Giorgio Pontico

Niente Casa Bianca per Twitter

Il tecno-fringuello bandito dai computer di chi lavora presso la residenza del Presidente

Roma - Cinguettare dalla Casa Bianca si può, ma è una concessione esclusiva fatta solo a chi occupa lo studio ovale: come il Presidente Barack Obama, che durante la campagna elettorale aveva cavalcato social network come Facebook e Twitter. Proprio l'uso di quest'ultimo è stato recentemente proibito ai dipendenti che lavorano presso la residenza di Mr.Obama.



Chiudere il becco digitale ai propri collaboratori appare come una mossa in controtendenza con altri provvedimenti messi in atto dall'amministrazione statunitense, sopratutto per una figura come quella di Obama che aveva puntato anche su Internet per dare quell'impressione di modernità che lo aveva fatto trionfare alle scorse presidenziali statunitensi. Una decisione che potrebbe essere dettata da ragioni di sicurezza e discrezione rispetto alle attività dello staff e di Obama stesso.
In ogni caso la soluzione al blocco imposto al tecno-fringuello è già pronta, é a portata di mano e si chiama iPhone, gadget molto diffuso tra i membri dello staff presidenziale.(G.P.)
Notizie collegate
  • AttualitàObama e le speranze di InternetLa Rete è stata al centro della campagna presidenziale. Ora la Rete vuole essere al centro del futuro degli USA. Attorno al nuovo eletto si concentrano le speranze dei netizen: e non solo di quelli a stelle e strisce
  • Digital LifeLa Casa Bianca si (ri)apre alla reteMentre online riverberava l'eco della diretta del discorso inaugurale, lo staff del presidente Obama ha reso disponibile un nuovo sito. L'invito a partecipare è già stato raccolto