Asus porta in Italia nuovi Eee PC

La famiglia tripla-e si allarga. Nuovi netbook, anche touch, nuovi desktop. Prezzi, allestimenti e tutti i dettagli sulle date di uscita

Roma - La linea di dispositivi Eee di Asus si sta per arricchire anche in Italia de sei nuovi modelli: tre netbook Eee PC, (1005HA, 1101HA e T91), due PC all-in-one Eee Top (ET2002T e ET2203T) e un Eee Box (EB1006).

I netbook 1005HA (10,1 pollici) e 1101HA (11,6 pollici) saranno disponibili nel corso di questo mese con prezzi a partire, rispettivamente, da 329 e 399 euro. L'Eee PC T91, caratterizzato da un design convertibile, sarà invece introdotto a settembre ad un prezzo di 499 euro.

I due nuovi modelli di Eee Top, il 2002T e il 2203T, rispettivamente con dimensione del display di 20 e 22 pollici, arriveranno anch'essi a settembre ad un prezzo di 649 euro il primo e di 899 euro il secondo.
In questo stesso mese debutterà infine il nuovo Eee Box 1006, che ad un prezzo di 299 euro offrirà una scheda video Radeon HD 4530.

Gli Eee PC 1005HA e 1101HA fanno parte della famiglia Seashell inaugurata da Asus con il modello 1008HA, caratterizzata da case più sottili e leggeri di quelli tradizionali e con linee che richiamano la forma delle conchiglie marine.

Il 1005HA è di fatto una versione più spessa e pesante del 1008HA, che conserva le specifiche tecniche base di quest'ultimo ma costa un po' meno e fornisce un maggior grado di personalizzazione dell'hardware: rispetto al 1008HA, ad esempio, il nuovo Eee PC consentirà di scegliere tra processore Atom N270 e N280, tra webcam da 0,3 o 1,3 megapixel, tra una batteria a 3 o a 6 celle (accreditata di fornire fino a 10,5 ore di autonomia) e l'eventuale presenza del modulo Bluetooth 2.1. Lo schermo rimane da 10,1 pollici con risoluzione di 1024 x 600 punti e tecnologia Color-Shine.

Oltre che nei colori Pearl White e Crystal Black, da agosto l'Eee PC 1005HA sarà disponibile anche nelle tonalità Royal Blue e Rose Pink.

Il modello 1101HA si distingue invece dagli altri due modelli Seashell per l'adozione di un display da 11,6 pollici con risoluzione di 1366 x 768 pixel (dunque capace di visualizzare video 720p) e di un Atom Z520 a 1,33 GHz. Questo chip si differenzia dall'N270 per avere un clock di 1,33 GHz, un TDP di 2 watt (mezzo watt in meno) e il supporto alla tecnologia di virtualizzazione Intel VT. Differenti anche le dimensioni del case, che seppure condivide all'incirca lo spessore di quello del 1005HA, è più largo e più profondo di circa 2 cm. Come si può immaginare ciò influisce anche sul peso, che dagli 1,1 Kg del 1008HA e dagli 1,27 Kg del 1005HA lievita a 1,4 Kg.

L'Eee PC T91, di cui si è parlato per la prima volta in questo articolo, è un modello convertibile che, grazie allo schermo ruotabile (capace di ripiegarsi sopra alla tastiera) e touch screen, può essere utilizzato sia come un notebook che come un tablet. La diagonale del display è di 8,9 pollici, il processore è un Atom Z520 e il dispositivo di storage è costituto da un SSD da 16 GB.

Il T91 è dotato di una speciale interfaccia grafica appositamente sviluppata da Asus, e denominata Touch Suite, che semplifica l'utilizzo del tablet in modalità touch e attiva le gesture utilizzabili per navigare sul web o manipolare le foto. Tra le funzionalità più interessanti c'è FotoFun, per creare, organizzare e gestire album fotografici con il semplice tocco delle dita; Scrapbook e NotePad, per realizzare, personalizzare e inviare via mail promemoria e messaggi vocali; e Memos, per comporre post-it digitali direttamente sullo schermo.

I deu nuovi Eee Top, il 2002T e il 2203T, ampliano la diagonale del display e introducono diverse novità a livello hardware. Il 2002T, con schermo da 20 pollici e risoluzione di 1600 x 900 pixel (HD Ready), utilizza il processore dual-core Atom 330 a 1,6 GHz, un chipset Nvidia Ion (di cui Asus non specifica il modello), 2 GB di RAM DDR2, un hard disk con capacità fino a mezzo terabyte, un DVD Super Multi, un modulo wireless 802.11n, una webcam da 1 megapixel, altoparlanti stereo e lettore di memory card SD/MMC/MS.

Il 2203T ha invece uno schermo da 21,6 pollici con risoluzione di 1920 x 1080 pixel (Full HD), un processore Core 2 Duo, un chipset Intel PM45 Express, 4 GB di RAM, scheda grafica discreta Radeon HD 4570 con 256 MB di memoria on board e telecomando. Le restanti specifiche sono identiche al modello più economico. Il sistema operativo pre-installato su entrambi i device è Windows Vista Home Premium.

