Giorgio Pontico

NASA, la Luna non basta

L'ex astronauta Buzz Aldrin ha la sua ricetta per salvare l'agenzia spaziale

Roma - Quello che la NASA sta attraversando non è certo il momento migliore della sua storia. Lontana dai fasti del passato, dagli allunaggi, oggi l'ente spaziale statunitense cerca di farsi largo tra problemi economici e tecnici seguendo una strada che per Buzz Aldrin, secondo uomo a camminare sulla Luna, porterà solo all'ennesimo fallimento.

Aldrin infatti non digerisce lo sforzo economico che la NASA starebbe producendo per tornare sul nostro satellite entro il 2020: "L'attuale idea di esplorazione spaziale - sostiene l'ex astronauta - produrrà ulteriori sprechi di denaro, vanificando quanto di buono fatto negli anni passati".

Il pilota dell'Apollo 11 continua la sua invettiva auspicando che l'agenzia spaziale statunitense provi ad ampliare i suoi orizzonti, senza limitarsi ad un revival delle missioni lunari degli anni '60 e '70. L'obiettivo da perseguire è ben oltre la Luna, poco prima della fascia degli asteroidi: è Marte.
Dunque, secondo Aldrin, solo il progetto di un insediamento umano sul Pianeta Rosso potrebbe ridare vigore all'entusiasmo per i viaggi spaziali, affievolitosi subito dopo il termine del programma Apollo e ulteriormente minacciato dagli incidenti occorsi agli Shuttle Challenger e Columbia: "Per far sì che ciò accada bisogna liberarsi della miopia con cui la NASA è stata gestita negli ultimi anni - spiega - in questo modo non arriveremo mai su Marte. C'è bisogno di innovazione e soprattutto di una volontà illuminata di cooperazione internazionale". (G.P.)
48 Commenti alla Notizia NASA, la Luna non basta
Ordina
  • ha ragione isogna raggiungere obiettivi sempre più lungimiranti !!!
    non+autenticato
  • Ho come la sensazione che dalle sue parole voglia nascondere qualche cosa.... non andate sulla luna ma su Marte... Dopo aver visto il futuro viaggio sulla Luna sul sito della Nasa mi domando proprio come ci siano riusciti nel 69' ad arrivarci..

    Un altro pensiero mi viene in mente, cosa vuole nascondere in riferimento della Luna ? Extraterrestri? minacce Aliene ? Lui insieme agli altri Astronauti conosce molto di più di noi....

    ...La Verità è la Fuori!
  • Spero che il tuo post sia ironicoA bocca aperta sarebbe grave se tu iniziassi a credere ai complotti...
  • ... E' + Grave Credere che tutto Sia fatto per il Nostro bene.

    Fortuna che la Storia Insegna e ricorda.

    Rotola dal ridere

    ... La Verità è la Fuori!
  • Ora mi farai fare gli incubi Rotola dal ridere grrrr Rotola dal ridere

    Molte cose non le conosciamo, ma di solito mi piace applicare il "rasoio di Occam" Fantasma la teoria generalmente più semplice ha piu' chances di essere corretta.

    Poi le prove...

    E poi sperare che non siamo davvero messi in qualcosa di strano (improbabile, ma non impossibile).

    L'importante alla fine è non diventarci matti o far danno ad altri. Con la lingua fuori
  • Se mettessero a posto prima questa terra che ne ha veramente bisogno!Guerre impiantate da anni,gente che muore di fame,
    gente che muore di malattie rare,gente che si arricchisce
    facendo soffrire altra gente e chi ne ha più ne metta...
    Bisogna che i nostri Padroni della terra mettano la coscienza
    a posto e allora, chissà che un domani la nostra terra non avrà più bisogno di altri pianeti"fantasmi".
    non+autenticato
  • Complimenti. Hai vinto il premio per il post più ovvio-nazional-popolare dell'anno.
    non+autenticato
  • Si possono curare i malati e al contempo avere un reparto che si occupa di ricerca e sviluppo.
    Se ti interessano i malati occupatene invece di gridare che vuoi chiudere la ricerca.
    non+autenticato
  • - Scritto da: El Duro
    > Se mettessero a posto prima questa terra che ne
    > ha veramente bisogno!Guerre impiantate da
    > anni,gente che muore di
    > fame,
    > gente che muore di malattie rare,gente che si
    > arricchisce
    > facendo soffrire altra gente e chi ne ha più ne
    > metta...
    > Bisogna che i nostri Padroni della terra mettano
    > la
    > coscienza
    > a posto e allora, chissà che un domani la nostra
    > terra non avrà più bisogno di altri
    > pianeti"fantasmi".


