Vincenzo Gentile

Sony, contro Amazon senza catene

Due nuovi e-reader, piccoli sia nelle dimensioni che nel prezzo. L'arma in più è l'apertura: leggeranno standard come le schede SD e supporteranno anche di file di Microsoft Word

Roma - Dopo l'accordo con Google volto ad espandere ad oltre un milione il numero di titoli disponibili per la propria gamma di e-book reader, Sony lancia la sfida ad Amazon annunciando due prodotti dalle dimensioni e, soprattutto, dal costo contenuto. Mentre il colosso guidato da Bezos arranca sul fronte delle numerose accuse scaturite dal sistema DRM insito nella propria piattaforma, l'azienda nipponica tenta lo sgambetto ai danni della rivale giocando la carta dell'assenza di lucchetti.

I due nuovi prodotti presentati da Sony sono caratterizzati da dimensioni ridotte ed un prezzo più che concorrenziale: ad aprire le danze, il modello più economico, ovvero il Reader Pocket Edition PRS-300, che monta uno schermo da 5 pollici con risoluzione da 800 x 600 pixel e 8 livelli di grigio, con una capienza massima di circa 440MB, utile ad archiviare circa 350 titoli. Il tutto ad un prezzo più che interessante, se paragonato agli standard mercato: per portarsi a casa il dispositivo saranno necessari circa 200 dollari, un prezzo che potrebbe far gola a molti.

Per 100 dollari in più sarà possibile acquistare il Reader Touch Edition PRS-600: si differenzia dal fratello minore grazie all'adozione di uno schermo tattile che permette di inserire note a margine del testo con l'ausilio dell'apposito pennino, di uno slot di espansione di memoria in grado di alloggiare sia le Memory Stick PRO Duo che le comuni schede SD, nonché dell'integrazione dell'Oxford American English Dictionary. Come già detto in apertura, l'arma in più di questi prodotti potrebbe essere l'apertura concettuale voluta da Sony, tangibile non solo nell'adozione del supporto per schede SD ma anche nella varietà dei formati a disposizione: oltre al classico formato pdf, i nuovi lettori supporteranno anche file Word, BBeB, nonché EPub, gli stessi utilizzati dal nuovo bookstore di Barnes&Noble.
A condire il tutto, la presenza di un client multipiattaforma in grado di sincronizzare i dispositivi sia con Windows che con piattaforme Mac: il tutto è alloggiato all'interno del lettore, rendendo - secondo Sony - le operazioni di trasferimento dei titoli semplici ed immediate. A condire il tutto, dal lato dei contenuti, va considerata non solo l'acquisizione dei libri gratuiti forniti da Google, ma anche un provvidenziale taglio dei prezzi per quanto riguarda novità e best seller utile a allinearsi con il rivale Amazon sulla linea dei 10 dollari per titolo.

Secondo le prime impressioni generate dai dispositivi, l'unica vera pecca sarebbe l'assenza di un modulo wireless in grado di affrancare i device di Sony dalla dipendenza da un computer. Secondo Sony, la liberazione avverrà entro non molto tempo, dal momento che l'azienda starebbe pensando di introdurre un modulo wireless nelle nuove serie di dispositive previste per il futuro.

Nel mentre il gigante Amazon, che ha da poco abbassato il prezzo del Kindle per renderlo ancora più appetibile, è al centro di una nuova polemica, dopo quelle ormai note relative alla funzione text-to-speech ammutolita in favore degli editori. Sul banco degli imputati finisce questa volta l'ecosistema protetto da sistemi DRM introdotto dall'azienda e dalla possibilità che Amazon stessa si è riservata di debellare a proprio piacimento titoli presenti sui dispositivi di alcuni utenti, così come avvenuto nell'affaire-Orwell. Come se non bastasse, al coro di chi reclama la fine dei lucchetti, si è aggiunta di recente una petizione avviata dalla Free Software Foundation, che chiede ad Amazon di allentare le redini su quanto regolarmente acquistato.

