Alfonso Maruccia

Netbook, questo sconosciuto

Pare che la maggioranza dei consumatori non abbia chiaro limiti e pregi dei mini-laptop. E che, quando li scopre, non sia contenta. Lo dice una ricerca USA, che sta già facendo discutere

Netbook, questo sconosciutoRoma - Sono uno dei settori più in crescita del mercato dell'IT, eppure i netbook continuano a rappresentare una sorta di grande incognita per chi li acquista: una "sorpresa" per nulla positiva che dimostra di avere pesanti e inaspettati limiti una volta tirata fuori dalla luccicante confezione piena di scritte e marchi. Lo sostiene la società di analisi NDP Group, che dai dati raccolti su un campione di 600 consumatori adulti in possesso di un netbook ha ricavato cifre e considerazioni che fanno discutere ed evocano potenziali problemi commerciali per il "fenomeno" netbook sul medio periodo.

Nello studio Netbooks II: A Closer Look, NPD sostiene che il 60 per cento degli utenti di netbook ha sostanzialmente sbagliato acquisto, credendo che netbook e notebook fossero in pratica la stessa cosa e avessero la stessa funzionalità. Tratti in inganno dalla possibilità ipotetica di avere un PC completo a un prezzo a dir poco interessante, gli acquirenti finiscono per ritrovarsi con qualcosa di insoddisfacente (il 62 per cento degli intervistati) rispetto alle aspettative. Al contrario, il 70 per cento di chi acquista un netbook sapendo sin dall'inizio che si tratta di una cosa diversa da un notebook dice di essere soddisfatto della spesa.

NPD ha poi chiesto al gruppo campione preso in esame di indicare, tra la "portabilità" e il prezzo, quale fattore fosse più importante nella scelta di un netbook; nel 59 per cento dei casi la riposta è stata portabilità, ma il bello è che nonostante questo sul totale degli acquirenti il 60 per cento ha ammesso di non utilizzare mai il proprio netbook fuori dalle mura domestiche.
Gli utenti non solo sono confusi sul cosa aspettarsi dal prodotto acquistato, suggerisce NPD, ma sembrano adattare i piccoli PC sub-performanti commercializzati come netbook a un utilizzo che non gli sarebbe proprio, visto che i netbook nascono in prima istanza come sistema accessorio da utilizzare quando non è possibile servirsi di quello principale, sia esso notebook o desktop.

Stephen Baker, vicepresidente delle analisi industriali di NPD, rimarca la necessità di "assicurarsi che i consumatori acquistino un PC pensato per le loro specifiche esigenze", aggiungendo che "rivenditori e produttori non possono enfatizzare le capacità simil-PC e le caratteristiche generali in grado di convincere i consumatori che i netbook sostituiscono i notebook". Al contrario, "le aziende dovrebbero commercializzarli sottolineandone la mobilità, la portabilità e la necessità di un PC aggiuntivo, per assicurarsi che i consumatori sappiano quello che comprano e siano più soddisfatti dei loro acquisti".

Le analisi e le cifre di NPD fanno discutere e c'è chi ne parla come di una fotografia errata, incompleta sulla realtà di mercato e utenza, dove per "portabilità" si potrebbe anche intendere la comodità domestica di portarsi dietro un simil-PC nel soggiorno come in cucina o in bagno, e la percentuale di soddisfazione nell'utilizzo andrebbe comparata con quella di altri dispositivi appartenenti a settori attigui (come smartphone e notebook).

A scanso di equivoci, a ogni modo, allo studio di NPD seguono anche i consigli su come risolvere la questione del posizionamento di mercato dei netbook, un dispositivo che se ha un futuro davanti a se dovrà necessariamente evolversi e perfezionarsi nell'offerta, magari abbandonare ogni velleità di far girare Windows per accogliere a braccia aperte GoogleAndroid e anche un bello schermo multi-touch che già va per la maggiore sugli smartphone evoluti.

E intanto che decidono cosa fare dei netbook, i produttori continuano ad annunciare la distribuzione nuovi prodotti. Intel e Nokia, ad esempio, non hanno fatto in tempo ad annunciare un'importante partnership tecnologico-commerciale che già la seconda ha ordinato un certo quantitativo di macchine ai produttori OEM Compal e Quanta, responsabili della stragrande maggioranza dei netbook attualmente presenti sul mercato.

Alfonso Maruccia
254 Commenti alla Notizia Netbook, questo sconosciuto
Ordina
  • Un netbook è un'idea che ci ha messo troppi anni ad uscire sul mercato ma molto buona.

