Alfonso Maruccia

Intercettazioni USA, tutto superfluo

L'intelligence ha fornito al Congresso il rapporto sul programma di intercettazioni messo in piedi dal presidente Bush. Pochi gli elementi di novitÓ, unanime la condanna sulla sostanziale inutilitÓ del tecnocontrollo

Roma - Ha i crismi dell'ufficialità ma non spiega praticamente nulla che non si sappia già, e per di più sembrerebbe sorvolare sulle questioni più spinose: è il rapporto non classificato degli Ispettori Generali del Dipartimento della Difesa (il Pentagono), Dipartimento di Giustizia, CIA, NSA e DNI sul President's Survelliance Program, il piano dedicato all'intercettazione delle comunicazioni da e verso gli Stati Uniti avviato da Bush jr. che è sfociato nella discussa immunità retroattiva delle telecom e nella chiamata in causa della politica e delle sue responsabilità.

Il rapporto conferma che il programma è stato messo in atto sin dalle prime settimane seguite agli attentati dell'11 settembre, e la sua esistenza era nota a svariati membri del Congresso inclusa l'attuale speaker della Camera dei Rappresentanti Nancy Pelosi, che allora rivestiva la carica di House Intelligence Committee Chairman.

Viene confermato anche il ricorso ad "attività di raccolta senza precedenti" che non sembrerebbero essere giustificate dalle motivazioni addotte da Bush sulla necessità di sorvegliare le comunicazioni dei membri di Al-Qaeda.
Oltre a stabilire che esistevano altri programmi di intercettazioni oltre a quello antiterroristico il rapporto non va oltre, limitandosi a parlare di "Altre Attività di Intelligence" e a raccoglierle tutte assieme sotto l'espressione-ombrello di "President's Survelliance Program". Un programma potenzialmente esteso a una nazione di oltre cento milioni di cittadini eppure talmente confidenziale da essere stato vagliato da pochissimi esperti legali, si osserva nel rapporto condannando un simile modo di agire.

In quanto ai risultati, poi, si parla di "un ruolo limitato" giocato dal Programma negli sforzi complessivi antiterrorismo dell'FBI. La maggior parte degli ufficiali dell'intelligence interpellati dagli ispettori generali "ha avuto difficoltà nel citare specifiche situazioni" in cui la sorveglianza "ha contribuito in maniera diretta" alla riuscita dei suddetti sforzi, dice ancora il rapporto. Non solo i diritti dei cittadini statunitensi sarebbero stati abbondantemente violati, suggerisce il documento, ma tutto ciò non avrebbe nemmeno avuto una utilità pratica per quanto minima.

Alfonso Maruccia
15 Commenti alla Notizia Intercettazioni USA, tutto superfluo
Ordina
  • la cosa sorprendente e' che tutti questi paladini della privacy dei cittadini usa, vorrebbero poi che in Italia ci fosseeo intercettazioni indiscriminate di tutte le conversazioni, non solo, ma anche la liberta di pubblicarle su giornali e giornaletti...mah...
  • - Scritto da: massimof
    > la cosa sorprendente e' che tutti questi paladini
    > della privacy dei cittadini usa, vorrebbero poi
    > che in Italia ci fosseeo intercettazioni
    > indiscriminate di tutte le conversazioni, non
    > solo, ma anche la liberta di pubblicarle su
    > giornali e
    > giornaletti...mah...
    Troppo comodo come d'uso in Italia fare un minestrone per non distinguere più le verdure marce da quelle sane...
    Le intercettazioni dovrebbero essere motivate e autorizzate da un giudice, non fatte a pioggia nella speranza di incappare in un reato, come la pesca a strascico. Tuttavia, se nell'ambito di una intercettazione legittima emergono reati, non è pensabile che si giri la testa dall'altra parte e si insabbi tutto.

    Troppo comodo tutelare la privacy dei potenti e lasciare noi cittadini comuni alla mercé di ogni data mining e di ogni schedatura preventiva. Chi occupa cariche pubbliche è tenuto a comportamenti particolarmente corretti, proprio perché ha ricevuto in affido il potere di agire in nome della comunità: se non lo fa, sia chiaro a tutti che non ha le caratteristiche per occupare la carica.

