Claudio Tamburrino

Gmail, catastrofi contro la pubblicità

Parole tragiche funzionano come filtro per la casella. Per chi è dotato di humor e non sopporta gli ads

Roma - Stanchi della posta Gmail circondata da pubblicità? Amate le schermate dello schermo più vuote possibile per non distrarvi dal vostro scopo? Un modo c'è per eliminare i link pubblicitari che appaio sul lato destro dell'email appena ricevuta. E il blogger Joester l'ha scovato.

È sufficiente inserire nell'email che si sta scrivendo parole catastrofiche o tragiche. La scelta fra le più pesanti (da suicidio a 9/11, da omicidio ad assassinio) è libera. Basta avvertire chi la sta ricevendo che lo si sta facendo per il suo bene: inviargli una email senza pubblicità, bianca e linda, seppur un po' inquietante.

Secondo le prove meticolosamente effettuate da Joester, basta inserire una "parola magica" ogni 167.
esempio di email pseudo-tragica


Anche una volta avvertito il destinatario bisogna fare attenzione: se vengono usate prolungatamente le stesse parole, le pubblicità torneranno (basterà aggiungerne una nuova per riattivare il trucchetto). Se inserite nella firma registrata nelle opzioni, inoltre, le catastrofi non funzionano. (C.T.)
Notizie collegate
47 Commenti alla Notizia Gmail, catastrofi contro la pubblicità
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)