Alessandro Del Rosso

Core i7 pronto a saltare sui notebook

MSI sarÓ tra i primi produttori, all'inizio dell'autunno, a lanciare i modelli basati sui processori hi-end di Intel. Massima prioritÓ alle performance. A bordo, Windows 7

Roma - Introdotti sul mercato desktop lo scorso novembre, i processori Core i7 sono pronti per sbarcare nel segmento dei PC portatili. Tra i primi produttori ad aver annunciato notebook basati sui giovani chip quad-core di Intel c'è la taiwanese MSI, che in concomitanza con il lancio di Windows 7 lancerà modelli desktop replacement da 15,4 e 17 pollici.

I nuovi notebook di MSI utilizzeranno la piattaforma Centrino di sesta generazione, nota con il nome in codice Calpella, e i processori Core i7 7200M, Core i7 8200M e Core i7 920XM con thermal design power di 45 watt. I chipset saranno i Mobile Express Series 5 con grafica integrata, capaci di codificare e decodificare in hardware flussi video H.264/MPEG-4 AVC fino alla risoluzione 1080p.

Come noto, i Core i7 rappresentano attualmente le CPU top di gamma di Intel e il prezzo è lì a ricordarlo: i modelli desktop hanno infatti un costo compreso tra 273 e 999 dollari, e quello delle versioni mobile dovrebbe partire dai 350 dollari. Ne consegue che i notebook basati su questi chip si rivolgeranno inizialmente ad una nicchia molto piccola di utenti, per lo più costituita da hardcore gamer e professionisti che lavorano nel campo della grafica, del design, della progettazione tecnica e dell'authoring multimediale.
Sebbene il rapporto perfomance/watt dei Core i7 sia tra i migliori sul mercato, il TDP delle versioni mobile resta comunque piuttosto elevato: la priorità di chi sceglierà questi chip andrà del resto più alle performance che all'autonomia. Un rapporto più bilanciato tra prestazioni e durata della batteria lo fornirà Arrandale, una CPU a 32 nm che porterà il TDP dei modelli per notebook sotto i 20 watt.

I primi modelli di Arrandale sono attesi sul mercato nella prima metà del 2010, e saranno progressivamente introdotti nelle famiglie di CPU Core i3, Core i5 e Core i7. Si rivolgeranno a tutte le principali categorie di portatili, da quelli desktop replacement a quelli ultrasottili, ed esisteranno anche nelle versioni ultra-low voltage.