    Si tratta della via di mezzo a lungo mancante tra un almare e un pc\notebook.

    Col palmare o smartphone non puoi scrivere email con la stessa comodità di un netbook o notebbok\pc ma puoi portarlo in giro facilmente anche se tutt'oggi (non solo anni fa! anke oggi!) la connettività degli smartphone se c'è è a caro prezzo (il costo della miniaturizzazione? o della moda?)... questo non è un problema per un netbook che non è un pc o notebook miniaturizzato ma più uno smartphone\palmare "allargato" in cui i prezzi si abbattono quindi.

    Se pensi di comprare un netbook per giocarci all'ultimo videogame uscito sul mercato sei un povero illuso e ci si domanda cosa ci faccia uno così in un negozio di informatica anche se tali errori sono ormai comprensibili visto che l'informatica a smesso da tempo di essere un mercato per informatici e persone comuni diventando completamente un mercato per la massa... generando così i suoi mostri...
    non+autenticato
  • Io sono tra quelli che sapevano che non poteva competere con un computer domestico e nemmeno con un notebook normale, per via di processore poco potente, mancanza di scheda video 3D e schermo piccolo.

    Avevo solo bisogno di un computer portatile (e quando dico portatile intendo che non pesi più di 1kg e che stia in uno zainetto piccolo o in una tasca della valigia), che fosse silenzioso e fosse all-inclusive: webcam, bluetooth, ethernet, wifi, lettore di memorie, uscita video, usb...

    Un computer insomma da portarsi a giro per il mondo, per lavoro o per godimento, per restare in contatto con le persone care, scaricare le foto dalla cam e usare gps e cellulare in sintonia.

    E l'ho trovato.

    Ho un netbook con schermo da 10" (non dico marca ne' modello perché è ininfluente) di cui vado veramente fiero, lo porto ovunque, ci faccio di tutto e lentamente sta rimpiazzando il computer di casa (un vecchio athlon 3000+ con 2gb di ram) perché per molte cose è veramente più comodo. Anche solo per il fatto di non emettere quasi alcun suono!!! Aaaah, che silenzio quando chatto con la mia ragazza lontana o quando lo tengo acceso per scaricamenti notturni!!!

    Unica pecca la mancanza di una scheda 3D, ma intanto io ormai gioco solo a goonzu, gioco 3D, del quale riesco tranquillamente a tenere 5 client aperti contemporaneamente (sul pc di casa con 1 client aperto il sistema è praticamente già inutilizzabile, lentissimo)

    Lunga vita ai netbook, che siano sempre più sottili, leggeri e non costosi!

    E chi sbaglia ad acquistarli beh, se la prenda solo con se' stesso! Come faccio io quando compro una cosa di cui mi pento... ma non è questo il casoA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pippo
    > Ho un netbook con schermo da 10" (non dico marca
    > ne' modello perché è ininfluente) di cui vado
    > veramente fiero, lo porto ovunque, ci faccio di
    > tutto e lentamente sta rimpiazzando il computer
    > di casa (un vecchio athlon 3000+ con 2gb di ram)
    > perché per molte cose è veramente più comodo.
    > Anche solo per il fatto di non emettere quasi
    > alcun suono!!! Aaaah, che silenzio quando chatto
    > con la mia ragazza lontana o quando lo tengo
    > acceso per scaricamenti
    > notturni!!!
    secondo me, potevi valutare l'idea di acquistare un 12",come il samsung nc20, e' la seconda generazione di netbook

    > Unica pecca la mancanza di una scheda 3D,
    questo ha anche la scheda grafica 3d (Chrome9 IC3)

    > Lunga vita ai netbook, che siano sempre più
    > sottili, leggeri e non
    > costosi!
    Quoto questo paragrafoOcchiolino

    (parlando del NC20, guardati questa dimostrazione, e ci sta' girando Vista li sopra!!)

    http://www.youtube.com/watch?v=0jlbB4kFUrU
    http://www.youtube.com/watch?v=aHMA6VNmw70
    http://www.youtube.com/watch?v=g8JhrNPaXoo
    lroby
    5311
  • > secondo me, potevi valutare l'idea di acquistare
    > un 12",come il samsung nc20, e' la seconda
    > generazione di netbook
    Ho acquistato il mio netbook 7 mesi prima che l'N20 uscisse XD

