Windows e gli update a sorpresa

Windows XP e Vista, per alcuni utenti, si sarebbero aggiornati in automatico anche se configurati diversamente. Ma questa volta non sembra trattarsi di aggiornamenti stealth

Roma - Alcuni utenti hanno recentemente lamentato il fatto che, nonostante il proprio sistema fosse configurato per non installare in automatico gli update, Windows si sia aggiornato senza alcun avviso.

A segnalare il controverso comportamento sono stati alcuni lettori della newsletter Windows Secrets, secondo i quali le patch installate da Windows senza autorizzazione sono quelle rilasciate da Microsoft il 9 giugno scorso.

Normalmente Windows XP e Vista dovrebbero visualizzare una icona nella systray per notificare la presenza di nuovi aggiornamenti da scaricare o da installare, ma su alcuni sistemi questo meccanismo sembra essersi temporaneamente inceppato: le testimonianze riportano che le ultime patch distribuite da BigM si sarebbero installate in modo "silente" allo spegnimento o al riavvio del computer. Va però detto che, a giudicare dallo scarso numero di segnalazioni in tal senso, gli utenti interessati dal problema dovrebbero essere una piccola minoranza.
Brian Livingston, direttore editoriale di Windows Secrets, ammette di non essere riuscito a riprodurre il problema; nonostante ciò, egli ritiene che la spiegazione più plausibile di quanto accaduto a certi utenti sia da ricercare nel temporaneo sovraccarico dei server di Microsoft. Sovraccarico verificatosi a poche ore di distanza dalla pubblicazione dei bollettini del 9 giugno, che come si ricorderà portavano un carico di patch fuori dall'ordinario (ben 31).

Come conseguenza dell'elevatissimo traffico sui server di Windows Update, Livingston ipotizza che su un piccolo numero di PC il download di alcune patch potrebbe non essere andato a buon fine, interrompendo così il processo di aggiornamento. La stessa Microsoft ammette in questo documento che in certe circostanze i download incompleti possono disattivare l'icona di notifica dei nuovi update nella systray di Windows.

Interpellato da PC World, un portavoce di BigM ha negato che questo comportamento sia un bug, precisando che Windows Update funziona in questo modo da ormai quasi 10 mesi.

Non è per altro la prima volta che Windows è messo sotto accusa perché installa certi update senza notificarlo all'utente: nel settembre del 2007 fu ancora Windows Secrets a segnalare tale comportamento, e qualche giorno più tardi Microsoft ammise che un aggiornamento stealth aveva causato problemi con certe installazioni di XP.
286 Commenti alla Notizia Windows e gli update a sorpresa
Ordina
  • Smettetela di rompere le palle alla Microsoft con queste accuse del cavolo.
    Nessuno vi obbliga ad usare Windows.
    Se proprio lo volete usare, fate pure, ma almeno astenetevi dal rompere le palle se poi questo SO ha caratteristiche che non vi piacciono (ad es. aggiornamenti automatici).
    non+autenticato
  • A me non parte più il Windows Update

    Cerco di spiegarmi...Con la lingua fuori

    Quando provo a connettermi al sito (ovviamente usando Internet Explorer 6), non so perchè mi scaraventa alla home page di Google (e anche quando provo a visualizzare il codice della pagina E' quella di Google).
    Però l'URL è quello corrispondente a WU.

    Forse capisco perchè: da Windows Vista, WU non è più un sito Web (quanto ci hanno messo a capirlo che era una cavolata?Deluso), ma bensi un applicazione del Pannello di Controllo. Ergo avranno messo down il sito di WU.

    Non c'è altra spiegazione.

    P.S.: Ho provato anche a scaricare IE8 (altra cavolata...) credendo di risolvere il problema (magari il link di IE6 era sbagliato ma niente...Triste
    P.S2.: Ho tentato anche di cercare informazioni sul problema (scrivendo "windows update google" su Google): dice di mettere un altro link, ma non funziona neanche quello.

    Ho Windows XP Basic SP3
  • Il sito web funziona, semplicemente alcuni virus hanno questo comportamento, prova ad eseguire una scansione con combofixOcchiolino
    non+autenticato
  • perchè se non hai una tastiera ps2 all'avvio non puoi selezionare niente.
  • - Scritto da: lellykelly
    > perchè se non hai una tastiera ps2 all'avvio non
    > puoi selezionare
    > niente.