Alessandro Del Rosso
Notizie collegate
  • BusinessIntel prepara nuove CPU NehalemDa qui all'inizio dell'autunno Intel lancerÓ sul mercato diversi nuovi modelli di CPU basate sull'architettura Nehalem a 45 nanometri. Dedicate a server, desktop e notebook ultrasottili
  • TecnologiaIntel taglia i prezzi dei Core 2 QuadSanta Clara ha ridotto il prezzo di diversi modelli mainstream, dando qualche sforbiciata anche a Core 2 Duo e Pentium. In attesa dell'arrivo di nuove CPU Nehalem
  • TecnologiaIntel tiene in caldo WestmereLa nuova CPU tra i protagonisti del prossimo Developer Forum. SarÓ il primo processore Intel ad utilizzare circuiti a 32nm e integrare una GPU nello stesso package. Ma ci saranno anche altre novitÓ
18 Commenti alla Notizia Core i7 pronto a saltare sui notebook
Ordina
  • penso che la mobilita' sara' sempre più ricercata e quindi tutte le azioni che portano su questa strada sono ben accette.....inoltre dissento da quelli che dicono "per quel che si deve fare basta e avanza un netbook" e vi dico perchè: se devo comprare un pc sia desktop che notebook penso che devo prender qualcosa di buono che mi possa durare qualche anno senza farmi impazzire con le applicazioni che usciranno in futuro e con internet che si evolve a velocità pazzesche.non faccio chissà che col notebook ma prenderò l'i7 e poi me ne starò bello tranquillo almeno 3anni,sicuro che mi darà soddisfazione per tutto il periodo,la potenza a mio avviso non è mai abbastanza. se hai la 500 puoi andare solo fino a 80 km orari, ma se hai la ferrari poi andare si a 80, ma all'occorrenza anche a 280......come vedete con la 500 ho solo un'opzione con la ferrari ne ho 2 (ovviamente badget permettendo). a mio avviso non ha senso spender 500euro per un notebook con tecnologia vecchia di 3 anni meglio spenderne 1000 e star tranquillo per i prossimi tre!
    non+autenticato
  • - Scritto da: nico
    > non
    > faccio chissà che col notebook ma prenderò l'i7 e
    > poi me ne starò bello tranquillo almeno
    > 3anni,sicuro che mi darà soddisfazione per tutto
    > il periodo,la potenza a mio avviso non è mai
    > abbastanza. se hai la 500 puoi andare solo fino a
    > 80 km orari, ma se hai la ferrari poi andare si a
    > 80, ma all'occorrenza anche a 280......come
    > vedete con la 500 ho solo un'opzione con la
    > ferrari ne ho 2 (ovviamente badget permettendo).
    > a mio avviso non ha senso spender 500euro per un
    > notebook con tecnologia vecchia di 3 anni meglio
    > spenderne 1000 e star tranquillo per i prossimi
    > tre!
    l'i7 ti durerebbe solo 3 anni? è la tecnologia più evoluta e costosa esistente ad oggi, allora tutti i pc normali che montano un classico core2duo da circa 2/2,5ghz, ti durerebbero soltanto 6 mesi o 1 anno?
    Cavoli, il mio desktop di casa ha quasi 2 anni (mancano 4 mesi), monta un core2duo da 3.16ghz, quindi decisamente inferiore al i7 e quando l'ho costruito l'ho fatto con la precisa idea che deve durare tutta la vita media stimata di un pc, ovvero da 5 a 7 anni, età alla quale PROBABILMENTE potrà diventare (forse, non è nemmeno detto che ciò avvenga) un pò obsoleto per gli usi che se ne fanno.
    Considerando che a Giugno ho preso un netbook che monta un semplice processore monocore (NON atom) e che al momento viaggia da paura (dopo 5 mesi dall'installazione ex novo del s.o. e dei software, eseguita appena acquistato il prodotto) come velocità, IMHO tra 2 anni e mezzo avrà ancora le stesse prestazioni che ha adesso.
    e se per assurdo dovesse invece (perchè no?) essersi rallentato causa natura di xp , sarà sufficiente ripristinare l'immagine di xp creata subito dopo la sua reinstallazione e si ritorna alla superlativa velocità originale.
    PS
    questo nel mio caso, che tendo ad usare gli stessi software per molti anni a venire, poi certo che se tu fossi uno sviluppatore ed installi ogni nuova versione completa di visual studio, questi mattoni ti rallenterebbero da panico il pc e ti ritieni costretto a cambiarlo molto frequentemente.
    lroby
    5311
  • - Scritto da: lroby
    [...]
    > Cavoli, il mio desktop di casa ha quasi 2 anni
    > (mancano 4 mesi), monta un core2duo da 3.16ghz,
    > quindi decisamente inferiore al i7 e quando l'ho
    > costruito l'ho fatto con la precisa idea che deve
    > durare tutta la vita media stimata di un pc,
    > ovvero da 5 a 7 anni, età alla quale
    > PROBABILMENTE potrà diventare (forse, non è
    > nemmeno detto che ciò avvenga) un pò obsoleto per
    > gli usi che se ne
    > fanno.
    [...]

    Beato te!! Io non riesco ad evitare di cambiare notebook ogni 18 mesi (forse sono vittima della legge di Moore).

    E si che preferisco usare Linux (famoso per essere godibile anche su hardware datato). Poi è ovvio che i PC che "dismetto" vengono trasformati in piccoli firewall, router caslinghi o stazioni di recupero per figli, parenti ed amici (la moglie no: le ho regalato un Mac e da un po' di tempo ho smesso di avere grattacapi su quel fronte), però resta il fatto che tendo a rinnovare la mia workstation con una certa frequenza.