    I giornali dovrebbero essere cauti nel non diffamare, però ci sono indagini di pubblico interesse, nelle quali deve essere chiaro da subito che delle persone potrebbero essersi macchiate di reati o comportamenti inadeguati al ruolo. Soprattutto a fronte di una legge italiana, dove spesso sono solo i cavilli burocratici a impedire la condanna di criminali - che tuttavia ottengono acritici spazi sui media per professare una innocenza in realtà mai dimostrata.
    non+autenticato
  • E' la colpevolezza che deve essere dimostrata e non l'innocenza. Cerchiamo di informarci un poco sui diritti dei cittadini.
    non+autenticato
  • quoto in pieno
  • - Scritto da: massimof
    > la cosa sorprendente e' che tutti questi paladini
    > della privacy dei cittadini usa, vorrebbero poi
    > che in Italia ci fosseeo intercettazioni
    > indiscriminate di tutte le conversazioni, non
    > solo, ma anche la liberta di pubblicarle su
    > giornali e
    > giornaletti...mah...

    Infatti. Ma qui vige la seguente regola:
    Bush = schifo -> aumento intercettazioni = schifo. Berluscini = schifo -> diminuzione intercettazioni = schifo. L'importante è avere le idee chiare e cantare sempre nel coro. Bocca aperta e cervello spento.
    non+autenticato
  • > Infatti. Ma qui vige la seguente regola:
    > Bush = schifo -> aumento intercettazioni =
    > schifo. Berluscini = schifo -> diminuzione
    > intercettazioni = schifo. L'importante è avere le
    > idee chiare e cantare sempre nel coro. Bocca
    > aperta e cervello
    > spento.

    L'importante sarebbe riuscire a masticare anche concetti un po' più complessi. Ovvero:
    le intercettazioni DI MASSA A COMUNI CITTADINI ai fini di schedatura preventiva delle opinioni = MALE

    Le intercettazioni PER INDAGARE SU QUALUNQUE REATO istituite anche SULLA BASE DI IPOTESI INVESTIGATIVA e non solo sulla persona (es: tutti quelli che hanno usato il cellulare nella zona della cella x da cui hanno rivendicato un delitto e non come l'attuale legge vorrebbe solo ai fini "probatori") = BENE

    la PUBBLICAZIONE di intercettazioni a VIP eseguite per il motivo di cui sopra, anche in brani NON PERTINENTI ma CHE CONCERNONO LA LORO IMMAGINE PUBBLICA anche negativamente (per esempio il papa che bestemmia) = BENE (rientra nel diritto di cronaca, le ipocrisie non sono soggette a privacy, se un sedicente baciapile si rivela puttaniere lo devo sapere perchè mi ha truffato vendendomi un'immagine -politica e/o mediatica che sia- falsa)

    la PUBBLICAZIONE di intercettazioni/foto/indirizzo a cittadini comuni SOLO quando il gip ritiene ci siano gli elementi per la prosecuzione = BENE

    la stessa quando ci sono solo arresti per evitare inquinamenti prove o fughe o addirittura appena si apre un'ipotesi investigativa (vedi stupratore rumeno presunto ma innocente della capitale) = MALE


    certo assimilare questi concetti vuol dire non poter usare questo post per veicolare il messaggio che ti sta a cuore:

    "oppositori incoerenti, contestano al nostro presdelcons il contrario di quello che contestano all'ex presidente usa"

    che non mi pare tanto fuori del coro: lo cantano su tutti i main media da 15 anni

    comunque se vuoi valutare la coerenza, leggiti le cronache italiane su qualche quotidiano (estero) degli ultimi 15 anni e poi ripensa a quella storiella della trave e la pagliuzza...
    non+autenticato
  • - Scritto da: anonymous
    > > Infatti. Ma qui vige la seguente regola:
    > > Bush = schifo -> aumento intercettazioni =
    > > schifo. Berluscini = schifo -> diminuzione
    > > intercettazioni = schifo. L'importante è avere
    > le
    > > idee chiare e cantare sempre nel coro. Bocca
    > > aperta e cervello
    > > spento.
    >
    > L'importante sarebbe riuscire a masticare anche
    > concetti un po' più complessi.