Infine l'Eee Box EB1006, basato su un Atom N270, una scheda grafica Radeon HD 4530 e un hard disk da 250 GB. Tra le altre caratteristiche, modulo wireless Bluetooth e 802.11n, 4 porte USB, adattatore di rete Gigabit Ethernet, uscita video HDMI, uscita audio SPDIF, microfono e jack cuffie.
133 Commenti alla Notizia Asus porta in Italia nuovi Eee PC
Ordina
  • ... come Ruppolo imperversa in tutte le discussioni??

    Non riesco proprio a capire il suo atteggiamento: da quando sono usciti sti cavolo di netbook, ad ogni articolo arriva lui incazzatissimo e spara merda su tutti i netbook, adducendo motivazioni del tutto sballate.

    Ma qual'è il problema?? Se ad uno non serve non lo compra. Se lo compra e si aspetta prestazione da dual core con 4 GB di ram, è un mona e ha sbagliato acquisto.

    Se io mi compro una utilitaria 1000cc, non è che dopo dico che è una merda perchè in autostrada non posso fare i 220KM/h, sono solo uno che ha sbagliato acquisto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Che dire...
    > ... come Ruppolo imperversa in tutte le
    > discussioni??
    >
    > Non riesco proprio a capire il suo atteggiamento:
    > da quando sono usciti sti cavolo di netbook, ad
    > ogni articolo arriva lui incazzatissimo e spara
    > merda su tutti i netbook, adducendo motivazioni
    > del tutto
    > sballate.

    Il suo atteggiamento funziona così:
    se Apple fa un certo prodotto con certe caratteristiche allora è un prodotto utilissimo e le caratteristiche sono azzeccate,
    se Apple non fa un certo prodotto con certe caratteristiche allora è un prodotto pessimo o con caratteristiche sbagliate etc.
    Che poi è lo stesso modo di ragionare degli altri Apple fanatici come FinalCut, Mex, Lanberto etc.
    non+autenticato
  • Quello che mi fa ribrezzo è che giurano il falso pur di aver ragione ed il più delle volte non capiscono quello che leggono e siccome non sono due malattie virali e non è neanche plausibile che tutti i malati siano riuniti qui, penso (purtroppo) che lo facciano volutamente.
    -ToM-
    4532
  • - Scritto da: stefano
    > d'altronde cavalcano l'onda...

    guarda, io ho messo a confronto il mio AOne con il samsung nc10 di un amico... dopo 10 minuti ho capito come mai io l'ho pagato 200 lemuri e lui 400Occhiolino
    -ToM-
    4532
  • - Scritto da: -ToM-
    > guarda, io ho messo a confronto il mio AOne con
    > il samsung nc10 di un amico... dopo 10 minuti ho
    > capito come mai io l'ho pagato 200 lemuri e lui
    > 400
    >Occhiolino
    e tu mi confronti pure la Acer che è una delle peggiori marche di prodotti informatici e non , con la samsung, che nonostante non sia Asus comunque si difende bene?
    un Acer Aspire one di un mio amico si è guastata completamente la tastiera a 3 mesi dall'acquisto.
    il prezzo fà la differenza in tutti i prodotti, poi ci sono marche da evitare perchè obiettivamente troppo care rispetto al reale valore del prodotto. la Sony è una di queste.
    lroby
    5311
  • - Scritto da: lroby
    > e tu mi confronti pure la Acer che è una delle
    > peggiori marche di prodotti informatici e non ,
    > con la samsung, che nonostante non sia Asus
    > comunque si difende bene?

    Ho avuto un negozio, ero anche Acer point.
    Non so da cosa deduci che Acer sia fra le peggiori ma i miei RMA parlano chiaro. Fra Acer, HP, Compaq (ancora non erano insieme) e altre marche, ho scelto acer perchè erano quelli che davano meno problemi. E ho venduto svariate centinaia di notebookOcchiolino

    > un Acer Aspire one di un mio amico si è guastata
    > completamente la tastiera a 3 mesi dall'acquisto.
    > il prezzo fà la differenza in tutti i prodotti,
    > poi ci sono marche da evitare perchè
    > obiettivamente troppo care rispetto al reale
    > valore del prodotto. la Sony è una di queste.

    Si posso darti ragione ma guarda i macbook, costano un botto e nono sono perfetti, ogni 2x3 cè un problema... però sinceramente sui vaio non so che dirti, mi devo informare, ne ho sempre voluto uno e sono indeciso fra Sony e Apple.
    -ToM-
    4532
  • - Scritto da: -ToM-
    > - Scritto da: lroby
    > > e tu mi confronti pure la Acer che è una delle
    > > peggiori marche di prodotti informatici e non ,
    > > con la samsung, che nonostante non sia Asus
    > > comunque si difende bene?
    >
    > Ho avuto un negozio, ero anche Acer point.

    Ora capisco molte cose. La prima è che eri un bottegaro proprio di quelle merdacce a cuyi ogni tanto mi riferisco.

    > Non so da cosa deduci che Acer sia fra le
    > peggiori
    Ecco, ti vedo! Lo so che sei nascosto dietro il tuo dito!

