Giorgio Pontico

Yahoo!: il video lo vedi da noi

Il search engine ospita video altrui. Autori e piattaforme che vivono di pubblicità potrebbero non gradire questo afflato innovativo

Roma - Motivando la sua introduzione con la volontà degli utenti di accedere il prima possibile ai contenuti multimediali, Yahoo! ha introdotto una nuova caratteristica che dovrebbe accontentare quei netizen che proprio non possono aspettare di arrivare alla pagina in cui è contenuto il video desiderato.

Yahoo! consente di bypassare il portale su cui il video cercato è stato caricato: tra i risultati di ricerca si mostrano anche una o più icone del video. Passandoci sopra il cursore appare l'opzione guarda e una volta cliccato si visualizza il player direttamente sulla pagina di Yahoo!, come accade già per Bing.

Quella che sembra essere in effetti una comodità per gli utenti potrebbe ritorcersi contro l'azienda di Sunnyvale. Si tratta di una questione che da tempo affligge servizi come Google News: chi mette a disposizione spazi pubblicitari non ha mai gradito l'indicizzazione offerta da BigG al proprio materiale, asserendo più volte che il colosso di Mountain View sottraesse contatti ai siti originali da cui provenivano le notizie.
Molte testate online si avvalgono da tempo di contenuti audio e video per completare approfondimenti e reportage. Non è quindi escluso che questa novità di Yahoo! possa essere in un futuro non troppo remoto presa di mira dalle stesse entità che oggi tartassano Google per l'attività del suo aggregatore di notizie.

Giorgio Pontico
Notizie collegate