    Visto che qui parliamo di sistemi Windows mi sembra veramente "coraggioso" parlare di installazioni che resistono all'uso quotidiano per 4 o 5 anni....
  • - Scritto da: PinguinoCattivo
    > Visto che qui parliamo di sistemi Windows mi
    > sembra veramente "coraggioso" parlare di
    > installazioni che resistono all'uso quotidiano
    > per 4 o 5
    > anni....
    Tu sei nuovo di questo forum vero? si vede che non conosci me e le mie leggendarie versioni "Roby Edition" di WindowsOcchiolino
    lroby
    5311
  • - Scritto da: lroby
    [...]
    > Tu sei nuovo di questo forum vero?
    [...]

    Diciamo di si.

    > si vede che
    > non conosci me e le mie leggendarie versioni
    > "Roby Edition" di Windows
    >Occhiolino

    Ok, ma Roby o non Roby Edition un "utente" in quanto tale in 4 anni un'installazione la devasta in modo spettacolare.

    Se ti riferisci alla tua installazione personale posso farti tanto di cappello, ma credere che un utente "comune" che utilizza quotidianamente il PC possa ritrovarsi dopo 4 anni di Windows con una stazione ancora performante mi rende più incredulo del buon San Tommaso...
  • - Scritto da: PinguinoCattivo
    > Ok, ma Roby o non Roby Edition un "utente" in
    > quanto tale in 4 anni un'installazione la devasta
    > in modo
    > spettacolare.
    >
    > Se ti riferisci alla tua installazione personale
    > posso farti tanto di cappello, ma credere che un
    > utente "comune" che utilizza quotidianamente il
    > PC possa ritrovarsi dopo 4 anni di Windows con
    > una stazione ancora performante mi rende più
    > incredulo del buon San
    > Tommaso...
    io faccio il tecnico sistemista ed ai miei clienti dopo che installo/reinstallo un sistema "a modo mio" spiego anche alcune tecniche base per mantenere più sano il pc, poi alcuni di questi riescono anche a fare i miracoli (uno è riuscito a portare avanti 5 anni di una mia installazione di Windows ME senza reinstallarlo e senza perdita di prestazioni, poi l'ha dato alla figlia che dopo 1 anno ha guastato il s.o. e ho dovuto reinstallarlo).
    Onestamente mi capitano molti casi in cui dopo 2/3 anni dalla mia ultima (re)installazione mi chiamano per risistemare il sistema in quanto diventato troppo lento, e quasi sempre non necessitano di reinstallazione.
    Il problema più grosso sono tutti gli altri che invece comprano un pc già impostato di merxa (tipicamente comprato al supermercato) che ovviamente partono già in svantaggio, ad esempio sono dovuto intervenire su un hp di 3 mesi di vita perchè non installava nemmeno una chiavetta adsl, formattato, installato vista64 come si deve (versione R.E.) ed adesso è un anno esatto che lo stà usando perfettamente. (sono intervenuto 2 giorni fà per ripulirlo solo un pochino)
    comunque si, fondamentalmente ti sto dando ragione, l'utente comune non ha la possibilità nè le conoscenze di mantenere un sistema perfetto per anni.
    lroby
    5311
  • A chi può servire un processore mobile di simile potenza ma con autonomia prevedibilmente scarsa?
    Per il solito desktop replacement,ossia il solito notebook dal peso di 3-4 Kg e autonomia di due ore o meno?
    Ma a quel punto non è molto meglio un desktop che non deve sottostare a nessun compromesso, molto più facilmente aggiornabile e dai costi ben inferiori?
    Tanto tutti sanno quante volte viene spostato un desktop replacement... praticamente mai!
  • Veramente io sono Consulente Informatico e ho un DeskTop Replacement che mi porto da un'azienda all'altra nel mio zaino e con cui lavoro molte ore al giorno.. Non penso che comprerò mai un portatile con un processore ridicolo per poi bestemmiare in attesa di compilazioni e simili (a meno di doverci solo navigare e scrivere documenti)...
    non+autenticato
  • A te serve, e non ci sono dubbi.
    Al low/middle manager ma che lo utilizza come un fisso o lo porta in giro per lo stabile APERTO basta un Gameboy.
    Peccato che saranno proprio questi ultimi a volerlo di più.
  • - Scritto da: reef
    > Veramente io sono Consulente Informatico e ho un
    > DeskTop Replacement che mi porto da un'azienda
    > all'altra nel mio zaino e con cui lavoro molte
    > ore al giorno.. Non penso che comprerò mai un
    > portatile con un processore ridicolo per poi
    > bestemmiare in attesa di compilazioni e simili (a
    > meno di doverci solo navigare e scrivere
    > documenti)...