    Infatti.

    > Ovvero:
    > le intercettazioni DI MASSA A COMUNI CITTADINI ai
    > fini di schedatura preventiva delle opinioni =
    > MALE
    >
    > Le intercettazioni PER INDAGARE SU QUALUNQUE
    > REATO istituite anche SULLA BASE DI IPOTESI
    > INVESTIGATIVA e non solo sulla persona (es: tutti
    > quelli che hanno usato il cellulare nella zona
    > della cella x da cui hanno rivendicato un delitto
    > e non come l'attuale legge vorrebbe solo ai fini
    > "probatori") = BENE

    Eh certo. Mi mettono sotto controllo il telefono solo perchè uno, nella cella di zona, ha usato il cellulare per rivendicare un delitto ? Complimenti. E quelli dovrebebro sapere i caxxi miei così... e per quanto tempo ? E quanto ci costa l'itercettazione a strascico ? Poi che facciamo, diamo in mano tutto al primo consulente che passa ?

    Genchi non ti dice nulla ? E' una cosa normale secondo te vero ?

    > la PUBBLICAZIONE di intercettazioni a VIP
    > eseguite per il motivo di cui sopra, anche in
    > brani NON PERTINENTI ma CHE CONCERNONO LA LORO
    > IMMAGINE PUBBLICA anche negativamente (per
    > esempio il papa che bestemmia) = BENE (rientra
    > nel diritto di cronaca, le ipocrisie non sono
    > soggette a privacy, se un sedicente baciapile si
    > rivela puttaniere lo devo sapere perchè mi ha
    > truffato vendendomi un'immagine -politica e/o
    > mediatica che sia falsa)

    Le cose private non rientrano nel diritto di cronaca.
    E, giusto per capirci, il sedicente baciapile non l'ho votato. Percui...
    "Cantante da coro" lo vai a dire a qualcun'altro.

    > la PUBBLICAZIONE di
    > intercettazioni/foto/indirizzo a cittadini comuni
    > SOLO quando il gip ritiene ci siano gli elementi
    > per la prosecuzione = BENE

    Si infatti. Come se non avessero mai preso delle cantonate clamorose rovinando la vita alla gente. Sono infallibili i gip. Eh certo...

    > la stessa quando ci sono solo arresti per evitare
    > inquinamenti prove o fughe o addirittura appena
    > si apre un'ipotesi investigativa (vedi stupratore
    > rumeno presunto ma innocente della capitale) =
    > MALE
    >
    > certo assimilare questi concetti vuol dire non
    > poter usare questo post per veicolare il
    > messaggio che ti sta a cuore:
    >
    > "oppositori incoerenti, contestano al nostro
    > presdelcons il contrario di quello che contestano
    > all'ex presidente usa"

    Hai proprio ragione. Ma lo hai letto il testo dellla DDL o spari a caso. O meglio. Continui a cantare nel coretto.

    > che non mi pare tanto fuori del coro: lo cantano
    > su tutti i main media da 15 anni

    Peccato che non faccio parte del coro. DI NESSUN CORO.
    Ma non mi piaciono le prese di posizione a personam.

    > comunque se vuoi valutare la coerenza, leggiti le
    > cronache italiane su qualche quotidiano (estero)
    > degli ultimi 15 anni e poi ripensa a quella
    > storiella della trave e la pagliuzza...