    Condivido pienamente questo fatto.. sopratutto pensanso che si tassano le persone bisognose, che pagano sempre per chi i soldi veramente li ha .
    Non se ne puo' piu' di tutto questo, quando finira' la poverta' ?? Quando finiranno di fare perdere la dignita' all'uomo che deve anche indebitarsi o andare a rubare per vivere ??? Questa la chiamate civilta' ???

    Voglio morire subito, non voglio piu' andare avanti cosi' !
    Ho schifo di tutto e non sono il solo !!!!!!!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ettore60

    > Voglio morire subito, non voglio piu' andare
    > avanti cosi'
    > !
    > Ho schifo di tutto e non sono il solo !!!!!!!!!
    E allora sbrigati che ho una riunione importante.

    E CONTINUERO A SCRIVERLO FINO A CHE NON CAPIRETE CHE E' UNA BATTUTA
    SE VOLETE CANCELLARE UN COMMENTO CANCELLATE IL SUO VISTO LE COSE CHE DICE.
    non+autenticato
  • sono letteralmente d accordo cn Aldrin poiche la luna è ormai diventata l'USA per l Italia cioe voglio dire ke è raggiungibile "in ogni momento" quindi bisognerebbe aprire gli orizzonti ad altri pianeti...
    Far mettere piede all'uomo su Marte significherebbe raggiungere un obiettivo ambito da anni e sarebbe un grandissimo passo avanti nella storia...
    non+autenticato
  • Abbiamo bisogno di sognare....TUTTI !!!
    Anche l'economia non decolla senza i sogni di qualcuno.
    Se penso che quando l'uomo è andato sulla Luna non ero ancora nato mi viene il magone, per tutta la vita i viaggi spaziali li ho visti solo nei film di fantascienza....che tristezza.
    Sarebbe ora che tutti, non solo la NASA, incominciassero a parlare seriamente di un progetto Marte, sarebbe fantastico e darebbe quell'input all'economia (tutta) di cui abbiamo bisogno.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Tex
    > Abbiamo bisogno di sognare....TUTTI !!!
    > Anche l'economia non decolla senza i sogni di
    > qualcuno.
    > Se penso che quando l'uomo è andato sulla Luna
    > non ero ancora nato mi viene il magone, per tutta
    > la vita i viaggi spaziali li ho visti solo nei
    > film di fantascienza....che
    > tristezza.
    > Sarebbe ora che tutti, non solo la NASA,
    > incominciassero a parlare seriamente di un
    > progetto Marte, sarebbe fantastico e darebbe
    > quell'input all'economia (tutta) di cui abbiamo
    > bisogno.

    Vero, se finora le missioni hanno prodotto un ritorno economico grazie agli utilizzi che ha trovato sulla Terra l'alta tecnologia sviluppata per lo spazio, facendo maturare l'esplorazione spaziale si potrebbe in seguito avere un ritorno economico diretto.
    Chissà che con le tecnologie sviluppate per deviare asteroidi a rischio non si possa portare più acqua su Marte.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Tex
    > Abbiamo bisogno di sognare....TUTTI !!!
    > Anche l'economia non decolla senza i sogni di
    > qualcuno.
    > Se penso che quando l'uomo è andato sulla Luna
    > non ero ancora nato mi viene il magone, per tutta
    > la vita i viaggi spaziali li ho visti solo nei
    > film di fantascienza....che
    > tristezza.
    > Sarebbe ora che tutti, non solo la NASA,
    > incominciassero a parlare seriamente di un
    > progetto Marte, sarebbe fantastico e darebbe
    > quell'input all'economia (tutta) di cui abbiamo
    > bisogno.

    Quoto, ma chi interessa tornare sulla Luna?
    L'uomo è arrivato sulla luna 40 anni fa quando un commodore 64 sarebbe stato considerato il computer più potente della terra.
    Che sfida potrebbe mai rappresentare per gli USA un ritorno sul nostro satellite?

    L'obbiettivo DEVE essere Marte, visto che potrebbe aver ospitato la vita in passato.
    Immaginatevi quale impatto mediatico potrebbe avere una ipotetica foto di un fossile di una forma di vita non terrestre:
    la NASA, ed altre agenzie spaziali, vedrebbero i propri fondi decuplicati in un attimo.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)