Alessandro Del Rosso

Microsoft, un gavettone di patch

Il prossimo martedì, poco prima di Ferragosto, Microsoft pubblicherà nove bollettini di sicurezza. Cinque conterranno vulnerabilità considerate del massimo rischio

Roma - Per Microsoft, agosto si riconferma un mese molto caldo anche sul piano della sicurezza. Il prossimo martedì BigM ha infatti pianificato la pubblicazione di nove bollettini di sicurezza, cinque dei quali classificati con il massimo grado di importanza.

I bug più seri, sfruttabili a distanza per eseguire del codice potenzialmente dannoso, interessano Windows 2000, Windows XP, Windows Vista, Windows Server 2003 e 2008, Remote Desktop Connection Client for Mac, Office 2000, XP e 2003, Microsoft Office Small Business Accounting 2006, Visual Studio.NET 2003, Microsoft Internet Security and Acceleration Server 2004 e 2006, e BizTalk Server 2002.

Le altre falle, classificate "importanti", interessano invece Windows e il MS.NET Framework, e possono essere utilizzate per eseguire del codice a distanza (ma con vari fattori mitiganti), per l'elevazione dei privilegi o per il lancio di attacchi denial-of-service.
Come tradizione, per conoscere tutti i dettagli sulle vulnerabilità sarà necessario attendere l'effettiva pubblicazione dei nuovi bollettini. Alcuni esperti di sicurezza suggeriscono tuttavia che buona parte delle patch agostane sono ancora legate al recente bug dell'Active Template Library (ATL), alla risoluzione del quale Microsoft ha già dedicato due recenti bollettini di sicurezza straordinari. Le patch di fine luglio hanno corretto il problema laddove questo rappresentava una minaccia più urgente, ossia nel controllo ActiveX MSVidCtl, mentre le prossime dovrebbero stuccare la falla in diversi altri componenti di Windows.

Microsoft deve peraltro ancora correggere una vulnerabilità riguardante Office Web Components (OWC), una serie di controlli ActiveX opzionali forniti insieme a Office XP/2003, BizTalk, ISA Server, Office Accounting e Business Contact Manager. Probabilmente la relativa patch farà parte dei bollettini attesi la prossima settimana.



Alessandro Del Rosso
Notizie collegate
121 Commenti alla Notizia Microsoft, un gavettone di patch
Ordina
  • Il salto in lungo fa registrare nuovi record, gli utenti accorti non solo hanno saltato Vista, ma saleranno anche Win7!
    Un dubbio: e se con un salto così lungo mancassero Win8 e finissero su Linux? Sorpresa GeekAngioletto
    non+autenticato
  • Era l'ultima chance che ho dato a MS per vedere se produceva un OS decente.

    Dopo l'aborto di Vista, speravo che almeno Win7 fosse decente. L'ho provato (versione RTM professional) sulla stessa macchina dove avevo provato prima Vista: un Core2 con 3GB di RAM... Risultato:

    - Nonostante le ottimizzazioni promesse da MS, Win7 è più lento di Vista SP2, soprattutto in fase di boot e shutdown
    - Ho dovuto sclerare a fargli riconoscere la stampante/scanner (una HP che Vista e Linux riconoscevano senza problemi)
    - L'occupazione di RAM (superiore al giga) è identica a quella di Vista (il confronto è impietoso con Linux o XP)

    Conclusione: mi sono sentito preso per il c**o da MS, ennesime promesse non mantenute. Pertanto sul suddetto PC, dove nella prima partizione Ubuntu va come una scheggia, c'è la seria possibilità che farò un giro con PartedMagic per allargare lo spazio a Linux e dire addio a MS... Se proprio ne sentirò la necessità usero VMware o VitualBox.