    Ah si la stampa internazionale. Buona quella.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Eretico
    > - Scritto da: anonymous
    > > > Infatti. Ma qui vige la seguente regola:
    > > > Bush = schifo -> aumento intercettazioni =
    > > > schifo. Berluscini = schifo -> diminuzione
    > > > intercettazioni = schifo. L'importante è avere
    > > le
    > > > idee chiare e cantare sempre nel coro. Bocca
    > > > aperta e cervello
    > > > spento.
    > >
    > > L'importante sarebbe riuscire a masticare anche
    > > concetti un po' più complessi.
    >
    > Infatti.
    >
    > > Ovvero:
    > > le intercettazioni DI MASSA A COMUNI CITTADINI
    > ai
    > > fini di schedatura preventiva delle opinioni =
    > > MALE
    > >
    > > Le intercettazioni PER INDAGARE SU QUALUNQUE
    > > REATO istituite anche SULLA BASE DI IPOTESI
    > > INVESTIGATIVA e non solo sulla persona (es:
    > tutti
    > > quelli che hanno usato il cellulare nella zona
    > > della cella x da cui hanno rivendicato un
    > delitto
    > > e non come l'attuale legge vorrebbe solo ai fini
    > > "probatori") = BENE
    >
    > Eh certo. Mi mettono sotto controllo il telefono
    > solo perchè uno, nella cella di zona, ha usato il
    > cellulare per rivendicare un delitto ?
    > Complimenti. E quelli dovrebebro sapere i caxxi
    > miei così... e per quanto tempo ?
    > E quanto ci
    > costa l'itercettazione a strascico ? Poi che
    > facciamo, diamo in mano tutto al primo consulente
    > che passa
    > ?


    per dire se stuprano una sulle scale del tuo palazzo e il portiere dice che nessuno é entrato e uscito perquisiscono tutti gli appartamenti venendo a conoscenza dei cavoli tuoi e degli altri, costa di più, se valutano che un laboratorio é più attrezzato per certe perizie (per quelle balistiche succede, vedi chi le ha fatte per ilaria alpi e carlo giuliani) gli affidano i reperti anche se é del primo che passa, ma questo non ti disturba, vero, ragazzo fuori dal coro ?


    > Genchi non ti dice nulla ? E' una cosa normale
    > secondo te vero
    > ?

    su genchi non é stato accertato niente e tutto gli é stato dissequestrato, genchi mi dice solo che c'é chi ha la coda di paglia


    > > la PUBBLICAZIONE di intercettazioni a VIP
    > > eseguite per il motivo di cui sopra, anche in
    > > brani NON PERTINENTI ma CHE CONCERNONO LA LORO
    > > IMMAGINE PUBBLICA anche negativamente (per
    > > esempio il papa che bestemmia) = BENE (rientra
    > > nel diritto di cronaca, le ipocrisie non sono
    > > soggette a privacy, se un sedicente baciapile si
    > > rivela puttaniere lo devo sapere perchè mi ha
    > > truffato vendendomi un'immagine -politica e/o
    > > mediatica che sia falsa)
    >
    > Le cose private non rientrano nel diritto di
    > cronaca.

    questo lo dici tu, vedi clinton, i rimborsi per porno e i contributi alla colf che hanno fatto licenziare ministri in UK,USA, germania ecc. ma anche le cronache su altri tipo michael jackson, sui sacerdoti e chierichetti, ecc.

    > E, giusto per capirci, il sedicente baciapile non
    > l'ho votato. Percui...

    per cui chi l'ha votato é giusto che sappia chi ha votato,

    chi compra merce da chi si fa beccare zeppo di coca con la casa piena di trans é giusto che lo sappia, chi va alla casa del popolo diretta da uno stupratore é giusto che lo sappia (DOPO che é stato accertato, però!), se uno si fa scrivere i discorsi da uno che va a trans é giusto che si sappia


    > "Cantante da coro" lo vai a dire a qualcun'altro.

    ?!? guarda che era una definizione tua:

    "L'importante è avere le idee chiare e cantare sempre nel coro. Bocca aperta e cervello spento."

    io mi sono limitato a dire che ANCHE la tua opinione non é certo marginale, anzi sui media di regime é maggioritaria, anche se tu non ti riconosci nel regime o magari lo contrasti


    > > la PUBBLICAZIONE di
    > > intercettazioni/foto/indirizzo a cittadini
    > comuni
    > > SOLO quando il gip ritiene ci siano gli elementi
    > > per la prosecuzione = BENE
    >
    > Si infatti. Come se non avessero mai preso delle
    > cantonate clamorose rovinando la vita alla gente.
    > Sono infallibili i gip. Eh certo...