Vincenzo Gentile
Notizie collegate
34 Commenti alla Notizia Sony, contro Amazon senza catene
Ordina
  • La mossa della Sony è molto positiva per il mercato degli eBook.
    L' esperienza della musica digitale ha insegnato che i DRM servono molto poco a difendere il Copy right, e disturbano moltissimo sia la libertà degli utenti che quella della libera concorrenza sul mercato.

    Il sistema kindle-Amazon sta miacciando di diventare una sorta di monopolio per la distribuzione degli ebook, a scapito di tutti noi sia editori che lettori inoltre ha permesso fatti preoccupanti come quello del ritiro del libro 1984 (vedi http://punto-informatico.it/2687349/PI/Brevi/prof-...)

    I lettori di Sony sono molto belli e curati, spero pero' che il nuovo modello Reader Touch Edition PRS-600 non presenti lo stesso problema del fratello PRS-700 in cui la funzione Touch comprometteva il confort della lettura.

    E' mia opinione che la mossa di Sony sia decisamente vincente, oltretutto i suoi lettori sono molto belli
  • - Scritto da: shinken
    > La mossa della Sony è molto positiva per il
    > mercato degli
    > eBook.
    > L' esperienza della musica digitale ha insegnato
    > che i DRM servono molto poco a difendere il Copy
    > right, e disturbano moltissimo sia la libertà
    > degli utenti che quella della libera concorrenza
    > sul
    > mercato.
    >

    Guarda che nel titolo qui hanno scritto così, però seguendo i link non mi pare che nessuno affermi che Sony voglia abbandonare il DRM. Infatti negli articoli citati dicono: "Our goal is to expand the market and provide greater access to what consumers want to read, when they want to read it, whether they buy, borrow, or get it for free," Appunto "borrow" è una delle opzioni di Adobe Digital Editions che ti permette di scaricare dei libri gratuiti che però hanno una durata limitata nel tempo. Senza DRM non potrebbero farlo.


    Come ho scritto sopra non è che se il Sony continua a supportare il DRM sui suoi apparecchi mi cambia qualcosa. Perché tanto il DRM che usa è in mano ad Adobe, sono i negozi di ebook che ti sbolognano i libri col DRM di Adobe il problema. Basta non comprarli.

    Altro problema sono gli apparecchi alla Kindle che drm o non drm hanno cancellato dei libri solo perché il loro reader è raggiungibile come se fosse un telefono e permette loro di cancellare file. Per fortuna col mio Sony non si può fare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: anonimo
    > Altro problema sono gli apparecchi alla Kindle
    > che drm o non drm hanno cancellato dei libri solo
    > perché il loro reader è raggiungibile come se
    > fosse un telefono e permette loro di cancellare
    > file. Per fortuna col mio Sony non si può
    > fare.
    Solo fino a quando Sony non decide che il tuo apparecchio ha bisogno di un aggiornamento del software, magari per supportare una nuova revisione del formato degli ebook, e magicamente i vecchi cesseranno di essere leggibili..
    non+autenticato
  • tutto molto bello, però vorrei sapere perché punto informatico parla sempre di Amazon e Sony che in Europa sono venduti in pochissimi Paesi ma date pochissimo spazio alle altre marche di lettori
    toh, guardate quanti ce ne sono (anche volendo parlare solo di e-ink)!
    http://wiki.mobileread.com/wiki/E-book_Reader_Matr...
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > tutto molto bello, però vorrei sapere perché
    > punto informatico parla sempre di Amazon e Sony
    > che in Europa sono venduti in pochissimi Paesi ma
    > date pochissimo spazio alle altre marche di
    > lettori
    > toh, guardate quanti ce ne sono (anche volendo
    > parlare solo di
    > e-ink)!
    > http://wiki.mobileread.com/wiki/E-book_Reader_Matr

    In effetti in questo momento in Italia sono commercializzati
    gli iLiad e il DR 1000 di irex
    il cybook e l' opus (iniziano le consegne il 17 agosto) della booken
    e il bebook

    tutte macchine che consentono la lettura di molti formati con o senza DRM

    Al momento sono in distribuzione da simplicissimus book farm e in vendita presso Fnac e Feltrinelli e persino presso un tabaccaioA bocca aperta