    > ma i miei RMA parlano chiaro. Fra Acer,
    > HP, Compaq (ancora non erano insieme) e altre
    > marche, ho scelto acer perchè erano quelli che
    > davano meno problemi. E ho venduto svariate
    > centinaia di notebook
    >Occhiolino
    Ma senti che candido... perché invece non dici che eri Acer Point perché i margini di guadagno erano più interessanti, visto che notoriamente le merdacce costano meno di quello che la gente crede?
    >
    > > un Acer Aspire one di un mio amico si è guastata
    > > completamente la tastiera a 3 mesi
    > dall'acquisto.
    > > il prezzo fà la differenza in tutti i prodotti,
    > > poi ci sono marche da evitare perchè
    > > obiettivamente troppo care rispetto al reale
    > > valore del prodotto. la Sony è una di queste.
    >
    > Si posso darti ragione ma guarda i macbook,
    > costano un botto e nono sono perfetti,

    Nessuno è perfetto e la differenza la fa il sistema di assistenza: se tu centro assistenza Apple ordini un pezzo, il giorno dopo corriere te lo consegna. Anche un solo pezzo da 50 centesimi.

    > ogni 2x3
    > cè un problema...
    Non sparare cazzate su cose che non conosci minimamente.

    > però sinceramente sui vaio non
    > so che dirti, mi devo informare, ne ho sempre
    > voluto uno e sono indeciso fra Sony e
    > Apple.
    Stai alla larga da Apple, non voglio che il marchio venga inquinato da certi utenti.
    ruppolo
    33146
  • - Scritto da: ruppolo
    > Ora capisco molte cose. La prima è che eri un
    > bottegaro proprio di quelle merdacce a cuyi ogni
    > tanto mi riferisco.

    Questa è come quando dici "l'iPhone non te lo puoi permettere". Pensi davvero con questa pochezza di avere consensi positivi nella vita?

    > Ecco, ti vedo! Lo so che sei nascosto dietro il
    > tuo dito!

    Newbie, inesperto

    > Ma senti che candido... perché invece non dici
    > che eri Acer Point perché i margini di guadagno
    > erano più interessanti, visto che notoriamente le
    > merdacce costano meno di quello che la gente crede?

    Perchè ho parlato chiaramente di RMA, quindi di macchine difettose, quindi vendo quelle che danno maggior affidabilità, come fanno tutti i negoziani capaci, senza troppa dietrologia caro Ruppoletto.
    Avevo anche i Sony, mai avuto problemi a vendere quello che avevo in negozio, mi diaspiace che tu sia un fallito ma cè gente capace grazie a dio, quindi puoi smettere di campar col "siccome non riesco ad essere meglio degli altri, faccio in modo che gli altri siano peggio di me".

    > Nessuno è perfetto e la differenza la fa il
    > sistema di assistenza: se tu centro assistenza
    > Apple ordini un pezzo, il giorno dopo corriere te
    > lo consegna. Anche un solo pezzo da 50 centesimi.

    Come fanno tutte le aziende serie.
    Se nella prima settimana di vendita QUALSIASI notebook di QUALSIASI marca avesse dimostrato difetti, il mio fornitore mi spediva un pezzo NUOVO DI PACCA PRIMA che io gli spedissi indietro il precedente difettoso, e questo perchè garantivo un giro monetario di un certo livello (per tornare al discorso del bottegaro)
    Si chiama serietà, di certo nessun fornitore ha preteso di risolvermi il problema dicendo di usare il NB a temperature comprese fra 0 e 35 gradi, ROTFL

    > Non sparare cazzate su cose che non conosci
    > minimamente.

    il problemi ci sono, ovviamente tu non li vedi.

    > Stai alla larga da Apple, non voglio che il
    > marchio venga inquinato da certi utenti.

    Ah se è per questo la prima volta che li ho usati non è stato ieri ma una decina di anni fa ed invece di farmi le seghine come te, li usavo come strumenti senza lamentarmi di gui copiate, intel, case grigi e cazzi vari.
    E' per questo che non sei credibile, attacchi tutto quello che è PC e MS ma non dici mai niente di concreto per dare adito alla tue tesi. Io i sistemi li ho usato entrambi e ne riconosco i difetti, non come qualcuno che pensa di essere intelligente a sproloquaire senza sapere.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 05 luglio 2009 16.32
    -----------------------------------------------------------
    -ToM-
    4532
  • Ma perché perdi ancora tempo a rispondere a un mega troll come ruppolo? Lascialo sguazzare nel suo brodo di ignoranza e fanatismo. Non riuscirai mai a farlo ragionare poiché è troppo troll. Ma che ti frega... io ho rinunciato tempo fa e così ora uso il mio tempo in modo più proficuo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: garr
    > Ma perché perdi ancora tempo a rispondere a un
    > mega troll come ruppolo? Lascialo sguazzare nel
    > suo brodo di ignoranza e fanatismo. Non riuscirai
    > mai a farlo ragionare poiché è troppo troll. Ma
    > che ti frega... io ho rinunciato tempo fa e così
    > ora uso il mio tempo in modo più
    > proficuo.

