Alessandro Del Rosso

Netbook, anche Nokia della partita

Lo ammette il CEO, e poi arriva il primo prodotto. Che sarà disponibile entro la fine dell'anno, a un prezzo da chiarire. Ma con caratteristiche più da telefono che da portatile vecchio stile

Roma - Anche Nokia, il gigante mondiale dei telefoni cellulari, intende fare il proprio ingresso nel fertile segmento dei netbook, giovane categoria di portatilini che tanto successo sta riscuotendo sul mercato. A dichiararlo è stato il CEO dell'azienda, Olli-Pekka Kallasvuo, che all'Economic Times ha confidato il suo grande interesse verso la convergenza tra smartphone e computer.

L'annuncio di Kallasvuo non arriva del tutto a sorpresa considerando che, appena due mesi or sono, Nokia ha stretto una partnership con Intel per sviluppare prodotti consumer a basso consumo basati sui processori Atom. Dalle parole ai fatti, il nuovo Booklet 3G sarà costruito in alluminio con uno spessore massimo di poco meno di 2 centimetri, e con una batteria capace di garantire fino a 12 ore di autonomia in un peso di 1,25 chilogrammi.

Porta HDMI, modulo A-GPS e 3G (ovviamente HSPA), a cui si aggiungono le connessioni a corto raggio Bluetooth e WiFi: a differenza dei concorrenti, insomma, il netbook Nokia si avvicinerà di più nella dotazione ad uno smartphone di fascia alta, con tanto di servizi OVI e Nokia Music Store. Inoltre, sarà tra i primi a montare Windows 7 in versione Starter Edition: in ogni caso, anche con l'inclusione delle mappe per la navigazione, il Booklet 3G appare più come un companion per i cellulari finlandesi e un veicolo per i servizi offerti dal marchio scandinavo, sulla falsa riga di quanto già fa Apple con la sua accoppiata iPhone/Mac.
Secondo alcune indiscrezioni, i primi netbook Atom-based di Nokia dovrebbero fare capolino sul mercato già a partire dal prossimo trimestre. Questi potrebbero essere affiancati anche a smartbook basati sul system-on-chip Snapdragon di Qualcomm con architettura ARM. Se così fosse, il colosso finlandese sembrerebbe dunque deciso ad esplorare più di una strada, e a non legarsi a nessuna piattaforma in particolare.

Nokia aveva per altro espresso il proprio interesse verso il mercato dei computer ultraportatili già nel febbraio del 2009, quando delineò le sue nuove strategie per diversificare il proprio business e accelerare la convergenza tra telefoni cellulari e computer. Il prezzo del nuovo Booklet 3G non è stato ancora annunciato, ma lo sarà probabilmente il prossimo 2 settembre in occasione della manifestazione Nokia World.



Alessandro Del Rosso
78 Commenti alla Notizia Netbook, anche Nokia della partita
Ordina
  • Per come la vedo io, i netbook attuali sono davvero macchine ridicole e con prestazioni penose.

    E non tiratemi fuori la scusa che tanto lo usate solo per navigare in internet (che anche li per certi contenuti ti serve un po' piu' di potenza).


    Io la vedo cosi':

    * La cpu Atom consuma poco, se magari li mettono un "speedstep" o simile (quindi che potrebbe risparmiare qualcosina di piu') abbinato ad un chipset decente (quindi magari la soluzione di Intel dove è tutto su una scheda) potrebbe essere ideale per serverini o terminali.

    * ARM potrebbe fare faville, arriveranno alcuni netbook dedicati a certe esigenze precise, senza ventole e con anche touch screen.

    * Per i portatili economici, la vera cpu regina potrebbe essere la SU2300 CULV. Economica, dual core e decisamente piu' potente che un atom (benchè i 1,2 ghz potrebbero confodere i meno informati). La strada ormai è in questa direzione. Se si vuole qualcosa di piu' forte, si salta sui SU9400 (ma costano!) o si va sui notebook standard.


