorrent Bram Cohen sulle controindicazioni dell'applicazione di uno share ratio tendono a essere veritiere: gli utenti tendono sì a condividere in tanti, ma solo i contenuti più richiesti dalla community in generale così da guadagnare velocemente un rapporto adeguato alle regole stabilite. Come conseguenza di questo comportamento, dicono gli studiosi, "le fonti condivise si concentrano solo su pochi file e limitano l'estensione del catalogo" dei contenuti realmente disponibili.

In compenso, continua la ricerca, le "community specializzate sembrano incoraggiare il contributo volontario" così che ogni interesse di nicchia (comic, anime, b-movie, bollywood, porno asiatico e qualsiasi altra cosa possa essere codificata in digitale) offre comunque materiale da scaricare. In questo senso il segreto è un buon bilanciamento tra le regole sullo share ratio e le restrizioni all'accesso, alla ricerca di un amalgama che tenga fuori i leecher che piagano tracker pubblici di dimensioni abnormi come quello di The Pirate Bay e permetta nel contempo il normale fluire di bit tra i partecipanti.

Alfonso Maruccia
31 Commenti alla Notizia Tracker BitTorrent, in privato si scambia di tutto
Ordina
  • ho veramente i brividi a leggere di gente che nel 2009 ancora pensa ad emule...non parliamo di cretinaggini tipo "memoria storica" emule lol. che ancora su emule trovi mp3 rippati a 128kbps mentre tutto il mondo guarda con gioia al FLAC sempre piu vicino allo standard per l'archiviazione eterna (un flac con un cuesheet noncompliant permette la creazione di una copia 1:1 dell'originale...l'mp3 è lossy e non lo permette)
    non+autenticato
  • Giusto i brividi può far venire di leggere che nel 2009 qualcuno guarda ad internet e al P2P come a un giocattolo ipertecnologico. Sei tu che perdi i dati, preistorico ad alta definizione.
  • ma perché...secondo te il p2p cos'e' oltre un giocattolo ipertecnologico? la salvezza dell'umanità? tantovale averlo moderno, funzionante, potente.

    goditi i tuoi rip a 128 kbps e i filmini con la casalinga che grida ai figli di star zitti amico!
    non+autenticato
  • Tra i tanti interessi di nicchia, gli Anime proprio non mi sembra c'entrino nulla.

    Il bacino di utenti ha carattere mondiale, in rete la maggior parte dei siti P2P e forum tratta di Anime e se chiedi in giro praticamente tutti sanno cosa sono e praticamente tutti hanno seguito almeno una serie (se non fosse altro che Naruto, Gundam e Kenshiro li conoscono pure i sassi in tutto il mondo!)


    Altro che interesse di nicchia... forse loro intendevano i fenomeni correlati, tipo cosplay e modellismo...


    Comunque, che nei tracker privati si viva meglio è una realtà per ovvie ragioni di ordine e share-ratio.
    Se tutti scaricano senza dare mai, chiaro che prima o poi qualcosa nel meccanismo si blocca, specie con torrent.
    non+autenticato
  • Aò ma quanto rosichi!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Claudio Fonesi
    [...]
    > Il bacino di utenti ha carattere mondiale, in
    > rete la maggior parte dei siti P2P e forum tratta
    > di Anime e se chiedi in giro praticamente tutti
    > sanno cosa sono e praticamente tutti hanno
    > seguito almeno una serie (se non fosse altro che
    > Naruto, Gundam e Kenshiro li conoscono pure i
    > sassi in tutto il
    > mondo!)
    [...]
    Acc... invidio i sassi, hanno una conoscenza che io non ho.
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cogniome
    > - Scritto da: Claudio Fonesi
    > [...]
    > > Il bacino di utenti ha carattere mondiale, in
    > > rete la maggior parte dei siti P2P e forum
    > tratta
    > > di Anime e se chiedi in giro praticamente tutti
    > > sanno cosa sono e praticamente tutti hanno
    > > seguito almeno una serie (se non fosse altro che
    > > Naruto, Gundam e Kenshiro li conoscono pure i
    > > sassi in tutto il
    > > mondo!)
    > [...]
    > Acc... invidio i sassi, hanno una conoscenza che
    > io non
    > ho.

    azz..pure io li invidio......
  • Ignoranti come capre o capre ignoranti?Occhiolino
    non+autenticato
  • Se le cosidette "Anime" ti piacciono così tanto, per carità, goditele tutte, a me prorpio non dicono nulla.

    No per questo mi sento inferiore ad un "sasso".
    non+autenticato
  • Praticamente il paradiso del retrocomputing con centinaia di chicche
  • Be... le reti chiuse, a volte sono ok a volte
    fanno schifo, vedi Pleasuredome che riguarda
    il retrocomputing, li i difetti li vedi eccome.