    Hai ragione.
    -ToM-
    4532
  • >
    > Ho avuto un negozio, ero anche Acer point.
    > Non so da cosa deduci che Acer sia fra le
    > peggiori ma i miei RMA parlano chiaro. Fra Acer,
    > HP, Compaq (ancora non erano insieme) e altre
    > marche, ho scelto acer perchè erano quelli che
    > davano meno problemi. E ho venduto svariate
    > centinaia di notebook

    portatile Acer:

    lo schermo non si accende ( normale per l'assistenza ):
    la batteria dura meno di 60 secondi ( idem ).
  • - Scritto da: pippo75
    > portatile Acer:
    >
    > lo schermo non si accende ( normale per
    > l'assistenza
    > ):
    > la batteria dura meno di 60 secondi ( idem ).

    Ci sono tanti fattori da tenere di conto... lo hai mandato o ti hanno negato l'assistenza subito?
    -ToM-
    4532
  • ...era da aspettarselo... altro che sistema per il desktop...

    Ciao
  • - Scritto da: davide73
    > ...era da aspettarselo... altro che sistema per
    > il desktop...

    Linux è un sistema per desktop se "configurato" in maniera tale da poterlo essere, in quegli accrocchi di linpus e xandros visti sui netbook, neanche si può dire che sia linuxSorride
    -ToM-
    4532
  • Concordo concordo,
    secondo me i netbook hanno fatto "danni" all'immagine di Linux.



    - Scritto da: -ToM-
    > - Scritto da: davide73
    > > ...era da aspettarselo... altro che sistema per
    > > il desktop...
    >
    > Linux è un sistema per desktop se "configurato"
    > in maniera tale da poterlo essere, in quegli
    > accrocchi di linpus e xandros visti sui netbook,
    > neanche si può dire che sia linux
    >Sorride
  • - Scritto da: -ToM-
    > - Scritto da: davide73
    > > ...era da aspettarselo... altro che sistema per
    > > il desktop...
    >
    > Linux è un sistema per desktop se "configurato"
    > in maniera tale da poterlo essere, in quegli
    > accrocchi di linpus e xandros visti sui netbook,
    > neanche si può dire che sia linux
    >Sorride

    Xandros l'ho usato per qualche giorno su mio eeepc 901 e ne ero soddisfatto. Aprivo tutte le applicazioni che mi servivano cliccando direttamente sul desktop senza cercarle nei menu e per uno schermo di quella dimensione lo trovavo molto più pratico che il menu Avvio, Programmi, etc. Inoltre il boot avveniva in 26 secondi.

    Poi ho sostituito Xandros con eeebuntu perché Xandros non mi permetteva di installare il sw che mi serviva per lavorare (uso l'eeepc quando sono in giro per un po', al posto del portatile serio da quasi 3 kg e tante ore di autonomia in meno). Di eeebuntu uso la versione NBR che ha un'interfaccia simile a quella di Xandros e continuo ad esserne molto soddisfatto. Peccato ci metta 50 secondi a fare il boot, ma pazienza.

    Per l'utente che deve solo fare browsing, vedere la webmail e poco più, Xandros però è perfetto.
    non+autenticato
  • Concordo.
    Spero in un'adozione massiccia di Moblin per i netbook.
    non+autenticato
  • Quoto, Dell con Ubuntu insegna.
  • - Scritto da: davide73
    >
    > altro che sistema per il desktop...


    hai visto il video di moblin?
    a me sembra più facile di vista!

    non+autenticato
  • - Scritto da: uno di trino
    > hai visto il video di moblin?
    > a me sembra più facile di vista!
    ma scusa perchè lo confronti con Vista
    il più facile per eccellenza è os x, e quindi
    al limite sarebbe corretto dire che è più facile di os x!
    lroby
    5311
  • - Scritto da: lroby
    >
    > ma scusa perchè lo confronti con Vista
    > il più facile per eccellenza è os x, e quindi
    > al limite sarebbe corretto dire che è più facile
    > di os x!

    ma su questi netbook c'è vista
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno di trino
    > ma su questi netbook c'è vista
    mi dai i modelli di Netbook con Vista?
    ogni tanto me lo chiedono ma io li trovo tutti con xp
    lroby
    5311
  • - Scritto da: lroby
    >
    > mi dai i modelli di Netbook con Vista?
    > ogni tanto me lo chiedono ma io li trovo tutti
    > con xp

    eh lo so c'è da esser masochisti ma l'articolo parla di vista...
    quindi la scelta è tra un SO di 8 anni fa o tra un pachiderma che non so come faccia a girare su sti affari...

    continuo a credere che moblin sia meglio per l'utonto...
    non+autenticato
  • Vi pare possibile che Asus in Italia sia rappresentata da un'azienda che fa tutto tranne (guarda caso) i rimborsi?
    Ad una mia richiesta di rimborso per un xp presintallato mi è stato risposto:


    Gentile cliente,

    grazie per aver contattato il supporto commerciale di ASUSTEK Italy.

    in merito alla sua richiesta di rimborso la informiamo che ASUSTeK Italy S.r.l non produce né vende personal computer né tantomeno fornisce e/o commercializza il sistema operativo su di essi funzionante, svolgendo esclusivamente attività di help desk telefonico e di marketing a favore di ASUS Technology PTE LTD con sede in Singapore

    Vera legittimata a soddisfare le Sue richieste di rimborso è il soggetto produttore e, pertanto, La invitiamo ad indirizzare la Sua richiesta di rimborso a:

    ASUS TECHNOLOGY PTE LTD
    15° Changi Business Park Central 1
    #5-01 Eightrium, Singapore 486035

    Nella speranza di essere stati chiari ed esaurienti, porgiamo i migliori saluti.