    i gip non sono infallibili ma intanto scremano molto
    d'altra parte se ti tengono in carcere più di tanto sei socialmente sputtanato lo stesso, in ogni caso citami qualche esempio di onesto cittadino sputtanato gratuitamente dai media DOPO le indagini preliminari, poi contali e comparali con quelli sputtanati da arresti arbitrari e giornalisti frettolosi o in malafede (un direttore di testata governativa si é dovuto dimettere per foto e indirizzi di presunti pedofili che NON gli hanno fornito nè forze dell'ordine nè magistratura, ricordi ?)


    > > la stessa quando ci sono solo arresti per
    > evitare
    > > inquinamenti prove o fughe o addirittura appena
    > > si apre un'ipotesi investigativa (vedi
    > stupratore
    > > rumeno presunto ma innocente della capitale) =
    > > MALE
    > >
    > > certo assimilare questi concetti vuol dire non
    > > poter usare questo post per veicolare il
    > > messaggio che ti sta a cuore:
    > >
    > > "oppositori incoerenti, contestano al nostro
    > > presdelcons il contrario di quello che
    > contestano
    > > all'ex presidente usa"
    >

    > Hai proprio ragione. Ma lo hai letto il testo
    > dellla DDL o spari a caso. O meglio. Continui a
    > cantare nel coretto.

    ho letto che le intercettazioni sono consentite solo dopo l'accertamento del reato (in pratica solo a fini processuali e non istruttori), me lo confermi ?

    >
    > > che non mi pare tanto fuori del coro: lo cantano
    > > su tutti i main media da 15 anni
    >
    > Peccato che non faccio parte del coro. DI NESSUN
    > CORO.

    ormai per quelli che cantano fuori dal coro come te hanno affittato un palasport e ciclostilato la partitura, tanto la musica é sempre la stessa e nessuno stecca di una nota

    > Ma non mi piaciono le prese di posizione a personam.

    neanche a me, io prendo posizione sulle regole, però quando una persona le trasgredisce e se le aggiusta tutte la conseguenza é naturale

    > > comunque se vuoi valutare la coerenza, leggiti
    > le
    > > cronache italiane su qualche quotidiano (estero)
    > > degli ultimi 15 anni e poi ripensa a quella
    > > storiella della trave e la pagliuzza...
    >
    > Ah si la stampa internazionale. Buona quella.

    no, ma rispetto a quella italiana ...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Eretico
    > - Scritto da: massimof
    > > la cosa sorprendente e' che tutti questi
    > paladini
    > > della privacy dei cittadini usa, vorrebbero poi
    > > che in Italia ci fosseeo intercettazioni
    > > indiscriminate di tutte le conversazioni, non
    > > solo, ma anche la liberta di pubblicarle su
    > > giornali e
    > > giornaletti...mah...
    >
    > Infatti. Ma qui vige la seguente regola:
    > Bush = schifo -> aumento intercettazioni =
    > schifo. Berluscini = schifo -> diminuzione
    > intercettazioni = schifo. L'importante è avere le
    > idee chiare e cantare sempre nel coro. Bocca
    > aperta e cervello
    > spento.

    Appunto, hai dimostrato di avere cervello spento perche' non distingui le cose.
    Le intercettazioni indiscriminate alla Bush = Schifo
    Diminuzione indiscriminata delle intercettazioni (per evitare ai delinquenti di essere beccati... con la scusa della privacy... ROTFL) alla Berlusconi = Schifo.

    Le intercettazioni devono essere usate correttamente: ne Bush ne berlusconi fanno gli interessi dei cittadini, ma i loro. Per questo sono -> schifo (per usare un termine a te noto... eh..)
    non+autenticato
  • - Scritto da: massimof
    > la cosa sorprendente e' che tutti questi paladini
    > della privacy dei cittadini usa, vorrebbero poi
    > che in Italia ci fosseeo intercettazioni
    > indiscriminate di tutte le conversazioni, non
    > solo, ma anche la liberta di pubblicarle su
    > giornali e
    > giornaletti...mah...

