Federica Ricca

Lassie torna a casa col GPS

Un nuovo collare segnala tramite SMS l'allontanamento del migliore amico dell'uomo dal cortile di casa

Roma - Mai più avvisi legati agli alberi, con foto annessa, per cercare Fido. La nuova frontiera per gli amanti degli animali si chiama SpotLight GPS: un collare, disponibile per il mercato statunitense, che permette di conoscere la posizione del proprio cane, sfruttando la rete GPS.

Dopo aver semplicemente attaccato il collare speciale, il padrone dell'animale segnala una zona, denominata SafeSpot, entro la quale il cane può muoversi in libertà, senza allarmare genitori e figli che tanto hanno pianto e insistito per averlo a casa. Appena il cane si allontana dalla zona indicata, si viene avvisati tramite SMS o email.

Una volta poi che ci si incammina alla ricerca di Fido, si ricevono tutte le indicazioni stradali per raggiungerlo e si può perfino accendere con un semplice SMS una lucina, visibile da 100 metri di distanza, che sia di aiuto nella individuazione del quadrupede.
E se il tracciamento, le indicazioni stradali e la luce non dovessero bastare, un team di dog spotter è disponibile 24 su 24 ore per sedare preoccupazioni e riportare a casa Fido. Il prezzo di SpotLight è di circa 140 euro, uno strumento utile per cani ribelli e padroni sbadati. (F.R.)
Notizie collegate
7 Commenti alla Notizia Lassie torna a casa col GPS
Ordina