    ASUSTEK Italy SRL


    Triste
  • E' già tanto che non ti abbiano indirizzato su Saturno.
    W i muri di gomma!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: garak
    > Vi pare possibile che Asus in Italia sia
    > rappresentata da un'azienda che fa tutto tranne
    > (guarda caso) i
    > rimborsi?
    secondo me dovevano rimborsarti la licenza, ecco come :
    1) tu li chiami e loro ti accordano il rimborso (ed il valore stimato di circa 10 euro che è quanto costa ora xp su queste macchine)
    2) vengono a casa tua e molto delicatamente rimuovono l'etichetta originale SENZA romperla
    3) ti rimborsano i 10 euro (stimati)
    4) ti chiedono 50+ euro per l'intervento tecnico (devi pagare la chiamata ed il tempo che ha perso il tecnico per effettuare il lavoro)
    un'alternativa potrebbe essere:
    1) tu li chiami e loro ti accordano il rimborso (ed il valore stimato di circa 10 euro che è quanto costa ora xp su queste macchine)
    2) spedisci a Milano (sede Asus per riparazioni) il netbook a tue spese per un costo stimato del corriere di 20-30 euro
    3) ti rimborsano i 10 euro (stimati)

    dovrebbero davvero applicare i rimborsi si si.. sopratutto sui netbook
    lroby
    5311
  • Alternativa, compri un PC senza Windows... fai ancora prima o no!?

    - Scritto da: lroby
    > - Scritto da: garak
    > > Vi pare possibile che Asus in Italia sia
    > > rappresentata da un'azienda che fa tutto tranne
    > > (guarda caso) i
    > > rimborsi?
    > secondo me dovevano rimborsarti la licenza, ecco
    > come
    > :
    > 1) tu li chiami e loro ti accordano il rimborso
    > (ed il valore stimato di circa 10 euro che è
    > quanto costa ora xp su queste
    > macchine)
    > 2) vengono a casa tua e molto delicatamente
    > rimuovono l'etichetta originale SENZA
    > romperla
    > 3) ti rimborsano i 10 euro (stimati)
    > 4) ti chiedono 50+ euro per l'intervento tecnico
    > (devi pagare la chiamata ed il tempo che ha perso
    > il tecnico per effettuare il
    > lavoro)
    > un'alternativa potrebbe essere:
    > 1) tu li chiami e loro ti accordano il rimborso
    > (ed il valore stimato di circa 10 euro che è
    > quanto costa ora xp su queste
    > macchine)
    > 2) spedisci a Milano (sede Asus per riparazioni)
    > il netbook a tue spese per un costo stimato del
    > corriere di 20-30
    > euro
    > 3) ti rimborsano i 10 euro (stimati)
    >
    > dovrebbero davvero applicare i rimborsi si si..
    > sopratutto sui
    > netbook
  • - Scritto da: davide73
    > Alternativa, compri un PC senza Windows... fai
    > ancora prima o
    > no!?
    dipende tutto dalle necessità delle persone, io ad esempio guardo prima di tutto l'hardware, se poi dopo vi è compresa nel prezzo anche la licenza di un s.o. MS, tanto meglioA bocca aperta
    lroby
    5311
  • sì però come osservi tu è una bella furbata.
    Ti appiccicano una licenza d'uso, che potrebbe essere indesiderata, perché sanno benissimo che un'eventuale richiesta di rimborso diverrebbe ancora più onerosa e, a conti fatti, uno preferisce il male minore, non avendo alternative.
    Com'è che si chiama questo processo?
    ...
    Ah sì: pizzo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: neofita
    > Com'è che si chiama questo processo?
    > ...
    > Ah sì: pizzo.
    senza voler creare l'ennesimo inutile flame pensa solo a questo, i pc sono venduti a persone che nella stragrande maggioranza dei casi vogliono solo usarlo e da subito, quindi i produttori vogliono garantire e garantirsi che questo avvenga nel migliore dei modi e hanno anche ragione secondo me, considerando che l'informatica non è più da anni una cosa relegata a pochi eletti.
    se poi ad una piccola minoranza questo non stà bene, i produttori onestamente credo che non ti interessi più di tanto (o forse per nulla).
    oltretutto considerando poi che il costo della licenza di xp sui netbook è ridottissimo, è quasi come se te lo regalassero (almeno sui netbook nè)
    lroby
    5311
  • - Scritto da: lroby

    > senza voler creare l'ennesimo inutile flame pensa
    > solo a questo, i pc sono venduti a persone che
    > nella stragrande maggioranza dei casi vogliono
    > solo usarlo e da subito,

    si prendessero un mac, allora.Occhiolino (e subito giù con un bel flame sulla tiritera del prezzo e del fatto che windows fa tutto quello che fa un pc!A bocca aperta)

    > quindi i produttori
    > vogliono garantire e garantirsi che questo
    > avvenga nel migliore dei modi

    installando sistemi operativi lentissimi?!? Senza antivirus o con licenza limitata?!?Perplesso


    > e hanno anche ragione secondo me, considerando che
    > l'informatica non è più da anni una cosa relegata
    > a pochi eletti.