    Cmq pensa che ci tengo pure installato MacOS X Leopard e gira alla grande, cioè alla piccola viste le dimensioni dello schermoOcchiolino (Sempre che non lo colleghi al 17" di casa, non ho provato col MacOS ancora, ma con XP lo uso tranquillamente a 1280x1024)

    Vista non l'ho provato e non mi interessa, funziona così bene con XPSorride
    non+autenticato
  • Ah, e poi scusa ma l'NC20 è troppo grande per i miei gusti Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • Se PC e Notebook avessero costi più umani la gente eviterebbe di comprare 'sti cosi, attratta solo dal loro prezzo...
    non+autenticato
  • Proprio stasera sono andato in una catena di informatica per scegliere un bel Netbook da usare al posto del Desktop visto che principalmente mi serve internet/posta e programmi non gravosi e sicuramente un Netbook consuma mooolto meno del mio Pc che uso con giochi di ultima generazione.
    Purtroppo quando li ho visti sugli scaffali m'è preso un colpo, ammetto che non me lo aspettavo, gli schermi sono troppo piccoli, diventerei cieco a usarlo qualche ora al giorno. Credo che dovrò optare per un Notebook standard.
    Peccato.
    non+autenticato
  • Guardati il samsung NC20.
    -ToM-
    4532
  • - Scritto da: Marco
    > Proprio stasera sono andato in una catena di
    > informatica per scegliere un bel Netbook da usare
    > al posto del Desktop visto che principalmente mi
    > serve internet/posta e programmi non gravosi e
    > sicuramente un Netbook consuma mooolto meno del
    > mio Pc che uso con giochi di ultima
    > generazione.
    > Purtroppo quando li ho visti sugli scaffali m'è
    > preso un colpo, ammetto che non me lo aspettavo,
    > gli schermi sono troppo piccoli, diventerei cieco
    > a usarlo qualche ora al giorno. Credo che dovrò
    > optare per un Notebook
    > standard.
    > Peccato.
    come ti ha suggerito Tom nel post + in basso, guardati un bel Samsung NC20 (ti anticipo che e' un 12")
    http://www.youtube.com/watch?v=0jlbB4kFUrU
    http://www.youtube.com/watch?v=aHMA6VNmw70
    http://www.youtube.com/watch?v=g8JhrNPaXoo
    http://www.youtube.com/watch?v=rY2EqnkGSqk
    e fidati che ti dimentichi dei notebook standard
    1,5kg di peso e dimensioni assolutamente contenute
    lroby
    5311
  • Rovescio il luogo comune, a parer mio tanti che parlano di netbook li hanno visti solo sugli scaffali.

    Certo chi usa il pc come un giocattolo per far girare Crysis è costretto a comprarsi un notebook potentissimo, ma per molti scopi seri il net-book basta e avanza. Applicazioni gestionali e software d'ufficio di ultima generazione ad esempio girano alla perfezione, con tanto di antivirus installato.

    Con la potenza dell'Atom superiore a quella di un athlon 2000, un giga di ddr2 e i dischi da 2,5 pollici i netbook equivalgono ai notebook di pochi anni fa e con XP volano. Gli ultimi come l'asus 1000 hanno addirittura il wifi in classe n, autonomia di 8 ore e ram fino a 2 giga.

    La navigazione in internet è ovviamente penalizzata dai 10 pollici di schermo, in compenso il chip grafico intel 945 supporta risoluzioni grafiche fino a 2048x1536 ed è ottimo non solo come desktop con una tastiera usb e un monitor esterno grande a piacere, ma anche collegato ad un televisore full hd. I divx scorrono fulidissimi, solo i film in alta risoluzione scattano.

    Quelli con dischi da 2.5 pollici sono perfetti per il p2p e il consumo a monitor chiuso è davvero irrisorio.

    D'accordo, alcuni utenti avranno bisogno di usare 3d studio max o avranno fretta di compilare, o sono giocatori "professionisti"Occhiolino Questi fan meglio a pigliarsi un portatile potente o un desktop. Per tutti gli altri a parer mio basta e avanza il netbook.
  • ecco hai detto bene