    Ma atom + portatili = brutta soluzione.
  • Ditemi quello che volete, ma io sono un po' deluso, da tanto speravo che Nokia entrasse nel settore dei netbook per dare una scossa al mercato, ma non così...
    Un netbook come gli altri, con materiali un po' più ricercati e... Windows???????
    E che palle, ma neanche Nokia ha più la forza di innovare e provare a sfidare mamma Microsoft??
    Io speravo proprio che il primo netbook Nokia sarebbe stato con processore arm di nuova generazione, ultraleggero, grande autonomia e magari Maemo come OS, e invece ...il solito netbook pronto a prendere polvere dopo un mese di utilizzo!!
    non+autenticato
  • Comprendo la tua delusione, ma la colpa è del monopolio MS che impedisce il nascere di altri sistemi operativi. Iniziassero oggi, ci vogliono 5-10 anni per arrivare ad un prodotto maturo. I danni causati da MS, una volta tolta dai piedi, non si estingueranno tanto presto!
    ruppolo
    33147
  • non è colpa di ms, ma di chi paga i programmatori. su che os conviene sviluppare?
    se un prodotto è di uso commerciale, è conveniente farlo per l'os più diffuso, ci sono più possibilitò di vendita.
    potevano fare pure un symbione ma quanto sarebbe costato? sarebbe stato versatile come windows?
  • - Scritto da: lellykelly

    > potevano fare pure un symbione ma quanto sarebbe
    > costato? sarebbe stato versatile come
    > windows?

    che nemmeno Nokia creda più in Symbian mi pare acclarato. Detto questo, versatilità e netbook sono due termini che non dovrebbero stare nella stessa frase.
  • ma polvere la prenderai te...

    io ho due netbook...e conosco minimo 10 persone che usano i notebook....tutti dicono la stessa cosa: netbook ormai indispensabile.



    quindi...o apri la testa oppure ti conviene andare in puglia a raccogliere i pomodori sanmarzano.
    non+autenticato
  • - Scritto da: il conte ugolino
    > ma polvere la prenderai te...
    >
    > io ho due netbook...e conosco minimo 10 persone
    > che usano i notebook....tutti dicono la stessa
    > cosa: netbook ormai
    > indispensabile.
    >
    >
    >
    > quindi...o apri la testa oppure ti conviene
    > andare in puglia a raccogliere i pomodori
    > sanmarzano.

    Peccato che il mio commento sia stato rimosso e il tuo no, boh si vede che in redazione hanno un "indispensabile" netbook, se vuoi ti do il mio per aprirti la testa dato che è talmente "indispensabile" che è li a prender polvere
    non+autenticato
  • Tutto bene, tutto bello...però, Windows 7 ??
    Lo voglio vedere come andrà, con quel macigno sopra la schiena.
    non+autenticato
  • perchè sempre con windows?
    linux non è all'altezza?
    sembrerà impossibile, ma non è un flame.
  • - Scritto da: lellykelly
    > perchè sempre con windows?
    > linux non è all'altezza?
    > sembrerà impossibile, ma non è un flame.

    se è un netbook ci puoi installare quello che ti pare. Del resto parlano di fornirlo con windows, ma non è chiaro che versione (CE? XP? Pišda? 7?)

    C'è ovviamente il solito problema della "tassa microsoft", che fa alzare il prezzo senza dare valore aggiunto.
    non+autenticato
  • tutti i componenti di questo affare verranno riconosciuti e sfruttati al 100% da una distribuzione x ? tutti gli eventuali sw che gestiscono i componenti saranno usabili da tutti?
  • - Scritto da: pilot
    > - Scritto da: lellykelly
    > > perchè sempre con windows?
    > > linux non è all'altezza?
    > > sembrerà impossibile, ma non è un flame.
    >
    > se è un netbook ci puoi installare quello che ti
    > pare. Del resto parlano di fornirlo con windows,
    > ma non è chiaro che versione (CE? XP? Pišda?
    > 7?)
    >
    > C'è ovviamente il solito problema della "tassa
    > microsoft", che fa alzare il prezzo senza dare
    > valore
    > aggiunto.