    Su questo ho seri dubbi, al lavoro alcuni hanno difficoltà anche a spegnerlo!!!

    > se poi ad una piccola minoranza questo non stà
    > bene, i produttori onestamente credo che non ti
    > interessi più di tanto (o forse per
    > nulla).

    Giusto!

    > oltretutto considerando poi che il costo della
    > licenza di xp sui netbook è ridottissimo, è quasi
    > come se te lo regalassero (almeno sui netbook
    > nè)

    Avrebbero dovuto farlo!!! Non so ora, ma prima c'era la possibilità di scegliere il sistema operativo tra linux e xp con sensibile variazione di prezzo ~40€ se non ricordo malePerplesso
    non+autenticato
  • - Scritto da: lroby
    >
    > senza voler creare l'ennesimo inutile flame pensa
    > solo a questo, i pc sono venduti a persone che
    > nella stragrande maggioranza dei casi vogliono
    > solo usarlo e da subito

    qui con win out of the box toppano di brutto allora!

    creare documenti (word,excel,ecc): no
    creare documenti ODF (openoffice): no
    creare PDF: no
    creare mp3: no
    rippare cd audio: no
    scompattare archivi diversi da zip: no
    vedere film (diversi da wmv e dvd): no
    lavorare con la grafica: no (paint Rotola dal ridere)
    scaricare torrent: no

    giocare al solitario: sì

    tutte le cose elencate sopra con OSX o una qualsiasi distro linux moderna si fanno out of the box
    non+autenticato
  • - Scritto da: lroby
    > - Scritto da: neofita
    > > Com'è che si chiama questo processo?
    > > ...
    > > Ah sì: pizzo.
    > senza voler creare l'ennesimo inutile flame pensa
    > solo a questo, i pc sono venduti a persone che
    > nella stragrande maggioranza dei casi vogliono
    > solo usarlo e da subito, quindi i produttori
    > vogliono garantire e garantirsi che questo
    > avvenga nel migliore dei modi e hanno anche
    > ragione secondo me, considerando che
    > l'informatica non è più da anni una cosa relegata
    > a pochi
    > eletti.
    > se poi ad una piccola minoranza questo non stà
    > bene, i produttori onestamente credo che non ti
    > interessi più di tanto (o forse per
    > nulla).
    > oltretutto considerando poi che il costo della
    > licenza di xp sui netbook è ridottissimo, è quasi
    > come se te lo regalassero (almeno sui netbook
    > nè)
    Il pizzo, anche se costa 2 €, sempre pizzo è
    Che poi uno si voglia turare il naso è un altro discorso.

    Le mie premesse sono le seguenti:
    1) netbook != notebook
    2) in ragione del punto 1), Xp non è adatto per un attrezzo del genere.
    3) Se posso avere un'alternativa, anche se la stragrande maggioranza si accontenta di quello che passa il convento (senza nulla togliere al convento), preferirei poter sfruttare l'alternativa senza subire imposizioni.

    Alla fine sono capace di adattarmi, ma anche se i produttori, come dici tu, non hanno l'obbligo di adattarsi per seguire il mercato(?), spero almeno non sia un problema l'espressione del mio biasimo dovuto al mio disallineamento col pensiero comune.
    non+autenticato
  • sono una persona a cui i gadjet tecnologici piacciono un casino... ma mi chiedo a che serve un eeepc da 12 pollici scarsi che costa una manciata di euro meno di 500?
    Ma cavolo.... Asus aveva iniziato un'idea eccezionale, la realizzazione di mini computer super trasportabli ma di ridotte dimensioni e peso. Il non plus ultra è rappresentato dal 901. Tutti gli altri sono dei costosi aborti... Io da "TECNICO" sconsiglio l'acquisto di questi inutili pc... Con gli stessi soldi si prende un portatile serio...
    Che peccato... aspettavo con una certa impazienza un sostituto del "piccolo" 901 e invece mi offrono un pesante, costoso ed inutile armadioTriste
    non+autenticato
  • Se lo stanno facendo però, significa che la domanda è stata questa e il mercalo li ha spinti a puntare su tagli un po maggiori. In effetti l'idea di avere mini computer è ottima, ma gli utenti pretendono uno schermo accettabile, prestazioni accettabili e costo accettabile.. e il 901 non li soddisfa più. Col risultato che, non potendo avere tutto, l'acquisto dell'utente medio davanti ai vari modelli esposti diventa: ok, spendo un pochino di più, ma ne prendo uno con lo schermo un po più grosso, più ram e qualche giga in più di hard disk.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Vero

    > ok, spendo un pochino di più, ma ne prendo uno
    > con lo schermo un po più grosso, più ram e
    > qualche giga in più di hard
    > disk.