    <spero di non aver violato il regolamento facendo pubblicità fuori luogo>
  • - Scritto da: shinken
    > - Scritto da: nome e cognome
    > > tutto molto bello, però vorrei sapere perché
    > > punto informatico parla sempre di Amazon e Sony
    > > che in Europa sono venduti in pochissimi Paesi
    > ma
    > > date pochissimo spazio alle altre marche di
    > > lettori
    > > toh, guardate quanti ce ne sono (anche volendo
    > > parlare solo di
    > > e-ink)!
    > >
    > http://wiki.mobileread.com/wiki/E-book_Reader_Matr
    >
    > In effetti in questo momento in Italia sono
    > commercializzati
    > gli iLiad e il DR 1000 di irex
    > il cybook e l' opus (iniziano le consegne il 17
    > agosto) della
    > booken
    > e il bebook
    >
    > tutte macchine che consentono la lettura di molti
    > formati con o senza
    > DRM
    >
    > Al momento sono in distribuzione da
    > simplicissimus book farm e in vendita presso Fnac
    > e Feltrinelli e persino presso un tabaccaio
    >A bocca aperta
    >
    > <spero di non aver violato il regolamento facendo
    > pubblicità fuori
    > luogo>

    Da quel che ricordo il cybook è più leggero rispetto al Sony, però perché è fatto di un materiale più plasticoso. Inoltre il Sony ti dà la protezione in pelle, mentre con gli altri te la devi prendere a parte e costa sui 60 euro più o meno.
    non+autenticato
  • Dal violare costantemente i mercati attraverso l'imposizione forzata dei suoi formati proprietari si è finalmente convinta che è altrettato vantaggioso distribuire prodotti con caratteristiche analoghe ai concorrenti ma di qualità...
  • ... sperando che veda la luce un giorno o l'altro!


    Hardware Specification
    6"/ 8"/ 9.7" E Ink® Vizplex® EPD display
    Touch panel with full screen scribble
    16-level grayscale
    400MHz processor or above
    128MB RAM or above
    512MB Flash or above
    USB 2.0 with OTG support
    SD/MMC with SDIO & SDHC support
    2.5mm Stereo Headphone Jack
    Wi-Fi/CDMA 1XRTT/GPRS/3G (option)
    1600mAh replaceable Li-ion battery

    Features
    Multiple languages support
    Details/Thumbnail/List page view
    Search and dictionary support
    Text to speech (TTS) support
    Font size & family change, Zoom in/out
    Bookmark/Table of contents

    Format Support
    PDF/TXT/HTML/MOBIPOCKET/EPUB/CHM/PDB/JPG/PNG/GIF/BMP/TIFF/MP3/WAV
    Additional formats support in the future

    http://www.onyx-international.com/en/uploadfile/20...
    non+autenticato
  • - Scritto da: pluto
    > ... sperando che veda la luce un giorno o l'altro!
    Al momento sto giochicchiando col nintendo DSi.
    Lo schermo (anzi gli) e' piccolino (3,25"), ma essendo doppio si puo' simulare la pagina che gira. Gia' cosi' costa meno del reader proposto dall'articolo ed ha prestazioni un po' superiori tanto come memoria (16mb) che come spazio a disposizione (8gb +lettore di SD e, con la R4 o simili, anche il lettore di micro SD).
    Inoltre puo' far girare software Homebrew tra cui l'utilissimo DSOrganize e Moonshell 2.05 (audio e video).

    Per farla breve: mi sembra caro e poco utile.

