Giorgio Pontico

L'Iran clona i sostenitori del presidente

La folla pro Ahmadinejad presenta delle anomalie. C'č lo zampino di Photoshop?

Roma - Dopo aver fallito nel tentativo di far sprofondare nel silenzio mediatico le proteste post elettorali ecco che il governo iraniano ripropone le sue abilità nell'uso dei programmi di fotoritocco. Di fronte all'enorme massa di persone che si è riversata nelle strade per contestare la rielezione di Ahmadinejad non si erano opposte solo le forze dell'ordine ma anche i sostenitori del presidente appena riconfermato.

L'immagine modificata


Sebbene si trattasse di un gruppo di cittadini ben nutrito, i consiglieri per la comunicazione, o chi per loro, hanno optato per la modifica di alcune fotografie che ritraevano manifestanti in favore dell'ex sindaco di Teheran, per far apparire la partecipazione molto più corposa di quanto fosse.
Già in passato le autorità militari iraniane avevano sfoggiato le loro qualità di grafici modificando la foto di un test missilistico non completamente riuscito. (G.P.)
9 Commenti alla Notizia L'Iran clona i sostenitori del presidente
Ordina
  • Il primo: Moussavi o Musavi che dir si voglia fu primo ministro sotto Khomeini. Sorpresi, eh? Insomma, un tipo che oggi tutti si affannano a definire riformista e moderato, ma che è da sempre uno dell'apparato, che oggi manda al macello tanti suoi sostenitori in buona fede interessato solo al potere personale. Non è affatto meglio di Ahmadinejad.

    Il secondo: invito alla lettura, per chi sa l'inglese, dell'articolo del Washington Post (dunque non del bollettino del Comintern o della Voce dello Sciita) intitolato The Iranian People Speak di Ken Ballen e Patrick Doherty.

    http://www.washingtonpost.com/wp-dyn/content/artic...

    Potrebbe chiedervi la registrazione, ma basta un indirizzo email di comodo e si fa in un minuto.

    Mi piacerebbe sapere la vostra dopo aver considerato questi elementi.
    non+autenticato
  • Capisco che PI è un'ambiente di appassionati di computer, ma non per questo fotoritocco dobbiamo pensare che il governo iraniano sia un "bunch of morons" (mucchio di deficienti, come lo definisce la fonte di questo scoop). O meglio, possono pensarlo solo quelli che propongono, in alternativa alle elezioni, la soluzione violenta ed anticostituzionale.

    Che devo pensare se il fotografo che ha denunciato il cloning propone immagini di belle ragazze che sventolano il ritratto di moussavi ed ombre nere di donne velate con lo sfondo di Ahmadinejad? Non è propaganda anche questa?

    Trovo singolare la campagna di PI che spulcia queste cose e non una parola sul DDOS che subisce l'agenzia stampa ufficiale www.irna.ir
    non+autenticato
  • - Scritto da: diego
    > Capisco che PI è un'ambiente di appassionati di
    > computer, ma non per questo fotoritocco dobbiamo
    > pensare che il governo iraniano sia un "bunch of
    > morons" (mucchio di deficienti, come lo definisce

    è esattamente quello che sono

    > la fonte di questo scoop). O meglio, possono
    > pensarlo solo quelli che propongono, in
    > alternativa alle elezioni, la soluzione violenta
    > ed
    > anticostituzionale.

    Le elezioni in Iran sono una farsa, il governo è un regime dittatoriale.

    > Che devo pensare se il fotografo che ha
    > denunciato il cloning propone immagini di belle
    > ragazze che sventolano il ritratto di moussavi ed
    > ombre nere di donne velate con lo sfondo di
    > Ahmadinejad? Non è propaganda anche
    > questa?

    quella è informazione, non c'è bisogno di foto ritoccate, basta andare a fotografare le rispettive manifestazioni (se il regime non te lo impedisce).

    > Trovo singolare la campagna di PI che spulcia
    > queste cose e non una parola sul DDOS che subisce
    > l'agenzia stampa ufficiale
    > www.irna.ir

    Potrebbero pubblicizzarlo meglio, in fondo bloccare l'organo di propaganda del regime è cosa buona e giusta.
    Che mi dici invece del bavaglio messo in Iran alla Rete, alle telecomunicazioni, all'informazione? Della repressione violenta delle proteste?
    Funz
    12995
  • Se ammazzasse meno gente sarebbe solo patetico (e il mondo potrebbe tranquillamente ignorarlo), ma purtroppo è pazzo come Kim Jong Il, fanatico come Khomeini e attaccato alla poltrona come un democristiano...
    non+autenticato
  • ...la propaganda sovietica, Ahmadinejad scopiazza spudoratamente.
    non+autenticato
  • Peccato che questo l'aveva gia' fatto Berlusconi con la sua biografia mandata a tutti gli italiani anni fa nella sua foto in piazza Duomo a Milano. Vorrei averne conservata una copia...
    non+autenticato
  • L'ho tenuta in bagno un saaaacco di tempo, è stato un periodo felice per il mio intestino.
    non+autenticato
  • Come Mussolini che si faceva fotografare davanti le navi militari durante i suoi discorsi. Peccato che ogni volta che si spostava in altri porti, le navi lo seguivano facendo credere agli italiani di avere una flotta gigantesca pronta per affrontare un eventuale conflitto bellico
    non+autenticato