    Ok allora prendo un 13" serio!
  • link del 13" "serio" .... che vediamo il prezzo, please...
  • un macbook ad esempio.
  • - Scritto da: deactive
    > un macbook ad esempio.


    ...a meno di 500 euro !?
    ah ah ah ha ha ah    ma fammi il piacere !!!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: il.gATTo
    > - Scritto da: deactive
    > > un macbook ad esempio.
    >
    >
    > ...a meno di 500 euro !?
    > ah ah ah ha ha ah    ma fammi il piacere !!!!!

    E perché deve costare meno di 500 euro? Solo perché nel mercato esistono delle merdacce a 400 euro?
    ruppolo
    33146
  • - Scritto da: ruppolo
    > E perché deve costare meno di 500 euro? Solo
    > perché nel mercato esistono delle merdacce a 400
    > euro?

    quali "merdacce", quelli a cui non scoppia la batteria? o quelli a cui non scoppia la scheda video? o quelli che non va in fiamme il cavo dell'alimentatore? o quelli dove il trackpad non fa le bizze? o quelli dove lo schermo non fa dei versi strani? o quelli dove le ventole non sembrano il motore di un mig?Scusa, potresti essere più preciso?
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 05 luglio 2009 12.42
    -----------------------------------------------------------
    -ToM-
    4532
  • - Scritto da: -ToM-
    > - Scritto da: ruppolo
    > > E perché deve costare meno di 500 euro? Solo
    > > perché nel mercato esistono delle merdacce a 400
    > > euro?
    >
    > quali "merdacce", quelli a cui non scoppia la
    > batteria? o quelli a cui non scoppia la scheda
    > video? o quelli che non va in fiamme il cavo
    > dell'alimentatore? o quelli dove il trackpad non
    > fa le bizze? o quelli dove lo schermo non fa dei
    > versi strani? o quelli dove le ventole non
    > sembrano il motore di un mig?Scusa, potresti
    > essere più
    > preciso?

    Quelli che scricchiolano quando li prendi in mano, che usano sistemi operativi della preistoria, che quando li porti in assistenza stanno via 2 mesi, che sono zeppi di adesivi e lucine colorate. Quelli che prima di attaccare la periferica devi installare il driver, altrimenti resti fottuto. Quelli in cui la trackpad scrolla solo in punto preciso, quelli che hanno l'alimentatore che pesa mezzo chilo, quelli che hanno i cavi di alimentazione che sembrano quelli della lavatrice. Quelli che sotto sembrano il retro del televisore. Quelli li. Quelli che i difetti... sono caratteristiche che li accompagnano per tutta vita.
    ruppolo
    33146
  • - Scritto da: ruppolo
    > Quelli che scricchiolano quando li prendi in
    > mano,

    scricchilano ma non si crepanoOcchiolino

    > che usano sistemi operativi della preistoria

    Tu parli di XP, VOLUTO dai downgrade, ma sulle merdacce cè Vista, come del resto sulla quasi totalità delle macchine con il preinstallato.

    > che quando li porti in assistenza
    > stanno via 2 mesi

    Come se fosse un coefficiente fisso.
    Ho mandato a riparare tante macchine quando avevo il negozio anni fa, nella maggior parte dei casi aspetti una settimana al massimo e 4 gg se li prende il corriere.

    > che sono zeppi di adesivi e lucine colorate.

    Le motivazioni principali per valutare un PC.

    > Quelli che prima di attaccare la
    > periferica devi installare il driver, altrimenti
    > resti fottuto.

    In tutti gli OS molti driver sono integrati, molti altri no. Tu sei il bue che dà del cornuto all'asino.
    E poi fottuto di cosa? sembra ci siano fondamentalisti che se una cosa non va da sola si rifutano di installare il driver? LOL

    > Quelli in cui la trackpad scrolla
    > solo in punto preciso

    Li hai visto solo tu.
    Ne ho provati a centinaia di notebook.

    > quelli che hanno l'alimentatore che pesa mezzo chilo,
    > quelli che hanno i cavi di alimentazione che sembrano quelli della lavatrice.

    su questo posso darti ragione ma è sempre poco per dire che una macchina è una "merdaccia"

    > Quelli che sotto sembrano il retro del televisore.

    Figurati, a me fa schifo il colore bianco.
    Dai su ruppolo attaccati a qualcosa'altro... forse se il macbook air avesse avuto qualche feritoia in più, le schede video non bruciavano LOL

    > Quelli li. Quelli che i difetti... sono caratteristiche
    > che li accompagnano per tutta vita.

    Mah, per adesso si legge dei difetti dei mac fra batterie, magsafe, schede video e quatsivaree. Ultimamente, one shot one kill, LOL
    Ora su dai, vai a farti una bella doccia rinfrescante e asciugati i capelli con l'iPhon, ma non troppo vicino se no ti bruciA bocca aperta
    -ToM-
    4532
  • - Scritto da: -ToM-
    > - Scritto da: ruppolo
    > > Quelli che scricchiolano quando li prendi in
    > > mano,
    >
    > scricchilano ma non si crepanoOcchiolino

    Come dicevo alla fine del mio post, io porto in assistenza il mio "crepato" e mi sostituiscono la parte in garanzia, gli altri si tengono gli scricchiolii a vita.

