Claudio Tamburrino

USA, in galera per un gioco?

Ventisettenne rischia 10 anni di carcere per delle console modificate

Roma - Matt Crippen, 27enne di Orange County, rischia 10 anni di prigione per aver modificato console al fine di renderle compatibili con videogiochi pirata.

Gli agenti della Immigration and Custom Enforcement agency avrebbero effettuato un raid in casa sua su soffiata della Entertainment Software Association. In seguito alla perquisizione sarebbero state trovate console Xbox, PlayStation e Wii modificate.

Non è ancora noto se Crippen effettuasse le modifiche anche per altri. In caso contrario differirebbe dalle precedenti eclatanti condanne per modding, che hanno visti protagonisti distributori di modchip.
Il modding delle console potrebbe costare allo studente della Fullerton University 10 anni di prigione per violazione del Digital Millennium Copyright Act (DMCA), che vieta di bypassare le misure di protezione tecnologica contro la copia.

Arrestato e rilasciato dietro pagamento di 5mila dollari di cauzione, il suo processo inizierà il 10 agosto. (C.T.)
Notizie collegate
  • AttualitàNintendo, linea dura contro i piratiPrese di mira le fabbriche dei modchip. Migliaia i dispositivi sequestrati, individuato uno dei principali attori del mercato dell'underground per Wii e DS
  • Diritto & InternetPirata del modding rischia la prigioneColto con dischi e mod-chip nel sacco da una unità di polizia specializzata negli USA, difficilmente la passerà liscia. L'indagine partita da segnalazioni per gli annunci pubblicati su Craigslist
  • Diritto & InternetMr. Modchips è colpevoleLo stabilisce un tribunale britannico, secondo cui il giro di dispositivi modificati e console videoludiche trasformate garantiva lauti profitti, però illegali. Linea dura contro l'uomo che veniva da Bristol
  • AttualitàModchip, condanna multimilionariaSony ha ottenuto da un tribunale americano una sanzione multimilionaria contro una società che vendeva modchip per PS2. La sentenza dà uno scossone all'intero mercato delle modifiche per console
26 Commenti alla Notizia USA, in galera per un gioco?
Ordina
  • Se io compro una console non posso farci quel ke voglio in quanto diventa mia?? Ovviamente un conto e' rivenderle e li sono daccordo a vietarlo...
    Non mi pare sensato poi dare a sto tipo 10 anni di galera;nemmeno agli stupratori gli danno tanto...
    non+autenticato
  • Oramai si sa, non conviene vendere roba pirata, molto meglio scippare le vecchiette che ritirano la pensione.

    Ogni tanto qualcuna cade e muore, ma si rischia certamente meno.... sia per accanimento delle FdO che nelle pene
    harvey
    1481
  • - Scritto da: harvey
    > Oramai si sa, non conviene vendere roba pirata,
    > molto meglio scippare le vecchiette che ritirano
    > la
    > pensione.
    >
    > Ogni tanto qualcuna cade e muore, ma si rischia
    > certamente meno.... sia per accanimento delle FdO
    > che nelle
    > pene

    Volevo metterci un bel ROTFL, poi mi sono accorto che purtroppo non è una battuta e mi è passata la voglia di ridere...
    non+autenticato
  • Infatti, col cavolo che è una battuta, è la triste verità


    Per prenderti 10 anni per furto, la devi fare veramente molto grossa!!
    harvey
    1481
  • - Scritto da: harvey
    > Infatti, col cavolo che è una battuta, è la
    > triste
    > verità
    >
    >
    > Per prenderti 10 anni per furto, la devi fare
    > veramente molto
    > grossa!!

    Non l'hanno condannato ancora, quella è la pena massima che rischia. Per i furti non starei così tranquillo:
    http://archiviostorico.corriere.it/2003/marzo/07/U...
    non+autenticato
  • Sul sito Regator (http://www.wired.com/threatlevel/2009/08/game-cons.../) affermano che il giovanotto aveva fatto del jailbreaking un business e quindi non ricadiamo nel semplice caso di homebrewing (modificare/migliorare le potenzialità per usi comunque leciti).
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lettore
    > Sul sito Regator (http://www.wired.com/threatlevel/2009/08/game-
    > cons.../) affermano che il giovanotto aveva fatto del jailbreaking un
    > business e quindi non ricadiamo nel semplice caso di homebrewing
    > (modificare/migliorare le potenzialità per usi comunque leciti).

