Alessandro Del Rosso

Google sfida Lotus Notes

Lo fa con un tool che permette di esportare posta, calendario e contatti verso la propria suite Google Apps. Il tutto con pochi clic e senza interruzioni nel lavoro degli utenti

Roma - Dopo aver introdotto un plug-in capace di sincronizzare Microsoft Outlook con Google Apps, la versione enterprise della propria suite di applicazioni web-based, BigG ha ora annunciato un tool che promette di semplificare la migrazione degli utenti di Lotus Notes verso la propria piattaforma per la collaborazione e la comunicazione aziendale.

Il software, chiamato Google Apps Migration for Lotus Notes, è un'applicazione nativa per Lotus Notes che, secondo Google, può essere installata e configurata su più client in meno di 30 minuti: gli utenti di Domino possono utilizzarla per esportare "istantaneamente" email, contatti e appuntamenti dalla suite di IBM a quella di Google. Il tool opera lato server, in questo modo gli utenti di Notes possono continuare a lavorare mentre la migrazione è in atto. Una volta che il processo di sincronizzazione è finito, Gmail aprirà i link di Notes con il relativo client di IBM.

BigG afferma che il suo tool è già stato testato con successo da oltre una quarantina di grandi aziende, tra le quali Fairchild Semiconductor, Hamilton Beach, JohnsonDiversey e Valeo: nel complesso, Google parla di oltre 50mila utenti Lotus Notes migrati verso la propria costellazione di servizi online.
Google fornisce gratuitamente l'Apps Migration for Lotus Notes ai clienti di Google Apps Premier Edition (GAPE), agli istituti scolastici e accademici e alle organizzazioni non profit.

IBM, per bocca del dirigente Sean Poulley, si è detta poco preoccupata della mossa di Google, sottolineando che "i tool di migrazione rappresentano solo una piccola parte del business legato alla messaggistica/collaborazione" e aggiungendo poi che IBM "è molto fiduciosa della posizione e della competitività a lungo termine del portfolio Lotus".

Il componente con cui IBM spera di contrastare più efficacemente l'avanzata di Google è LotusLive, una versione hosted di Notes e di altre applicazioni Domino basata sulla tecnologia del cloud computing.

Alessandro Del Rosso
23 Commenti alla Notizia Google sfida Lotus Notes
Ordina
  • A proposito, c'e uno software per synchronizzare l'agenda e contatti di Lotus Note con Google: Awesync (www.awesync.com)
    non+autenticato
  • Tutto dipende dalle esigenze che l'azienda ha.
    Io credo che lotus si aun prodotto abbastanza flessibile e che riesce a gestire in modo abbastanza efficiente sia mail che database. cosa che Exchange non puo' fare.

    Trasferire la piattaforma mail su exchange potra' essere magari piu' semplice in termini di progettazione e di assitenza, ma un prodotto come lotus notes e' decisamente insostituibile in determinate occasioni.

    L'azienda per cui lavoro ha trasferito la sezione messagistica su exchange ma ha dovuto comunque mantenere in piedi la precedente rete basata su domino, la gestione dei database e' eccellente.Sorride


    Per me quindi e' un pareggio fissoSorride
  • Sharepoint sarà la fine di Lotus, non Exchange...

    - Scritto da: Melotten
    > Tutto dipende dalle esigenze che l'azienda ha.
    > Io credo che lotus si aun prodotto abbastanza
    > flessibile e che riesce a gestire in modo
    > abbastanza efficiente sia mail che database. cosa
    > che Exchange non puo'
    > fare.
    >
    > Trasferire la piattaforma mail su exchange potra'
    > essere magari piu' semplice in termini di
    > progettazione e di assitenza, ma un prodotto come
    > lotus notes e' decisamente insostituibile in
    > determinate occasioni.
    >
    >
    > L'azienda per cui lavoro ha trasferito la sezione
    > messagistica su exchange ma ha dovuto comunque
    > mantenere in piedi la precedente rete basata su
    > domino, la gestione dei database e' eccellente.
    >Sorride
    >
    >
    > Per me quindi e' un pareggio fissoSorride
  • Anche solo come MTA posso solo che esserne felice.
    E' 200 più leggero di Exchange e si rimette in piedi con 2 file di configurazione anche passando da un sistema operativo ad un altro.

    Quanti altri sistemi sono tanto flessibili?

    Exchange per linux? Fetchmail/sendmail per windows?

    Il vero problema è il costo.

    Ma se vuoi qualcosa di gratuito prenditi zimbra... con pro e contro...

    Non esiste il prodotto perfetto. E continuare a difendere questo o quello per partito preso, quello sì è degno di macachi.

    Non ti piace una cosa? E non usarla... Cosa vuoi da me?

    Che, ti pagano per fare pubblicità ad Exchange/lotus/vattelapesca?
    non+autenticato
  • Ma l'hai mai fatto un progetto di gestione della posta su Lotus Notes? Studia prima di parlare, io di progetti su Domino/Notes ne ho realizzati diversi e si è sempre comportato egregiamente.
    non+autenticato
  • lo uso ogni santo giorno! E ti dico che peggio di questo non ne trovi!
    non+autenticato
  • Già, il fatto che sia farraginoso e pesante è indubbio.
    Ma che nessun altro software esistente sulla piazza sia in grado di raggiungere gli stessi risultati limitando enormemente tempi e costi e pure fuori dubbio.

    Non esistono software perfetti, ma non per questo d'altra parte si può dire che sono inutilizzabili e da buttare nel water, sopratutto se non c'è una alternativa degna di questo nome.

    Un esempio: un paio di aziende per cui lavoro hanno eliminato LN.
    Adesso tutti i progetti costano circa il triplo e non raggiungono tutti i risultati che si potevano ottenere prima...
    Lungimiranza?
    No, potenza dei commerciali della concorrenza.
  • Mi associo al gruppo "1000 commerciali in fondo al mare" pero' vorrei anche aggiungere che non e' solo colpa loro se software/hardware scadente viene venduto, abbiamo anche omini che scelgono e sborsano il grano estremamente ignoranti per tutto cio' che riguarda il settore IT.
    Se solo lasciassero scegliere al ragazzetto che si occupa di data entry forse guadagnerebbero in tempo e soldi scegliendo cio' che e' realmente meglio per il proprio business <.<
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)