    BOOM!

    cazzo se le spari grosse A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: lellykelly
    > perchè se non hai una tastiera ps2 all'avvio non
    > puoi selezionare
    > niente.

    veramente venerdì ho installato ubuntu sul desktop acer (con mouse usb) di una cliente esasperata dalò problema dei riavvii e dopo aver girato 2 diversi i tecnici che le avranno riformattato tutto ha voluto provare anche linux (comincia a spargersi la voceSorride non si è ancora riavviato mai Occhiolino)
    non+autenticato
  • - Scritto da: 4luglio
    > http://www.corriere.it/cronache/09_giugno_29/porde
    >
    > ma perché non passano a Ubuntu dico io Sorride

    Ma come perchè? perchè va a finire che sparano al PCA bocca aperta
    -ToM-
    4532
  • - Scritto da: -ToM-
    > - Scritto da: 4luglio
    > >
    > http://www.corriere.it/cronache/09_giugno_29/porde
    > >
    > > ma perché non passano a Ubuntu dico io Sorride
    >
    > Ma come perchè? perchè va a finire che sparano al
    > PC
    >A bocca aperta

    mai successo Sorride) sono ormai 10 i clienti che ho convinto a passare a linux 1 solo è tornato indietro: è il proprietario di un piccolo hotel che ha nella reception un pc che usano i clienti per vedere la posta etc. inutile dirlo ma è sempre pieno di virus ed in più suo figlio lo usava con emule ...
    gli propongo linux ok il tipo contentissimo installazione + 1 ora di lezione.

    Passo dopo 1 mese e vedo da lontano il logo famigerato col finestrone : ma che fai mi paghi per installare linux poi rimetti windows? Risposta non sono stato io è quello str. di mio figlio che non avendo la possibilità di fare quello che voleva senza la passw. di amministratore ha reinstallato windows + emule ... meno male che ci sono quelli che non possono fare a meno di windows ... Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: 4luglio
    > mai successo Sorride) sono ormai 10 i clienti che ho
    > convinto a passare a linux 1 solo è tornato
    > indietro: è il proprietario di un piccolo hotel
    > che ha nella reception un pc che usano i clienti
    > per vedere la posta etc. inutile dirlo ma è
    > sempre pieno di virus ed in più suo figlio lo
    > usava con emule ...
    >
    > gli propongo linux ok il tipo contentissimo
    > installazione + 1 ora di lezione.
    >
    > Passo dopo 1 mese e vedo da lontano il logo
    > famigerato col finestrone : ma che fai mi paghi
    > per installare linux poi rimetti windows?
    > Risposta non sono stato io è quello str. di mio
    > figlio che non avendo la possibilità di fare
    > quello che voleva senza la passw. di
    > amministratore ha reinstallato windows + emule
    > ... meno male che ci sono quelli che non possono
    > fare a meno di windows ...
    > Sorride