    --
    GT
  • - Scritto da: Guybrush
    > - Scritto da: pluto
    > > ... sperando che veda la luce un giorno o
    > l'altro!
    > Al momento sto giochicchiando col nintendo DSi.
    > Lo schermo (anzi gli) e' piccolino (3,25"), ma
    > essendo doppio si puo' simulare la pagina che
    > gira. Gia' cosi' costa meno del reader proposto
    > dall'articolo ed ha prestazioni un po' superiori
    > tanto come memoria (16mb) che come spazio a
    > disposizione (8gb +lettore di SD e, con la R4 o
    > simili, anche il lettore di micro
    > SD).
    > Inoltre puo' far girare software Homebrew tra cui
    > l'utilissimo DSOrganize e Moonshell 2.05 (audio e
    > video).
    >
    > Per farla breve: mi sembra caro e poco utile.
    >
    > --
    > GT

    leggere un testo in uno schermo led è un eperienza molto diversa dal leggere su un e-ink.

    L' e-ink si comporta in modo molto simile ad una pagina di carta e ti consente una lettura confortevole, gli schermi lcd led tubi catodici ecc invece stancano la vista.
  • Complimenti Guybrush! Hai vinto un pupazzetto che spetta al centesimo che non ha capito cos'è l'e-paper.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Guybrush
    > - Scritto da: pluto
    > > ... sperando che veda la luce un giorno o
    > l'altro!
    > Al momento sto giochicchiando col nintendo DSi.
    > Lo schermo (anzi gli) e' piccolino (3,25"), ma
    > essendo doppio si puo' simulare la pagina che
    > gira. Gia' cosi' costa meno del reader proposto
    > dall'articolo ed ha prestazioni un po' superiori
    > tanto come memoria (16mb) che come spazio a
    > disposizione (8gb +lettore di SD e, con la R4 o
    > simili, anche il lettore di micro
    > SD).
    > Inoltre puo' far girare software Homebrew tra cui
    > l'utilissimo DSOrganize e Moonshell 2.05 (audio e
    > video).
    >
    > Per farla breve: mi sembra caro e poco utile.
    >
    > --
    > GT

    Buonanotte, ma ti rendi conto della differenza tra leggerlo lì e su uno schermo eink, fra l'altro più grande?
    Ma poi lo sai che l'eink consuma pochissimo le batterie?
    Per lo spazio il mio arriva a 32 giga cosa se ne fa di maggiore spazio?
    Io del mio Sony sono ultra soddisfatto.
    non+autenticato
  • È come la bomba atomica: quella in mano ai paesi occidentali non preoccupa più di tanto, ma le altre...

    Cito dall'articolo:
    Sul banco degli imputati finisce questa volta l'ecosistema protetto da sistemi DRM introdotto dall'azienda e dalla possibilità che Amazon stessa si è riservata di debellare a proprio piacimento titoli presenti sui dispositivi di alcuni utenti, così come avvenuto nell'affaire-Orwell.

    Anche Apple, e anche altri produttori di smartphone, hanno la stessa arma, la possibilità di cancellare da remoto alcuni o tutti i file di un apparecchio. Ma tale potere deve corrispondere ad un elevato senso di responsabilità, senso che Amazon, bottegaro contemporaneo, non possiede. Una simile arma si usa nei casi gravi, quando è in gioco la sicurezza dei clienti, non per querelle di licenze!
    ruppolo
    33146
  • > È come la bomba atomica: quella in mano ai paesi
    > occidentali non preoccupa più di tanto, ma le
    > altre...

    Non proprio, la bomba atomica può colpire chiunque, il drm solo chi ha scelto di comprarlo (tu sapevi che nell' iphone c' è il drm per le applicazioni, ma hai deciso di fidarti perchè la apple non ti ha mai fatto scherzi).

    Il problema, se hai visto il film "il dottor Stranamore", è che anche nell' organizzazione migliore ci può essere quello che di colpo va fuori di testa e preme il pulsante sbagliato.

    In certi casi è inevitabile doversi affidare a qualcun altro (mica mi posso autoprodurre la corrente, ad esempio), ma quando non è indispensabile, è meglio non farlo. Il drm a noi non serve, è solo nocivo, e non serve nemmeno per controllare la pirateria (praticamente per tutti i sistemi drm c' è il crack). Apple, infatti, sulla musica l' ha tolto.

    Il drm viene usato per far pagare di più gli utenti onesti, ad esempio bloccando la sintesi vocale per vendere a parte gli audiolibri.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)