    Quindi? A parte il fatto che non pagava le tasse quale sarebbe il suo gravissimo crimine tanto da meritare ben 10 anni (DIECI ANNI) di galera? Newbie, inesperto
  • rischia 10 anni per aver modificato le SUE console o per averlo fatto ad altre persone?
    Enok
    245
  • in teoria nn fa differenza, quella legge vieta di bypassare le misure di sicurezza di una console quindi anche solo modifcarla per installare homebrew è illegale (dark_alex, il creatore del custom firmware per psp chissà quanto rischierebbeA bocca aperta )
    non+autenticato
  • Sull'illegalità non discuto, però se avesse rubato un gioco dallo scaffale o l'intera consolle, non credo che la pena sarebbe così severa... Sarà che cercano la pena esemplare per far parlare e far capire che non sono poi quelle pratiche che si possono fare tranquillamente, ma comunque sia esagerano IMHO.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Asmox
    > Sull'illegalità non discuto, però se avesse
    > rubato un gioco dallo scaffale o l'intera
    > consolle, non credo che la pena sarebbe così
    > severa... Sarà che cercano la pena esemplare per
    > far parlare e far capire che non sono poi quelle
    > pratiche che si possono fare tranquillamente, ma
    > comunque sia esagerano
    > IMHO.

    questo s'e' fatto piu' 13 anni per aver rubato delle cose in un negozio...
    http://www.freep.com/article/20090802/COL05/908020...

    se poi lo fai a mano armata.. ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: ego
    > in teoria nn fa differenza, quella legge vieta di
    > bypassare le misure di sicurezza di una console
    > quindi anche solo modifcarla per installare
    > homebrew è illegale (dark_alex, il creatore del
    > custom firmware per psp chissà quanto
    > rischierebbeA bocca aperta
    > )

    hey ragazzi, ancora con questa storia della EULA e dell'illegalita'.

    Allora ve lo spiego per bene un ennesima volta. Aprite bene le orecchie.

    La console che io compro con i miei soldini e' MIA, MIA nel senso etimologico del termine, e di MIA ESCLUSIVA PROPRIETA', non della nintendo, non della sony, ecc, e' solo ED ESCLUSIVAMENTE MIA, come ogni bene materiale che io acquisto.

    Dunque la posso smontare, riprogrammare e farla diventare una macchina del caffe', e tutto questo e' PERFETTAMENTE LEGALE.
    la EULA riguarda solo il software originale, se poi io ci faccio girare una cosa mia, questo non riguarda la EULA.

    Naturalmente non posso rivendere ad altri la mia console modificata, perche' violerei il copyright, e l'uso deve rimanere mio personale. Ma ATTENZIONE, la posso BENISSIMO RIVENDERE se non la modifico, cosi come si fa in seconda mano con TUTTI i beni di questo mondo, auto, moto, e persino CD di musica, DVD ecc. ecc. e come si POTRA' continuare a fare ab aeterno, senza EULA che tenga.

    Ora avete capito? avete capito bene?
    non+autenticato
  • se acquisto un bene il bene e' mio e ci posso fare quello che voglio.... e' un po' come vendere le arance e andare ad arrestare chi fa gli innesti con una pianta di limone per rendere la la propria pianta di arance + robusta..
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > se acquisto un bene il bene e' mio e ci posso
    > fare quello che voglio.... e' un po' come vendere
    > le arance e andare ad arrestare chi fa gli
    > innesti con una pianta di limone per rendere la
    > la propria pianta di arance +
    > robusta..

    Be'... no.
    Leggi bene l'articolo: modifica al fine di aggirare le misure di protezione.
    Se il giovanotto ha si modificato le console, ma al fine di migliorarle e riuscire ad utilizzarle per altri scopi (leciti)... ed e' facile: basta che durante la perquisizione non siano stati trovati giochi pirata, ovvero originali corredati da copia di backup, e potra' cavarsela con la possibilita' di controquerelare Entertainment Software Association.

    Se pero' sono saltate fuori copie "pirata" ovvero giochi copiati sprovvisti della loro controparte originale... eh be', sono uccelli con pH < 1.

    ACIDISSIMI.

    --
    GT
  • e no la cosa è diversa (lungi da me affermare che quella legge giusta è! ) pero il firmware delle console è chiuso, e quando tu compri una console insieme ai vari libretti di istruzione c'e di sicuro un foglietto che è l'EULA nel quale c'e scritto che non si puo modifcare il software (e l'hardware) della console. (cosi come non puoi modificare il sorgente di windows per fare un esempio)
    non+autenticato
  • Il software ok... sull'hardware è un po diversa la cosa.
    L'hardware si compra...
    se io mi compro una xbox per tirarci fuori la cpu e usarla su un mio progettino (e sono scemo xche il celeron che c'è li dentro te lo tirano dietro per una manciata di euro) posso farlo benissimo.

    Il problema è che qualcuno considera il firmware del lettore dvd hardware... mentre il firmware è software... quindi in teoria se io prendo una x360 e mi scrivo da zero (e intendo zero zero) un firmware in grado di farci girare un mio gioco o gli stessi giochi per x360 (originali si intende) non ci sono problemi perchè non ho violato un bel niente...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > se acquisto un bene il bene e' mio e ci posso
    > fare quello che voglio.... e' un po' come vendere
    > le arance e andare ad arrestare chi fa gli
    > innesti con una pianta di limone per rendere la
    > la propria pianta di arance +
    > robusta..

    ancora sto discorso che non vi entra in testa?
    te compri una copia e una licenza non ti compri il prodotto il Wii o la xbox, si poi che vuoi anche i codici sorgenti?