    > > che usano sistemi operativi della preistoria
    >
    > Tu parli di XP, VOLUTO dai downgrade,
    Voluto dagli utenti.

    > ma sulle
    > merdacce cè Vista, come del resto sulla quasi
    > totalità delle macchine con il
    > preinstallato.
    Ah beh, ovvio, che sistema operativo vuoi montare su una merdaccia?

    > > che quando li porti in assistenza
    > > stanno via 2 mesi
    >
    > Come se fosse un coefficiente fisso.
    > Ho mandato a riparare tante macchine quando avevo
    > il negozio anni fa, nella maggior parte dei casi
    > aspetti una settimana al massimo e 4 gg se li
    > prende il
    > corriere.
    Io invece aspetto al massimo un ora.

    > > che sono zeppi di adesivi e lucine colorate.
    >
    > Le motivazioni principali per valutare un PC.
    Capisco, quindi lucine blu = computer professionale...

    > > Quelli che prima di attaccare la
    > > periferica devi installare il driver, altrimenti
    > > resti fottuto.
    >
    > In tutti gli OS molti driver sono integrati,
    > molti altri no. Tu sei il bue che dà del cornuto
    > all'asino.
    > E poi fottuto di cosa? sembra ci siano
    > fondamentalisti che se una cosa non va da sola si
    > rifutano di installare il driver?
    > LOL
    Secondo te gli adesivi sulle prese USB delle periferiche (che tappano il buco USB), su cui sta scritto "Attenzione! Installare il software PRIMA di attaccare il cavo", per cosa li mettono?
    Se ho scritto "fottuto" è perché intendo fottuto, ovvero una volta inserito il cavo prima di aver installato il software a corredo, non sarai più in grado di far funzionare la periferica, senza interventi sotto il cofano fatti da un esperto.
    E questo, ironia, su un sistema che ha coniato il verbo "plug & play" Rotola dal ridere

    > > Quelli in cui la trackpad scrolla
    > > solo in punto preciso
    >
    > Li hai visto solo tu.
    > Ne ho provati a centinaia di notebook.
    E quindi scrolli la pagina in ogni punto del trackpad?

    > > quelli che hanno l'alimentatore che pesa mezzo
    > chilo,
    > > quelli che hanno i cavi di alimentazione che
    > sembrano quelli della
    > lavatrice.
    >
    > su questo posso darti ragione ma è sempre poco
    > per dire che una macchina è una
    > "merdaccia"
    Certo, da solo è poco, è quando lo metti insieme ad altre decine di "caratteristiche" che la merdaccia prende consistenza.

    > > Quelli che sotto sembrano il retro del
    > televisore.
    >
    > Figurati, a me fa schifo il colore bianco.
    Non si tratta di colore, ma di quelle brutture che vedi. E le vedi, visto che il portatile non ha un dritto o rovescio, quando lo trasporti.

    > Dai su ruppolo attaccati a qualcosa'altro...
    > forse se il macbook air avesse avuto qualche
    > feritoia in più, le schede video non bruciavano
    > LOL
    Ah, e come mai la mia non si brucia? Come mai, invece, le uniche schede video guaste le vedo sui pc bandoni? Quella di mio fratello si è gustata il mese scorso, a poco più di un anno. Poi però si è preso un Mac, e nel giro di qualche mese un altro e poi un altro per la sua ragazza e ora la sorella della ragazza e l'amico di mio fratello vogliono entrambi un Mac portatile usato non appena se ne libera uno.
    Cosa vuol dire, quando si tocca con mano, eh?

    >
    > > Quelli li. Quelli che i difetti... sono
    > caratteristiche
    >
    > > che li accompagnano per tutta vita.
    >
    > Mah, per adesso si legge dei difetti dei mac fra
    > batterie, magsafe, schede video e quatsivaree.
    > Ultimamente, one shot one kill,
    > LOL

    Si vede che sei alla frutta, i tuoi argomenti sono tipici.
    Forse dovresti studiare di più la differenza di difetti di progettazione da quelli di produzione. I primi riguardano tutta la produzione, i secondi solo alcuni lotti.

    Io uso da 2 anni e mezzo i MacBook e l'unico problema che ho avuto riguarda le pastiche, che sono in garanzia anche dopo la scadenza naturale della garanzia.
    Il MagSafe mi ha invece salvato da caduta sicura ben 2 volte il portatile. La cosa l'ho apprezzata molto, visto che in passato ho buttato un portatile di 6 mesi di vita nella spazzatura a causa di una caduta.

    > Ora su dai, vai a farti una bella doccia
    > rinfrescante e asciugati i capelli con l'iPhon,
    > ma non troppo vicino se no ti bruci
    >A bocca aperta
    Non ti preoccupare, il mio iPhone 3GS funziona perfettamente. Meglio della tua crosta.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 05 luglio 2009 15.03
    -----------------------------------------------------------
    ruppolo
    33146
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)