    sisi, già vistoOcchiolino
    La mia voleva essere una provocazione ma non perchè mi piace dare addosso a linux, ma proprio perchè lo uso.
    Devo dire che cè fin troppa gente che sparla senza cognizione di causa però ad onor del vero, certe volte ti fa incazzare pure linux.
    Prima mentre mi guardavo Montalbano in TV ho avviato kubuntu 8.10 e l'ho aggiornata a 9.04, mi ha dato qualche errore e ovviamente è crashato plasma e adesso che l'ho riavviato decide di dare lo schermo nero per un paio di secondi ogni 10/15. In lacrime
    Mi ci sono fatto una risata, che devo fare, domani ci perdo mezzora e fixo tutto, però penso a queste cose quando la gente spara a zero su windows mentre in realtà siamo tutti sulla stessa barca... però il figlio del tuo amico è doppiamente coglione, torrent su linux fa le fiammeOcchiolino
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 29 giugno 2009 23.38
    -----------------------------------------------------------
    -ToM-
    4532
  • Qualche anno fa un giovin avvocato della Luiss aveva voluto Suse 7.3 io ne avo una omaggio della Suse e gli ho installato quella (cofanetto con 8 DVD 4 manuali tipo università) aggiornamenti automatici etc. poi mi sono vergognato di aver scroccato 170.klire e l' ho ricomprata utente registrato etc. per un anno ho fatto il signorino anche io ( e ti assicuro che se paghi non ti trattano come i clienti win Sorride poi ho capito che stavo diventando un utonto e prima la cessione di Suse poi il vergognoso accordo con windows mi hanno convinto a tornare a gnome e debian/ubuntu
    Adesso ho un pc da 400 € (3 GB ram + amd64 2core) con desktop ubuntu 9.04 in cui ho installato vmware server in cui girano altre 3 macchine virtuali 1 Win XP, 1 debian dove sviluppo i siti web, + 1 x sperimentare
    Questa config è ormai alla portata di tutti e se un giorno l' ultima versione di nvidia mi da problemi basta un Ctrl+Alt e sei su di un altra macchina .... quindi a parità di spesa .. non tutte le barche sono uguali Sorride)
  • ho avuto anche io questo problema ieri sera..
    infatti mi sono stranizzato.
    ho controllato gli avvisi di protezione e ho notato che l'aggiornament automatico era attivato e il firewall disattivato...
    invece prima firewall attivato e l'aggiornamento disattivato..
    strano troppo strano
    non+autenticato
  • e quand' è che ti decidi a vcambiare cambiare ? Sorride
    non+autenticato
  • Art. 615 ter c.p.
    Accesso abusivo a un sistema informatico e telematico

    http://www.crimine.info/public/crimineinfo/articol...

    http://www.penale.it/commenti/stalla_01.htm


    per chi volesse presentare denuncia... mi sa tanto che gli estremi ci sono tutti...
    non+autenticato
  • di sicuro per farti ridere dietro...
    non+autenticato
  • - Scritto da: shezan74
    > di sicuro per farti ridere dietro...

    allora argomenta, cita, spiega, entra nel merito...
    dai su che così ridiamo insieme
    non+autenticato
  • posta il tuo log e vediamo cosa si puo fare!
  • - Scritto da: CCC
    > Art. 615 ter c.p.
    > Accesso abusivo a un sistema informatico e
    > telematico
    >
    > http://www.crimine.info/public/crimineinfo/articol
    >
    > http://www.penale.it/commenti/stalla_01.htm
    >
    >
    > per chi volesse presentare denuncia... mi sa
    > tanto che gli estremi ci sono
    > tutti...


    da profano direi che il fatto non costituisce reato.
  • metti che ho una aziendina (diciamo che vendo materassi) con qualche pc windows in rete locale, tutti connessi ad internet...

    metti che uso un software VITALE per la mia attività, che funziona in un ambiente software con alcuni requisiti molto stringenti (usa una certa precisa versione di certe dll, richiede un certo framework con certe precise versioni dei vari file che lo compongono, ecc... ecc...)

    metti che non ho particolari competenze informatiche e metti che sono convinto che se tengo le mie macchine connesse e scarico sempre gli aggiornamenti è sicuramente un bene (meno virus, ecc...)

    metti che mr. Micro$oft mi "spara", senza avvisi e senza chiedermi alcun consenso, un bell'update a sorpresa (altro che "hackher" o "pirati" informatici!!!)...

    e metti che il mio sw VITALE smetta di funzionare perché non gli piace ciò che l'update mi ha installato...

    certo... certo...

    - sono io ignorante (ma non faccio il sistemista, vendo
    materassi, ricordate?... e poi Windows non era quello che installi e via con una meravigliosa esperienza? tutti bravi, tutti su internet, che ci vuole!!!)

    - peggio per me che non pago un sistemista... sì, ma sono solo una piccola aziendina... già pago licenze su licenze... pure il sistemista? ma Windows non era super sicuro ecc. ecc.?

