Giorgio Pontico

La pietra filosofale degli hard disk

Ricercatori tedeschi potrebbero allungare significativamente la vita ai supporti magnetici

Roma - La ricerca effettuta da un gruppo di studiosi del Leibniz Institute for Solid State and Materials Research di Dresda potrebbe fornire la soluzione all'annoso problema della durata dei supporti magnetici.

L'attuale struttura degli elementi utilizzati per la loro produzione infatti non permette solitamente un periodo di affidabilità superiore ai dieci anni a causa dell'alta propensione dei materiali utilizzati, come il cobalto, a variare la polarizzazione magnetica rispetto ai valori assegnati.

L'idea del team di Ruijuan Xiao consisterebbe nel combinare al cobalto una molecola come il benzene o il grafene. In questo modo occorrerebbe una energia maggiore per variare la polarizzazione dei supporti, aumentando drasticamente la persistenza dei dati immagazzinati.
Se questa ipotesi dovesse rivelarsi esatta sarà possibile progettare e produrre memorie magnetiche la cui vita operativa andrà oltre i limiti imposti dalla tecnologia odierna. (G.P.)
8 Commenti alla Notizia La pietra filosofale degli hard disk
Ordina
  • sono un tecnico di pc ,vi posso dire che ho visto molti
    hd rotti anche nuovi comprati da poco. ci sono due tipi
    di rotture si puo rompere le testine, o si puo rompere
    elettronica. sugli hd ssd non hanno testine ma anche loro
    hanno l elettronica e se si rompono devi trovare un disco
    uguale per usare la sua elettronica. con questi prezzi
    quanto ti costa???????????
    non+autenticato
  • pensavo (speravo) fossero arrivati alla loro fine ...
    non+autenticato
  • beh, finchè gli SSD costano 8 volte tanto...non credo
  • - Scritto da: state solidy
    > pensavo (speravo) fossero arrivati alla loro fine
    Perché, hai davvero patito così tanto il loro servizio, finora?
    Oppure lasci che le sirene dei Solid State Disk ti facciano naufragare sugli scogli ben nascosti da promesse non (ancora) mantenute?
    Chi ha letto con quanti problemi di prestazioni e affidabilità si sono scontrati i possessori di SSD "a costi umani", sa che si può ancora stare alla finestra e - nella maggior parte dei casi - lavorare ancora benissimo con HD SATA finché non sarà davvero più conveniente passare ai nuovi sistemi di archiviazione.
    non+autenticato
  • - Scritto da: OldDog
    > lavorare ancora benissimo con HD SATA finché non
    > sarà davvero più conveniente passare ai nuovi
    > sistemi di archiviazione.

    più che altro sicuro.
    -ToM-
    4532
  • > più che altro sicuro.

    Non ne sarei così sicuro.

    Nei sistemi individuali (quelli dove il RAID è usato molto raramente), nella maggior parte dei casi di rottura di un disco le ditte specializzate in tal senso riescono a recuperare l'intero contenuto o quasi (smontano i piatti, li puliscono, li rimontano in camera bianca su speciali dispositivi di lettura, ecc).

    Con i nuovi SSD quando si "fulmina" la circuiteria che succede?
    non+autenticato
  • eh si infatti, intendevo gli SSDSorride
    E per risponderti dico che sono ca**i, l'unica è fare il raid se tratti dati sensibili.
    -ToM-
    4532
  • - Scritto da: hhhkkk
    > > più che altro sicuro.
    >
    > Non ne sarei così sicuro.
    >
    > Nei sistemi individuali (quelli dove il RAID è
    > usato molto raramente), nella maggior parte dei
    > casi di rottura di un disco le ditte
    > specializzate in tal senso riescono a recuperare
    > l'intero contenuto o quasi (smontano i piatti, li
    > puliscono, li rimontano in camera bianca su
    > speciali dispositivi di lettura,
    > ecc).

    già... ma sai quanto costa questa cosa?
    e che si paga "a priori" e non ci sono garanzie su cosa possa essere recuperato?
    e che spesso il recupero porta solo a una massa informe di byte?

    > Con i nuovi SSD quando si "fulmina" la
    > circuiteria che
    > succede?

    si tratta pur sempre di "macchine" che, quale che sia la tecnologia, si possono rompere (e si rompono)...

    quindi, HD o SSD, RAID si o RAID no... non importa:
    sicurezza dei dati = BACKUP (fatto con tutti i crismi)

    ciao
    non+autenticato