    Se veramente tu volessi comprare la consolle dovresti spendere qualche miliardo di euro e poi allora ci fai quel cavolo che vuoi.

    Come per le foto stock, costano 1-300$ ma se vuoi l'esclusiva o i diritti devi spendere un sacco di soldi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Duca Conte Semenzara
    > - Scritto da: Nome e cognome
    > > se acquisto un bene il bene e' mio e ci posso
    > > fare quello che voglio.... e' un po' come
    > vendere
    > > le arance e andare ad arrestare chi fa gli
    > > innesti con una pianta di limone per rendere la
    > > la propria pianta di arance +
    > > robusta..
    >
    > ancora sto discorso che non vi entra in testa?
    > te compri una copia e una licenza non ti compri
    > il prodotto il Wii o la xbox, si poi che vuoi
    > anche i codici
    > sorgenti?
    >
    > Se veramente tu volessi comprare la consolle
    > dovresti spendere qualche miliardo di euro e poi
    > allora ci fai quel cavolo che
    > vuoi.
    >
    > Come per le foto stock, costano 1-300$ ma se vuoi
    > l'esclusiva o i diritti devi spendere un sacco di
    > soldi.


    Nisba, quoto Nome e Cognome. Se compro un televisore e ci voglio smanettare, nessuno me lo può impedire, EULA o meno. Quanto al tuo (sic) ragionamento su codici sorgenti e simili, io mica devo fare produzione in serie, si parla solo di utilizzi personali non destinati a fini di lucro. E anche qui non è che ci voglia un gran cervello a capirla...
    non+autenticato
  • Se con l'acquisto e l'utilizzo di un TV, o di qualsiasi altro componente elettronico, hai un EULA devi rispettarlo. E' un contratto. Se non ti va bene non compri il bene.
    Anche qui non è che ci voglia un gran cervello per comprendere il termine "contratto".
    non+autenticato
  • - Scritto da: dav
    > Se con l'acquisto e l'utilizzo di un TV, o di
    > qualsiasi altro componente elettronico, hai un
    > EULA devi rispettarlo. E' un contratto. Se non ti
    > va bene non compri il
    > bene.
    > Anche qui non è che ci voglia un gran cervello
    > per comprendere il termine
    > "contratto".

    Non c'è nessun contratto, non si firma niente. Sono licenze a strappo quello con l'EULA, cioè vengono posizionate nel prodotto in modo che il cliente non possa dire di non averle viste. Ma già in passato sono emersi dubbi sulla validità in Italia di simili licenze, il giorno in cui ci sarà una causa che arriverà in cassazione forse le cose cambieranno.
    non+autenticato
  • - Scritto da: anonimo
    > - Scritto da: dav
    > > Se con l'acquisto e l'utilizzo di un TV, o di
    > > qualsiasi altro componente elettronico, hai un
    > > EULA devi rispettarlo. E' un contratto. Se non
    > ti
    > > va bene non compri il
    > > bene.
    > > Anche qui non è che ci voglia un gran cervello
    > > per comprendere il termine
    > > "contratto".
    >
    > Non c'è nessun contratto, non si firma niente.

    L'acquisto è un contratto. Contratto che include la garanzia, ad esempio.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: anonimo
    > > - Scritto da: dav
    > > > Se con l'acquisto e l'utilizzo di un TV, o di
    > > > qualsiasi altro componente elettronico, hai un
    > > > EULA devi rispettarlo. E' un contratto. Se non
    > > ti
    > > > va bene non compri il
    > > > bene.
    > > > Anche qui non è che ci voglia un gran cervello
    > > > per comprendere il termine
    > > > "contratto".
    > >
    > > Non c'è nessun contratto, non si firma niente.
    >
    > L'acquisto è un contratto. Contratto che include
    > la garanzia, ad
    > esempio.

    L'acquisto in se è un contratto solo per l'oggetto materiale in sé, ma non le proprietà intellettuali presenti in esso, esse sono regolamentate dalle condizioni di licenza che possono essere a strappo o regolarizzate da un contratto firmato.

    Per quanto riguarda le proprietà intellettuali se sulla confezione ci sono delle condizioni e tu la apri allora vuol dire che aderisci ad esse, perché si dà per scontato tu le abbia lette. Oppure se in un software per installarlo c'è una licenza e tu vai avanti si intende che tu abbia aderito. Ecco questo tipo di licenze sono state messe in discussione in Italia per quanto riguarda la loro validità legale.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Uroboros
    > Nisba, quoto Nome e Cognome. Se compro un
    > televisore e ci voglio smanettare, nessuno me lo
    > può impedire, EULA o meno. Quanto al tuo (sic)
    > ragionamento su codici sorgenti e simili, io mica
    > devo fare produzione in serie, si parla solo di
    > utilizzi personali non destinati a fini di lucro.
    > E anche qui non è che ci voglia un gran cervello
    > a
    > capirla...

    Come non ci vuole un gran cervello per capire che se le tue azioni ledono i diritti altrui, le tue azioni sono illegali.
    ruppolo
    33147