    Esempio di uno che non ha capito nulla...

    Le intercettazioni devono essere utilizzate correttamente.
    Senza intercettazioni indiscriminate (Bush) e senza strumentalizzare la privacy per difendere i propri interessi (Berlusconi) e quello degli amici degli amici...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pao
    > - Scritto da: massimof
    > > la cosa sorprendente e' che tutti questi
    > paladini
    > > della privacy dei cittadini usa, vorrebbero poi
    > > che in Italia ci fosseeo intercettazioni
    > > indiscriminate di tutte le conversazioni, non
    > > solo, ma anche la liberta di pubblicarle su
    > > giornali e
    > > giornaletti...mah...
    >
    > Esempio di uno che non ha capito nulla...
    >
    > Le intercettazioni devono essere utilizzate
    > correttamente.

    Genchi ne è un esempio vero ?

    > Senza intercettazioni indiscriminate (Bush) e
    > senza strumentalizzare la privacy per difendere i
    > propri interessi (Berlusconi) e quello degli
    > amici degli amici...

    Leggiti bene il DDL.
    La legge vale per tutti e non solo per uno.
    non+autenticato
  • Anche i riconoscimenti ufficiali, per quanto non raccontano niente di nuovo, sono importanti. E' il vaccino! Adesso che l'hanno fatto, ne hanno pagato i costi, e non ne hanno dedotto nessuna utilita', difficilmente ripeteranno lo stesso errore... per lo meno si spera...

    Nel frattempo le persone a cui questo modus operandi ha provocato danni, che fanno? Chi paga? Tutti quei ragazzi che sono cresciuti con la paranoia di essere intercettati, di non poter parlare liberamente, la condizione sociale angusta in cui hanno vissuto, i soldi che sono venuti a mancare nelle cose utili e che invece erano spesi in cose inutili... chi gli ripaga 10 anni di vita? Chi cancella la paranoia generata da quella visione perversa delle cose? C'e' gente che ancora oggi ti ferma per strada incazzata se stai a fare una fotografia al ponte di Brooklyn, pensando che potresti essere un terrorista che sta progettando un attentato... ci sono stati casi in cui l'americano ha tirato fuori la pistola per far desistere il turista... roba che se non l'avessi visto con i miei occhi non ci crederei. Questi sono danni a medio e lungo termine...
  • > Nel frattempo le persone a cui questo modus
    > operandi ha provocato danni, che fanno? Chi paga?
    > Tutti quei ragazzi che sono cresciuti con la
    > paranoia di essere intercettati, di non poter
    > parlare liberamente, la condizione sociale
    > angusta in cui hanno vissuto, i soldi che sono
    > venuti a mancare nelle cose utili e che invece
    > erano spesi in cose inutili... chi gli ripaga 10
    > anni di vita? Chi cancella la paranoia generata
    > da quella visione perversa delle cose?

    La paranoia si cancellerà un po' alla volta, basta creare un po' di certezze.
    Di Bush non ne ho più notizia, non so neanche se è vivo o in galera. Di sicuro sta in silenzio, e francamente non mi piace. Anche per tutta la paranoia che ha generato dovrebbe andare in carcere. Per il reato di procurato allarme più grande della storia. Ti ricordo che oltre la paranoia, tutto è finito con la crisi internazionale, grazie a lui e a quei cretini di neocons e teocons.
    Ora non rimane che il tempo, il ritorno alla pace sempre troppo lento, e la lenta ripresa economica. E poco a poco, si spera, i nervi a stelle e strisce si distenderanno un po', sperando che Obama continui per la sua strada.
    non+autenticato
  • Sinceramente...ma lo avete visto in faccia?
    Ma chi SANO DI MENTE gli avrebbe mai dato in mano le sorti del paese.
    Gli americani ci sfottono perche' abbiamo Mr.B. (Mr. 3% per gli amici) ma farebbero bene a guardarsi in casa.
    Adesso hanno Obama...vediamo se anche noi DOPO IL TRUFFOLO avremo qualche cosa di vagamente comparabile.
    non+autenticato