Giorgio Pontico

Il telefonino si ricarica senza fili

Duracell sta per lanciare sul mercato un caricatore wireless. L'anticamera della soffitta per i vecchi caricabatterie?

Roma - Il caricatore universale caldeggiato dall'Unione Europea potrebbe essere affossato ancora prima della sua introduzione. Potrebbe dipendere dall'accoglienza che il mercato riserverà al caricatore myGrid svelato da Duracell, che dovrebbe costituire il primo vero tentativo di commercializzare quello che a tutti gli effetti è un caricabatterie wireless.

La periferica, che deve essere collegata ad una presa di corrente, consiste in un piatto su cui sono fissate piastre metalliche. Tuttavia non basta poggiare il proprio telefonino su myGrid, è necessario prima collegare il device con uno strumento denominato Power Clip, tramite il quale la batteria viene ricaricata per conduzione (e non, come potrebbe sembrare più probabile, per induzione).

L'idea di per sé non è nuovissima: nel 2007 alcuni ricercatori in Florida avevano approntato un sistema molto simile, Palm Pre dispone di un gadget che gli permette di essere ricaricato senza fili, Nokia ha presentato un dispositivo che offre le stesse promesse.
Il caricabatterie di Duracell verosimilmente dovrebbe fare il suo ingresso sul mercato a ottobre. Per il 2010 è già prevista una nuova versione che estenderebbe il proprio raggio d'azione ad altri dispositivi: dovrebbe essere in grado di ricaricare anche iPhone e BlackBerry Tours.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
  • TecnologiaPalmOS è morto, viva webOS!Presso il CES di Las Vegas, Palm ha presentato il suo tanto atteso sistema operativo mobile di nuova generazione, destinato a rimpiazzare PalmOS su tutti i device a venire. Svelato anche Palm Pre, il primo smartphone basato su webOS
  • TecnologiaIl cellulare si carica senza filiEfficiente e (quasi) pronto per il mercato: è il caricabatterie senza fili. I costruttori: ne venderemo miliardi
  • AttualitàCellulari, il caricabatterie universale si faràDopo le reprimende della UE i produttori si organizzano e annunciano la disponibilità, sul medio-lungo periodo, di un caricabatterie universale. Per trasformare in ricordo del passato l'attuale affollamento di scrivanie e cassetti
18 Commenti alla Notizia Il telefonino si ricarica senza fili
Ordina
  • Wireless in generale, può aver senso, da una certa distanza in poi.

    Dopo l'auricolare blutooth, le cuffie hifi senza fili, la tastiera x PC senza fili, ora ci propinano pure questo inutile oggetto.

    Finta comodità che AVANZA... in entrambi i sensi.
    non+autenticato
  • assolutamente inutile. Cosa cambia appoggiarlo piuttosto che mettere la spina ? Non era meglio qualcosa nel telefono che assorbiva, come gli esperimenti di tesla del 1800, le onde stazionarie, e si ricaricava !! Visto che siamo continuamente immersi nel campo magnetico terrestre naturale e artificiale a tutte le latitudini ???
    non+autenticato
  • - Scritto da: Informatico perpassion e
    > assolutamente inutile. Cosa cambia appoggiarlo
    > piuttosto che mettere la spina ? Non era meglio
    > qualcosa nel telefono che assorbiva, come gli
    > esperimenti di tesla del 1800, le onde
    > stazionarie, e si ricaricava !! Visto che siamo
    > continuamente immersi nel campo magnetico
    > terrestre naturale e artificiale a tutte le
    > latitudini
    > ???

    E come trasformi il campo magnetico terrestre in energia elettrica?
    Se ci riesci, hai risolto il problema energetico mondialeA bocca aperta

    Poi Tesla era un genio, ma tanti di quelli che lo osannano oggi no di sicuroCon la lingua fuori
    Funz
    12988
  • - Scritto da: Informatico perpassion e
    > assolutamente inutile. Cosa cambia appoggiarlo
    > piuttosto che mettere la spina ?

    Che ad esempio puo' essere completamente stagno.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 27 agosto 2009 10.28
    -----------------------------------------------------------
    krane
    22544
  • Ma scusate.
    Uno deve avere la piastra, gli adattatori, un trasformatore a cui collegare la piastra... e si deve portare dietro tutto questo ambaradan!

    Io mi porto dietro il cellulare e un cavo usb che posso collegare ovunque (all'autoradio, al pc, al notebook, ai caricatori usb....), con il vantaggio che, se mi dimentico il cavetto a casa, trovo sempre qualche collega che ha un caricatore usb.
    Addirittura, quando sono in viaggio, posso anche unificare le due cose, portandomi un unico cavetto per trasferire le immagini dalla macchina fotografica al pc e per caricare il cellulare.

    Senza contare la comodità di avere un caricatore tradizionale che consente di piazzare il telefonino per terra o sul divano, senza necessariamente aver bisogno di una base d'appoggio verticale.

    Sarà un flop.

    Nicola
  • - Scritto da: ottomano
    > Sarà un flop.

    Concordo. Come va di moda dire in questi tempi: epic fail.

    --
    Saluti, Kap
  • Calcolando anche che con questo sistema per mandare un messaggio, rispondere ad una chiamata o leggere un numero in rubrica si deve togliere il telefono dal caricabatterie . E queste sono le tipiche cose che ammazzano una batteria, che sia litio o meno.
    non+autenticato
  • Che sia rivoluzionario sono in molti a dirlo (anche se poi mi sembra un po' esagerato), ma l'utilita' mi sembra scarsa.
    L'unico vantaggio che vedo e' che si occupa una presa di corrente sola anziche' 3.
    In compenso:
    - se vado in giro mi devo portare dietro una piastra di dimensioni e peso maggiori del mio vecchio caricabatterie
    - deve comunque esserci un contatto fisico tra il mio telefono e la presa nel muro, quindi tutto sommato non mi sembra molto diverso
    - siamo sicuri che sta cosa e' energeticamente efficiente?
    - fino a che tutti i telefoni non avranno incorporato la clip si dovra' comunque avere un aggeggino in piu' da attaccare al telefono

    Non so se qualcuno si ricorda il caricabatterie dei primi Motorola; era una basetta su cui si potevano appoggiare una batteria e un telefono o 2 batterie (2 batterie erano necessarie per una giornata di utilizzo intenso).
    non+autenticato
  • Io ho uno spazzolino elettrico di quelli economici (<20€) eppure per caricarlo basta appoggiarlo sulla sua base di plastica (ovviamente quest'ultima è attaccata alla corrente).

    Ne la base ne lo spazzolino hanno parti metalliche a vista, si tratta di plastica contro plastica.

    Che dite? Sono io che la faccio troppo semplice?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pietro
    > Io ho uno spazzolino elettrico di quelli
    > economici (<20€) eppure per caricarlo basta
    > appoggiarlo sulla sua base di plastica
    > (ovviamente quest'ultima è attaccata alla
    > corrente).
    >
    > Ne la base ne lo spazzolino hanno parti
    > metalliche a vista, si tratta di plastica contro
    > plastica.
    >
    > Che dite? Sono io che la faccio troppo semplice?

    si
    Wolf01
    3342
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)