    Leggendo sui forum trovo anche altra gente scontenta come me. Penso che Apple, dopo aver ringraziato Vista, ringrazierà presto anche Win7. Staremo a vedere...
    non+autenticato
  • Quoto in parte, sulla mia configurazione hardware win7 ultimate retail e leggemente più veloce nella fase di boot rispetto Vista, sul consumo di ram win7 e identico a vista sp2, ma sono identici quasi su tutto, mi chiedo dove sia la fantomatica ottimizzazione promessa?
    Vista me lo tengo, perchè l'ho pagato acquistando il pc, Win7 non è niente di che, mi da pure problemi per il riconoscimento hardware, cosa che Vista non mi da.
    Anche io uso Ubuntu, in dualboot con Vista, che volevo sostuire con Win7, ma adesso non ho motivo di farlo e terrò vista.
    non+autenticato
  • ho notato che su vari forum dicono la stessa cosa, molti si sono meravigliati del consumo di ram elevato di 7

    personalmente non metto mano alle release dei torrent, ma ho potuto notato un incremento notevole di memoria consumata tra la beta e la rc di windows 7

    sembra che sul fronte bloating non siano riusciti a fare granchè

    sono riusciti a smussare alcuni spigoli nei servizi del kernel, nel sottosistema grafico e migliorare quello audio che in vista era a pezzi

    beh del resto non ci si poteva aspettare miracoli, non puoi rivoluzionare un os senza riscriverlo
    non+autenticato
  • Nessun torrent, io ho riscontrato il tutto su una copia di Win7 Retail scaricato da MDSN previo abbonamento. Che dire l'ennesima delusione.
    non+autenticato
  • Idem nel mio caso: era una copia presa dal MS Volume Licensing aziendale.

    Inoltre concordo con chi ha detto che la Beta e la RC erano molto più leggere della RTM/Final.

    MS diceva che avrebbe ottimizzato di molto i tempi di boot, invece nel mio caso impiega dai 5 ai 6 secondi in più di Vista A bocca storta (il paragone con Ubuntu e XP è impietoso!!)
    non+autenticato
  • - Scritto da: __kisystems ervice__
    > ho potuto notato un incremento
    > notevole di memoria consumata tra la beta e la rc
    > di windows 7
    >
    Concordo! e la RTM/Final è ancora peggio!!
    non+autenticato
  • Le differenze prestazionali tra Vista Sp2 e Windows7 sono minime, quella più evidente, è il minor tempo di boot di Win7.

    Come consumo di ram, sono quasi uguali, il Superfetch su Win7 funziona meglio, ma c'è un uso maggiore di file paging.

    Dalla beta alla Rc finendo sulla RTM/Retail, si è assistito ad un calo delle perfomance ed a un aumento delle risorse utilizzate.
  • - Scritto da: gnulinux86
    > Le differenze prestazionali tra Vista Sp2 e
    > Windows7 sono minime, quella più evidente, è il
    > minor tempo di boot di
    > Win7.

    Sul PC su cui ho fatto le prove Win7 impiega 5 o 6 sec in più ad avviarsi rispetto a Vista SP2... ma magari è un caso isolato... Per il resto è allineato con Vista.

    Non c'è invece paragone con XP SP3 e Ubuntu 9.04: ovviamente a loro favore e non a favore di Win7!A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Padulo
    > - Scritto da: gnulinux86
    > > Le differenze prestazionali tra Vista Sp2 e
    > > Windows7 sono minime, quella più evidente, è il
    > > minor tempo di boot di
    > > Win7.
    >
    > Sul PC su cui ho fatto le prove Win7 impiega 5 o
    > 6 sec in più ad avviarsi rispetto a Vista SP2...
    > ma magari è un caso isolato... Per il resto è
    > allineato con
    > Vista.
    >
    > Non c'è invece paragone con XP SP3 e Ubuntu 9.04:
    > ovviamente a loro favore e non a favore di Win7!
    >A bocca aperta

    Se non dici l'hardware è una comparazione inutile.
    Anche io potrei dirti che non c'è paragone sulla velocità in cui si avvia windows 98 è incommensurabile (se faccio un benchmark su un pentium 2 con 96mb di ram).
    Oppure potrei addirittura dirti che né ubuntu 9.04 né xp funzionano su quel bellissimo Olivetti M4 sul quale invece gira indomito da più di 20 anni un SO SCO-Unix.