    "con un monitor, una tastiera e un mouse esterni sono ottimi"

    il punto è il monitor...c'ho lavorato con un aspire one, è da mal di testa....un conto è usarlo come uno smartphone e con un os tipo android o moblin con icone giganti e poche opzioni disponibili, un altro paio di maniche è usarlo come full desktop 8-10 ore al giorno

    solo gli oculisti potranno esserne felici
  • - Scritto da: pabloski
    > ecco hai detto bene
    >
    > "con un monitor, una tastiera e un mouse esterni
    > sono
    > ottimi"
    >
    > il punto è il monitor...c'ho lavorato con un
    > aspire one, è da mal di testa....
    apparte che secondo me hai bisogno davvero di farti controllare gli occhiali se li porti o di farti fare 1 esame agli occhi se non li porti, e parlo molto seriamente
    non capita a nessuno che io conosca che gli venga il mal di testa se non dopo tutto il giorno passato davanti ad un pc qualunque.. speciamente con monitor di bassa qualita'
    imho se hai un netbook di solito hai 2 tipici modi d'uso
    1) da un cliente all'altro dove lo usi un tot e poi lo metti via.. e magari non sei sempre a fissare lo schermo
    2) lo usi davvero fisso 8 ore al giorno e quindi si presume in un luogo dove ci potranno essere fissi monitor , ed eventualmente anche tastiera e mouse (come faccio io a casa mia)
    ma stai sereno che se vado in giro dai clienti.. non ci passo + del tempo strettamente necessario (testare una linea adsl o scaricare dei drivers mentre aspetto che il sistema operativo si stia reinstallando.. oppure solo per mostrare al cliente come puo' funzionare Vista dopo che mi dice che ne ha sentito parlare male.. cose cosi diciamo normali)
    ciao
    lroby
    5311
  • La scheda video integrata 950 è penosa in tutti i sensi. Per il multimedia è insufficente. Solo per un uso normale "business" è ancora accettabile.

    I divx li vedevo "quasi" fluidi su un 266 mhz, pensa tu con un Atom di oggi... la scheda video li c'entra ben poco.

    La cpu poi... no comment. Un dual core ci serve per avere un buon multitasking, sia leggero che "pesante".

    I netbook decenti sono quelli che arriveranno con cpu ARM.

    Altrimenti un notebook standard, magari da 13, risulta un acquisto piu' sensato.



    I netbook attuali sembrano una presa in giro. Poca potenza ad un costo eccessivo, con parecchi difetti. Sempre che magari ti piace invece usare tutto il tempo un terminale...
    non+autenticato
  • a questo proposito ho notato che la ion di nvidia funziona davvero bene....

    recentemente ho assemblato un minipc con la zotac ion e l'atom 330 e sono rimasto piacevolmente sorpreso delle sue capacità

    ha una potenza di un 20% superiore ad un p4 prescott da 3 ghz, mentre la 9400m di nvidia è una gpu di tutto rispetto paragonabile ad una hd3470

    a mio avviso se si costruiranno netbook basati su ion si apriranno interessanti scenari, fermo restando quello che ci proporranno con arm
  • Lo Zotac si trova già in vendita??? Sei dovuto diventare matto per prenderlo?

    L'atom 330 + ION è un accoppiata molto interessante :3, chi usa la versione atom single core sbaglia di grosso imho, incide troppo negativamente.

    Tu hai la versione con il converter dc/dc integrato? Il prezzo è piu' alto per quella caratteristica, ma permette di avere tutto moooolto piu' compatto (e forse semplice da montare).A bocca aperta
  • > I netbook attuali sembrano una presa in giro.
    > Poca potenza ad un costo eccessivo, con parecchi
    > difetti. Sempre che magari ti piace invece usare
    > tutto il tempo un
    > terminale...

    La potenza è quella di un notebook medio del 2005, all'epoca Windows XP aveva quattro anni ma forse tu sei un coservatore e usavi ancora dos?Occhiolino

    I multicore non sono un prerequisito per il multitasking, sono utili solo in presenza di processi gravosi.

    Quando puoi vedere video, per definizione, hai potenza sufficiente per il multimedia. Sugli hd arranca, lo ammetto, ma per il resto è ottimo.

    Un compaq mini 700 l'ho pagato 260 euro iva inclusa e non mi sembra un costo eccessivo considerando che è bello, leggerissimo e ha un display 10.2 retroilluminato a led.

    Per gestionali, office 2007, posta, web e film funzionano benissimo e sono le cose che interessano ai più. I pc costosi spesso piacciono soprattutto a chi li vende.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 27 giugno 2009 19.45
    -----------------------------------------------------------
  • >La potenza è quella di un notebook medio del 2005

    Falso, avevo acquistato un buon portatile in quell'anno, e anche se i dual core non erano ancora ben diffusi, la potenza è molto diversa.

    Ricorda che un Atom da 1.6 ghz equivale all'incirca ad un celeron (e non core/core2) da 1.0 ghz.