    - se vado dal meccanico e, su mia richiesta, mi cambia un pezzo e il pezzo è difettoso, allora me lo sostituisce a SUE spese... e se mi monta un pezzo di sua iniziativa e poi mi chiede di pagarglielo, minimo lo insulto e gli tiro il pezzo in testa... perché invece mr. Micro$oft mi installa qualcosa senza avvisarmi e senza chiedermelo e poi mi devo pagare io i danni?
    non+autenticato
  • esatto...ma vaglielo a spiegà....
  • nelle varie licenze c'è sempre scritto che loro non hanno responsabilità alcuna su perdite dati o malfunzionamenti.
  • - Scritto da: lellykelly
    > nelle varie licenze c'è sempre scritto che loro
    > non hanno responsabilità alcuna su perdite dati o
    > malfunzionamenti.

    possono pure scriverlo, e l'utente può anche averlo accettato...

    ciò non toglie che le LEGGI dello stato italiano e della comunità europea prevedono che:

    - le clausole vessatorie nei contratti sono NULLE

    - le clausole dei contratti che prevedono "cose" contrarie a norme, disposizioni e regolamenti di legge (es. l'art. 615 ter c.p.) sono NULLE
    non+autenticato
  • ecco, impugnale e obbliga tutti a dare 2 anni di garanzia a qualcosa.
    è per legge.
    devono.
    ma...

    quindi legge o non legge, se non la si applica o vincono i ricorsi, è inutile.
  • Bhe è circa quello che e successo in ditta da noi: l'applicativo aziendale, che copre circa l'80% del processo operativo, permette di inviare direttamente documenti generati via mail: preventivi, bozze, variazioni prezzi etc etc.

    Detti documenti vengonon generati tramite le api di office con tanto di preview priam della stampa.

    Fino a giovedi sera problemi zero: i miei utenti usano tutti thunderbird e avendolo configurato come client di default tutto ok.

    Venerdi mattina vengo subissato di chiamate per intervento urgente- Tutti lamentavano lo steso problema: nessuno riesce piu a mandare mail perche l'UNICO client riconosciuto da office è diventato outlook. Ed a tutt'ora non no trovato modo di risolvere la cosa. Ovviamente c'e' stato un aggiornamento giovedi in giornata, ma guarda caso NESSUNA notifica !!

    Per ora tutte le stampe inviate con il vecchio metodo devon essere salvate temporaneamente e poi inviate a mano come allegato.

    Se dovessi calcolare il tempo uomo perso per questa modifica non richiesta mi verrebbe da ridere !!
  • Se usi Vista è una baggianata, vai nel pannello di controllo -> programmi -> programmi predefiniti, oppure lo scrivi direttamente nella barra di ricerca.

    Su XP non ricordo ma il tool dovrebbe essere simile dato che è stato imposto da non ricordo chi qualche anno fa con XP dove si voleva che la MS desse la possibilità di disabilitare facilmente l'avvio automatico di certi applicativi preimpostati per essere associati a determinate funzioni.

    Ciao!
    -ToM-
    4532
  • Allora, la mossa di MS è sbagliata ma il tuo concetto fa acqua per un motivo... se l'aggiornamento in questione invece di essere silente è trasparente e risulta in mezzo agli altri aggiornamenti, risolvi il problema che dici tu nello 0,1 % dei casi perchè nello scenario che descrivi, gli utenti installano gli aggiornamenti senza leggere una mazza di quello che cè nel mezzo. Ad onor del vero, MS impone con la spunta automatica gli aggiornamenti riguardanti la sicurezza mentre molto di tutto il resto è opzionale. Tutto è buono per criticare una azienda e sparare a zero mentre il problema principale sono gli utonti che utilizzano i suoi prodotti senza la minima cura e cognizione di quello che stanno facendo, quindi il programma VITALE ti va a mign8 lo stesso per colpa della troppa diffusa negligenza.
    -ToM-
    4532
  • - Scritto da: -ToM-
    > Allora, la mossa di MS è sbagliata ma il tuo
    > concetto fa acqua per un motivo... se
    > l'aggiornamento in questione invece di essere
    > silente è trasparente e risulta in mezzo agli
    > altri aggiornamenti, risolvi il problema che dici
    > tu nello 0,1 % dei casi perchè nello scenario che
    > descrivi, gli utenti installano gli aggiornamenti
    > senza leggere una mazza di quello che cè nel
    > mezzo. Ad onor del vero, MS impone con la spunta
    > automatica gli aggiornamenti riguardanti la
    > sicurezza mentre molto di tutto il resto è
    > opzionale. Tutto è buono per criticare una
    > azienda e sparare a zero mentre il problema
    > principale sono gli utonti che utilizzano i suoi
    > prodotti senza la minima cura e cognizione di
    > quello che stanno facendo, quindi il programma
    > VITALE ti va a mign8 lo stesso per colpa della
    > troppa diffusa
    > negligenza.