    Beh considerando che l'articolo parla di windows 7 starter... quello da 3 applicazioni alla volta non mi sembra una scelta intelligente...
    In ogni caso ci si potrà installare quello che si vuole, e tolto windows diventerà forse utile a qualcosa
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mr. X

    > Beh considerando che l'articolo parla di windows
    > 7 starter... quello da 3 applicazioni alla volta
    > non mi sembra una scelta
    > intelligente...
    > In ogni caso ci si potrà installare quello che si
    > vuole, e tolto windows diventerà forse utile a
    > qualcosa

    se non fosse chiaro, il mercato ha chiaramente dimostrato che la gente, sui netbook, linux non ce lo vuole, perché pensa che con 300 euro può comperare un portatile come quelli più costosi per farci girare i programmi di sempre.
    Poi si rende conto che non è così e li ripone nel cassetto.
  • la gente non lo vuole perchè non è un concorrente di windows. di utilizzabile senza essere un ingegnere nucleare, c'è ben poco.
  • - Scritto da: lellykelly
    > la gente non lo vuole perchè non è un concorrente
    > di windows. di utilizzabile senza essere un
    > ingegnere nucleare, c'è ben
    > poco.

    non è vero. per parte dell'utenza target dei notebook, ovvero gli gnucchi che non sanno usare il computer, è più che sufficiente.

    Mia suocera ha l' eeePC 904 con Linux e fa quello che deve/vuole fare senza problemi.

    Per le cose più complicate manca il software, ma del resto a quel punto manca anche il computer
  • - Scritto da: LaNberto
    > - Scritto da: lellykelly
    >
    > Mia suocera ha l' eeePC 904 con Linux e fa quello
    > che deve/vuole fare senza
    > problemi.
    >

    mah.. EEEBUNTU su eeePC900HD: ogni aggiornamento software e' un salto nel buio, prestazioni molto scarse nell'audio/video e gestione acpi piuttosto discutibile direi.
    Tuttavia va molto meglio della precedente versione (vedasi Fn+F2 -> WI-FI on -> eeePC freezed.. sic!).
    non+autenticato
  • - Scritto da: lellykelly
    > perchè sempre con windows?
    > linux non è all'altezza?
    > sembrerà impossibile, ma non è un flame.

    Linux è all'altezza eccome, specialmente su un prodotto di quel tipo dove difficilmente sentirai la mancanza di prodotti cad, video editing et similia. Il problema è che la gente vuole fare andare il giochino che gli passa l'amico sul live messenger mentre chattano con un'emoticon per lettera e con la webcam si guardano a vicenda quanto sono bruttiA bocca aperta

    Parlo per esperienza eh, Ubuntu 9.04 su Dell Inspiron mini 9, nessun problema di qualsivoglia tipo, l'ho persino usato per la presentazione della tesina d'esame su openoffice. Anche se devo ammettere che ero un po' preoccupato per le prestazioni "dell'oggettino" con impress in fullscreen, anche in questo caso nessun problemaCon la lingua fuori
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 25 agosto 2009 16.38
    -----------------------------------------------------------
    Shiba
    3876
  • Dopo quasi 30 anni, Nokia ritorna ad occuparsi di computer.
    Vediamo cosa si inventa...
    Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Joliet Jake
    > Dopo quasi 30 anni, Nokia ritorna ad occuparsi di
    > computer.
    > Vediamo cosa si inventa...
    > Sorride

    Veramente noi siamo pieni di firewall Nokia... non credo siano vecchi di trent'anni Occhiolino
  • Non mi sembra un core business quello dei firewall per Nokia, sicuramente saranno buono ma qual'è il fattore per la scelta?
    Caratteristiche/qualità/prezzo?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)