Mozilla prepara gli sviluppatori a Firefox 3.6

Una guida preliminare rivela alcune nuove caratteristiche del futuro browser. Chi lo desidera potrÓ occultare la barra dei men¨, come con Chrome

Roma - L'identikit di Firefox 3.6, nome in codice Namoroka, è stato tratteggiato da Mozilla lo scorso aprile, ma ora sono emersi alcuni nuovi dettagli d'interesse. La bozza di una guida per sviluppatori di Firefox 3.6, pubblicata l'altro ieri da Mozilla, menziona alcune caratteristiche inedite, tra le quali il supporto ad una funzione che gli sviluppatori potranno utilizzare per nascondere automaticamente la barra dei menù.

Mozilla prepara gli sviluppatori a Firefox 3.6Tale funzione sarà inclusa nel toolkit per Firefox 3.6 che Mozilla fornirà agli sviluppatori di addon, ma non è affatto detto che verrà introdotta nella configurazione predefinita del futuro browser. Comunque sia, questa caratteristica rappresenta una sorta di passo intermedio verso la sparizione definitiva della barra dei menù, pianificata - salvo ripensamenti - per le successive versioni di Firefox. In questo modo Mozilla si allineerà alle scelte di design compiute dai suoi più diretti rivali: Google con Chrome, Apple con Safari 4 e, seppure parzialmente, Microsoft con Internet Explorer 8.

La funzione menubar auto-hiding permetterà ai creatori di estensioni di prepararsi alle future interfacce del browser, che stando ai mockup visti negli scorsi giorni dovrebbero ispirarsi in modo abbastanza palese ai concetti e allo stile introdotti da Chrome.
L'altra funzionalità di un certo interesse rivelata dalla recente guida di Firefox 3.6 è la possibilità, da parte degli sviluppatori di web application, di utilizzare degli "eventi sonori": in altre parole, suoni che vengono riprodotti in determinate condizioni, come l'arrivo di un nuovo messaggio, il cambio di stato di un contatto o il passaggio del mouse su una certa area dello schermo.

Da citare anche una piccola ma significativa estensione alla funzione di geolocalizzazione di Firefox, che oltre a latitudine e longitudine potrà fornire ai servizi che ne fanno richiesta l'indirizzo dell'utente: città, via, numero civico ecc. Naturalmente, come già accade per la posizione geografica, queste informazioni verranno comunicate all'esterno esclusivamente dietro espressa autorizzazione dell'utente.

Come noto il supporto alla geolocalizzazione è stato introdotto da Mozilla con Firefox 3.5, ma oggi sono ancora pochi i siti che ne fanno uso.

Come recentemente riportato da Dailytech, Firefox 3.6 potrebbe essere la prima release di questo browser ad arrivare ufficialmente anche in una versione a 64 bit per Windows.

Nella roadmpa di Mozilla il rilascio di Firefox 3.6 è previsto per la metà del 2010.
Notizie collegate
38 Commenti alla Notizia Mozilla prepara gli sviluppatori a Firefox 3.6
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)