Windows Home Server accoglie Windows 7

Microsoft ha avviato il testing di un service pack: permetterà di supportare alcune delle nuove funzionalità di Seven e di interagire con il nuovo Windows Media Center

Roma - Windows Home Server, la nota versione di Windows dedicata al media sharing domestico, si prepara ad accogliere l'ormai imminente Windows 7. Lo fa con il Power Pack 3 (PP3), una sorta di service pack che Microsoft ha appena rilasciato in beta testing privato.

Tra le novità più interessanti del PP3 c'è la capacità di eseguire il backup automatico di tutti i PC in rete, e di fornire una gestione centralizzata degli archivi di backup. Il servizio di basa sulla stessa tecnologia di creazione delle immagini alla base di Windows Server 2008, ed è in grado di supportare il formato dei dischi virtuali di Windows 7.

Windows Home Server PP3 supporta poi le librerie di Seven, ossia le cartelle virtuali capaci di aggregare i contenuti di più cartelle reali indipendentemente dalla loro origine (locale o rete). Ciò consentirà, ad esempio, di accedere alle foto archiviate su più PC in rete da un'unica cartella e di eseguirne il backup automatico per mezzo del servizio di disk imaging incluso in PP3.
Con il prossimo aggiornamento Windows Home Server sarà poi in grado di supportare anche Windows Search 4 e di interagire con la versione di Windows Media Center integrata in Windows 7.

Microsoft prevede di rilasciare la versione finale di PP3 poco prima del lancio commerciale di Windows 7.
Notizie collegate
  • BusinessWindows 7 tra upgrade, prezzi e scadenzeMicrosoft dirama annunci e riserva una sorpresa agli utenti europei. Svelato anche il termine per il download della release candidate pubblica
  • AttualitàIl futuro di Windows 7 E il futuro di Microsoft. E dei suoi partner. Come un sistema operativo, e una congiuntura economica, possono cambiare e hanno cambiato il destino della più grande software house del mondo
8 Commenti alla Notizia Windows Home Server accoglie Windows 7
Ordina