    scusa ma è il tuo ragionamento a fare acqua da tutte le parti...

    tu parli di utonti... e cosa dici a un sistemista super esperto che non vuole alcun aggiornamento sul suo webserver perché SA che il software per lui VITALE potrebbe smettere di funzionare???

    può o non può stabilire lui SE e QUALI update fare alla SUA macchina??

    siccome la risposta è: NO, non può... i conti non tornano...
    non+autenticato
  • - Scritto da: CCC
    > scusa ma è il tuo ragionamento a fare acqua da
    > tutte le parti...
    >
    > tu parli di utonti... e cosa dici a un sistemista
    > super esperto che non vuole alcun aggiornamento
    > sul suo webserver perché SA che il software per
    > lui VITALE potrebbe smettere di funzionare???
    >
    > può o non può stabilire lui SE e QUALI update
    > fare alla SUA macchina??
    >
    > siccome la risposta è: NO, non può... i conti non
    > tornano...

    Si, nel caso del sistemista puoi anche aver ragione, ma cè da tenere di conto di una cosa, sono tutte patch per la sicurezza. Non si è mai sentito che un security update abbia creato incompatibilità col software, cioè sono proprio due pianeti differenti. Insomma il tuo esempio è una forzatura, è come se io mi lamentassi delle automobili perchè se una sbanda nella strada che porta al mio orto magari mi finisce nel campo e mi rovina i pomodori. Poi è successo a pochi, il giornalista non è stato in grado di riprodurre la situazione e un comunicato stampa dice:

    Come conseguenza dell'elevatissimo traffico sui server di Windows Update, Livingston ipotizza che su un piccolo numero di PC il download di alcune patch potrebbe non essere andato a buon fine, interrompendo così il processo di aggiornamento. La stessa Microsoft ammette in questo documento che in certe circostanze i download incompleti possono disattivare l'icona di notifica dei nuovi update nella systray di Windows.

    Come vedi cè una spiegazione abbastanza chiara... oltretutto il sistemista che sa come lavorare non incorre in questo problema dato che è buona norma aspettare un attimo e documentarsi prima di installare le patch e così facendo salta a piè pari il sovraccarico dei server che è sempre un fenomeno subitaneo.

    Alla fin della fiera, secondo me non cè neanche la notizia.
    -ToM-
    4532
  • - Scritto da: CCC
    > metti che ho una aziendina (diciamo che vendo
    > materassi) con qualche pc windows in rete locale,
    > tutti connessi ad
    > internet...
    >
    > metti che uso un software VITALE per la mia
    > attività, che funziona in un ambiente software
    > con alcuni requisiti molto stringenti (usa una
    > certa precisa versione di certe dll, richiede un
    > certo framework con certe precise versioni dei
    > vari file che lo compongono, ecc...
    > ecc...)
    >
    > metti che non ho particolari competenze
    > informatiche e metti che sono convinto che se
    > tengo le mie macchine connesse e scarico sempre
    > gli aggiornamenti è sicuramente un bene (meno
    > virus,
    > ecc...)

    se hai un ambiente stringente e non sei esperto, allora qualcuno lo ha settato per te e quel qualcuno deve salvaguardarlo.
    connessione indiscriminata ad internet e windowsupdate in automatico va contro le stesse premesse.

    inoltre se e' veramente stringente avrai un paio di workstations dove fai lo staging di ogni singola fix che applicherai in produzione.
    questo vuol dire che avrai un proxy ed un firewall che faranno protocol inspection, bloccheranno alcuni siti, insomma faranno l'enforcement della policy che ti tiene in vita la baracca.

    altrimenti il tuo applicativo non e' vitale.
    Microsoft, anche se la usi, non sta dalla tua parte e non e' in linea con queste best practices. Te ne devi difendere o accontentarti:
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)