    Immagino che quelli nella tua condizione siano diversi milioni di lavoratori, altrimenti i desktop replacement dovrebbero essere una piccola nicchia di mercato... la verità è che molta gente oggi acquista pc badando più all'aspetto estetico che alla sostanza!
  • - Scritto da: reef
    > Veramente io sono Consulente Informatico e ho un
    > DeskTop Replacement che mi porto da un'azienda
    > all'altra nel mio zaino e con cui lavoro molte
    > ore al giorno.. Non penso che comprerò mai un
    > portatile con un processore ridicolo per poi
    > bestemmiare in attesa di compilazioni e simili (a
    > meno di doverci solo navigare e scrivere
    > documenti)...
    Mai pensato ad un Trolley? Io l'ho visto e subito ho invidiato chi ce lo aveva. Certo che sullo sterrato potrebbe essere un gran rottura, ma io di sterrato non ne ancora visto in più di 10 anni di lavoro.
    Ciao
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > A chi può servire un processore mobile di simile
    > potenza ma con autonomia prevedibilmente
    > scarsa?

    un po di fantasia:
    ad una persona che cambia spesso abitazioni per ragioni di vita e lavoro, molto piu' comodo spostare un portatile che non un desktop
    non+autenticato
  • - Scritto da: tropico
    > - Scritto da: Enjoy with Us
    > > A chi può servire un processore mobile di simile
    > > potenza ma con autonomia prevedibilmente
    > > scarsa?
    >
    > un po di fantasia:
    > ad una persona che cambia spesso abitazioni per
    > ragioni di vita e lavoro, molto piu' comodo
    > spostare un portatile che non un
    > desktop


    Come no tutti che vivono in albergo... la verità è che solo una minima frazione degli acquirenti di desktop replacement è giustificata dal particolare tipo di lavoro/situazione abitativa, il resto lo fa per moda, perchè è più bello a vedersi... ma si tratta di gente che per quello che fanno su un pc basta e avanza un netbook!
  • Quindi se è moda, fondamentalmente un netbook non serve a nulla se non a banfare...

    Sei proprio un cantastorie stonato e pure contraddittorio
    non+autenticato
  • - Scritto da: Yellow
    > Quindi se è moda, fondamentalmente un netbook non
    > serve a nulla se non a
    > banfare...
    >
    > Sei proprio un cantastorie stonato e pure
    > contraddittorio

    Hanno target diversi, ma sono entrambi utili (logicamente quando non vengono comprati perché belli da vedere, su questo sono d'accordoCon la lingua fuori).
    Shiba
    4063
  • Il mercato dei Desktop Replacement è vasto, e le ragioni sono diverse.

    E non è solo per chi vuole una macchina da lan party.
  • per te che usi il pc solo per visitare redtube forse un processore potente non serve... ma chi ci lavora, chi come me fa 3d e compositing con software come maya, nuke e realflow, il processore non basta mai. ben vengano queste cpu, se costeranno troppo, perlomeno abbasseranno i prezzi dei processori che ora costano 1000$ che a MOLTI servono...
    non+autenticato