    I nuovi so servono per avvantaggiarsi del nuovo hardware e del relativo abbassamento di costo, ad esempio già il pentium 2 di cui sopra, ma con 320mb di ram, ci gira meglio xp (opportunamente alleggerito degli orpelli grafici) che windows 98.
  • - Scritto da: Cornholio
    > Se non dici l'hardware è una comparazione inutile.
    Come scritto nel primo post si tratta di un Core2 con 3GB di RAM. Sulla prima partizione ho Ubuntu, la seconda la uso per fare esperimenti con gli altri OS...

    > Anche io potrei dirti che non c'è paragone sulla
    > velocità in cui si avvia windows 98 è
    > incommensurabile (se faccio un benchmark su un
    > pentium 2 con 96mb di
    > ram).
    Io ti sto dicendo che Win7-RTM come velocità è uguale a Vista-SP2 (al boot è più lento di 5 o 6 secondi) e decisamente più lento di Ubuntu o XP.

    > Oppure potrei addirittura dirti che né ubuntu
    > 9.04 né xp funzionano su quel bellissimo Olivetti
    > M4 sul quale invece gira indomito da più di 20
    > anni un SO SCO-Unix.
    Fortunatamente ho un HW più recente...Occhiolino

    > I nuovi so servono per avvantaggiarsi del nuovo
    > hardware e del relativo abbassamento di costo, ad
    > esempio già il pentium 2 di cui sopra, ma con
    > 320mb di ram, ci gira meglio xp (opportunamente
    > alleggerito degli orpelli grafici) che windows 98.
    Nessuno mette in dubbio che XP (e il suo predecessore 2000) siano i sistemi più riusciti a Redmond.
    non+autenticato
  • >
    > - Nonostante le ottimizzazioni promesse da MS,
    > Win7 è più lento di Vista SP2, soprattutto in
    > fase di boot e shutdown

    non ho provato vista, come boot ( sul mio PC ) è leggermente meno peggio di XP.


    > - Ho dovuto sclerare a fargli riconoscere la
    > stampante/scanner (una HP che Vista e Linux
    > riconoscevano senza problemi)

    Non saprei dirti, ho solo roba Epson.

    > - L'occupazione di RAM (superiore al giga) è
    > identica a quella di Vista (il confronto è
    > impietoso con Linux o XP)

    Occupazione RAM, i principali OS ( Windows, Ubuntu, Mandriva, Fedore ) sono tutto troppo esosi ( secondo me ).

    > Conclusione: mi sono sentito preso per il c**o da
    > MS, ennesime promesse non mantenute. Pertanto sul
    > suddetto PC, dove nella prima partizione Ubuntu
    > va come una scheggia,

    Dal mio punto di vista, Ubuntu non è male, ma chimarlo veloce: NO.

    > sentirò la necessità usero VMware o
    > VitualBox.

    Ho provato con VirtualBox Puppy, quello si che è veloce ( vero scarno, ma veloce ).
  • ... per farci tornare a vedere gli articoli arretrati? Sorride
    Oh, va bene mettere il lucchetto a questo mio commento...
    ma io ho ancora da leggere la vostra ultima settimana di articoli,
    la mia è una segnalazione di "amore" nei vostri confronti! ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: Petengy
    > come da titolo

    No
    10% kernel, 50% bugs, trojan e virus (senza i quali Dovella si sentirebbe solo), 10% patch e 30% codice protetto da brevetti copiato.
    http://www.i-dome.com/flash-news/pagina.phtml?_id_...
    E milioni di multe da pagare. Rotola dal ridere
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)