Claudio Tamburrino

Bill Gates, Signore delle tempeste

Presentata una domanda di brevetto per un metodo anti-uragano. Il fondatore di Microsoft si confronta con Madre Natura

Roma - Bill Gates ha fatto domanda di brevetto per un metodo per fermare gli uragani abbassando la temperatura superficiale dell'oceano (per ridurre o eliminare la condensazione che alimenta gli uragani).

In linea con quella che è attualmente la sua principale occupazione, cercare di salvare il mondo, dopo i problemi dei paesi meno sviluppati, della malaria e dell'AIDS, zio Bill sfida Madre Natura.

Il metodo rivendicato prevede una grande flotta di navi con apparecchiature specializzate per mischiare l'acqua calda della superficie oceanica con l'acqua più fredda delle profondità attraverso l'induzione di onde.
Scoperte dal patent watcher "Theodp", le cinque domande di brevetto che costituiscono il metodo, e che hanno il fondatore di Microsoft come co-inventore, sono state presentate da Searete LLC, una società di ricerca legata alla Intellectual Ventures (patent house che si muove nell'orbita di Bill Gates) e gestita da Nathan Myhrvold, ex CTO di Microsoft.

Non è certamente la prima proposta di geoingegneria per cercare di opporsi agli uragani o ai cambiamenti climatici: il fatto che abbia fra i co-inventori il miliardario Bill permette però di pensare ad una reale applicazione.

Inoltre tra le cinque domande di brevetto una concerne proprio il problema della raccolta fondi: sfiorando peraltro il metodo commerciale non brevettabile, rivendica un "metodo di gestione del rischio" basato sul finanziamento della flotta anti-uragano attraverso la vendita di polizze assicurative nelle aree destinate alla protezione (tentando così di superare attraverso la paura personale il problema dei free rider che usufruirebbero del servizio senza subirne i costi).

Claudio Tamburrino
57 Commenti alla Notizia Bill Gates, Signore delle tempeste
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 14 discussioni)