    Office 2007 poi non gira davvero bene. Gia' su PC piu potenti, lo senti che non viaggia veramente veloce (ti serve un bel core 2 duo da 2.0 ghz per usarlo senza pensieri).



    La mia critica è rivolta specialmente al prezzo. Per quello guardo con attenzioneSorride i futuri smartbook con ARM. Il fatto di durare di piu, non avere ventole, avere un form-factor piu compatto e applicazioni già ottimizzate (vedi multimedia su arm cortex, tipo mplayer) li rendono molto piu' appetibili, prezzo permettendo, che dovrebbe pero' rimanere molto piu competitivo.
  • - Scritto da: Hanyuu
    > >La pot
    > Ricorda che un Atom da 1.6 ghz equivale
    > all'incirca ad un celeron (e non core/core2) da
    > 1.0
    > ghz.
    esiste un netbook con una cpu diversa dall'atom.
    si chiama NC20 (12 pollici)
    ecco come gira con sopra Vista installato (da guardare!!)
    http://www.youtube.com/watch?v=0jlbB4kFUrU
    http://www.youtube.com/watch?v=aHMA6VNmw70
    http://www.youtube.com/watch?v=g8JhrNPaXoo
    lroby
    5311
  • - Scritto da: Hanyuu
    > >La potenza è quella di un notebook medio del 2005
    >
    > Falso, avevo acquistato un buon portatile in
    > quell'anno, e anche se i dual core non erano
    > ancora ben diffusi, la potenza è molto
    > diversa.
    >
    > Ricorda che un Atom da 1.6 ghz equivale
    > all'incirca ad un celeron (e non core/core2) da
    > 1.0
    > ghz.
    >
    > Office 2007 poi non gira davvero bene. Gia' su PC
    > piu potenti, lo senti che non viaggia veramente
    > veloce (ti serve un bel core 2 duo da 2.0 ghz per
    > usarlo senza
    > pensieri).
    >

    Non ho capito cosa avrei detto di falsoFicoso
    Non ho parlato di Celeron ma di Athlon. Eccoti la prova di un atom 230 contro un Athlon 64 2000+

    http://www.tomshw.it/cpu.php?guide=20081003

    L'uno prevale in certi ambiti, l'altro fa meglio in altri, ma nei sintetici i risultati sono identici.
  • - Scritto da: Mr.Pink
    > L'uno prevale in certi ambiti, l'altro fa meglio
    > in altri, ma nei sintetici i risultati sono
    > identici.
    guardati un NC20 cosa puo' fare :
    http://www.youtube.com/watch?v=0jlbB4kFUrU
    http://www.youtube.com/watch?v=aHMA6VNmw70
    http://www.youtube.com/watch?v=g8JhrNPaXoo
    lroby
    5311
  • Secondo me l'utente che è rimasto insoddisfatto del netcomputer è colui il quale ha pensato di avere tra le mani una playstation portatile (ma più da "grandi") sperando di portarsi in giro qualcosa che permetteva di utilizzare i giochi ad alta grafica...non vedo altra spiegazione ! Infatti se fosse stato un esperto del settore avrebbe saputo già prima che un Autocad ad esempio sarebbe girato lento e quindi non l'avrebbe acquistato mentre se non fosse stato un esperto probabilmente non avrebbe avuto la necessità di far girare Autocad ! Escluderei anche che un "utonto" abbia voluto prendere un netbook x far girare un programma di editing video se non altro per le piccole dimensioni del video. Quindi rimangono solo i videogiochi ! Il resto lo fa bene, infatti io ho un Acer Aspire One 150 (8", 120GB HD, ecc.) e non trovo limitazioni o lentezze quando vado in vacanza ad usarlo in pieno: navigo veloce con il wi-fi dell'albergo, con lo stesso telefono con skype con o senza webcam attivata con o senza telefono usb abbinato, ritocco le foto nei momenti di "buco" (CorelPhoto), abbinato ad una penna Bluetooth lo uso perfettamente come navigatore satellitare (Autoroute), la sera per intrattenere in viaggio le mie bimbe ci vedo i cartoni animati oppure mi vedo la Tv con la penna che funge da digitale terrestre ! e poi ci sono i mille programmini installati (antivirus, traduttore, vocabolario, Open Office...Che vuoi di più ? a limite soffro solo di una autonomia limitata ma questo vale solo in aereo perchè in casa/albergo/auto utilizzo l'alimentatore o l'adattatore 12V.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 27 giugno 2009 11.29
    -----------------------------------------------------------
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 26 discussioni)