Claudio Tamburrino

CC, Google dona per la scienza

Il cofondatore del motore di ricerca Sergey Brin e consorte foraggiano Creative Commons con mezzo milione di dollari. Per aiutare il progetto Science Commons

Roma - Regalo inaspettato per la community delle licenze CC: 500mila dollari sono stati donati alla loro causa. Il generoso versamento a Creative Commons è stato effettuato dal cofondatore di Google Sergey Brin e dalla moglie Anne Woycicki, biologa cofondatrice di 23andMe.

Google supporta sempre finanziariamente, con donazioni annuali, l'organizzazione non profit dietro le licenze CC. Stavolta è stato un suo fondatore a voler far qualcosa direttamente.

"Siamo orgogliosi che abbiano riconosciuto il ruolo di CC nel diffondere la conoscenza e la creatività", si legge sul blog dell'organizzazione, che ha sottolineato fra l'altro come in un periodo economicamente difficile come questo sia difficile ottenere fondi.
I soldi saranno destinati a supportare i programmi di Creative Commons con particolare attenzione, come richiesto dalla coppia profondamente interessata all'argomento, a sviluppare il Science Commons project. Partito nel 2004, il progetto punta a diffondere il modello delle licenze CC nel mondo della ricerca scientifica, dominato dai brevetti.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
1 Commenti alla Notizia CC, Google dona per la scienza
Ordina
  • ...noi non ci perdiamo, perchè il materiale CC è a disposizione di tutti, e può rimanerlo a lungo perchè chiunque ne può fare un backup.

    A Google conviene, naturalmente, perchè così può indicizzarlo, aggregarlo e metterlo nella cache senza rischiare problemi (come quelli che stanno sollevando i giornali online), ma il risultato finale probabilmente è vantaggioso anche per gli utenti.

    Per me, in particolare, che per lavoro devo spesso leggere articoli scientifici, il progetto ScienceCommons è particolarmente interessante
    non+autenticato