    Scaricato materiale della Atari Jaguar e mi sono
    trovato in un problema, la ratio, nessuno se la
    filava, e non riuscivo più a restare nemmeno
    a metà della 1:1 che chiedevano, mi sono trovato
    a litigare, volevano che scaricassi 50GIGA del
    MAME e lo metessi in Share per tornare in pari
    eppure ho tenuto per 3 Mesi in share il Jaguar
    rimanendo stukkato, e tre mesi a far share alla
    fine era meglio il MULO, e dopo una litigata mi
    manno pure bannato.

    Torrent va bene solo su reti alla TPB ma quando
    è chiuso, scopri i suoi limiti ed incominci ad
    odiarlo.

    Scaricare in 20Minuti per poi dover far share
    per un Anno fin che qualcuno non si scarica
    quello che e di tuo interesse, e casca nella
    trappola è 1000volte meglio il MULO!
    non+autenticato
  • Beh, diciamo che solitamente bisogna scaricarsi qualcosa che viene richiesto da molto. Ad esempio scaricando il mame non viene cambiata la ratio e poi bisognerebbe lasciarlo condiviso. Io solitamente guardo quali sono i files più richiesti e li lascio in condivisione anche se magari sono cose che neanche mi interessano (mame x pleasuredome oppure dreamcast x underground gamer). Certe cose non si trovano sul mulo neanche ad avere pazienza. ciao
  • IMHO
    Bittorent non è in generale orientato allo sharing, la varietà del catalogo dipende sempre dal gestore dei siti ( o dal fatto che i siti soppravvivano o meno)... e spesso si va a secco di seeders sulla roba vecchia o rara.
    Emule è e sarà la memoria multimediale persistente della rete! E dipende solo dagli utenti della rete non da terze parti che ospitano generosamente.
    Però si scarica lenti.. evvabbè
    IMHO
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fabiano
    > IMHO
    > Bittorent non è in generale orientato allo
    > sharing, la varietà del catalogo dipende sempre
    > dal gestore dei siti ( o dal fatto che i siti
    > soppravvivano o meno)... e spesso si va a secco
    > di seeders sulla roba vecchia o rara.

    > Emule è e sarà la memoria multimediale
    > persistente della rete! E dipende solo dagli
    > utenti della rete non da terze parti che ospitano
    > generosamente.
    > Però si scarica lenti.. evvabbè
    > IMHO

    Se continua cosi' sara' piu' prudente passare a reti criptate come GnuNet.
    krane
    22544
  • Kadu rulez !
  • - Scritto da: Max3D
    > Kadu rulez !

    Reclusi in una subnet, poveracci...

    E neanche criptati...
    krane
    22544
  • recluso volentieri se la subnet è quella di fastweb.
    Altro che scaricare lenti...
  • - Scritto da: YellowT
    > recluso volentieri se la subnet è quella di fastweb.
    > Altro che scaricare lenti...

    Il problema non e' la lentezza, e' il parco di cose che si trovano : principalmente roba italiana, e soprattutto non e' criptato
    krane
    22544
  • - Scritto da: YellowT
    > recluso volentieri se la subnet è quella di
    > fastweb.
    > Altro che scaricare lenti...

    Condivido.
    Anche io sono felicemente recluso!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fabiano
    > IMHO
    > Bittorent non è in generale orientato allo
    > sharing, la varietà del catalogo dipende sempre
    > dal gestore dei siti ( o dal fatto che i siti
    > soppravvivano o meno)... e spesso si va a secco
    > di seeders sulla roba vecchia o rara.
    >
    > Emule è e sarà la memoria multimediale
    > persistente della rete! E dipende solo dagli
    > utenti della rete non da terze parti che ospitano
    > generosamente.
    > Però si scarica lenti.. evvabbè
    > IMHO

    Quoto!
    BitTorrent ogni tanto lo uso se proprio devo scaricare qualcosa appena uscito (qualche boiata hollywoodiana...) ma Emule resta il migliore per trovare film di nicchia, musica fuori catalogo e piccoli files (tipo cover, pdf, etc)
    Chi va piano, va sano e va lontano!
    Sorride
    non+autenticato
  • Però è anche pieno di porno rinominati in qualsiasi salsa...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mulo Curioso

    > Quoto!
    > BitTorrent ogni tanto lo uso se proprio devo
    > scaricare qualcosa appena uscito (qualche boiata
    > hollywoodiana...) ma Emule resta il migliore per
    > trovare film di nicchia, musica fuori catalogo e
    > piccoli files (tipo cover, pdf,
    > etc)
    > Chi va piano, va sano e va lontano!
    > Sorride

    Una volta forse era così, ma oggi il materiale di nicchia si trova per lo più su BT privati e solo dopo anche sul mulo. Prova a dare uno sguardo a Karagarga, What.CD, Indietorrents, Cinemageddon ecc.

    Quanto alle fonti... basta chiedere un reseed e si viene accontentati. Provate a chiedere un reseed sul mulo...
    non+autenticato
  • un mio micco mi disse soulseek, lo provassi ma non capissi.